Creato da Ladridicinema il 15/05/2007
 

CINEMA PARADISO

Blog di cinema, cultura e comunicazione

 

 

« Le 10 rivelazioni di Ass...Lo spietato »

Miseria e ipocrisia dell'intellettualità italiana di fronte all'arresto di Assange da megachip

Post n°15018 pubblicato il 15 Aprile 2019 da Ladridicinema
 

Tutti difensori dei diritti umani. Ma, siccome li violano tutte le sere, privando la gente di una informazione decente, ovviamente non amano i disturbatori della quiete del Potere.

 

Julian Assange
Redazione12 aprile 2019
di Giulietto Chiesa.

Ieri sera ho guardato qua e là la tv. Poi ho smesso. Stamane guardo i giornali, ma ho smesso di nuovo. Per la nausea. 
C'è quello che condanna Assange (giornalista, non faccio nomi, è inutile) perché "gli Stati hanno bisogno delle loro zone d'ombra" (sic). 
Un altro (giornalista) lo condanna perché ha rivelato segreti di Stato. 
Un terzo (giornalista) dice che "avete notato che non ha mai rivelato i segreti del Cremlino?" 
C'è un piddino che lo qualifica come agente di Mosca. 
C'è un'altra (scrittrice) che afferma che è un "personaggio ambiguo". 
Nessuno lo "assolve", per carità! I talk show vanno avanti imperterriti con il loro susseguirsi di nani e ballerine, parlando d'altro, come se nulla fosse accaduto. Sono condotti da giornalisti, che non fanno i giornalisti ma gli addetti alle pubbliche relazioni del Potere, figuriamoci se possono assolvere Julian Assange. 
Sono tutti difensori dei diritti umani. Ma, siccome loro li violano tutte le sere, privando la gente di una informazione decente, ovviamente non amano i disturbatori della quiete del Potere. C'è quella (giornalista) che arriva a dire, a mezza bocca, che Assange è stato coinvolto nell'affare Russiagate. Dimentica di dire che lo stesso inquirente Robert Mueller non ha trovato niente di niente in materia. Chi lo ha coinvolto sono stati la CIA e l'FBI, proprio coloro che Assange ha sputtanato. Lo vedi il collegamento? A nessuno viene in mente che si sta consumando sotto i loro occhi uno dei più grandi insulti al giornalismo mai visti da quando il giornalismo esiste. Che stiamo guardano una minaccia contro tutti coloro che vorranno dire la verità. Che, certo, i governi e i potenti hanno qualcosa da nascondere (che ci vuoi fare?), ma che compito dell'informazione, ineludibile, è quello di andare a scoprire i loro nascondigli e di rivelarli al pubblico, ai popoli. E che, se non lo fa, l'informazione, cessa di essere tale. Al momento non si vede nessuna mobilitazione, tutti se ne stanno bene acquattati. Vietato parlare male dell'America.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

sito   

 

MONICELLI, SENZA CULTURA IN ITALIA...

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

tutto il materiale di questo blog può essere liberamente preso, basta citarci nel momento in cui una parte del blog è stata usata.
Ladridicinema

 
 

ULTIMI COMMENTI

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Ladridicinema
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 35
Prov: RM
 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FILM PREFERITI

Detenuto in attesa di giudizio, Il grande dittatore, Braveheart, Eyes wide shut, I cento passi, I diari della motocicletta, Il marchese del Grillo, Il miglio verde, Il piccolo diavolo, Il postino, Il regista di matrimoni, Il signore degli anelli, La grande guerra, La leggenda del pianista sull'oceano, La mala education, La vita è bella, Nuovo cinema paradiso, Quei bravi ragazzi, Roma città aperta, Romanzo criminale, Rugantino, Un borghese piccolo piccolo, Piano solo, Youth without Youth, Fantasia, Il re leone, Ratatouille, I vicerè, Saturno contro, Il padrino, Volver, Lupin e il castello di cagliostro, Il divo, Che - Guerrilla, Che-The Argentine, Milk, Nell'anno del signore, Ladri di biciclette, Le fate ignoranti, Milk, Alì, La meglio gioventù, C'era una volta in America, Il pianista, La caduta, Quando sei nato non puoi più nasconderti, Le vite degli altri, Baaria, Basta che funzioni, I vicerè, La tela animata, Il caso mattei, Salvatore Giuliano, La grande bellezza, Indagine su di un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Todo Modo, Z - L'orgia del potere

 

ULTIME VISITE AL BLOG

s.carmine79lilflowerssibmibmarco.geo86moltomegliodiprimaLadridicinematrasportiauriemmasrllinoefloraxjkyspalmierosBruttoMaPoveropicarosealevivialfredo.greco63fofmidabile
 

TAG

 
 

classifica 

 
 
Template creato da STELLINACADENTE20