il mio lato oscuro

Ognuno di noi ha un lato oscuro...

 

NON ME LO SO SPIEGARE...

 

IN QUESTO MOMENTO SIAMO:

who's _nline

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

NON SI PUO' RESTARE INDIFFERENTI!!!

IoSoCarmela
Chi controlla i controllori?

Un blog di: alfio38
Data di creazione: 23/01/2008

 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

ULTIME VISITE AL BLOG

delirio_e_suppliziotestipaolo40casa_miafantasyland3tania.paoluccicalmseasuadente_lentezzaannaoccusolgodlokifrasal86tomas5819gatta.sissiladyamira1albachiara88
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

 

« ...è solo un momento...L'indifferenza »

L'amico immaginario...

Post n°22 pubblicato il 13 Febbraio 2008 da suadente_lentezza
 

PREMESSA :

MINCHIA QUANTO HO SCRITTO!!! SONO 4 PAGINE DI WORD!!! QUESTO DOVREBBE SCORAGGIARE I CURIOSI!!!

MA, NEL CASO DEI CURIOSI CI FOSSERO, VOGLIO CHIARIRE ALCUNE COSE, MA SOPRATTUTTO MI RIVOLGO AI MIEI AMICI CHE POTREBBERO, ISTINTIVAMENTE VOLERMI MANIFESTARE SOLIDARIETA’ O PROTEZIONE: QUESTO CHE SEGUE E’ UN POST, IN QUANTO TALE PUBBLICO E APERTO AI COMMENTI DI TUTTI, MA, ESSENDO RIFERITO AD UNA SITUAZIONE PERSONALE, CHIEDO CHE I COMMENTI SI LIMITINO AL POST E NON ALLA PERSONA A CUI ESSO E’ RIVOLTO: GIUDIZI, CRITICHE, ACCUSE O OFFESE  CONTRO QUESTA PERSONA, VERRANNO IMMEDIATAMENTE CANCELLATI, ANCHE SE QUESTO DOVESSE SIGNIFICARE CANCELLARE ALTRI COMMENTI NON OFFENSIVI.

 

 

Mio carissimo amico immaginario,

 e sì perché di amicizia immaginaria si è trattato tra noi, ora lo so…

mi piacerebbe sapere di quali colpe mi sono mai macchiata per meritare un simile trattamento…conosco, in parte la tua versione, ma tu stesso hai più volte ammesso che non tutto mi era stato detto, sostenendo che a nulla sarebbe servito darmi altre spiegazioni, se non a farmi altro male…ebbene io vorrei soffrire ancora un po’ e capire…

Capire cosa ha fatto cambiare te e, di conseguenza me, ai tuoi occhi…Capire cosa intendi quando dici che tu non sei cambiato, che nulla è cambiato…sappiamo bene entrambi che non è così…e non siamo gli unici a saperlo!!!

Ancora mi piacerebbe capire perché tu m’abbia dedicato tanto tempo, fino a pochissimi giorni fa, per poi non smuovere di un millimetro i tuoi atteggiamenti, almeno in pubblico…

Perché quello che dicevi in privato non ha mai trovato riscontri nel pubblico, questo per me è ancora un mistero…

Perché ciò che hai promesso, ancora una volta non l’hai mantenuto…

Perché ciò che hai chiesto, pur avendo la possibilità do ottenerlo, tu poi non l’abbia preso…davvero non me lo spiego…a che pro a questo punto chiedere? Solo per il piacere di sapere che, volendo, avresti potuto ottenere?

Davvero sono troppe le cose non mi spiego e che a me, a me che ci ho sempre creduto, (e troppo!), fanno male!!!

Certo non sono stata dolce, né docile come un agnellino, ma questo non lo ero neppure prima…non è la mia natura e tu lo sai bene, anzi sei stato proprio tu, quando ti ho annunciato la mia resa, a dirmi che la cosa non ti stava bene, che tu volevi Elena e non un surrogato di Elena, che per averla eri disposto a litigare anche ogni giorno!!!

Mi hai detto e ripetuto che tu non hai nulla contro di me, potresti ripeterlo all’infinito, non ti crederei!!! Io ti conosco, ti conosco bene!!! Conosco il tuo modo di reagire, con osco il tuo modo di ferire, riconosco quelle che tu chiami “tattiche” o “strategie” e so capire quando tu tali progetti li attui su di me…e so capire quando il tuo scopo è colpirmi.

