GeapSunrise R.E.S.G.

Ristrutturazioni sullo Spirito

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Messaggi del 01/08/2022

Yeshua: Tempo, Multidimensionalità ed il vostro Sé di Luce

Post n°9345 pubblicato il 01 Agosto 2022 da childchild

Yeshua: Tempo, Multidimensionalità ed il vostro Sé di Luce

https://www.jeshua.net/?s=Multidimensionality


Tramite Pamela Kribbe, 10 novembre 2019.
(Nt. Questo messaggio è di qualche anno fa, ma è molto istruttivo)

(Traduzione Lina Capettini –  www.lanuovaumanita.net )



Nei capitoli precedenti della Serie degli Operatori di Luce, abbiamo raccontato una storia più o meno cronologica sul percorso e lo sviluppo interiore delle anime degli Operatori di Luce. Questa storia può darvi l'impressione di svilupparvi nel tempo dal punto A al punto B, dall'oscurità alla Luce, dall'ignoranza alla saggezza.

E in un certo senso, questo è il caso.
Tuttavia, in questo capitolo conclusivo, desideriamo attirare la vostra attenzione su una prospettiva diversa, un modo diverso di guardarvi, una prospettiva che vi sollevi fuori dal tempo, fuori da questa storia particolare, e vi faccia conoscere la vostra esistenza senza tempo, in altre parole la vostra multidimensionalità.

C'è una parte di voi che è completamente indipendente dallo spazio e dal tempo.

Questa parte è libera in qualsiasi momento di entrare in qualsiasi dimensione o area di esperienze desiderata. È libera di scegliere il buio o la Luce in qualsiasi momento.
Dalla vostra prospettiva terrena, viaggiate dal punto A al punto B in modo lineare. Ad esempio, attraversate le quattro fasi dello sviluppo interiore di cui abbiamo discusso, passo dopo passo.

Da una prospettiva multidimensionale e senza tempo, tuttavia, il vero “voi” non si sta sviluppando nel tempo, è colui che sta sperimentando lo sviluppo. Il reale non ha bisogno di svilupparsi. Fa entrare questa esperienza di sua spontanea volontà. Questa scelta è motivata da una profonda conoscenza del grande valore dell'esperienza della dualità.

Dal punto di vista del vostro sé spirituale e senza tempo, siete in qualsiasi momento liberi di sperimentare qualsiasi punto sulla linea da A a B a Z ed oltre. Potete attivare qualsiasi realtà di coscienza per voi stessi in qualsiasi momento, poiché l'idea di essere bloccati in un certo stadio di sviluppo interiore è in definitiva solo un'illusione.

Il motivo per cui vogliamo attirare la vostra attenzione su questa prospettiva è che può aiutarvi a superare le vostre barriere interiori.

Può aiutarvi a perforare il velo dell'illusione ed entrare in contatto diretto con il vostro Sé di Luce: l'energia dell'Angelo che siete veramente. Per cogliere questo come una prospettiva reale da cui vedere voi stessi, abbiamo bisogno di esporre un po' della nozione di tempo.

Il Tempo

Al livello più alto di Unità, non c'è tempo. Questo è il livello dello Spirito, Dio, puro Essere. A questo livello non c'è sviluppo, non c'è
“divenire” ma solo “essere”.
Al livello più basso di unità, in cui la separazione è vissuta al massimo, viene impiegata una nozione di tempo vuota e lineare. Per
"vuoto" intendo una nozione scientifica, astratta del tempo, completamente priva di soggettività e di contenuto. Il tempo in questa nozione è una struttura oggettiva al di fuori di voi. Il tempo è qualcosa che sovrasta le vostre esperienze come struttura esterna.

Un
"curriculum vitae", ad esempio, che inviate quando vi candidate per un lavoro, spesso consiste in una sorta di sequenza temporale oggettiva di fatti. In quest'anno ho fatto questo, in quell'anno mi sono diplomato in quella scuola, ecc. Sottolineate il lato visibile, esterno delle cose. Il lato interiore delle cose – la motivazione, il significato, la soggettività – è tralasciato.

