Erebos

Pubblicazione di brevi racconti e poesie

 

IL RIVALE...


 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

COME...

Essenze di Levità Eleganti
come Ombre Nascenti,
Odorose Reminiscenze di Anime
in Turbini d'Incanto...
Angeliche Movenze dall'Oblio...


 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

L'ELOGIO DELLA FOLLIA

" Se il matto persistesse nella sua Follia andrebbe incontro alla Saggezza " (W. Blake)



" Meglio che sia poeta a caschi morto... Essere pazzo è l'ultimo dei miei crucci " (J. Kerouac)


" Qualunque cosa dicano di me i mortali (so bene che la pazzia gode di pessima reputazione anche tra i folli più folli) ebbene sono io la sola, proprio io in carne ed ossa, grazie ai miei poteri sovrannaturali, a infondere serenità nel cuore degli uomini e degli dèi. La differenza tra un pazzo e un saggio sta nel fatto che il primo obbedisce alle passioni, il secondo alla ragione." (Erasmo da Rotterdam)



 

 

« ... SILENZIO ...Ogni volta »

E sia...

Post n°132 pubblicato il 30 Marzo 2009 da Erebos

Insegnami, o Amore, a governare
la clessidra del Tempo di modo

da assecondarla ai miei scopi;
della Gioia ad imprigionarne il

sorriso, così da poterlo sussurrare
nei suoi orecchi.
Dalle lacrime di Malinconia, dimmi
come soggiogarne la dolcezza

di Ricordo e che quest'ultimo possa
vestirsi del volto di Lei e sempre
dimorare nell'anima mia.

Insegnami a fermare il mio respiro
assieme al Suo e che esso non
ricominci se non in risposta a quel
canto di Fata.

Languido, lo sguardo della Notte
mi accarezza il b
attito del cuore:
una lacrima velata, esso stilla come
essenza di rugi
ada che all'alba si
sveglia s
u foglie d'edera.
"Perchè - mi domanda la Regina dei Sogni -
forse che non
hai sposato mia figlia
Fantasia che ti ha reso capace di volare
tra i più favolosi mondi solo immaginati?"
Ed io così: "La tua natura ti ha
generato
ceca o mia Signora. Come
posso volare se Lontananza ha
imprigionato le ali mie di Fata?
Come posso librarmi tra le nuvole
se l'aria è pesante più del piombo?
Come vivo se il mio cuore
pare immobile senza Lei?"
Notte mi guardò triste e concluse:
"Dormi allora e che tu possa rinascere
allo scoccare del Suo prossimo bacio"

Il manto di una Luna senza volto

chiedi in prestito stanotte: con
esso avvolgi la tua anima
e che ti celi a Tempo. Vedrai che
al dischiudersi del sorriso d'Aurora,
quando la sua legittima proprietaria
se ne impossesserà nuovamente
compiacendosi della tua impertinenza,
ti troverai di animo sereno e riposato.

E sia...

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: Erebos
Data di creazione: 04/08/2006
 
La musica che spande la sua bocca...
effluvi di eternità
che mi rendono immortale


 

ULTIME VISITE AL BLOG

channelfyErebosale1959ladonnachevorrei.ioun_uomo_della_follalumil_0ciaobettinachristie_malryMAN_FLYfugadallanimapoeta.sorrentinolubopolacey_munrorubino1952
 

ULTIMI COMMENTI

in tutta onestà non l'ho mai saputo
Inviato da: Erebos
il 14/01/2016 alle 18:14
 
Tutti hanno un talento. E il tuo qual è?
Inviato da: Coulomb2003
il 13/01/2016 alle 17:26
 
a volte è necessario transitare per i desolati paesaggi di...
Inviato da: Erebos
il 09/12/2015 alle 09:16
 
Provo tristezza..nel leggere il tuo pezzo..ti lascio un...
Inviato da: channelfy
il 08/12/2015 alle 19:53
 
Grazie mille, troppo gentile.
Inviato da: Erebos
il 18/04/2011 alle 16:29
 
 

 

COME TRA I MAROSI UN VASCELLO

 

TIMEO DANAOS ET DONA FERENTES


 

IL GIARDINO DELL'ANIMA MIA


 
 

IL MITO


 
 

LA MUSICA




 
 
  Utenti _nline
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom