Advertising On Line

Curiosità, novità, tendenze, irriverenze....del mondo internet!

Creato da papife il 18/11/2008

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

MyBlogLog

 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Advertising _n Line

 

ShinyStat

 
 

 

« Join mobile freedomYodle: più birra per l'... »

Behavioral Targeting: vantaggi per tutti?

Post n°19 pubblicato il 12 Gennaio 2009 da acolomb
 

Nel mondo del Online Advertising individuiamo per semplicità 3 soggetti:

   1. advertiser = colui che ha interesse a mostrare un annuncio pubblicitario
   2. publisher = colui che mette a disposizione il sito web su cui appare l'annuncio
   3. consumer = colui che naviga nel sito web e vede l'annuncio pubblicitario

Il Behavioral Targeting è quella pratica che permette all'advertiser di raggiungere il giusto consumer, nel giusto momento e con il giusto annuncio pubblicitario.
Come? Osservando in modo anonimo il comportamento online degli utenti per individuare i loro interessi e servire loro solo pubblicità potenzialmente rilevante.

Vediamo i vantaggi per i 3 attori:

Advertiser:

• identificare e raggiungere un pubblico qualificato sulla base del comportamento di questo
• indirizzare pubblicità rilevante a consumatori interessati individuati attraverso il loro ciclo di acquisto
• migliorare le performance dell'online advertising, ridurre gli sprechi e aumentare il ROI

Publisher:

• aumentare i ricavi del sito web
• aumentare il valore della propria audience e/o del proprio inventario
• generare nuovi flussi di reddito

Consumer:

• ricevere solo contenuto pubblicitario rilevante
• fare una migliore esperienza di navigazione
• possibilità di fare opt-out dal sistema in ogni momento

Cosa ne pensate? Siete d’accordo con questa analisi o pensate sia troppo advertiser/publisher oriented?

 
 
 
Vai alla Home Page del blog