Area personale

 

 

Tag

 

 

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultimi commenti

Pessimista...
Inviato da: atapo
il 20/09/2010 alle 21:35
 
Sopravvissuti!!!!
Inviato da: yaaba
il 26/04/2010 alle 20:03
 
Tanti Auguri di Buon Compleanno! Un abbraccio. Silvio
Inviato da: InsiemeSullaTerra
il 09/04/2010 alle 12:04
 
Mi associo al commento precedente...
Inviato da: atapo
il 28/02/2010 alle 21:53
 
un grande insegnamento da trsmettere sempre... ciao fra
Inviato da: robertabuiano
il 18/02/2010 alle 19:16
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultime visite al Blog

shantiom0pidesimyaabaminieri.francescomax_6_66falco58dglWhatYourSoulSings2riccardodipacoDIAMANTE.ARCOBALENOrmak93a.lucarellapsicologiaforenselaura21.rulisse.61
 

Agriturismo La Cinciarella

 
 

 
Creato da: yaaba il 16/05/2007
...arte, poesia, immagini, sentimenti, gioie e dolori

 

 

LE MIE DIECI COSE PER CUI VALE LA PENA VIVERE, in ordine sparso

Post n°220 pubblicato il 05 Luglio 2011 da yaaba
Foto di yaaba

o   Marta e Lorenzo, i loro sguardi, i loro abbracci

o   La passione e l’amore, il desiderio. Fare l’amore

o   Ascoltare i Pink Floyd a tutto volume quando comincia un viaggio, la musica

o   I dipinti di Van Gogh, di kandinskji, di Caravaggio: l’arte e le mostre

o   La Divina Commedia e le poesie di Ungaretti e Montale. La letteratura

o   Laura, che è sempre con me, e il ricordo di tutti quelli che mi hanno lasciata

o   Le serate con gli amici, le lunghe chiacchiere con una persona speciale, le arene estive, magari a Garbatella

o   Rivedere tutti i film che mi hanno emozionato e scegliere il migliore di ogni anno

o   I pomodori col riso al forno a legna di mia madre, la sua forza, i suoi racconti

o   Invecchiare serenamente con la persona che amo accanto e vedere se ce la farà a sopportarmi  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 219

Post n°219 pubblicato il 18 Febbraio 2011 da yaaba
Foto di yaaba

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Le altre donne

Post n°218 pubblicato il 26 Gennaio 2011 da yaaba
Foto di yaaba

Esistono anche altre donne. Esiste San Suu Kyi, che dice: «Un’esistenza significativa va al di là della mera gratificazione di necessità materiali. Non tutto si può comprare col denaro, non tutti sono disposti ad essere comprati. Quando penso a un paese più ricco non penso alla ricchezza in denaro, penso alle minori sofferenze per le persone, al rispetto delle leggi, alla sicurezza di ciascuno, all’istruzione incoraggiata e capace di ampliare gli orizzonti. Questo è il sollievo di un popolo».

Osservo le ragazze che entrano ed escono dalla Questura, in questi giorni: portano borse firmate grandi come valige, scarpe di Manolo Blanick, occhiali giganti che costano quanto un appartamento in affitto. È per avere questo che passano le notti travestite da infermiere a fingere di fare iniezioni e farsele fare da un vecchio miliardario ossessionato dalla sua virilità. E’ perché pensano che avere fortuna sia questo: una valigia di Luis Vuitton al braccio e un autista come Lele Mora. Lo pensano perché questo hanno visto e sentito, questo propone l’esempio al potere, la sua tv e le sue leader, le politiche fatte eleggere per le loro doti di maitresse, le starlette televisive che diventano titolari di ministeri.
Ancora una volta, il baratro non è politico: è culturale. E’ l’assenza di istruzione, di cultura, di consapevolezza, di dignità. L’assenza di un’alternativa altrettanto convincente. E’ questo il danno prodotto dal quindicennio che abbiamo attraversato, è questo il delitto politico compiuto: il vuoto, il volo in caduta libera verso il medioevo catodico, infine l’Italia ridotta a un bordello.

Sono sicura, so con certezza che la maggior parte delle donne italiane non è in fila per il bunga bunga. Sono certa che la prostituzione consapevole come forma di emancipazione dal bisogno e persino come strumento di accesso ai desideri effimeri sia la scelta, se scelta a queste condizioni si può chiamare, di una minima minoranza. È dunque alle altre, a tutte le altre donne che mi rivolgo. Sono due anni che lo faccio, ma oggi è il momento di rispondere forte: dove siete, ragazze? Madri, nonne, figlie, nipoti, dove siete. Di destra o di sinistra che siate, povere o ricche, del Nord o del Sud, donne figlie di un tempo che altre donne prima di voi hanno reso ricco di possibilità uguale e libero, dove siete? Davvero pensate di poter alzare le spalle, di poter dire non mi riguarda? Il grande interrogativo che grava sull’Italia, oggi, non è cosa faccia Silvio B. e perché. 

