Creato da daianasara il 22/05/2009

IN CERCA DI ME

semplicemente cosi..

 

password rubata

Post n°155 pubblicato il 19 Settembre 2012 da daianasara

Grazie allo Staff di Libero e alla polizia sono riuscita finalmente a recuperare la password del mio blog. Ho sporto denuncia per “furto password” presso l’autorità competente ed è stata avviata l’esecuzione di un provvedimento giudiziario nei confronti dell’autore.

 
 
 

...

Post n°151 pubblicato il 11 Dicembre 2010 da daianasara

"Mi manca non solo la generosità di amare qualsiasi cosa, mi manca anche la generosità di superare qualsiasi cosa. Ho provato con tutte le mie forze di convincere me stesso che solo quello che ammiro mi innalza, ma non posso fingere di non vedere,né sentire. E per tacere mi servirebbe una forza che non ho, o una indifferenza che spero di non averla mai".-Octavian Paler

traduzione Alina Breje

 

Ci sono acrobati diversi,più flessibili,che saltano e volteggiano da un trapezio all'altro in poco tempo,ma mai senza la rete,lasciando sconcertato chi rimane a guardarli...Acrobati incapaci di essere coerenti con se stessi,di mantenere fede ai propri sentimenti o pensieri,che sono in grado di negoziare e cambiare la loro identità per adeguarsi alle proprie necessità del momento,per compiacere e per mettersi al riparo dalle possibili cadute o squilibri emotivi...

 
 
 

...

Post n°150 pubblicato il 08 Dicembre 2010 da daianasara

"Quando l'uomo sogna non dubita mai"-Emil Cioran

 

Quando accumuliamo nella nostra vita troppa tristezza,troppa delusione e amarezza,quando non siamo più capaci di accogliere l'emozione e viviamo in un continuo rimpianto del presente che non ci appartiene e che non muta nel tempo,quando i pensieri fragili dell'animo si frangono sugli scogli di silenziose assenze,i sogni rimangono sepolti nell'oblio,perdono la loro lucentezza,diventano grigi e si spezzano le ali...Sappiamo cosi che il vuoto dell'animo non può essere colmato e riempito con nessun altro desiderio.

Sono io a scegliere ciò che può restare dentro,cosi porto nell'animo le stesse attese senza fine,lo stesso silenzio intenso,gli stessi sentimenti profondi,lo stesso sogno intatto e pieno di colore.E' il sogno che vive in me,appena percettibile ma sempre più profondo,più luminoso e più alto perché ha le ali capaci di abbracciare intensamente l'infinito dove non c'è né tempo né spazio.Non potrà mai sparire senza essere pienamente vissuto anche se non gli basterà una vita per conoscere il vero adempimento perché comprende l'intero orizzonte e l’intera essenza del mio spirito,perché quello che sento,sogno e vivo,è tutto ciò che ho... 

 
 
 

...

Post n°149 pubblicato il 06 Dicembre 2010 da daianasara

"Ci sono domande che ci poniamo non per dare una risposta, ma per ascoltare la domanda".-Octavian Paler

traduzione Alina Breje

  

Ci sono anche dei silenzi che dicono più di quello che possono raccontare un mondo intero di parole.

Ci sono domande che rimangono sospese come una ragnatela viscosa in una casa abbandonata dove abbiamo paura di rimanere imprigionati se ci avviciniamo per guardarla da vicino,domande ineludibili che non siamo capaci di porci per poter ancora fingere di non sapere...Invece di fare una vera riflessione sulle domande che nascono dentro,su noi stessi, cerchiamo risposte negli altri per tutti nostri malesseri interiori,incolpiamo il mondo intero per le nostre indifferenze e mancanze,per evitare di affrontare con consapevolezza ciò che è...Siamo capaci di tutto pur di non cercare le vere cause degli effetti distruttivi.Ci creiamo nella mente un paradiso artificiale troppo “perfetto” per poter essere dopo un po 'consapevoli della nostra trasformazione in qualcosa di non reale,in plastica...

Cosi ci lamentiamo che i nostri grandi sogni di domani sono solo residui infinitesimi di briciole gettate nella spazzatura di ieri.

 
 
 

...

Post n°146 pubblicato il 21 Ottobre 2010 da daianasara

"Sono tra coloro che chiedevano al silenzio di gridare e al dolore di sperare"-Octavian Paler

traduzione Alina Breje

 Con ogni autunno muoiono i sogni tra le foglie ingiallite e spente,cosparse di nostalgia.. scivolano lasciando un'impronta bagnata sul cuore e si addensano sull'attimo del silenzio che spezza la quiete.Un silenzio che bussa alla porta della mente e alla finestra dell'anima e porta il sapore intenso di pioggia...un silenzio che è la voce profonda del cuore più vibrante di ogni canzone, più intensa di qualunque tumulto..

 
 
 

...