Sui livelli energetici tra l'unità e la separazione, il tempo è una realtà che “fluttua” con la vostra esperienza. Il tempo è una nozione esperienziale: un modo per scolpire l'esperienza. A questi livelli c'è il tempo, ma non è qualcosa di indipendente o esterno alle vostre esperienze.

Ad esempio, sui piani astrali in cui viaggiate durante il sonno e anche dopo la vostra morte, non c'è il
"tempo dell'orologio". Il tempo dell'orologio è il massimo tentativo di sganciare il tempo dalla soggettività, cioè da voi e dalle vostre esperienze. È una grande illusione. Sui piani astrali, il tempo è il ritmo delle vostre esperienze. A volte vi riposate, ora incontrate qualcuno, poi studiate da soli, ecc. Il punto in cui una fase finisce e ne inizia un'altra non è determinata dal tempo dell'orologio – qualcosa di esterno – ma dal vostro flusso interiore di sentimenti, da ciò che vi sembra naturale.

Anche questo senso naturale del tempo o del ritmo può far parte della vita terrena.

La soggettività del tempo, cioè il fatto che il tempo può essere vissuto in modo diverso in varie circostanze, è familiare a tutti voi. Dite che
“il tempo vola” quando vi divertite, mentre il tempo sembra fermarsi quando siete in sala d'attesa dal dentista o in fila al supermercato.

Ora lo scettico dentro di voi potrebbe dire: il tempo è percepito come se si muovesse lentamente quando le circostanze vengono vissute come negative, mentre il tempo sembra andare più veloce quando le circostanze sono positive. Ma il tempo è sempre lo stesso, scorre nella stessa maniera rigida, comunque sperimentiate le cose. Questa è la nozione di
"quadro oggettivo", chiamata anche nozione lineare di tempo. Nasce da un approccio razionalistico e scientifico al tempo.

Ma immagintea se non ci fossero orologi, né notte e giorno, né influenze naturali come il sole, la luna e le maree con cui misurare il tempo. Quindi potreste fare affidamento solo sul vostro senso soggettivo del tempo. La vostra misura oggettiva del tempo – l'orologio – non è realmente basata su qualcosa di esterno; è il prodotto della mente umana che desidera dividere e classificare. La mente umana ha astratto un certo ordine di cose dai fenomeni naturali sulla Terra. Ma il
“tempo in sé”, indipendente dal fattore umano, non esiste. È un'illusione che è il prodotto di un tipo di coscienza che è catturata nella credenza nella separazione.

Il tempo è essenzialmente soggettivo.

Il tempo è un modo per scolpire l'esperienza in modo tale che voi possiate dargli un senso. Ad esempio, dite di qualcuno:
"è un'anima vecchia". Intendete davvero il numero di anni o di vite quando vi riferite alla sua vecchiaia? Oppure intendete per "vecchia" che esprime determinate qualità, come saggezza, equilibrio e serenità, piuttosto che una certa quantità di tempo? Il riferimento al tempo nella frase "vecchia anima" è in realtà un riferimento all'esperienza.

Il tempo nel pieno senso della parola è la
“dinamica del divenire” a livello interiore. Può essere un concetto utile nella misura in cui vi aiuta ad articolare il ritmo naturale o il flusso delle cose. Ma quando é concepito come qualcosa di oggettivo, che sta al di sopra di voi, tende a limitarvi ed a distrarvi. Non siete limitati ad una sequenza temporale particolare.

Non siete un essere lineare.

Ci sono livelli del vostro essere che sono al di fuori della struttura del tempo che state attualmente vivendo. È su questo aspetto di voi stessi, cioè la vostra multidimensionalità, che desideriamo attirare la vostra attenzione ora.

Multidimensionalità

Secondo la nozione lineare di tempo, non potete essere presente in più di un luogo contemporaneamente. Con
"voi", il concetto lineare si riferisce al vostro corpo, al vostro cervello ed alla vostra coscienza che è in qualche modo legata al vostro corpo/cervello. (La scienza non può ancora spiegare come esattamente corpo e coscienza siano "legati", ma sostiene - in generale - che la coscienza non può esistere senza un corpo fisico.)