Ebbene sappi che sprechi, in questo modo, il tuo tempo, mi fanno sorridere i mezzi che utilizzi, forse perché tu stesso, in passato, me li hai confidati, forse perché, se ci pensi bene, ti ho sempre detto che li trovavo sciocchi…Se vuoi ferirmi non hai bisogno di utilizzare questi mezzucci, mi basta sapere che la tua intenzione è quella di ferirmi, per soffrirci come un cane bastonato, è l’intenzione che fa male e non la sua attuazione…e se il tuo scopo è quello di ferirmi, puoi ritenerti soddisfatto, ma suppongo che questo non ti basti…tu vuoi continuare…e io, lo sai, ho le mie idee su questo e nessuno me le smuove…neppure tu, stavolta, riusciresti a farmi cambiare idea…forse sono accecata dalla rabbia, forse sei tu che sei accecato, ma non saprei da cosa…o forse sì, ma, in questo caso, preferisco, pensare di essere in errore, mi costerebbe troppo aver ragione, dovrei cambiare del tutto idea su di te e ammettere di aver sempre sbagliato…No,non mi sta bene, finché non sarò costretta a crederla questa cosa, finché non mi saranno sbattute in faccia prove inconfutabili, io continuerò a crederti quello che ho conosciuto e ad attribuire anche ad altri la responsabilità di questa situazione…anche ad altri, ma non soltanto ad altri!!!

E’ una parziale scelta di comodo la mia, lo so, ne sono consapevole, ma avrò pure il diritto di difendere le mie poche certezze!!!

Mi sforzo di far coincidere le tue parole con la realtà dei fatti, con le tue azioni, ma nulla di ciò che hai detto, trova riscontro in ciò che hai fatto o fai…

Vorrei evitare di farlo, ma l’attuale situazione, mi costringe a mettere, in parte, in discussione anche la precedente, mi sforzo di metterla in discussione solo in parte…ma , a volte , è davvero difficile…

Di cose da dirti ne avrei tantissime, ma non sempre è facile trovare le parole, non tutto poi si può scrivere in pubblico…sarebbe scorretto ed io non sono mai stata scorretta e tu dovresti saperlo… Certo, avrei potuto scriverti in privato, ma non avrei ricevuto risposta…suppongo che non ne riceverò una neppure adesso, ma, per quanto poco sia quello che io mi senta libera di scrivere senza colpire te, vorrei, credo di averne il diritto, difendermi, anche se è ben poco quello che posso fare per difendere me, senza colpire te…e non è certo per le tue minacce che evito di oltrepassare il limite…certo, tu sei indubbiamente più bravo di me con quest’aggeggio, sicuramente potresti usare fotomontaggi dei miei pvt e non soltanto quello per ferirmi, ma quello di cui non ti rendi conto è che è la tua intenzione di ferirmi che conta per me, non il modo in cui lo fai, certo quello può creare un momentaneo imbarazzo, ma poi? Poi chi se ne frega!!! Sai bene che sono poche le persone di questo mondo virtuale a cui io tenga veramente, sai altrettanto bene che tra queste, nessuna, a parte te, ha motivo di credere ai pettegolezzi sul mio conto, nessuna di loro si farebbe raggirare, nessuna crederebbe a una versione dei fatti che non fosse confermata da me, anche perché, chi mi conosce sa, che io i miei errori li ammetto sempre!!! Riguardo a tutti gli altri: AMEN!!! Certo, a quelli che ne godono e ne godranno, a quelli che ci marciano sopra e che…(sai bene, tu, il mio che, a cosa si riferisce!) non posso che augurare lo stesso male, o, molto peggio, di restare in eterno ciò che sono, perché restando tali, non avranno di che godere per uno solo misero giorno della loro misera vita!!! Sono cattiva, meschina? Sì!!! Sono umana anch’io!!! Tutto ha un limite, anche la mia pazienza!!! Tutto ha un limite, anche la mia capacità di sopportazione!!!  Anche la mia capacità di tollerare il dolore…

Perché ti scriva ciò, perché lo faccia proprio ora, tu lo sai bene…avrei potuto considerare tutto finito, chiuso, con l’ultimo, reciproco e leale ”vaffanculo”, ma a te non è bastato… e non venire a dirmi che era un gesto ragionevole, non venire a dirmi che quel gesto non ha cambiato nulla, non cambia i fatti, è vero, non c’era, né ci sarebbe stata comunque altra comunicazione, ma un taglio netto il tuo( e questo mi sta bene, forse, ormai, non si poteva fare altro) ed è, soprattutto, un modo per sottolineare quel taglio netto, un modo per colpirmi, sapevi bene che quel gesto m’avrebbe ferita, e non venire a dirmi che non era quella la tua intenzione, ti conosco!!! Ti conosco bene!!! E poi te l’ho già visto fare!

E non dimenticare che proprio tu mi ha confessato di provare un certo piacere nel farmi stare male, che proprio tu hai ammesso di aver fatto determinate scelte solo per ferirmi, per farmela pagare!!! Ora, non voglio intromettermi in una vita che non mi riguarda più, ma vorrei farti notare che tu hai cambiato delle scelte, hai modificato il tuo modo di vedere, di agire, forse, di reagire, per una persona, me,  che ti ostini ad ignorare o a ferire…

Io ti ho dato, lo ammetto, troppo peso, troppo di tutto, ma l’ho fatto seguendo la mia natura…mi è costato tanto, sto pagando ancora, ma chi tra noi due ha pagato il prezzo più alto? Io, che ho sofferto e soffro ancora, perché mi ostino ad essere me stessa, anche pagandone le conseguenze o tu, che per ferire me, hai modificato, in parte,  te stesso, rinunciando alla tua coerenza?

Chi è che perde di più in questa storia? Io che soffro come un cane, ma resto sempre e comunque Elena, nel bene e nel male o tu, che non soffri, ma cambi te stesso e cerchi ogni giorno, o quasi,un nuovo modo per ferirmi? Se ci pensi bene, se fai un po’ di calcoli, il tempo che tu dedichi a me, non è poi così inferiore a quello che io dedico a te…
Mi hai detto che tu vuoi rilassarti, stare sereno, ridere e scherzare…ebbene fallo!!!

Sono piena di rabbia, ma non rinnego niente, l’ho detto e lo ripeto, io tengo a te, molto, troppo, per accontentarmi di quello che mi offri, che non è altro che la brutta e scolorita copia di quello che avevo fino a poco tempo fa…se tu davvero non vuoi un surrogato di Elena, allora dovresti capire che io non mi accontento di quello che mi offri, meglio niente che quello!!!

Ora se il mio non accettare merita di essere colpito, va bene, continua pure a colpire ancora, sono inerme lo sai, non ho i tuoi mezzi tecnici ed anche avendoli, non li userei contro di te, ma, almeno, prendi atto di quanto ti ho scritto e sforzati, per una volta, di riflettere, di farlo davvero e torna a pensare con la tua testa! E smetti di temere i giudizi altrui!

Ecco, ora farai l’offeso…di sicuro, t’appellerai a questo (ignorando tutto il resto!),ti conosco!

Cos’altro resta da dire? Una marea di cose!!! Ma poi, nel caso dovessi degnarti di venire qua a leggere, di sicuro ti limiteresti ai primi e agli ultimi 5 righi, per cui meglio se mi avvio verso la conclusione…

Ti  ho dato, più sopra, alcune motivazioni per la scelta di scriverti pubblicamente, non ti ho ancora dato le  motivazioni  principali, che ho volutamente lasciato per ultime: PER ME TENERE DAVVERO A QUALCUNO O A QUALCOSA SIGNIFICA: NON AVERE NULLA DA NASCONDERE,  NON VERGOGNARMI  DI QUELLO CHE SENTO    O DI QUELLO CHE PENSO, NON AVERE PROBLEMI A MANIFESTARE PUBBLICAMENTE CIO’ CHE SONO, A SPUTTANARMI, se necessario, A RENDERMI RIDICOLA, se qualcuno lo trova ridicolo, SOPRATTUTTO QUANDO CREDO CHE NE VALGA LA PENA!!! Detto in maniera più chiara: non ho paura di sentirmi dire che: esagero, do i numeri, che sono paranoica che ,sono egoista, che  sono testarda, che sono ridicola e chi più ne ha più ne metta!!! Neppure temo: la tua messaggeria che si riempirà di pvt di gente che ti chiede spiegazioni( pochi e non condannabili), di gente che verrà da te a farsi quattro risate e, soprattutto, di chi verrà da te a manifestarti solidarietà contro questa stronza, evidenziando, ovviamente, tutto ciò che di negativo da questo messaggio si possa ricavare!!! (E qualcuno provi a dirmi  che ciò non accadrà!)

PER ME QUESTO SIGNIFICA TENERE A QUALCUNO, PER ME QUESTO E’ L’AMICIZIA: QUALCOSA CHE PUO’ E DEVE MANIFESTARSI PUBBLICAMENTE ALLA LUCE DEL SOLE O DIGILAND, A SECONDA DEI CASI!!!

Se poi questo significa rendermi ridicola, dare i numeri e via dicendo…PAZIENZA!!! Per me ne vale comunque la pena! Vale sempre la pena, per me, di essere me stessa, di manifestarmi per quello che sono, di lottare per quello che conta, anche se lottare significa rompere le palle…( e poi io le palle le rompo soltanto a chi le ha già  rotte a me!)

Detto questo posso concludere, ma sia ben chiaro, se e quando ne dovessi avere voglia ricomincerò, perché io me ne sbatto della coerenza, non sono mai stata coerente, anzi la considero, spesso, segno di ottusità, e, soprattutto, me ne sbatto se rompo le palle!!!

Sono egoista? Pazienza!!!!

Se lo sono, lo sono con chi lo è o lo è stato con me.

Se chiedo, anzi, se pretendo,( dato che di questo mi accusi), qualcosa è perché sono convinta di averne il pieno diritto!!!

E le mie convinzioni non dico siano indistruttibili, (e non mi riferisco solo a quest’ultima ,ma a tutte le altre finora elencate) perché sarei ottusa se lo fossero, ma chi vuole smontarmele deve farlo con argomentazioni valide!!!

Ci sarebbe ancora molto da dire, ma ho tempo…

Ora, se vuoi farmela pagare, dato che a te tengo davvero e che so che hai la memoria corta, ultimamente, ti do qualche suggerimento: lista nera, cancellazione dallo spazio amici, dai contatti msn, congiura del silenzio, accuse, offese et simila, le hai già usate, sarebbero una ripetizione.

Ti restano ancora: fare fotomontaggi con i miei pvt o altro, craccarmi la password e in tal caso potresti pure cancellarmi il blog, so che la cosa ti divertirebbe non poco!!!

Ah, se vuoi abbandonare uno dei blog che amministriamo insieme…non puoi farlo!!! Per farlo dovresti prima tornare sui tuoi passi, perché al momento non abbiamo blog in comune! E già, hai già fatto anche questo e non una volta sola!!!  

 

E mò incazzati quanto vuoi, ma non farti venire in mente di chiedermi: e ora che hai concluso/cosa vuoi/sei soddisfatta( o simili)? Conosci già la mia risposta, io so come risponderesti a me, per cui anticipa pure il “vaffanculo”…

 

e…qualunque effetto ti faccia, sappi che su di me, scrivere questo post, ha avuto un effetto liberatorio!!!

 

P. S. HO SCRITTO DI GETTO ED HO SCRITTO TROPPO PER AVERE VOGLIA DI RILEGGERE TUTTO, CHIEDO VENIA PER GLI ERRORI.

aggiornamento 16/02/08 ore 10:30 il tuo silenzio è disarmante, avvilente...sei irriconoscibile...

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: suadente_lentezza
Data di creazione: 22/12/2007
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: suadente_lentezza
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 121
Prov: EE
 

CASA_MIA

 
Un blog di: casa_mia
Data di creazione: 08/04/2007

 

IN MASCHERA...

 
 
 
 

SALLY...

 

Verrà la morte e avrà i tuoi-
questa morte che ci accompagna
dal mattino alla sera, insonne,
sorda, come un vecchio rimorso
o un vizio assurdo. I tuoi occhi
saranno una vana parola,
un grido taciuto, un silenzio.
Così li vedi ogni mattina
quando su te sola ti pieghi
nello specchio. O cara speranza,
quel giorno saprewmo anche noi
che sei la vita e sei il nulla.

Cesare Pavese

 

Elevazione


 Al di là degli stagni, delle valli e dei monti,
al di là dei boschi, delle nuvole e dei mari,
al di là del sole, al di là dell'aria,
al di là dei confini delle stellate sfere,

tu, mio spirito, ti muovi con agilità
e, come nuotatore che gode tra le onde,
allegro solchi la profonda immensità
con docile e maschia voluttà.

Fuggi lontano dai morbosi miasmi,
voli a purificarti nell'aria più alta,
e bevi, come un puro liquido divino,
il fuoco chiaro che colma spazi limpidi.

Felice chi con ali vigorose,
le spalle alla noia e ai vasti affanni
che opprimono col peso la nebbiosa vita,
si eleva verso campi sereni e luminosi!

Felice chi lancia i pensieri come allodole
in libero volo verso i cieli del mattino!
Felice chi, semplice, si libra sulla vita e intende
il linguaggio dei fiori e delle cose mute!

Charles Baudelaire

 

UN REGALO DI ANGY75

 

Elena,

il suo significato è '

splendore del sole',

la sua origine è greca,

l'onomastico cade

il 18 agosto.