Community
 
supergiuggi...
   
 
 

 

« 28/09/07 »

Post N° 16

Post n°16 pubblicato il 03 Settembre 2008 da supergiuggiola
 

SUPERSTIZIONI, CREDIAMO A TUTTO CIO' CHE SI DICE?

Sondaggio: gli studenti si pronunciano su Ufo, alieni, fachiri, cartomanti e sedute spiritiche


Alcuni sondaggi rivelano una crescente ignoranza rispetto alle scienze, a favore delle così dette pseudoscienze, come l’astrologia, la cartomanzia, gli UFO...

La pseudoscienza vorrebbe dare legittimità ad alcuni fenomeni finora risultati inesistenti se indagati tramite il metodo scientifico (ad esempio, gli influssi degli astri sulla personalità degli individui, oppure la capacità di comunicare con il pensiero o di prevedere il futuro).

Lo spazio sempre più ampio che i mass media dedicano all’oroscopo, ai sensitivi, alle medicine alternative contribuisce alla loro diffusione e ad un abbassamento del senso critico, denuncia Al Seckel, scettico californiano: “Numerosi studi hanno dimostrato come le capacità di affrontare i problemi con spirito critico stiano pericolosamente venendo meno fra le giovani generazioni.”[1] 

Tuttavia i risultati del sondaggio proposto a 230 studenti di un liceo classico di Bari si sono rivelati meno preoccupanti del previsto: quasi nessuno (il 21%) crede, ad esempio, alla levitazione, ovvero alla capacità di rimanere sospesi nell’aria con la sola forza del pensiero, o di spostare oggetti con la forza della mente e solo il 27% ha fiducia nella possibilità di riuscire a leggere e trasmettere il pensiero. Pochissimi (il 10%) credono alla possibilità di materializzare oggetti dal nulla. Il 72% non dà credito alla previsione degli eventi futuri attraverso tarocchi, pendolino, lettura della mano e altre tecniche. Nonostante ciò, gli oroscopi, che invadono le pagine di qualsiasi giornale, sono comunque letti dal 50% degli studenti, sebbene in molti dichiarino di leggerli solo ogni tanto. Un 31%, prevalentemente ragazze, crede che essi delineino realmente il carattere degli individui, mentre dei pochi che credono possano prevedere realmente gli eventi futuri, la maggior parte è di sesso maschile. Alcuni studenti spiegano: gli oroscopi sembrano combaciare con la vita di ognuno perché sono generici e spesso ambigui, dicono cose scontate che capitano a tutti, e a ciò si aggiunge l’autocondizionamento e la suggestione: "Chi legge è facilmente suggestionabile, idealizza coincidenze e trascura discordanze”, scrive un ragazzo del liceo. Chi ci crede ipotizza: “A volte capita che gli oroscopi si rivelino corretti per via che ogni segno possiede un determinato carattere”, “I diversi caratteri –aggiunge un altro degli intervistati- sono stati attribuiti dalle diverse stelle”, Una ragazza sostiene: “Siamo condizionati dagli astri sotto i quali siamo nati. Penso che le dissonanze dei pianeti e degli astri corrispondano ai nostri particolari atteggiamenti nei confronti degli altri”, mentre una matricola scherza: “Ci girano attorno e quindi ci conoscono!”.

E gli alieni? I cerchi nel grano sono dei loro messaggi o fenomeni inspiegabili non dovuti alla presenza di extraterrestri? E se fossero semplicemente opera dell’uomo, dei cosiddetti “circle-maker”? L’ipotesi dei messaggi alieni, vista e rivista in numerosissimi film, viene scelta solo dal 15%. I rimanenti si dividono tra le altre due possibilità: 34% per la prima, 45% alla seconda. Per qualcuno dipende dai singoli casi: a volte si tratta di extraterrestri, altre di forze non ancora spiegate.

Anche riguardo i racconti di rapimenti da parte di alieni, il 73% propende a considerarli falsi ricordi, o in certi casi deliberato inganno da parte di persone in cerca di fama, e solo il 22% crede si tratti di una prova dell’esistenza degli alieni e del fatto che essi siano giunti sulla terra.