Secondo il concetto di tempo
“pieno”, soggettivo, siete presenti ovunque dimori la vostra coscienza. Dove vi trovate, nel tempo e nel luogo, è determinato dal focus della vostra coscienza, non dalla posizione del vostro corpo. Ad esempio: siete alla stazione, in attesa dell'arrivo del vostro treno. Ci vorrà ancora del tempo, quindi vi sedete e fissate per un po', inosservati entrate in uno stato di coscienza leggermente alterato. Ora state pensando a qualcuno con cui stavate parlando ieri. Ricordate facilmente quella conversazione e ricordate vividamente come vi ha influenzato. State rivivendo alcuni aspetti di quella conversazione, attirandola nel vostro momento ORA dal passato. Quello che in realtà state facendo qui è viaggiare nel passato e visitare di nuovo le energie di quel momento.

La vostra energia ORA interagisce con l'energia del passato, creando possibilmente cambiamenti nella vostra esperienza di quel momento e alterando così il passato.
Alterando il passato, non intendiamo alterare alcun fatto fisico, ma sovrapporre ad esso una diversa interpretazione o prospettiva. Alterando il contenuto percepito di un certo evento passato, tuttavia, in un certo senso state alterando l'evento per voi.

Basti pensare a questo esempio.

Avete avuto una conversazione con qualcuno, che si è davvero offeso per una vostra osservazione che non aveva alcuna intenzione critica. L'altra persona con cui stavate parlando ha iniziato a rimproverarvi e poi si è allontanata. Ora a vostra volta vi siete sentiti offesi, sentendovi incompresi, arrabbiati e scioccati allo stesso tempo. Dopo essere ritornati a casa vi siete sentiti turbati per alcune ore, ma poi avete lasciato andare e avete dormito bene. La mattina dopo, alla stazione dei treni, dovevate aspettare il vostro treno e improvvisamente vi siete ricordati di questa strana conversazione, in cui le cose sono andate storte in modo così sorprendente.

Ora la guardate da una prospettiva diversa ed all'improvviso vi rendete conto del motivo per cui l'uomo si è sentito così offeso dalla vostra osservazione. Ricordate alcuni fatti del suo passato che avevate semplicemente dimenticato prima di avere quella conversazione. Ora potete vedere la sua reazione emotiva sotto una luce completamente diversa, soprattutto perché non ha niente a che fare con voi. Non siete stati voi a causare il male; avete solo innescato una vecchia ferita dentro di lui. Questa prospettiva mette in moto una diversa risposta emotiva dentro di voi. Provate un senso di sollievo, intuizione e sì... perdono.
"Oh, capisco... ora capisco... poveretto."

In quel momento, state ricreando il passato.

State sovrapponendo una diversa interpretazione dei fatti, che sostituisce la vostra risposta iniziale. Per essere chiari, questo non significa che la risposta iniziale non sia avvenuta, ma che le energie di rabbia, shock e incomprensione si sono trasformate in comprensione e perdono. Nell'interazione tra passato e presente è avvenuta una
“alchimia spirituale”.

Davvero, i fatti fisici non sono così importanti. È il contenuto sentito di una situazione, la vostra reazione energetica ad essa, che modella davvero la vostra vita e la vostra realtà. Pertanto, possiamo giustamente dire che potete alterare il passato viaggiando attraverso il tempo verso energie passate che hanno ancora bisogno di una risoluzione.

Mentre siete seduti alla stazione a condurre il vostro viaggio nel tempo, c'è ancora uno strato della vostra coscienza nel vostro corpo. Potreste sentire
"nella parte posteriore della vostra mente" che le vostre mani si stanno raffreddando o che alcuni ragazzi dietro di voi stanno parlando ad alta voce. La coscienza è in grado di dividersi. Può trovarsi in luoghi diversi contemporaneamente, il che significa che la coscienza può dimorare in diverse realtà energetiche contemporaneamente.

