Area personale

 

Contatta l'autore

Nickname:
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età:
Prov:
 

FACEBOOK

 
 
immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine
 
Citazioni nei Blog Amici: 26
 
 

Ultime visite al Blog

simonadimitrimarkk74damico7danny2477_1977tarzan.66angie_plissettaPsycokiller53dennisnarutomonique93alessiafiamMaestraPepeej92lucypottTuxiaMarcia
 

Ultimi commenti

Grazzie!
Inviato da: Un jour, une recette
il 10/08/2013 alle 10:21
 
Ma che cavolo dici?Silente muore nel 6 aho! Il nostro...
Inviato da: FoodIsLife
il 15/08/2012 alle 18:07
 
forza grifondoro!mi potete dare la coppa delle case di...
Inviato da: miss sara
il 20/02/2012 alle 14:45
 
ciao,chi è appassionato/a di lily è 1 grande
Inviato da: miss sara
il 20/02/2012 alle 14:41
 
mimmy. mi puoi dire la storia di lily evans. secondo me...
Inviato da: lily
il 14/01/2012 alle 18:43
 
 
immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine
 
Creato da: MissPotter il 21/12/2005
Tutto il mondo di Harry Potter!

 

 
« Halloween PotterMancano meno di due mesi »

The Tales of Beedle the Bard

Post n°329 pubblicato il 02 Novembre 2007 da lilith2803

La nostra Rowling, che ha sempre detto che le piacerebbe scrivere favole per i più giovani, ha deciso di creare sette manoscritti di "The Tales of Beedle the Bard", ogni copia ha una diversa dedica; tutte sono rilegate in pelle e ornate con argento e varie pietre semipreziose.

The Tales of Beedle the Bard nel settimo libro di Harry Potter viene descritto come una raccolta di fiabe che veniva letta ai bambini nelle famiglie di maghi, sarà proprio una di queste favole la chiave per riuscire a capire come sconfiggere Lord Voldemort.

La stessa Rowling, attraverso il suo sito, ci spiega il motivo per cui ha deciso di scrivere questi racconti:

Quando mi sono messa a pensare a regali di ringraziamento per le persone che, nel corso degli anni, sono state più coinvolte nella faccenda di Harry Potter, ho scoperto che nei negozi non esisteva niente di abbastanza personale. Ho quindi deciso di scrivere a mano un numero limitato di copie di "The Tales of Beedle the Bard".

Visto che ho avuto questa idea solo dopo aver finito di scrivere "Harry Potter and the Deathly Hallows", mi sono ritrovata a dover scrivere storie per i tre titoli citati da Ron nel libro: "The Fountain of Fair Fortune", "The Wizard and the Hopping Pot" e "Babbitty Rabbitty and her Cackling Stump" (e se qualcuno pensa che sia facile inventare una storia intitolata "Babbitty Rabbitty and her Cackling Stump," lo disilludo subito). Ho aggiunto una nuova storia ("The Warlock’s Hairy Heart") e ho completato la collezione con l’unica fiaba già raccontata: "The Tale of the Three Brothers".

Le persone a cui volevo rendere onore - i veri adepti - sono sei, ma le copie dovevano essere sette, non sei. Quindi ho deciso di mettere all’asta la settima copia e di dare il ricavato a The Children's Voice (che prima si chiamava Children's High Level Group), l’ente benefico di cui sono stata una delle fondatrici e che sostiene i diritti dei bambini istituzionalizzati.
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog
immagineimmagineimmagineimmagineimmagine
 
- 207 - Tassorosso
- 210 - Il LumaClub
 

INDICE - Film

Locandine

immagineimmagineimmagineimmagine
 

Libri

immagineimmagineimmagineimmagineimmagine

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31