Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Tutto sulla Pieralisi Volley Jesi

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 29
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Buona lettura! Nessuno

 

LA PIERALISI PAN JESI 2022/23

2. Glenda GIRINI L '06;

3. Benedetta CECCONI L '96;

4. Martina SPICOCCHI C '91 <- da Altino (A2);

5. Martina PIRRO S '99 

8. Agnese PEPA P '06;

9. Erica PAOLUCCI S '00;

10. Ilenia PERETTI P '97 <- da Macerata (A2);

11. Agnese ANGELONI S '04 <- da Argentario Trento (B1);

13. Alice USBERTI S '06;

14. Sofia CUSMA O '04 <- da Argentario Trento (B1);

16. Talita MILLETTI C '02;

18. Margherita MARCELLONI C '93 (Cap);

Allenatore: Luciano SABBATINI;

Vice Allenatori: Elisabetta BONCI e Tommaso VALERI.

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi del 08/03/2023

Poker della Clementina 2020. Trevi pone fine alla striscia di Forlý

Post n°2812 pubblicato il 08 Marzo 2023 da iamnobody2011
 

Sei squadre in tre punti, sei squadre che vogliono evitare le ultime due posizioni di questo mini girone dal quale uscirà la terza formazione retrocessa in B2 assieme a Volley Modena e San Damaso, alle quali resta amica solo la matematica. La quinta giornata di ritorno ha confermato il grande equilibrio in testa ma soprattutto in coda nel gruppo D; nella parte bassa della classifica, se possibile, i risultati del sabato e della domenica hanno ancor di più rimescolato le carte rendendo tutto ancor più appassionante ed incerto. La sorpresa di giornata è arrivata da Castelbellino, dove una solidissima e scatenata Clementina 2020 ha letteralmente preso a pallonate Imola, battuta per 3 a 0. E dire che la Csi Clai veniva da due successi interni convincenti a Trevi e Corridonia ma contro le ragazze di coach Mucciolo, giunte alla quarta vittoria consecutiva da tre punti, nulla è andato come doveva. "Noi gli abbiamo agevolato il compito. - spiega la centrale imolese, Benedetta Rizzo - Di fronte al loro carattere noi non ne abbiamo avuto abbastanza. Abbiamo lottato nelle fasi iniziali dei set, ma poi quando c'è stato da stringere i denti non siamo state brave a mettere la palla a terra ed a giocare di astuzia". La vittoria del PalaMartarelli porta la firma di Bovolo, autrice di 20 punti ma anche di Francesca Antonietta Saveriano, che ha stravinto il confronto tra palleggiatrici con Sofia Cavalli. (foto facebook.com/trevivolleyfanclub).

lucky wind trevi 2022/23Il successo delle clementine ha costretto all'impresa anche Campagnola Emilia, che nella serata di sabato è scesa in campo a Corridonia. Le reggiane nonostante l'assenza di capitan Fanzini hanno espugnato il PalaMattei con il punteggio di 3 a 0. A fare la differenza il muro (12) e la tenacia delle ospiti. La Corplast al contrario, sembra piombata in un incubo iniziato nel "Derby delle Marche"; lì la Pieralisi aveva vinto due set in rimonta, sabato sera Campagnola Emilia ne ha vinti ben tre recuperando una situazione di svantaggio. A poco sono serviti i 14 punti di Gatta; ora Corridonia deve fare attenzione perché la zona retrocessione si sta avvicinando pericolosamente dopo i tre ko consecutivi con Imola, Jesi e Osgb. A quota 24 assieme alle ragazze di coach Messi, c'è Trevi che ha compiuto l'impresa della giornata battendo al tie break Forlì, che dunque chiuso a quattro la sua striscia di vittorie consecutive. Una partita pazza quella del PalaGallinella, con le umbre avanti 2 a 0, rimontate dalle romagnole ma capaci di ritrovare la lucidità nel tie break. Mattatrice del match la ex rossoblù Castellucci, che ha messo a referto 24 punti, ben spalleggiata dal trio Canuti-Capezzali-Casareale, tutte a quota 14 punti. 

In vetta nulla di nuovo invece. La capolista Vtb ha approfittato del turno di riposo di Altino, per vincere per 3 a 0 alla "Lercaro" sul Volley Modena. Ora sono nove i punti di vantaggio sulla seconda. "Sono contento perchè sono riuscito a dare spazio anche ad alcune atlete che ne avevano avuto poco ultimamente" ha spiegato a fine gara il coach bolognese, Zappaterra. Nella corsa ai play-off, il turno ha sorriso a Ravenna che ha comunque dovuto sudare più del previsto contro il fanalino di coda, San Damaso. 3 a 1 il risultato finale a favore del Mosaico, che si riprende il terzo posto grazie anche ai ko di Imola e Forlì ed al turno di riposo della Tenaglia. Il prossimo turno potrebbe cambiare nuovamente la classifica, per via dei tantissimi scontri diretti in programma. Nella lotta per i play-off si affrontano Imola e Bologna, Altino e Ravenna, mentre Forlì riceve Corridonia. Nella corsa verso la salvezza fari puntati su Pieralisi Jesi-Trevi e Campagnola Emilia-Cesena, mentre riposa la Clementina 2020. FORZA JESI!!! NRB.  

 
 
 

Una domenica pomeriggio come in serie A1

Post n°2811 pubblicato il 08 Marzo 2023 da iamnobody2011
 

Alla fine Roma-Juventus me la sono sentita per radio, mentre me ne tornavo a casa un po' deluso per la vittoria sfumata ma anche soddisfatto per il pomeriggio vissuto a Cesena. La prima, e credo unica domenica colorata di rossoblù, è stata così, un po' amara ed un po' dolce, di sicuro indimenticabile per tanti momenti vissuti. E dire che l'avevo programmata da tempo, più o meno dopo aver messo una croce su Altino, giudicata troppo complicata sia logisticamente sia tecnicamente. "Molto meglio Cesena, che tra l'altro è anche di domenica e può uscire fuori un bel pomeriggio...come ai vecchi tempi, come quando stavamo in serie A1!". E pazienza se avrei dovuto "sacrificare" Roma-Juventus. La giornata di sole, quasi primaverile invogliava assai, così sono salito in macchina alla volta del Carisport, un palazzetto che in tutti questi anni ancora mancava alla mia collezione. Anche questo aspetto mi invogliava a viaggiare, oltre al fatto che Angelini-Pieralisi Pan era uno scontro diretto importantissimo visti i risultati di Clementina 2020 e Campagnola Emilia, entrambi vittoriose nei loro impegni. Tra l'altro proprio sabato pomeriggio, da vero appassionato di volley femminile, me ne ero andato proprio a Castelbellino a vedermi le ragazze di coach Mucciolo e mi ero imbattuto in un bel gruppo di ex prilline: Moira Cerioni, Federica Quintabà e Beatrice Malatesta. 

cesena - pieralisi 2022/23Per arrivare al Carisport, una volta usciti dalla A14 ci si deve destreggiare tra una mare di rotatorie. Mi sono accomodato in una posizione molto simile a quella che solitamente occupo al PalaTriccoli, cioè nel parterre sulla linea di battuta. Accanto a me si sono seduti Tiziano e Graziano, poi siamo stati raggiunti da Max, il preparatore atletico jesino, che "casualmente" era capitato in zona con la fidanzata. Attorno a noi c'era tutta gente di Cesena, tutta la tribuna inferiore e superiore era piena, cosa che a Jesi capita raramente. Parlando con la ragazza di Max ho scoperto di come sia stata catturata dalla pallavolo ed in particolare dalle prilline, che fino a poco tempo fa non conosceva. "Questa squadra mi ha regalato tante gioie ma anche tante sofferenze...pensa che io una volta ero moro ed ora sono brizzolato!" gli ho risposto scherzando, quasi anticipando ciò che sarebbe stato il nostro pomeriggio. Siamo passati dalla profonda delusione dell'avvio del primo set alla gioia irrefrenabile per la grande rimonta, conclusa dal muro di Erica Paolucci. Dietro di noi c'era una signora che non faceva che criticare Pinali; doveva essere la mamma della giocatrice che aveva perso il posto da titolare, altrimenti non riesco a spiegarmi tanto livore. Alla fine però, anche lei esultava ad ogni colpo della bionda sorella del Giulio nazionale.

Avanti 2 a 0 ho cominciato a sognare un super sorpasso in classifica, con le jesine a quota 25, davanti a tutti ed a tre lunghezze da Forlì. "Calma, è ancora lunga!" mi ha avvisato Tiziano. Ed aveva ragione. Non avevo fatto i conti con Cesena e con il vistoso calo della Pieralisi: 1-2, 2-2 e ko al tie break, che è stato un po' una sintesi della gara delle jesine. Finita la partita, ho fatto un giro vicino alla panchina, giusto per salutare ma erano tutti neri, a partire da Ilenia Peretti, rimasta a parlare a lungo con capitan Marcelloni, Martina Pirro e coach Luciano. Una sconfitta del genere è dura da digerire per me che sono un tifoso, figuriamoci per una che sta in campo. Anche Tommy schiumava rabbia ed ha anche avuto una discussione molto accesa con il presidente di Cesena, Maurizio Morganti. Cose che capitano, quando si perde al quinto dopo essere stati avanti 2 a 0. La cosa più saggia però, me l'ha detta Tiziano, uno che ne ha viste di cotte e di crude: "Non sono arrabbiato e neppure deluso. Purtroppo queste situazioni capitano spesso, anche alle grandi squadre. L'atteggiamento è quello giusto e sono orgoglioso delle ragazze. Sono bravissime sia in palestra sia fuori, è un bellissimo gruppo che in allenamento dà il cento per cento: questa squadra meriterebbe più pubblico". FORZA JESI!!! NRB. 

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE ROSSOBL┘

NESSUNA PARTITA 

IN PROGRAMMA

 

NESSUNO ROSSOBL┘ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

 

 

 

 

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iamnobody2011iltuocognatino1pinoarmeniseacer.250BuhBohBihpinci3tonon68DELL2004cassetta2fabio.rigollipollastrina1ING_EM_DIFIOREangpioh.carlo
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963