Questo è il significato della multidimensionalità. La vostra coscienza non è limitata allo spazio ed al tempo. Sebbene voi abbiate un accordo di base durante la vostra vita sulla Terra che una parte della vostra coscienza è sempre connessa con il vostro corpo terrestre, la vostra coscienza non è però limitata ad un momento specifico nel tempo. Non siete limitati dal passato o dal futuro, perché non sono fissi. Sono campi liquidi di esperienza. Sono modificabili e potete interagire con loro dall'Adesso.

La vostra coscienza è multidimensionale anche quando pensate di essere imprigionati nel vostro corpo fisico. Conoscete l'espressione:
"È bloccata nel passato?" Qualcuno non può lasciare andare il passato e la sua coscienza è piena di esperienze passate e di emozioni come rimpianti, rimorsi o solo dolore. Questa persona "non è qui". Lei è letteralmente nel passato. Come nell'esempio sopra, sta interagendo con il passato dal momento presente, ma non in modo liberatorio e alchemico. Il suo corpo è presente nel qui ed ora, ed è bloccata nel passato. Il tempo per lei si ferma, mentre l'orologio ticchetta e misura il passare delle settimane e dei mesi. Questo perché non si muove esperienzialmente.

Non fluisce con i processi naturali della vita e dell'esperienza. Questo è un esempio di multidimensionalità. Anche quando vi limitate ad un focus così ristretto di coscienza, siete multidimensionali. Con questo intendo dire che multidimensionale non è qualcosa che diventate, è qualcosa che siete. È la vostra natura; è il vostro stato naturale dell'essere.

La vera domanda è: come potete essere multidimensionali in un modo liberatorio e trasformativo? Come potete utilizzare la vostra multidimensionalità in modo tale da potervi muovere liberamente attraverso le dimensioni e non perdere il contatto con il vostro Spirito Divino? Essere multidimensionali da un luogo di saggezza e consapevolezza: questo è il vostro destino spirituale.

È il vostro destino diventare creatori multidimensionali pienamente consapevoli.

Essere consapevolmente multidimensionali significa rilasciare l'illusione del tempo lineare, il che significa anche abbandonare l'idea che non siete altro che il vostro corpo. Essere consapevolmente multidimensionali è identificarsi con lo Spirito (Dio) dentro di voi che è assolutamente libero di entrare in qualsiasi regno di esperienza, cioè dimensione, che sceglie.

Essere consapevolmente multidimensionali è una parte essenziale della realtà della Nuova Terra. Il motivo per cui lottate con il concetto di multidimensionalità è che concepite di
"essere in due posti diversi allo stesso tempo" in modo fisico. Il vostro corpo fisico non può trovarsi in due luoghi fisici contemporaneamente. Tuttavia, le dimensioni non sono luoghi fisici, non sono "pezzi di materia", per così dire. Le dimensioni sono regni di coscienza, sfere di coscienza che rispettano determinate leggi energetiche.

La vostra coscienza può prendere parte a diverse dimensioni allo stesso tempo. Questo accade ORA. Ci sono realtà del passato, del futuro, dei piani astrali, delle vite passate, dell'Angelo dentro di voi e anche di più, che si intersecano e si incontrano dentro di voi proprio qui, proprio ora.

Ora siete multidimensionali, ma siete multidimensionali in modo consapevole?
Permettete alle dimensioni di fluire dentro e fuori di voi, accettate quali energie vi portano e riuscite a riconoscerle come vostre? Interagite con le altre dimensioni di cui fate sempre parte, ma se lo fate in modo consapevole e accettante, state effettivamente trasformando quelle realtà dimensionali.

Abbracciando le energie bloccate o represse da quelle dimensioni e tenendole alla luce della vostra coscienza, voi liberate ed integrate parti del vostro Sé e cambiate il vostro presente. Molti regni di coscienza si incontrano dentro di voi e voi siete essenzialmente il maestro che sceglie di sperimentarne qualcuno. Siete liberi di viaggiare attraverso ognuno di essi, velocemente o lentamente, vicino o lontano.

Finché vi identificherete con lo Spirito dentro di voi, manterrete la consapevolezza di essere liberi.

Ma quando rimanete bloccati in pensieri di limitazione, mantenendo convinzioni come
"questo non è possibile", "non è consentito", "questo andrà storto", ecc., sprofondate nell'illusione della separazione. Siete presi nell'illusione del tempo lineare, nell'illusione di essere un corpo, nell'illusione di essere separati da Dio. In questo modo, l'anima viene temporaneamente "legata" a determinati regni dell'esperienza. L'anima dimentica le sue vere origini, la sua Divinità e la sua libertà.

Questo essere catturati o
"legati" è anche chiamato karma.
Diventare
"slegati" o svincolati spesso procede lungo una serie di passaggi o fasi di quella che chiamate "crescita interiore". Dal punto di vista lineare umano, state "liberando il karma" e trasformandovi lentamente secondo i quattro stadi di sviluppo interiore che abbiamo descritto in questa serie di Operatori di Luce. Dal punto di vista dello Spirito, tuttavia, state semplicemente rimbalzando nel vostro stato naturale di consapevolezza Divina. Da quel punto di vista, rilasciare il karma non è altro che ricordare la propria Divinità.

 

 
 
 

Yeshua: Tempo, Multidimensionalità ed il vostro Sé di Luce

Post n°9344 pubblicato il 01 Agosto 2022 da childchild



Il vostro Sé di Luce

Molte dimensioni, molti regni di coscienza, si uniscono dentro di voi. E voi siete davvero il maestro, il creatore dell'intero campo delle dimensioni. Siete una stella con molti raggi, una coscienza animica con molte manifestazioni. Siete liberi di attivare qualunque realtà voi scegliate. Se abbandonate la nozione di tempo lineare o cronologia, permettete a voi stessi di credere che il passato o il futuro non vi determinino. Potete quindi sentirvi al centro di un vibrante campo di dimensioni, tutte emanate da un'unica Fonte Divina e senza tempo: voi.

Immaginate di essere al centro di tutte queste realtà, di tutte queste possibilità, e poi scegliete quella che sembra la Più di Luce per voi.
Scegliete il raggio più luminoso e adorabile del campo ed ora, per un momento, entrate in esso e sentite com'è ESSERE quel raggio. Questo è il vostro Sé di Luce. Questa è la parte di voi che è più simile a Dio. Tradizionalmente, gli esseri più vicini a Dio sono chiamati Arcangeli.

Ed è quello che siete, in questa dimensione, proprio ora.
Siete veramente Arcangeli.


Gli Arcangeli sono esseri molto vicini allo Spirito o a Dio, ma non sono completamente tutt'uno con esso. Sono ad un passo dalla coscienza assoluta, che significa puro Essere senza differenziazione, divenire o individualità. Gli Arcangeli hanno una sorta di individualità. C'è unicità in tutti loro. Si può dire che un Arcangelo abbia determinate caratteristiche. Non si può dire questo di Dio o dello Spirito. Dio è tutto e niente. Per questo motivo, gli Arcangeli sono entrati nel
"regno della separazione", il regno dell' "Io" contro "Altro". Fanno parte della dualità, anche se leggermente. Un Arcangelo è un aspetto di Dio che si è manifestato come un Essere particolare, una Forma particolare.

Il filosofo greco Platone la definì un'idea, che nei nostri termini è una realtà energetica fondamentale o
“archetipica” che trascende il mondo fisico. Gli Arcangeli sono in questo senso Idee Platoniche. C'è un Arcangelo (Idea) dell'Amore, della Verità, della Bontà, ecc., ognuno dei quali incarna l'energia di un aspetto particolare di Dio. Gli Arcangeli non sono tanto persone quanto campi di energia con una caratteristica individuale.

Perché lo Spirito o Dio ha esternato Aspetti di Sé in questo modo? È stato dalla gioia della creatività che ha fatto questo. Le energie dell'Arcangelo sono un'espressione dell'infinita gioia creativa di Dio. Gli Arcangeli non sono al di fuori di Dio. Niente è al di fuori di Dio. Dio è in ogni cosa. Dio è presente in tutte le energie create come
"aspetto spirituale". Questo aspetto è ciò che rende tutte queste energie Una.