La vera domanda è perché gli italiani e le italiane gli consentano di rappresentarli. Il problema non è lui, siete voi. Quel che il mondo ci domanda è: perché lo votate? Non può essere un’inchiesta della magistratura a decretare la fine del berlusconismo, dobbiamo essere noi. E non può essere la censura dei suoi vizi senili a condannarlo, né l’accertamento dei reati che ha commesso: dei reati lasciate che si occupi la magistratura, i vizi lasciate che restino miserie private.

Quel che non possiamo, che non potete consentire è che questo delirio senile di impotenza declinato da un uomo che ha i soldi – e come li ha fatti, a danno di chi, non ve lo domandate mai? - per pagare e per comprare cose e persone, prestazioni e silenzi, isole e leggi, deputati e puttane portate a domicilio come pizze continui ad essere il primo fra gli italiani, il modello, l’esempio, la guida, il padrone.

Lo sconcerto, lo sgomento non sono le carte che mostrano – al di là dei reati, oltre i vizi – un potere decadente fatto di una corte bolsa e ottuagenaria di lacchè che lucrano alle spalle del despota malato. Lo sgomento sono i padri, i fratelli che rispondono, alla domanda è sua figlia, sua sorella la fidanzata del presidente: «Magari». Un popolo di mantenuti, che manda le sue donne a fare sesso con un vecchio perché portino i soldi a casa, magari li portassero. Siete questo, tutti? Non penso, non credo che la maggioranza lo sia. Allora, però, è il momento di dirlo.

 

18 gennaio 2011

 Concita De Gregorio 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cadono pezzi, cadono uomini, cadono sogni..........

Post n°217 pubblicato il 21 Gennaio 2011 da yaaba

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

14 GENNAIO

Post n°216 pubblicato il 14 Gennaio 2011 da yaaba

COMINCIANO A PASSARE GLI ANNI, CON OGGI SONO 5

E FORSE CI SI ABITUA PURE...IL CIMITERO, LA MESSA CON MAMMA E QUALCUNO DELLA FAMIGLIA.........

IL VUOTO, BEH, QUELLO E' SOPRATTUTTO INTERIORE PERCHE' NON HO MOLTA ASSENZA DI QUOTIDIANITA' CONDIVISA........

LA CANDELA ACCESA APPENA SVEGLIA, ACCESA ANCORA ADESSO....

LA COSA CHE MI MANCA DI PIU'?

UNA CHIACCHIERATA CON I MIEI FRATELLI, NON L'ABBIAMO FATTA APPENA E' SUCCESSO E NON C'E' ANCORA STATA...

PER DIRCI COSA? MA NIENTE DI PARTICOLARE, SAPERE COME CE LA SIAMO VISSUTA, COME CE LA VIVIAMO....

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

per laura..........

Post n°215 pubblicato il 13 Gennaio 2011 da yaaba

ANIMA FRAGILE

E tu
chissà dove sei
anima fragile
che mi ascoltavi immobile
ma senza ridere.
E ora tu chissà
chissà dove sei
avrai trovato amore
o come me, cerchi soltanto d'avventure
perché non vuoi più piangere!
E la vita continua
anche senza di noi
che siamo lontano ormai
da tutte quelle situazioni che ci univano
da tutte quelle piccole emozioni che bastavano
da tutte quelle situazioni che non tornano mai!
Perché col tempo cambia tutto lo sai
cambiamo anche noi
e cambiamo anche noi
e cambiamo anche noi!
e cambiamo anche noi!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE PAROLE

Post n°214 pubblicato il 06 Dicembre 2010 da yaaba
Foto di yaaba

"Lo que me gusta  de tu cuerpo

es el sexo.

Lo que me gusta de tu sexo

es la boca.

Lo que me gusta de tu boca

es la lengua.

Lo que me gusta de tu lengua

es la palabra."

Julio Cortàzar

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DICEMBRE

Post n°213 pubblicato il 05 Dicembre 2010 da yaaba

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MARIO MONICELLI....

Post n°212 pubblicato il 30 Novembre 2010 da yaaba
Foto di yaaba

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SOLIDARIETA' ASSOLUTA

Post n°211 pubblicato il 25 Novembre 2010 da yaaba

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

nuovo anno

 

 

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 
 

tetris

Tetris
Poteva mancare l'insostituibile gioco del tetris? Quello che vi ha fatto passare notti insonni, per giorni e giorni? Certo che no, quindi eccolo qui tutto per voi.

Usate le FRECCE DIREZIONALI per ruotare i vari pezzi.
Usate la BARRA SPAZIATRICE per posizionare subito un pezzo sul fondo.

 

Mirò- Carnival

 

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31