Creato da Illywirin il 21/09/2010

Cielo

Il cielo non ha confini, se non quelli del tuo pensiero.

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 

Immagini prese dal web.

 
Citazioni nei Blog Amici: 68
 

 

 

Perchè scegliamo una persona

Post n°461 pubblicato il 18 Gennaio 2016 da Illywirin

 

 

Potrebbe essere un'amicizia o un amore,

ma perchè facciamo quella scelta rispetto

ad altre?

si crea una specie di feeling e soprattutto

le nostre normali barriere che difendono

il nostro spazio personale si attenuano

fino ad annullarsi.

Quindi non percepiamo queste persone come

pericolose e questo è il primo passo.

Non ci deve essere però una diffenza fondamentale

nel pensare.

Una cosa fondamentale è sentire la sincerità

dell'apprezzamento e dell'affetto nei nostri

confronti.

Quindi il sentirsi accettati così come siamo.

Un'altra caratteristica

è il pensarsi reciprocamente,

cioè esistere nella

                                                                         mente dell'altro.

 

 

 
 
 

Abbracci...

Post n°456 pubblicato il 09 Gennaio 2016 da Illywirin

 

 

 

 

 

La durata media di un abbraccio tra due persone è di 3 secondi. Ma i

ricercatori hanno scoperto qualcosa di fantastico. Quando un

abbraccio dura 20 secondi, si produce un effetto terapeutico sul

corpo e la mente.La ragione è che un abbraccio sincero produce un

ormone chiamato “ossitocina”, noto anche come l’ormone

dell’amore.Questa sostanza ha molti benefici sulla nostra salute fisica

e mentale, ci aiuta, tra l’altro, a rilassarci, a sentirci al sicuro e calmare

le nostre paure e l’ansia.Questo meraviglioso tranquillante è offerto

gratuitamente ogni volta che si prende una persona tra le nostre

braccia, che si culla un bambino, che si accarezza un cane o un gatto,

che si balla con il nostro partner, che ci si avvicina a qualcuno o che si

tiene semplicemente un amico per le spalle.


Nicole Bordeleau

 

Una cosa che il ricercatore non dice è che l'abbraccio

è molto indicatore, si riesce a percepire diverse cose

di una persona, in primis se l'abbraccio è sincero.

Le parole possono ingannare, il corpo no.

 

 

 
 
 

Auguri!

Post n°455 pubblicato il 22 Dicembre 2015 da Illywirin

 

 

AUGURI A TUTTI DI BUONE FESTE!

 

                                            

 
 
 

Il dilemma del prigioniero

Post n°454 pubblicato il 17 Ottobre 2015 da Illywirin

Il dilemma del prigioniero

...e l'assioma di razionalità

Confessare o non confessare?

Aldo e Baldo sono sospettati di aver commesso una rapina insieme.

La polizia li arresta entrambi e li chiude in due celle separate,

in modo che non possano comunicare.

Il giudice non ha prove sufficienti per poterli condannare,

perciò offre a ciascuno di loro un accordo.

Le regole dell'accordo sono le seguenti:

  • se solo uno dei due confessa, implicando anche l'altro,
  •  chi ha confessato evita la pena
  •  mentre l'altro viene condannato a 7 anni di carcere;
  • se entrambi confessano,
  •  entrambi sono condannati a 5 anni.
  • se nessuno dei due confessa,
  • entrambi sono condannati a 1 anno.

Qual è la migliore strategia per ciascuno di essi:

confessare o non confessare?

Dilemma del prigioniero

credit: Poojadfp's Blog

L'assioma di razionalità

Per risolvere il dilemma è utile conoscere

l'assioma di razionalità che è alla base della teoria dei giochi.

L’assioma di razionalità afferma che:

nessun giocatore sceglierebbe mai una strategia

se ne ha a disposizione un’altra

che gli permette di ottenere risultati migliori,

qualunque sia il comportamento dell’avversario.


Il dilemma del prigioniero è un esempio di gioco non cooperativo.

Che cosa significa?

Giochi cooperativi (J. Von Neumann):

si studia il formarsi di coalizioni con accordi

sottoscritti e vincolanti che possono essere di vantaggio

ai singoli componenti.

Giochi non cooperativi (Nash):

si studiano i meccanismi delle decisioni dei singoli

sulla base di ragionamenti individuali in assenza di alleanze vincolanti.

Non c’è spazio per la cooperazione perchè gli interessi

sono contrastanti anche se ciò non significa

necessariamente che una delle parti deve perdere per forza.
(tratto da Anna Grazia Quaranta, Teoria

dei Giochi ed Applicazioni in Economia)

La soluzione del dilemma

Detto questo, qual è la miglior strategia per ciascuno dei due sospettati?

La seguente tabella (bimatrice dei payoff)

sintetizza gli esiti delle singole scelte.

Dilemma prigioniero

Ciascuno dei due vuole ridurre al minimo il tempo trascorso in prigione qualunque sia la scelta dell'altro.

Aldo ragiona razionalmente così:

  • Supponiamo che Baldo confessi. Allora ho 7 anni
  • se non confesso e 5 anni se confesso.
    Quindi in questo caso mi conviene confessare.
  • Supponiamo che Baldo non confessi.
  •  Allora ho 1 anno se non confesso e 0 anni se confesso.
    Quindi in questo caso mi conviene di nuovo confessare.

Anche Baldo è razionale, perciò fa lo stesso ragionamento di Aldo.

In conclusione entrambi confessano,

coinvolgendo il complice e si beccano 5 anni di carcere.

Ecco dove ci porta l'assioma di razionalità.

Se avessero ragionato in modo irrazionale

avrebbero taciuto entrambi

e sarebbero stati in carcere solo per un anno!

Nota:

 

La canzone che accompagna il post

è tramp,tramp,tramp

cantata al tempo della guerra di secessione

dai prigionieri nordisti

nel campo di Andersonville.

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 
 
 

Buon compleanno Vittorio !!

Post n°453 pubblicato il 16 Ottobre 2015 da luce78_2

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Ferparvolami_nel_cuore33Sibilia7forestales1958marinovincenzo1958Nuvola_volaIllywirinturchgiovannicaputo_1965franca.galiottoLita890dgl0SEMPLICE.E.DOLCEwitz56hurricane2O1neopensionata
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Dono di Patty

 

Non l'età,

non la distanza

possono separare.

C'è un luogo non luogo

dove gli amici si incontrano.

dove il pensiero

viaggia nello spazio e nel tempo.

 

 

Dono di Carla

 

La vita è un prestito

e il tempo è la sua moneta.