Advertising On Line

Curiosità, novità, tendenze, irriverenze....del mondo internet!

Creato da papife il 18/11/2008

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

MyBlogLog

 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Advertising _n Line

 

ShinyStat

 
 

Ultimi Commenti

Utente non iscritto alla Community di Libero
Devid B il 04/02/10 alle 19:19 via WEB
Articolo molto bello! Mi permetto di farvi conoscere la creazione di una web community per giovani piloti con la mission di mettere in contatto potenziali sponsor con i giovani aspiranti piloti. Date un'occhiata: www.motoracinghub.it
fuoriditesta34
fuoriditesta34 il 22/10/09 alle 00:25 via WEB
il miraggio più bello e quello che si chiama sogno,perchè lo vedi per attimi e lo pensi per ore..sogni d'oro....un abbraccio
DolcePrinciFessa
DolcePrinciFessa il 30/09/09 alle 10:57 via WEB
Che meraviglia sto blog... Non lo conoscevo... Per una laureata in scienze della comunicazione è un piacere trovare un posto del genere!!! Bene bene bene...
obyone0
obyone0 il 29/09/09 alle 13:23 via WEB
complimenti finalmente una discussione intelligente in mezzo alla marea di sciocchezze di cui trattano molti blog.Penso che la sensualità sarebbe assolutamente da evitare parlando di un'argomento così serio anche perchè collegare un'organo in questo caso una ghiandola solo ad un'aspetto che tra l'altro non è neanche quello propriamente funzionale sia sbagliato insomma è come perdere di vista l'utilizzo naturale di una macchina fotografica perchè ci si è abituati ormai ad usarla per schiacciare le noci.Basta ridurre tutto al sesso Bisogna ricordare che gli apparati genitali e comunque qualsiasi parte del corpo non sono giocattoli non è che perchè ti proteggi e non prendi malattie ci puoi fare quello che vuoi in questo l'informazione scientifica è carente molto carente io m'aspetto che in un prossimo futuro data la promisquità sessuale in corso e l'eccessiva frequenza di rapporti sessuali le donne avranno grossi problemi di tumori all'utero cistiti e problematiche affini e gli uomini grossi problemi alla prostata.
LadyB_82
LadyB_82 il 29/09/09 alle 12:29 via WEB
Grazie mille! Era appunto nostro intento cercare di attirare l'attenzione per affrontare un tema serio come quello del tumore al seno! Speriamo possa essere d'ispirazione a tanti!
Utente non iscritto alla Community di Libero
Ivan il 29/09/09 alle 12:15 via WEB
ciao pensavo che fosse il solito articolo sulle tette-veline, invece devo dire che partendo da un titolo leggero avete affrontato in maniera seria e professionale un argomento delicato per le donne.Direi un modo di comunicare diverso dal solito.Brave
Utente non iscritto alla Community di Libero
Elisa il 29/09/09 alle 12:07 via WEB
finalmente uno spot simpatico e non più noioso come i soliti!! bravi!!!
Utente non iscritto alla Community di Libero
Paola il 29/09/09 alle 12:05 via WEB
Interessante aticolo!!!! Dopo averlo letto e guardato i video, come donna ho deciso di prenotare subito il prossimo checkup! :-)
scaminati
scaminati il 11/08/09 alle 15:54 via WEB
buongiorno a tutti. ottima l'analisi di questo articolo. Solo una piccola precisazione riguardo il raggio d'azione: l'effettivo raggio d'azione, per avere un ritorno efficace di una campagna di bluetooth advertising è intorno ai 20 metri e non dai 200 al chilometro come riportato; infatti che determina per ultimo il raggio di azione è il cellulare dell'utente scoperto, quando accetta o rifiuta il consenso a ricevere il messaggio. In ultima analisi, se realmente fossero i 200 metri ed oltre, non si chiamerebbe marketing di prossimità, vi vedete accettare un messaggio dal supermercato quando siete seduti al cinema? ringrazio per lo spazio concesso. Sara Caminati ulteriori informazioni le trovate su: http://www.innovationmarketing.it/bluetooth/
UbrisPitagora
UbrisPitagora il 24/06/09 alle 09:33 via WEB
Si è veramente fatta molta strada a partire da quelli alla base della "Lasswell formula" (quella delle 5W) ... ora credo che non solo sia importante creare "trust " con la target audince ma anche quella di utilizzare schemi di "agenda setting"; secondo Shaw e McCombs, a partire dagli studi cognitivi, l’influenza dei media si esplica non tanto sulla capacità di influenzare le opinioni del pubblico piuttosto di gerarchizzare le questioni importanti. Questo è vero anche nel campo dell'advertising. Occorre capire come i nuovi modelli di comunicazione terranno presente questi aspetti .
 
« Precedenti Successivi »