Post n°144 pubblicato il 07 Ottobre 2010 da daianasara

"La ragione costruisce la vita sulle rovine del cuore"-Emil Cioran

traduzione Alina Breje

 

L'eterna lotta tra ciò che dovrebbe essere e ciò che appare all’interno di noi stessi...In un momento di disattenzione della ragione,vediamo nella piccola crepa della maschera di torpore che diventa come una seconda pelle,un momento di vita, una scintilla, un fremito di sensazioni, una goccia di felicità.Cerchiamo di allargare la crepa per riempire l'anima cosi affamata di vita con sentimenti che incidono nell'intimo e che non pensavamo possibili,ma che il cuore desiderava così avidamente,emozioni che prescindono da ogni possibile razionalità ...per sentire tutto,con tanta intensità,in ogni minuscola piega e ogni increspatura del cuore. Ma la ragione, sempre sveglia, sempre invadente,taglie le ali e trasforma il volo folle, intenso, cosi tanto desiderato,in caduta ...una caduta nel vuoto proporzionale a quello che ci separa da noi stessi e alla forza esaltante delle nostre ali irreali...

 
 
 

...

Post n°141 pubblicato il 29 Settembre 2010 da daianasara

 "Raramente è stato detto in modo cosi chiaro che solo l'infelicità è lucida e che solo l'intensità può consolare un'esistenza limitata"-Octavian Paler

traduzione Alina Breje

 

L'indifferenza è la caratteristica delle persone rassegnate che vivono  con la tristezza nascosta negli occhi e negli angoli bui dei loro cuori,in un'attesa frustrante che distrugge i loro desideri e le speranze, dove c'è solo il tempo delle domande infinite e delle risposte inesistenti...il grigio diventa la sfumatura della loro anima.Le persone che, consapevolmente, raggiungono uno stato di accettazione passiva della propria vita e nella quale essi stessi si sentono stranieri. Si nutrono le  illusioni dell'animo sognano di incontrare sulla loro strada emozioni vive e sensazioni intense dopo le quali corpo e anima bramano ardentemente ,di vivere quel momento indelebile nella quale sentono l'anima abbracciata dolcemente dalla vita .

 
 
 

"Scioglimi"(Dezleagǎ-mǎ)

Post n°139 pubblicato il 22 Settembre 2010 da daianasara

Quando la poesia è capace di concepire i sogni e di costruire l'eternità della parola con un soave profumo di una struggente nostagia...

Un grande grazie al mio carissimo amico Michele Flocco per la sua bellissima poesia e per il montaggio di questo video.

                                          

 
 
 

...

Post n°138 pubblicato il 21 Settembre 2010 da daianasara

"Ogni uomo costruisce durante la sua vita un edificio affettivo.La misura nella quale lui esiste è data dalla consistenza di questa costruzione,di quella manciata di persone,che non possono essere tante,delle quali lui si è appropriato,e che ha amato senza sprechi,senza ombra e contro le quali il suo spirito critico,anche se era presente è rimasto impotente.Quelle poche persone che non facciano a ognuno di noi rimpiangere che esistiamo,rappresentano,anche se sappiamo o no,lo strato protettivo che ci aiuta a passare attraverso la vita."-Gabriel Liiceanu”Dichiarazione d'amore”

-traduzione Alina Breje

  

Un edificio affettivo è costruito con dei piccoli mattoni della fiducia,della comprensione e dello scambio ,dove ognuno mette il suo spirito e dove ogni pezzo che abbiamo ricevuto non è stato più grande di quel che abbiamo dato .Rispecchiamo con precisione il modo di essere delle persone con cui interagiamo,un riflesso dorato che filtra tra le fessure e che l'abbiamo acquisito attraverso coloro che lasciano un segno permanente nella nostra anima .

 
 
 

..

Post n°137 pubblicato il 14 Settembre 2010 da daianasara

"La mancanza è il fuoco nel quale bruciano speranze, desideri,dolori, e le ceneri che rimangono sono ricordi."-Octavian Paler

traduzione Alina Breje

 

 Siamo incatenati alle nostre abitudini e impotenze e ad una realtà che continuiamo a viverla insoddisfatti...Siamo smarriti negli abissi della nostra mente,assopiti e stanchi delle cose già vissute e rassegnati ai giorni bui di inquietudini,incertezze e attese.Su un foglio bianco scriviamo parole impresse nell’animo con l’inchiostro sbiadito della solitudine in attesa di qualcosa racchiuso in un respiro,che potrebbe dare un nuovo senso alla nostra vita...

 

 
 
 
Successivi »
 

 

 

Tutti gli scritti pubblicati in questo blog sono proprietà dell'intestatario dell'account di libero.it a cui il blog è riferito.E' interdetto l'uso a scopo di plagio, oppure di citazione di qualsiasi, testo formula verbale tratto da questo blog, senza esplicita autorizzazione del suo intestatario legale.Tutto il contenuto testuale è protetto da copyright.

                                              

 

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

GB_arssemplicementeromyforestales1958max_6_66tecaldipierlucy_pbramantepoesie1silvia842001catinela03cinieri.cinierielilleni0silviavttu.come.un.uraganomariselda0no_sky_zone