FRANKINO 73

BARCOLLO MA NON MOLLO....SINCERAMENTE FRANCO...

 
 
L’amico è colui che porta un sorriso
dove l’amore ha lasciato una lacrima

grazie gima..

 
 
PER TE.....ELENA.....
TI VOGLIO BENE

TUO FRANCO
 
 

franco

Min: :Sec

 

MISSIONE IN WEB


GIU LE MANI DAI
BAMBINI...



 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

LA SVEGLIA....

 

QUESTIONE DI CUORE...

 

RICORDO...

....PER NON DIMENTICARE MAI...

 

CIAO GABBO...

 

PER EMANUELE...

                                  http://www.emanuelelobue.altervista.org

 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

TAG

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

...

Post n°340 pubblicato il 16 Agosto 2009 da frankino_to

 

 

SE NON HAI

RAGIONE PER VIVERE..

...NON TROVARNE

UNA PER MORIRE..


(j.m.)

 
 
 

VOI SAPETE CHE E' PER VOI AMICI/CHE...

Post n°339 pubblicato il 15 Agosto 2009 da frankino_to

BHE..STANOTTE HO DECISO...

CHE SI RICOMINCIA.......

GRAZIE A CHI MI E' STATO VICINO..

GRAZIE  VERAMENTE.....


UN SERENO ABBRACCIO


FRANCO

 
 
 

per una amica..veramerte amica.....

Post n°338 pubblicato il 07 Agosto 2009 da frankino_to

 

 PER GREAT STAR...

ti ho dedicato una canzone che a me piace parecchio..

che resti almeno un segno della nostra amicizia vituale....

che resti come ringraziamento per i tuoi consigli...

con un abbraccio..sereno e sincero..

Franco

 

 

 IF I GO...

There's a little part of me inside of you
And it's growing up as you do
And I hope you see this world through my eyes
But I hope you don't see the tears I cry

But if I go - Ah Yeah
Well it won't be long
Cause if I stay...

And I hope you know that it's not you
It's my life and what I do
And I hope you know that everyday
I hold you close in some way

But if I go - Ah Yeah
Well it won't be long
Cause if I stay - Ah Yeah
Well it all goes wrong

But if I go - Ah Yeah
Well it won't be long
Cause if I stay...

There's a little part of me inside of you
And it's growing up just like you do
And I hope you see this world through my eyes
But I hope you don't see the tears I cry

But if I go - Ah Yeah
Well it won't be long
Cause if I stay - Ah yeah
well it all goes wrong

but if I go - Ah Yeah
well it won't be long
Cause if I stay... 

 
 
 

THE END

Post n°337 pubblicato il 30 Luglio 2009 da frankino_to

VOGLIO LASCIAR SCORRERE VIA...

QUESTA INUTILE VITA MIA...


ANDREA RICORDA..

CHE IL TUO VERO PAPA'

TI HA VOLUTO BENE E TE NE VUOLE ANCORA..


FORSE IN UNA PROSSIMA VITA

C'INCONTREREMO E CI RICONOSCEREMO

DALLA PELLE...

LA STESSA CHE QUANDO NASCESTI

HO SFIORATO CON TIMORE E

CON TANTA GIOIA NEL CUORE CHE MI HAI DONATO...

GRAZIE FIGLIO MIO...

UN ABBRACCIO A TUTTI...


FRANCO

 

 

 
 
 

per te viandante che passi da me....

Post n°336 pubblicato il 23 Luglio 2009 da frankino_to

DEDICATO A TUTTI VOI

CHE MI AVETE RIEMPITO IL CUORE DI GIOIA

CON I VOSTRI MESSAGGI...

GRAZIE AMICI E AMICHE...


UN ABBRACCIO SINCERO...

FRANCO

 
 
 

...

Post n°335 pubblicato il 12 Maggio 2009 da frankino_to

STORIE DI COMUNE INGIUSTIZIA....

BASTA CON LE

VENDETTE..

VOGLIAMO IL BENE

DEI FIGLI...

 

 

 
 
 

...

Post n°334 pubblicato il 12 Maggio 2009 da frankino_to

AUGURI ANNA .....

 
 
 

nuove minacce alla caramella buona..

Post n°333 pubblicato il 11 Maggio 2009 da frankino_to

Tutti i blog, aderenti alla lotta contro la pedofilia,
sono vicini all'Associazione

la Caramella Buona

e continueranno a lottare insieme ad Essa affinché questi delinquenti possano essere individuati
e arrestati quanto prima.

Diffondete a tappeto sui vostri blog.

Grazie.

Busta con proiettile in redazione
Minacce a Mirabile: "Stai attento"

A pochi giorni dalla partecipazione della Onlus alla I Giornata nazionale contro la pedofilia organizzata dalla Fondazione Luca Barbareschi, a poche ore dall’importante contributo espresso nella trasmissione Matrix di ieri e soprattutto a ridosso di un importante processo a carico di un presunto pedofilo che si terrà a breve nella Capitale, La Caramella Buona si vede recapitare nuove minacce dopo quelle ricevute nel mese di gennaio a seguito della visita del Presidente della Camera Gianfranco Fini alla sede nazionale dell’associazione. Indignati i collaboratori della Onlus che commentano così l’accaduto: “Ora più che mai ci sentiamo uniti, facciamo gruppo per contrastare vigliacche intimidazioni; ci rivolgiamo alle Istituzioni affinché tutelare l’infanzia non diventi un pericolo, un prezzo troppo alto da pagare, una condanna. Siamo vicini al Presidente Mirabile perché La Caramella Buona siamo tutti noi messi insieme, non solo lui.”

Anna Maria Pilozzi Ufficio Stampa

La lettera, consegnata presso gli uffici del Carlino, è rivolta al presidente e fondatore della onlus “La Caramella Buona” che da anni si batte contro la pedofilia. C'è scritto: "Abbiamo tanti colpi, sappiamo dove sei"

Reggio Emilia, 7 maggio 2009. UN PROIETTILE colore oro calibro 7,65, marca Hp. Era infilato dentro una busta bianca, avvolto in una lettera. Le 11 del mattino, in redazione si apre la posta arrivata da poco. C’è una strana busta, con un oggetto all’interno. Il capocronista la apre con cautela, sulla scrivania. Un foglio ripiegato più volte, all’interno il proiettile di pistola. Nessun mittente, nessuna firma. Solo un messaggio scritto a computer e stampato. Quindici righe per minacciare Roberto Mirabile, presidente e fondatore della onlus “La Caramella Buona” (con sede a Masone) che da anni si batte contro la pedofilia.

«SCHERZA con i fanti, ma lascia stare i santi — si legge nella missiva — Ci pare sempre valido questo proverbio vero? Allora ricordiamo anche stavolta al signore str.... presidente della “Caramella buona” Roberto Mirabile che il peggiore sordo è chi non vuole sentire. Se ti credi bravo continua pure, noi però siamo organizzati meglio di tutti voi. Sei contro i pedofili, ma contro cosa? Vengono ministre, viene Fini, viene chi vuoi, ma non capisci che amiamo quei bambini che ci stanno con noi? È tutto normale. Abbiamo tante pallottole, sappiamo bene dove sei e dove vai. Una pallottola la spariamo al processo dei santi, capito cosa diciamo? Roma per noi è molto vicina. Attento Roberto Mirabile, prima o poi la caramella te la mettiamo in bocca piena di piombo».

NON CI SONO dubbi. Una chiara intimidazione. Comincia così una lunga mattinata per la redazione. Il capocronista avverte i carabinieri. Fotografiamo la missiva stesa sulla scrivania. Nessuno tocca la busta. Avvisiamo Roberto Mirabile. «Sono a Roma, sto andando alla Camera — sospira il presidente della Onlus — Non è la prima volta che mi mandano proiettili... Avete avvisato i carabinieri? Bene, grazie».

POCO DOPO, un appuntato del nucleo investigativo dell’Arma, arriva in redazione e prende in consegna il materiale, che da quel momento diventa il reperto. Gli investigatori accompagnano in caserma anche il capocronista: sulla lettera ci sono ovviamente le sue impronte. Così dovrà farsi identificare e rilasciare le impronte digitali e palmari ai carabinieri, Inchiostro nero, pollice, indice, medio e via. Mano destra e mano sinistra. Palmo destro e palmo sinistro. Se l’autore della lettera non ha preso precauzioni, sulla carta sono rimaste solo due tipi di impronte: del giornalista che ha aperto la busta e del misterioso mittente.

I REPERTI — proiettile, lettera e busta — vengono inseriti in tre differenti buste di cellophane e inviati poi, già ieri pomeriggio, ai Ris di Parma per tutte le analisi scientifiche. Il proiettile pare dello stesso modello di quello inviato già alcune settimane fa ad un giornale locale e indirizzato sempre a Mirabile.
Forse lo stesso mandante, ma per questo si dovranno aspettare i risultati delle indagini scientifiche.

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

 
 
 

PER TE..

Post n°332 pubblicato il 08 Maggio 2009 da frankino_to

GIUSTIZIA PER LA FAMIGLIA SANDRI....

ONORE A

GABRIELE...

NEL NOSTRO CUORE VIVI SEMPRE...

 
 
 

STORIE D'ITALIA....

Post n°331 pubblicato il 06 Maggio 2009 da frankino_to

BIGENITORIALITA' E APPLICAZIONE REALE LEGGE 54/2006 AFFIDO CONDIVISO

PERCHE' TUTTI I NOSTRI FIGLI ABBIANO GARANTITO IL LORO DIRITTO AD AVERE RELAZIONI STABILI EQUIVALENTI E SIGNIFICATIVE CON ENTRAMBI I GENITORI ANCHE QUANDO QUESTI SI SEPARINO

Bigenitorialità è il principio volto a difendere i diritti dei figli a mantenere con entrambi i genitori relazioni stabili e significative anche quando la coppia si separi. Sono i padri separati, ai quali vengono spesso negati i figli e il loro diritto di esercitare i ruolo genitoriale, i principali sostenitori di questo principio recepito per la prima volta dal nostro sistema giudiziario con a legge 54/2006.
Nonostante la novellata legge sull'affido condiviso,
i figli vengono talvolta e ancora oggi nascosti, negati e rapiti dalla madri affidatarie o collocatarie.
Subiscono ingiustizie e abusi psicologici che segneranno la loro infanzia e il loro sviluppo.
Alcuni avranno la fortuna, un giorno, di poter riabbracciare il loro padre, senza poter per recuperare quel rapporto che nel tempo è stato scandito da menzogne, dolore e false convinzioni.
Altri invece resteranno nell'ombra, fino a dimenticare il loro papà e tutti i familiari paterni.
A questi figli è negata la possibilità di avere 2 genitori e 4 nonni, è negata la libertà di crescere in un clima sereno e rassicurante. Diventano armi di vendetta e merce di scambio. Tutto si basa sul rancore, sull'odio e su denaro.
E nessuno, neppure la giustizia, riesce a comprendere il dolore che c'è dietro un rapporto negato tra padre e figlio.
Anzi... esiste un apparato complesso fatto di avvocati, periti e tribunali che di fronte a tali ingiustizia rimane a guardare inerte quando non esasperi addirittura il conflitto per l'enorme fonte di denaro che esso rappresenta.


Adesso vorrenno dire basta....
Lo vorremmo dire agli AVVOCATI...
Lo vorremmo dire ai PERITI, PSICOLOGI, PSICHIATRI..
Lo vorremmo dire ai PM delle varie Procure italiane
Vorremmo infin dirlo ai GIUDICI chiamati ad applicare la LEGGE...

SIAMO STANCHI.... DI ESSERE REALMENTE MATRATTATI E DI VEDERE MALTRATTATI I NOSTRI FIGLI.

NON CI IMPORTA COME RIUSCIATE A FAR APPARIRE IL CONTENZIOSO PER L'AFFIDAMENTO DEI FIGLI IN CASO DI SEPARAZIONE QUALCOSA DI "NECESSARIO"...

NOI NON VOGLIAMO PIU' CHE INNOCENTI CREATURE DBBANO AVERE UNA PROSPETTIVA DI VITA INEVITABILMENTE "ABBASSATA" DA CONFLITTI E VESSAZIONI PIU' FACILMENTE EVITABILI.

VEDREMO COME.........

 
 
 

storie d'italia.....

Post n°330 pubblicato il 05 Maggio 2009 da frankino_to

Se si guadagnano 1000 euro al mese, se ne possono dare 900 euro per il mantenimento di un figlio, in caso di divorzio? In percentuale è quanto è accaduto al protagonista della prossima storia che vi raccontiamo. Non è un film, è la verità...

Mobbing, diritto di famiglia e Tribunali/ MOBBING psicologico, mobbing affettivo e Malagiustizia.

a cura di Lisa Biasci

Quella che andremo a raccontare è la vicenda umana e processuale di un uomo che da due anni sta combattendo contro la malagiustizia di un Tribunale ordinario di questo “bel paese”, che con una sentenza “vessatoria” e inappellabile, sin qui, lo ha condannato ad una condizione di mobbing nei confronti dell’ex coniuge, ed ha avvallato una serie di comportamenti “distruttivi” nei confronti del figlio minore.
La sua, è una causa di separazione giudiziale, ad alta conflittualità, in cui le richieste onerose di denaro della ex moglie sono state, sin qui, considerate legittime da un giudice ignaro e inconsapevole di quello che stava facendo.
Superficialità e pressappochismo di questo “bravo”giudice hanno reso questo giudizio inappellabile, sine die.
Ma veniamo ai dettagli di questa clamorosa vicenda all’italiana. Il giudice ha liquidato con estrema superficialità la situazione reddituale dei due coniugi (ha letto le carte legali e fiscali prima di emettere il giudizio?) ed ha decretato un assegno di mantenimento di ben 4000 euro all’ex coniuge e di 1000 euro al minore, affidatole come genitore affidatario.
L’avvocato di parte difensiva - dell’uomo- ha sollecitato il giudice a rivedere i “numeri” dell’assegno di mantenimento, che ne decretavano come lui stesso ha dichiarato “la morte di un uomo e di un cittadino onesto”.
Numeri e non parole, alla mano.Il professionista è uscito da questa sentenza mobbizzato due volte: dall’ex coniuge e dal giudice e con i pochi euro che gli rimanevano in tasca, non ha avuto di che vivere sin qui…
Dai suoi redditi mensili e dichiarati, sfortunatamente per lui, non restavano neanche le spese per un cappuccino e una brioche…figuriamoci per l’affitto di 850 euro mensili che dovevano uscire magicamente dal “cilindro vuoto” del suo forzato impoverimento.
Come è possibile che esistano sentenze del genere, vi domanderete? Come è possibile che vi siano dei giudici che stabiliscono assegni di mantenimento pari al 90 % di quello che viene dichiarato?Come è possibile che un uomo debba dare il 90% di quello che guadagna all’ex moglie nullafacente?
Quest’uomo ha avuto la sfortuna di essere un dipendente e di dichiarare al fisco tutti i suoi guadagni. Ma, udite udite, se fosse stato un libero professionista, un dentista o un commercialista, ad esempio, avrebbe potuto cavarsela egregiamente in questo paese dall’evasione libera e truffaldina. Niente di più facile.
Avrebbe dichiarato quanto riteneva utile, ad arte, e su quelle cifre si sarebbe deciso l’assegno di mantenimento.
Una domanda che sorge spontanea, a chi scrive, è senz’altro quella di capire come mai per questo giudice è stato possibile “prendere lucciole per lanterne”?
Le carte degli avvocati (e tra questi ci sono tanti seri e bravi professionisti) servono per descrivere quali situazioni reali si celino dietro i cittadini,soprattutto quelli onesti, il cui unico reato può essere quello di decidere di interrompere un matrimonio che evidentemente non funzionava e di affidarsi alla solennità di un Tribunale.
Come è possibile, dunque, che si decreti così superficialmente la vita e la sopravvivenza di un individuo?”
Nessuno dei ricorsi che l’avvocato difensore ha fatto per rivedere cifre e emolumenti è servito a far ragionare il giudice ed a richiamare la sua attenzione.
Il professionista si è trovato a pagare sin qui, il lauto assegno di mantenimento ad ex moglie e figlio, a coprire il mutuo della casa di sua proprietà affidata all’ex coniuge, a pagare la sua nuova casa in affitto e dulcis in fundo a sostenere il 100% delle spese scolastiche e mediche.
In sostanza, si è ritrovato sull’orlo del baratro e del collasso emotivo: senza denari e con debiti sempre crescenti verso la banca
D’altra parte,il “vitalizio” dell’ex coniuge comprende tuttora, una pensione INPS come ex dipendente, di 750 euro, in più all’assegno di mantenimento paragonabile allo stipendio di un professionista, e la rendita di una casa per le vacanze.
Il minore, frequenta una scuola privata, non parificata, esosissima, i cui costi e mantenimenti ricadrebbero-secondo il nostro bravo giudice- sulle “tasche vuote” del professionista: siamo nell’ordine dei 12.000 euro l’anno.
A nulla sono valse le proteste, gli appelli, i ricorsi fatti contro questa sentenza: ciò che era stato deciso così è stato. Almeno sin qui.
Ma, oltre al danno anche la beffa. Sul fronte dei rapporti tra padre e figlio è accaduto ciò che una madre vendicativa e irrisolta può perpetuare con l’avallo della malagiustizia.
Limitando il diritto di visita del genitore non affidatario con il figlio; stabilendo per il minore orari di rientro a casa sempre più restrittivi, impedendogli di dormire dal papà per il weekend, di trascorrere le vacanze con lui e gli zii, perché i parenti sono “sgraditi”, e considerando,l’ex coniuge, alla stregua di un “bancomat”da spellare.
Il figlio manipolato e condizionato dalla madre,ha incominciato ad uscire con frasi di questo tenore…“se non paghi la scuola, non ti voglio vedere….se non ho voglia di vederti non ti vedo…non mi va di uscire di casa,né di vederti…etc.”.
E’ evidente a tutti coloro che vivono da vicino questa separazione conflittuale che il minore è ed è stato manipolato gravemente dalla madre che ne ha coartato la volontà, piegato le emozioni, consacrato la sua sudditanza….in nome di una cieca vendetta contro l’ex coniuge.
L’unico che non si è accorto di tutto ciò è stato il “bravo” giudice, che dopo il gran “capolavoro” della sentenza presidenziale è rimasto sordo ad ogni accorato appello del padre, ad ogni sua richiesta espressa in favore del figlio ormai “scomparso” che non vedeva più da mesi e mesi.
Appello su appello, caduto nel vuoto; consacrando quello che gli esperti della separazione genitoriale, dai giuristi ai medici e psicologi, conoscono molto bene e cioè che “la psicopatologia non segue i tempi e le lungaggini dei tribunali”. Il minore vive nell’assenza del padre, con l’egemonia materna che ne decreta la sua fragilità emotiva e ne condiziona lo sviluppo psicologico.
Di fronte ad un minore “negato all’affetto del padre”e ai comportamenti anomali della madre affidataria, insperabilmente,dopo un anno e mezzo di battaglie in tribunale, il nostro giudice ha stabilito una CTU, una perizia per valutare la salute psicologica del minore e valutare le capacità genitoriali del monoaffidatario.
Una CTU tardiva ma necessaria, che ha ridato a questo padre un piccolo segno intangibile di speranza. Insieme ad un’altra buona notizia.
Un ennesimo e inaspettato colpo di scena. Il giudice ha lasciato l’incarico ad un nuovo giudice, donna, questa volta, ed è stato per “non chiari ma evidenti” motivi trasferito ad altro ufficio.
Cosa significa, questo, per chi scrive? Che il presidente del tribunale ha verificato qualche anomalia nel modo di giudicare del Nostro? La sua scure è passata sopra troppe vittime da non passare inosservata? Ed ancora, quanti riprovevoli danni hanno prodotto le sue sentenze? Quanti cittadini ha malgiudicato e vessato?
Nella storia umana e processuale che vi ho appena raccontato, resta forte e corale, la voglia di combattere, di chiedere Giustizia,di ottenere un processo giusto ed equo.
Nella storia umana e processuale di quest’uomo, c’è ora un esperto del tribunale in grado di appurare i contorni di questa vicenda, di fare una diagnosi precisa dello stato di salute di questo figlio, di fare chiarezza su responsabilità e colpe.
Nella storia umana e processuale di quest’uomo, c’è ora un nuovo giudice. Un nuovo soggetto giudicante con la capacità e l’autorevolezza di “amministrare secondo giustizia”.
Che sia la volta buona….!


[Fonte: censurati.it]

 
 
 

BLOG CHIUSO...

Post n°329 pubblicato il 08 Aprile 2009 da frankino_to

....SILENZIO PER SOLIDARIETA CON QUANTI IN UNA NOTTE HANNO PERSO TUTTO...

...L'ENNESIAMA NOTTE CHE HA PORTATO CON SE TROPPE VITE INNOCENTI...

QUINDI SCUSATE SE NON RISPONDO DA TEMPO....

ORA LASCIO SPAZIO AL MIO SILENZIO...

UN SINCERO ABBRACCIO

FRANCO

 

 
 
 

pensieri di una sera..

Post n°328 pubblicato il 13 Marzo 2009 da frankino_to

..quando ti rendi conto che il passato diventa un presente vago e solitario..

ti riafforano alla mente ogni piu piccolo particolare...

una vita da vivere in tutta la sua interezza..a pieno sorso dopo sorso...

stando attento ad non ubriacarti di lei....

ora che sono qui e lui non c'e piu ...

il mio piccolo campione dal sorriso splendente mi manca da morire ...

ma sono gia pronto per una nuova vita...

...non dimenticando cio che mi son lasciato alle spalle...

non dimenticando e sopratutto non rimuovendo nulla ...

tutto cio' che di buonoe di male e' il passato...

ho ancora tanto da fare e tanto da esprimere...

e lo faro' con un sogno nel cassetto...l'ultimo o il primo

ma sicuramente il principale...

ANDREA...

TI VOGLIO BENE....

chiedo scusa a tutti per questo mio pensiero sconclussionato...

un abbraccio sincero

Franco

 
 
 

:-((

Post n°327 pubblicato il 02 Marzo 2009 da frankino_to

RICOMINCIARE....

...gia'..ricominciare..

...la vita e' un continuo ed eterno inizio...

questa sera e' l'ultima sera per me qui a Milano...

mi ero quasi abituato a questa citta'..

mi stava quasi piacendo...

ma il dovere mi chiamo altrove...

mi chiama a casa...

si torna nella mia bella Torino...

se qualche mese fa' mi avessero detto di tornare a casa ..

per me sarebbe stato come un premio...oggi non so'...

mi sento triste e sconsolato di questo...

torno nella mia citta' nella speranza di ripartire al piu presto..

bho..

 forse un giorno scrivero qualcosa di piu chiaro di quello che provo in questo istante...

ora devo solo RICOMINCIARE...

UN ABBRACCIO A TUTTI

FRANCO

Vasco e' la mia dedica per voi...

BUONA SETTIMANA...

UN BESO PARA TODOS..

 
 
 

per voi...da me...

Post n°326 pubblicato il 24 Febbraio 2009 da frankino_to

SERENO MERCOLEDI

A TUTTI VOI....

VI VOGLIO BENE....

IL BENE DI UN AMICO....

SI E' VERO...

TROVARE UN SENSO NON SEMPRE E' FACILE...

L'IMPORTANTE CREDO SIA NON SMETTERE

MAI DI CERCARLO.....

CON UN SORRISO PER OGNUNO....

UN SINCERO ABBRACCIO

FRANCO

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: frankino_to
Data di creazione: 02/10/2007
 
 
 

PER ELENA...

 

M2O...

m2o Diabolika :

L'inferno House di m2o
 venerdì e sabato
 in DIRETTA a partire
da mezzanotte!




http://www.m2o.it/special/diabolika_reloaded/
 

DONARE IL SANGUE

E' SEMPLICEMENTE

IMPORTANTE...

http://www.avis.it

 
 

AUTO-DEDICA.PER ME..

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: frankino_to
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 45
Prov: MI
 

amica se il tuo

uomo ideale e' lui..

cambia pure blog....

io non sono cosi'...

franco

 
 
 
Free Tibet
 
 

NON LI ABBANDONARE....

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

babsi347attilio77dglgreat.starlunaornellaZ_E_R_O_P_O_I_N_TfioriestorieRIO25matteoradognaeveline65unamamma1PICCOLAVEDETTAcorvezvitalina.yakovkacarmelomonicmatrix73.b
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 

FREE...

TIBET LIBERO...

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

ULTIMI COMMENTI

Dove sarai, amico mio? talvolta penso a te... e tu?
Inviato da: great.star
il 04/11/2011 alle 17:15
 
Quando torni? :) ti aspettiamo!
Inviato da: great.star
il 29/05/2010 alle 22:14
 
un bacio una carezza da una vechia amika.
Inviato da: dolcesilvy0
il 06/05/2010 alle 20:17
 
Grazie per il poke in FB... :) fatti vivo...
Inviato da: great.star
il 01/03/2010 alle 00:16
 
ciao, Amico... da qualche giorno non ti si sente. Tutto...
Inviato da: great.star
il 14/11/2009 alle 22:59
 
 

P.P.D.P.

 

I MIEI LINK PREFERITI