Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Le Prilline & altro...

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 26
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Non dimentico però, l'altra mia passione: la musica. Ogni tanto mi diverto a dire la mia su artisti, eventi e tutto quello che mi colpisce del mondo musicale. Buona lettura! by Nessuno

 

LA PIERALISI PAN 2019/20

2. Elena CARLETTI S 2003

3. Benedetta CECCONI L 1996

5. Francesca MORETTI L 1996

6. Alice GASPARRONI S 2001

7. Elena FORESI P 2000 

8. Martina BELVEDERESI C 2001

9. Erica PAOLUCCI S 2000

10. Talita MILLETTI C 2003

11. Giorgia ANGELINI P 1999

12. Caterina MIECCHI S 2001

13. Candida VISCITO S 1996

15. Alessia POMILI C 2000

16. Nicol GIOMBINI S 2000 

17. Sofia CARLETTI S 2002

18. Margherita MARCELLONI C 1993 (Cap)

All. Luciano SABBATINI

Vice All. Elisabetta BONCI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

 

« L'avversario di turno: ...Nella corrida del PalaBubani »

Il rimpianto del posticipo

Post n°1910 pubblicato il 11 Febbraio 2020 da iamnobody2011
 

Se la Pieralisi Pan fosse un malato, la sua condizione soprattutto dopo averla vista nel match di Faenza, sarebbe quella di chi "è sulla via della guarigione ma tuttavia non può dirsi ancora completamente sano". Rispetto a quanto visto con Ponte Felcino prima della sosta, le jesine nel posticipo domenicale hanno dato ampi segni di recupero, trovandosi spesso a duellare ad armi pari con la Fenix, squadra temibile soprattutto al PalaBubani, dove in questa stagione ha vinto solo Porto Sant'Elpidio. 

faenza - pieralisiSi sono rivisti dei fondamentali, che ultimamente erano diventati un po' latitanti, come il servizio ed il muro. Dalla battuta sono nati i break nel secondo e terzo set, che hanno messo in difficoltà le padroni di casa, convinte di avere il controllo della partita. Nel secondo parziale purtroppo, la rimonta si è fermata sul 22-21, mentre nel terzo c'è stato il sorpasso culminato col diagonale di Paolucci per il 2-1. Se i miei appunti sono giusti, la Pieralisi ha messo a referto ben nove ace con Giombini ed Angelini a fare la parte del leone; anche il muro si è fatto sentire, soprattutto con Pomili e Paolucci (5 per entrambi). 

Senza dimenticare la strabiliante prova di Erica Paolucci, che nella prima parte della partita è stata l'unica a passare in attacco con una certa continuità. Le sue compagne di reparto non l'hanno supportata allo stesso modo. Giombini nel primo set ha marcato virgola, salvo poi accendersi nel terzo set ed iniziare a martellare sia in attacco sia in battuta. Pomili, Gasparroni e Miecchi hanno viaggiato a corrente alternata; in generale tutta la squadra ha mancato di concentrazione. Il grande rimpiato resta il quarto set, perché dopo aver vinto il terzo la Pieralisi sembrava dare la sensazione di essere entrata finalmente in partita come collettivo, sorretta anche da una difesa solida, mentre Faenza aveva accusato il colpo. 

E' iniziato un lungo punto a punto, rotto dal cambio di coach Luciano sul 15-14: togliere Angelini e Giombini per mandare in campo Foresi e Gasparroni (in panchina da metà terzo set) ha prodotto un break locale di 5-0 che di fatto ha chiuso la partita. Non ho mai ben capito questo tipo di strategia, soprattutto in una situazione di grande equilibrio, con la squadra finalmente tornata al suo livello. Magari Faenza avrebbe vinto ugualmente ma così...Jesi gli ha dato una mano!

Il ko del PalaBubani ha fatto scivolare la Pieralisi al quinto posto, ma la classifica è cortissima: ci sono cinque squadre di tre punti e le notizie che arrivano da Rimini, con Rubini già passata a Montale in A2, altre giocatrici ed il tecnico Caliendo sul piede di partenza, autorizzano tutti - da Forlì a Corridonia e Ponte Felcino - a pensare di poter rientrare in corsa per il bersaglio grosso. Insomma, il girone di ritorno si annuncia davvero interessante...a patto che Marcelloni & co guariscano. FORZA JESI! by Nessuno

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE PRILLINE

FEBBRAIO

Sabato 22 ore 21 @ Cartoceto (PU): BCCFano Calcinelli-Lucrezia - PIERALISI PAN JESI (3a rit.);

Sabato 29 ore 18.30 a Jesi: PIERALISI PAN - Calanca San Giovanni in Persiceto (4a rit.); 

MARZO

Sabato 7 ore 17.30 @ Lugo (RA): Liverani - PIERALISI PAN JESI (5a rit.); 

Sabato 14 ore 18.30 a Jesi: PIERALISI PAN - Faroplast School Volley Perugia (6a rit.); 

 

NESSUNO ROSSOBLÙ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iamnobody2011beppe19420vitabileninoorangerocketgbassigestrov1edmondo.diviestosamueleanimalisakukoivu11Aisha0511giacinto.garceafurgenpelipezmauriziocamagna
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom