Stelle sotto attacco hacker: anche la Seyfried e la McGowan in Rete

C_2_articolo_3062581_upiImageppNon c’è pace per le star messe nel mirino degli hacker. Dopo Emma Watson, della quale sono state diffuse le immagini di uno shooting privato in cui provava dei costumi da bagno, sono arrivate in Rete delle foto private di Amanda Seyfried e di Rose McGowan. E in questo caso si tratta di immagini decisamente più forti. La McGowan ha risposto via Twitter e, come la Seyfried, ha deciso di sporgere denuncia.
Qualche settimana fa era toccato a Emily Ratajkovski. E la valanga potrebbe non arrestarsi visto che gli hackers hanno fatto sapere di essere in possesso anche di immagini di Megyn Kelly, Taylor Swift e Tina Fey. Dopo lo scandalo del 2014, chiamato “The Fappening”, quando furono rubate e messe online centinaia di foto di celebrità, da Jennifer Lawrence a Kate Upton passando per Rihanna, Selena Gomez e Kim Kardashian, sembrava che l’attività degli hacker in questo senso si fosse calmata. O che i vip avessero deciso di essere più prudenti riguardo le immagini da conservare sui propri telefoni o sugli archivi Cloud.
E invece da qualche settimana l’offensiva è ripresa in maniera massiccia. Se per Emma Watson si tratta di foto innocenti (ma sempre di furto si tratta), per la Seyfried (che sta aspettando un bambino dal marito Thomas Sadoski) e la McGowan invece ci sono in gioco scatti ripresi in momenti molti intimi. Anche l’attrice Analeigh Tipton è finita nel mirino. Qualcuna delle vittime ha preferito non commentare quanto accaduto mentre la McGowan, per la quale si parla anche di un video hard messo online, è passata al contrattacco: si è rivolta al Dipartimento di giustizia e ha “avvertito” gli hacker con un tweet tra l’ironico e il minaccioso. “Hey piccoli hacker, la mamma sta arrivando e colpirà molto forte”.

Stelle sotto attacco hacker: anche la Seyfried e la McGowan in Reteultima modifica: 2017-03-20T23:05:39+00:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.