Allo stesso modo le sedute spiritiche vengono considerate con scetticismo: il 76% degli intervistati risponde che gli spiriti non si manifestano durante le sedute. Molte persone tuttavia ci hanno provato. Qualcuno confessa: “Erano scherzi, uno di noi faceva la voce del defunto”, “Non è successo niente, è tutta una stupidaggine”, “E’ finito tutto in una risata generale”. In altri casi invece: “Prima eravamo scettici, ma poi il bicchiere si è mosso e non c'era nessuno che potesse muoverlo”, “Ho parlato col defunto e si sono manifestate presenze oscure”, e ancora: “Si materializzano solo delle energie senza relazioni col loro passato in vita”.

Sebbene i medium vengano quindi dalla maggior parte considerati ciarlatani, il 57% , con una leggera prevalenza nel ginnasio, crede che esistano comunque individui dotati di facoltà psichiche che solitamente la gente “normale” non possiede. E il 61% del campione, sempre con leggera prevalenza nel biennio, pensa che i fachiri abbiamo una eccezionale capacità di sopportare il dolore per poter camminare sulle braci, infilarsi spilloni e sedersi su un letto di chiodi. Chi scrive si è distesa (come mostra la foto) su un letto di chiodi e vi assicura di non essere una fachira e di non possedere nessuna speciale facoltà!

 

L’ultima domanda, “Cos’è il CICAP” ha lasciato in dubbio quasi tutti. No, non è una nuova catena di supermercati, né una “Organizzazione extraterrestre”, come qualcuno ha risposto, né tanto meno il “Centro Italiano Castori Antipatici Pericolosissimi”. L’acronimo CICAP sta per Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale, ed è una associazione fondata da Piero Angela, che da quasi venti anni indaga sui fenomeni paranormali in modo scientifico e razionale, smascherando ciarlatani e fornendo spiegazioni scientifiche a eventi apparentemente inspiegabili.

E' recentemente stato aperto un Forum completamente dedicato ai ragazzi, www.cicapiamo.it/forumgiovani, su cui discutere di esperienze riguardanti il paranormale, fare domande e ricevere chiarimenti.

Giuliana Galati



[1] "Rather than just debunking, encourage people to think" di Al Seckel (Skeptical Inquirer, Vol. 13, n. 3) - ristampato in: CICAP - Raccolta Bollettini Vol. I: 1988-1991, pp. 48-51.

[Questo articolo, da me scritto nel maggio 2007 in base ad un sondaggio svolto tra gli studenti della mia ex scuola, il Liceo Classico Socrate di Bari, è stato pubblicato sul numero 2, Anno 2 del giornale scolastico "La Canestra".]

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

Contatta l'autore

Nickname: supergiuggiola
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 24
Prov: BA
 

Scrivimi!

Se volete scrivermi il mio indirizzo email è: 

giuliana.galati chiocciola gmail.com

 
 

A little Skeptic in classifica su WIKIO!

Wikio - Top dei blog - Scienza

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Little Skeptic with James Randi

 

Little Skeptic with Massimo Polidoro




 

Little Skeptic with Piero Angela









 

Little Skeptic with Alex Rusconi

 
immagine
 

Little Skeptic with Paola DG



 

Ultimi commenti

Casualmente sono passato per questo BOLG che vedo che non...
Inviato da: Filippo
il 20/01/2013 alle 12:04
 
hmmm ... dopo Nizza, grazie per la condivisione ...,...
Inviato da: joenas
il 26/01/2012 alle 14:26
 
ciaoooooooooooo
Inviato da: licia
il 01/04/2011 alle 21:48
 
e
Inviato da: an;DROP TABLE *;--
il 01/04/2011 alle 20:11
 
Ogni verità attraversa sempre tre fasi: prima viene...
Inviato da: luu
il 03/01/2011 alle 13:53
 
 

Foto congresso "Eppur si crede"

Clicca QUI per vedere le foto del Congresso del CICAP "Eppur si crede", svoltosi a Padova (Ex fornace Carotta), il 4 e l'5 Ottobre 2008
 

Little Skeptic with Gigi Garlaschelli

 

Little Skeptic with Marco Morocutti


 

Little Skeptic with Silvano Fuso

 

Little Skeptic with Mariano Tomatis

 

Foto del X Congresso

Clicca QUI per vedere le foto del X Congresso Nazionale del CICAP, svoltosi a Padova, il 7 e l'8 Ottobre 2006