Creato da: Ladridicinema il 15/05/2007
Blog di cinema, cultura e comunicazione

sito   

 

Monicelli, senza cultura in Italia...

 
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

tutto il materiale di questo blog può essere liberamente preso, basta citarci nel momento in cui una parte del blog è stata usata.
Ladridicinema

 
 

Ultimi commenti

Contatta l'autore

Nickname: Ladridicinema
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 36
Prov: RM
 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FILM PREFERITI

Detenuto in attesa di giudizio, Il grande dittatore, Braveheart, Eyes wide shut, I cento passi, I diari della motocicletta, Il marchese del Grillo, Il miglio verde, Il piccolo diavolo, Il postino, Il regista di matrimoni, Il signore degli anelli, La grande guerra, La leggenda del pianista sull'oceano, La mala education, La vita è bella, Nuovo cinema paradiso, Quei bravi ragazzi, Roma città aperta, Romanzo criminale, Rugantino, Un borghese piccolo piccolo, Piano solo, Youth without Youth, Fantasia, Il re leone, Ratatouille, I vicerè, Saturno contro, Il padrino, Volver, Lupin e il castello di cagliostro, Il divo, Che - Guerrilla, Che-The Argentine, Milk, Nell'anno del signore, Ladri di biciclette, Le fate ignoranti, Milk, Alì, La meglio gioventù, C'era una volta in America, Il pianista, La caduta, Quando sei nato non puoi più nasconderti, Le vite degli altri, Baaria, Basta che funzioni, I vicerè, La tela animata, Il caso mattei, Salvatore Giuliano, La grande bellezza, Indagine su di un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Todo Modo, Z - L'orgia del potere

 

Ultime visite al Blog

FLORESDEUSTADmicmollr.mauro_1962logiudice.augustomonsterdark1fedigiancarlov.fasano39ginbelbluebird866eliotisilroccodeipoveripirambrogspeedy540zappalortialdoguardione4
 

Tag

 
 

classifica 

 

 

 
« Ciao Giulietto!!!dichiarazione per i 150 ... »

La modestia di un uomo libero da liberopensare.com

Post n°15725 pubblicato il 27 Maggio 2020 da Ladridicinema
 

Giulietto Chiesa

Libertà. Ci si riempie la bocca di questa parola ma non è poi un bene così diffuso, anzi.
Oggi sopratutto, in questi giorni di menzogna. Un bene contingentato, direi.
Proprio per questo quando si incontra un uomo libero ci sembra di incontrare un alieno.
E quando ci lascia ci sentiamo tutti meno liberi.

E Giulietto Chiesa – giornalista ed autore di eccellenza – che, pur avendo preso le mosse

dalla chiusura dottrinaria del PCI degli anni ’50 e da un materialismo di fondo, è giunto

all’apertura ed al profondo interesse verso ogni diversa visione del mondo, è stato un uomo

autenticamente libero.

Nel corso del mio intervento nell’incontro di Roma a Febbraio per il lancio del Centro di

Gravità – il progetto da lui ideato e di cui è stato l’animatore instancabile sino ad oggi –

avevo parlato anche di spiritualità e del pensiero di Steiner e Scaligero.
Dopo qualche minuto mi si era avvicinato facendomi i complimenti per quanto avevo detto.
Libertà, dicevamo, interiore ed esteriore.

Venerdì sera l’ho visto per l’ultima volta in video. Nelle ultime frasi pronunciate in tale

occasione aveva caldeggiato la mia idea di lavorare ad un manifesto comune di medici e

scienziati in appoggio ad una vera scienza. Proprio perché – di fronte alla generale follia

ed appiattimento in nome di una scienza al servizio della politica e del denaro – assistiamo

oggi ad un numero crescente di scienziati e di medici che prendono le distanze dalle “verità”

di regime ma lo fanno spesso timidamente per paura di ritorsioni e in modo individuale.

Solo un ampio numero di professionisti di rilievo – coesi e convergenti su un documento

comune – potrebbero tener testa senza timori alle reazioni da Santa Inquisizione che

i singoli hanno dovuto – e devono – affrontare.
Ci dovevamo rivedere stasera per approfondire l’argomento, ma il destino ha deciso

diversamente.

Un destino davvero difficile da digerire che ci turba profondamente e che ci pone molte

domande sul futuro.

Cosa mi ha colpito di più in Giulietto?

Forse il suo interesse autentico, profondo, per ciò che gli veniva incontro come pensieri,

individualità, eventi.
Un interesse quasi fanciullesco, la passione della conoscenza, la volontà di verità ed il senso

di responsabilità nel diffonderla.

E poi la modestia.

Quella per cui, richiesto di dire qualcosa a conclusione dell’incontro di venerdì sera –

non mi dimenticherò mai le sue parole – confessava di non sentirsi di farlo, di voler

prima approfondire gli argomenti trattati.
La modestia di Socrate.

Ecco come lo voglio ricordare, libero e modesto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: