Creato da roby2012 il 19/02/2008
Spazio dedicato ai miei fratelli e sorelle
 

Area personale

 

Tag

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

cristina1969ELuceanLeStelle68Enrico_76_TVdonnarosinellatesomari83rwallacef.monferinialimarti2009petitprince645in_cammino1980TakToOdoktor.0frolimpscintilla.divinagiusefre
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Amare il prossimoL'errore »

Gesù ha vinto il Mondo: per noi.

Post n°43 pubblicato il 12 Settembre 2008 da roby2012

 

Caro (...), tu ti chiedi cosa intendesse dire veramente Gesù con la frase “Non temete, perché io ho vinto il mondo”. La tua domanda è la giusta risposta: Gesù intendeva dire che avrebbe vinto il mondo per noi. Altrove ha detto: “Senza di me non potete fare nulla”. Ciò significa che soltanto con Lui possiamo fare tutto.

Gesù vince il mondo per noi accettandoci così come siamo e operando con la sua Grazia per la nostra trasformazione. Egli ci accetta nel bene e nel male, trasformando tutto in Lui. Tutto ciò va a favore non solo nostro, ma anche dei fratelli. Nel Vangelo Gesù non loda i perfezionisti della legge, ma gli umili e i misericordiosi, anzitutto verso se stessi e per gli altri.

I mistici della Chiesa ci hanno insegnato che l’umiltà è la base di ogni cammino spirituale con il Signore, cioè la consapevolezza della nostra incapacità umana ad essere fedeli al Signore e al suo amore. La Chiesa ci ha insegnato che noi non possiamo essere perfetti nelle opere se non mediante la fede nella Grazia. La Grazia è Dio che opera in noi laddove noi non ne siamo capaci. Infatti San Paolo, oltre a dare gli insegnamenti da te citati qui sopra, ha anche scritto che l’uomo non può salvarsi attraverso la legge perché la legge non ha mai salvato nessuno, ma è stato strumento di condanna. Con questo San Paolo non intendeva non riconoscere la funzione della legge, ma dirci che la legge ha fatto il suo tempo e ora noi sappiamo di essere salvi in Gesù mediante la fede e la Grazia.

Gesù è morto in croce per noi e ha preso su di Sé tutto di noi. Egli ci ha amati e ci ama così come siamo, ci ha chiamati (...) così come siamo, ci conduce e ci riempie di Grazia, della sua Vita Divina che è quella del Padre, così come siamo. Noi non possiamo essere ipocriti e, riconoscendo la nostra (difficile) realtà.....,  puntiamo tutto sulla Grazia di Dio che lavora in noi e gli offriamo tutto di noi, anche quello che non è perfetto e che non ci piace. La salvezza e la resurrezione mediante la fede nella Grazia è un dono gratuito di Dio non in virtù delle nostre opere e questo ci libera da ogni senso di colpa e da ogni conflittualità fra la no stra umanità e la nostra spiritualità. Così possiamo camminare sereni e in pace nella sua gioia a causa della sua grazia misericordiosa.

L’ottica da acquisire è quella di tenere fissi i nostri occhi a Lui e alla sua Santità e alla sua Misericordia e alla sua Grazia e non di tenerli fissi alla nostra miseria umana.

Fonte: Giorgio Dibitonto, (stralcio della lettera in data 31 agosto 2008)

Commenti al Post:
lauviaha
lauviaha il 16/10/08 alle 16:32 via WEB
Che grande gioia reca questa certezza, certezza di salvezza, di amore, di presenza. Gridiamolo a gran voce. Un abbraccio, egy
 
scintilla.divina
scintilla.divina il 07/11/08 alle 00:03 via WEB
Ciao Roby.. bentornato! Come stai? Un abbraccione!!! ^__^
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 14/11/08 alle 08:35 via WEB
Quando gesù ha detto "senza di me non potete fare nulla", intendeva dire proprio quello che ha detto: ed è fuggito da questa gabbia di matti. Sono duemila anni che non c'è più. Rendetene conto. Senza di lui l'unica via possibile che ci resta è il Nulla. Non c'è altro da fare. Però, se vuoi, nessuno ti può impedire di sperare ancora. Spera, Roby, spera anche tu, come hanno sperato tutti quelli che sono morti, defunti e seppelliti e mai resuscitati prima di te... :)))
 
 
roby2012
roby2012 il 16/11/08 alle 12:53 via WEB
Caro amico, hai affrontato un argomento basilare: infatti dicendo ""senza di me non potete fare nulla" intendeva che con Lui possiamo fare tutto. Ma noi siamo poco più che scimmie, su questo pianeta...: molte di queste scimmie sanno di essere scimmie, moltissime altre non lo comprendono e presumono di essere ai piedi del Creato. Dipende da quanta umiltà hanno nel loro cuore. Per ciò che mi scrivi e per quanto mi riguarda, mio caro PRONTALFREDO, la mia speranza ha un nome diverso: si chiama fede..., senza la quale tutto - dico tutto - si spegnerebbe al tramonto di ogni singola esistenza, senza possibilità di un appello, senza un minimo cruccio se non quello di tornare ad essere polvere e non aver dato nessun apporto per sè stessi e per il nostro prossimo. Ma allora Dio non esisterebbe... e tutto l'Universo - e tutti coloro che lo popolano -, diventerebbe una sorta di ologramma irraggiungibile da ogni congettura o mezzo umani. Una chimera. Tu intendi questo, amico mio?
 
TessyPD
TessyPD il 20/11/08 alle 15:45 via WEB
mai perdere di vista il Vangelo di Gesù, o la nostra vita è finita... che Dio ti benedica sempre... ti auguro un mondo di bene... buon tutto...
 
lauviaha
lauviaha il 15/12/08 alle 16:24 via WEB
Amor sia in tutti i vostri cuori, BUON NATALE egy
 
TessyPD
TessyPD il 30/12/08 alle 10:11 via WEB
Ti auguro 12 mesi di felicità, 52 weekend di serenità, 365 giorni d'amore, 8760 ore di pace, 525600 minuti di successo, 31536000 secondi d'amicizia... Buon anno.. un sorriso
 
Giles2004
Giles2004 il 01/01/09 alle 15:58 via WEB
Un luminoso inizio e un abbraccio per tutto il 2009 : )
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963