Ciò che separa un essere da un altro, ciò che lo rende diverso e unico, è
“l'aspetto dell'anima". L'aspetto dell'anima include l'individualità di un essere. Tutti gli esseri creati che hanno individualità sono veramente un incontro di Spirito e Anima, di coscienza (spirito) ed esperienza (anima).

La creazione è una danza di Spirito e Anima.

Gli arcangeli sono, per così dire, i primogeniti di Dio. Non
“primo” in senso lineare, ma nel senso di essere molto vicini a Dio. Portano una profonda consapevolezza dentro la loro Divinità, “l'aspetto Spirituale". Gli esseri umani percepiscono gli Arcangeli come una Luce luminosa e pura.

Ci sono diversi Arcangeli. Ogni arcangelo emana energia come Raggi di Luce da un sole. Emettendo questi raggi sempre più lontano, l'Arcangelo entra in contatto con spazi sconosciuti, con regni di esperienza che gli sono nuovi. L'energia Arcangelo si allunga ed in questo movimento spontaneo e creativo, inciampa in ciò che è Altro da essa, ciò che non è luce, ma oscurità. Oscurità qui significa semplicemente più lontano dall'Unità/Spirito, ulteriormente attirato nel regno dell'individualità.

Dio o Spirito non è né oscurità né Luce.
Dio semplicemente è.

Gli Arcangeli sono Esseri di Luce.
Creando la Luce, Dio creò anche l'Oscurità. Questo è semplicemente perché gli Arcangeli sono nella dimensione della dualità, al di fuori dell'Unità. Hanno un senso di individualità. La creazione del Sé Luce (l'Angelo) ha portato con sé la creazione del sé Oscuro, la parte del Sé dove la Luce è assente. C'è bellezza in questa polarità, poiché costituisce la dinamica della Creazione.

Dio, puro Essere e Coscienza, desiderava ardentemente l'esperienza, e questa esperienza la acquisisce attraverso l'Universo creato, attraverso la sua presenza nella Luce e negli aspetti oscuri di essa.

Quello che gli Arcangeli avrebbero sperimentato, dopo essere entrati nel regno della dualità, Dio non lo sapeva. Questo è ciò che bramava: non sapere tutto, ma sperimentare qualcosa di nuovo. Uscendo dall'Unità, gli Arcangeli sono entrati in uno spazio vuoto, uno spazio di potenzialità, uno spazio di infinite possibilità. Gli Arcangeli scoprirono che potevano creare molte forme e vivere in esse. Ogni forma in cui abitate come esseri coscienti ha un certo angolo o prospettiva che consente alla
"coscienza non formata" di sperimentare le cose in modi specifici.

L'intero procedimento degli Arcangeli che si avventuravano per le esperienze può essere rappresentato come un'enorme cascata di Luce scintillante. L'energia degli Arcangeli sgorgava da Dio/Fonte come un enorme flusso di acqua frizzante e luminosa, andando in ogni direzione. All'interno di questo enorme corso d'acqua, piccoli ruscelli si separavano, dividendosi in ruscelli ancora più piccoli, fino a diventare minuscole gocce di Luce liquida. Queste gocce possono essere paragonate a singole unità di coscienza, ciascuna con il proprio insieme di esperienze.

La danza dello Spirito e dell'Anima era allora veramente iniziata!

Le singole unità di coscienza, che chiamiamo anime, proseguirono il loro viaggio. Portavano in profondità dentro di sé l'energia dello Spirito o della Sorgente, così come l'energia dell'Arcangelo da cui provenivano.
Ma mentre viaggiavano sempre più lontano, arrivarono a sperimentare che era possibile dimenticare le loro origini, dimenticare la loro Divinità e perdersi nell'oscurità e nell'illusione.

Questa polarità di oscurità e Luce può essere vissuta al meglio come un essere umano che vive sulla Terra.
Quando descriviamo il processo degli Arcangeli che emanano dalla Sorgente e alla fine diventano umani, sembra che stiamo raccontando una storia lineare e cronologica. Ma non è così. L'emanazione o cascata di energia di Dio sta accadendo proprio ora. Questa storia vi parla delle identità a vostra disposizione

Ora, non su chi eravate in un lontano passato. In questo preciso momento, c'è uno strato di pura energia Arcangelo dentro di voi, uno strato di pura Luce. Ci sono anche strati di confusione e paura dentro di voi. Ma potete scegliere, in qualsiasi momento, di essere il Sé di Luce, l'Angelo che siete. Questo non è qualcosa che dovete sviluppare; è semplicemente una parte di ciò che siete. È importante rendersi conto che non è necessario guardare i Maestri Spirituali, le Guide o gli Angeli. Non c'è un'autorità sopra di voi.

Voi stessi siete tra i "primogeniti", seduti accanto al trono di Dio.
Voi stessi siete Dio e Angelo.

Il modo più semplice per entrare in contatto con il vostro Sé di Luce è connettervi con lo strato di pura coscienza, puro Spirito dentro di voi. Questo lo potete fare diventando silenziosi a livello interiore ed esteriore. Il silenzio che sperimentate allora è davvero sempre presente in voi; dovete solo prenderne coscienza. Quando siete connessi al silenzio, la dimensione dell'eternità dentro di voi, potete sentire il desiderio dello Spirito di sperimentare.

Da questo desiderio è nato il vostro Sé di Luce.

L'anima sperimenta la gioia più grande nell'interazione tra Spirito ed esperienza, nell'interazione tra Divinità e umanità. Questo è il segreto dell'Universo. Quando siete puramente Spirito, la vostra realtà è statica. Niente cambia. L'esperienza ed il movimento sorgono solo quando c'è una relazione con qualcosa al di fuori di voi/Spirito. Quando sentite qualcosa di diverso da voi stessi, c'è un invito ad esplorare, sentire, scoprire. Ma per sperimentare qualcosa di diverso da voi, dovete rimuovere voi stessi dall'Unità assoluta, da Dio/Spirito. Quando lo fate, diventate un'anima individuale.

Voi siete un'anima unica: un piede nel regno dell'Assoluto, un piede nel regno del Relativo (cioè, dualità). Nelle vostre esplorazioni della relatività (dualità), potreste allontanarvi così tanto da Casa da perdere il contatto con l'elemento dello Spirito dentro di voi. La vostra anima si perde quindi nell'illusione della paura e della separazione. La più grande gioia possibile è quando prendete parte al regno dell'Esperienza rimanendo connessi con lo Spirito, con Casa.

L'equilibrata interazione tra Spirito e Anima è la fonte della più grande creatività e amore.

Da questa prospettiva, siete tutti sulla buona strada per trovare il giusto equilibrio tra l'Unità assoluta e l'essere un'anima individuale. Quelli tra voi che sono Operatori di Luce stanno attualmente lavorando verso una maggiore consapevolezza della loro unità con lo Spirito. Hanno viaggiato a lungo e lontano nella dualità e loro, cioè voi, miei cari lettori, siete pronti per ritornare a Casa. Non tuttavia ad una Casa statica della Pura Unità, ma ad una realtà dinamica e creativa di umani Divini e Multidimensionali, le cui esperienze saranno piene di Gioia e Luce.

In tutti voi che leggete questo, c'è un intenso desiderio di Casa e una profonda determinazione a sapere veramente chi siete. Mantenete vivi il vostro desiderio e la vostra determinazione e fidatevi di essi, perché vi porteranno a Casa.



 

 
 
 

Sananda: Andare Oltre l'Illusione

Post n°9343 pubblicato il 01 Agosto 2022 da childchild

Sananda: Andare Oltre l'Illusione

http://ancientawakenings.org/


Tramite James McConnel, 26 luglio 2022

(Traduzione Lina Capettini –  www.lanuovaumanita.net )


Sono Sananda. Sono qui per essere con voi in questi tempi poiché sì, in effetti, vi state muovendo attraverso le varie frequenze vibrazionali, le varie dimensioni. Le state attraversando, come uno ha fatto prima nella vostra discussione. Vi muovete liberamente attraverso di esse perché avete la consapevolezza di farlo.

Quanti in tutto il pianeta non hanno questa consapevolezza? Non sanno nemmeno che sono nella 3D, o che ci sono dimensioni oltre a questa. Quindi non sanno che le stanno attraversando, proprio come voi. Ma è la consapevolezza che vi permette di farlo, la consapevolezza che vi siete già spostati dalla 3D e dall'illusione all'interno di quella 3D, nella 4D e oltre, nella 5D.

Molte volte vi trovate nella 5D, e anche oltre. Perché avete quei momenti, quei momenti di immensa gioia e beatitudine dentro di voi, anche se non sapete da dove viene. Ma è lì. Ed in quei momenti siete in quella 5D ed oltre.

L'unica cosa che vi tira indietro è la programmazione, la programmazione che continua a trattenervi. I ricordi. I ricordi che racchiudono la programmazione. Potete semplicemente lasciar andare quei ricordi e quella programmazione? È difficile, ma sì, potete. Ci sono molti strumenti che vi sono stati dati per lavorare su questo. Capite che niente vi sta trattenendo tranne voi stessi, tranne la vostra mente che continua a trattenervi a volte all'interno di quell'illusione. Anche se in questo momento sapete che non c'è illusione. Che siete andati oltre.

Sempre di più, e di più, dovete continuare a fidarvi di voi stessi. Fidatevi della vostra conoscenza, della vostra conoscenza interiore. Non il sapere che l'ego o la mente continuano a trattenervi. Non quella conoscenza, ma la conoscenza interiore. La voce interiore che parla a tutti se solo voleste ascoltare.
E quando ascoltate, quando ascoltate quella piccola vocina dentro di voi, siete pienamente consapevoli di chi siete. Allora vi ritrovate liberi entro le frequenze dimensionali superiori della quarta e quinta dimensione.

La maggior parte delle volte ora, come si è detto prima, risiedete non più nella 3D, ma nella 4D e la state attraversando. La 3D è solo per coloro che non hanno la consapevolezza. Ma sapete, sapete che siete liberi, liberi di muovervi come desiderate. Finché continuate a capirlo ed a crederci, e lo sapete pienamente, allora non c'è più niente, e nessuna cosa, che può trattenervi più a lungo.

Perché state ricordando chi siete. Avete già attraversato queste difficoltà in altri tempi, in altri luoghi. Questo è il motivo per cui tutti voi, tutti voi Operatori di Luce e Guerrieri, la Comunità di Luce, ecco perché tutti voi vi siete risvegliati e siete pronti ad andare avanti, pronti a muovervi completamente oltre l'illusione o il velo che, in effetti, non è lì più a lungo.

Quindi fidatevi, fidatevi di voi stessi, fidatevi del piano, il Grande Piano Universale, che tutti voi state realizzando in ogni momento.

Sono Sananda, e ora vi lascio nella pace, amore e unità. E so che continuerete a credere e ad avere piena fiducia in voi stessi.




 

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: childchild
Data di creazione: 08/02/2011
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

childchildalemusoniyk2012remlauraDesert.69milanesedadozionecsudmaxputzuNikandroArianna1921annamaria73aaramar1959superkestrelbimbomixdgl2isaday
 

ULTIMI COMMENTI

Ecco perche'!!!
Inviato da: childchild
il 12/08/2022 alle 18:53
 
OGGI SONO TRE MESI...CIAO
Inviato da: childchild
il 03/08/2022 alle 16:25
 
GIA'...E IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE!!!!
Inviato da: childchild
il 19/07/2022 alle 11:42
 
doveva finire prima o poi
Inviato da: cassetta2
il 19/07/2022 alle 11:08
 
TENERSI PRONTE...CONTINUARE CON LE SCORTE ALIMENTARI E...
Inviato da: childchild
il 04/07/2022 alle 19:00
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom