il visibile

_____________________dubium sapientiae initium

Creato da paperikh il 02/07/2009
 

 

Agear.it showroom

 

vuoi scrivermi o scrivere sul mio blog?

le mie mail:

cierreteam@gmail.com

paperikh@libero.it

 

 

visita il sito:

 
I buoni vanno in paradiso,
i cattivi all'inferno
chi scass o'caz sta semp ccà
 

FACEBOOK

 
 

*Si informa che alcune immagini utilizzate e visualizzate al'interno del blog sono tratte da Internet attraverso i motori di ricerca, pertanto l'autore potrà in ogni momento chiedere la rimozione delle stesse. Sarà mio dovere toglierle nel minor tempo possibile*

 

 

Tag

 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

FORZA LUPI!!!

 

 

 

 

 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

 

!

Post n°436 pubblicato il 06 Luglio 2021 da paperikh

sono qui!

 
 
 

grazie

Post n°435 pubblicato il 29 Maggio 2019 da paperikh

a tutti quelli che ci hanno sostenuto!

"Mongrassano Rinasce" c'è!

 
 
 

tolleranza......

Post n°434 pubblicato il 25 Luglio 2016 da paperikh

Tolleranza…. Parola che va sempre più di moda, pari passo con integralismo…. …fondamentalismo… Ho difficoltà ad essere fondamentalmente tollerante. È fantastico giocare con le parole, con i luoghi comuni, con la non conoscenza delle cose, con il populismo…… Ma cosa c’è dietro??? Di sicuro io sono intollerante, ma non con chi arriva qui a bordo dei barconi della disperazione, ma con chi governa il mio paese, con chi gestisce la speculazione sugli immigrati…. Sono intollerante con chi deve essere solidale a tutti i costi e non guarda la disperazione che c’è dietro l’angolo, a casa nostra…… Settimane fa ero in Sila, a Camigliatello (rinomata località turistica della sila cosentina) e ovunque c’erano gruppetti di profughi a spasso….. tutti rigorosamente muniti di smartphone, cuffie all’ultima moda e tablet…. Tutti, ma fin qui….. nella villetta vicino la chiesa di Camigliatello, occupavano un paio di postazioni picnic, e alcuni di loro stavano comodamente con i piedi sui tavoli…. Come se fosse normale, così come è stato normale buttare qua e la a terra i mozziconi di sigaretta e il pacchetto stesso…. Ma bisogna essere tolleranti!! Io a casa mia devo tollerare la maleducazione degli ospiti….. però se lasci la macchina fuori posto ti fanno la multa… a te fanno la multa, a loro che usano e abusano di ciò che tu paghi, no… tolleranza!!! Altrimenti sei razzista!!! Sei xenofobo, sei questo e sei quello…… A me staccano il telefono perché non posso più pagare le bollette, se ho più di una sim a me intestata o compero uno smart phone costoso sono passibile di controlli, perché magari non sono congruo negli studi di settore……. Sto facendo populismo??? Ok, sono populista….. incazzato e populista, ma soprattutto intollerante!!!! W l’Italia!!

 
 
 

PANDARAID2017

Post n°433 pubblicato il 25 Luglio 2016 da paperikh
Foto di paperikh

 
 
 

il Vendusibile c'! sono tornato.....

Post n°431 pubblicato il 25 Luglio 2016 da paperikh

 

Era da tanto tempo che non scrivevo sul mio blog…. L’ultimo post è datato 25 novembre 2014

E considerando che vorrei dire tante cose….. tante… forse è il momento di  tornare ad urlare il mio silenzio!

Non sono mai andato via…. Ero comunque qui…. Ad osservare in silenzio.

Questo blog è stato ed è importante per me.

Arma di tante battaglie, strumento di LIBERTA’, mezzo di espressione del libero pensiero.

Si riparte, accendiamo i motori e ….buon viaggio!!

 

 
 
 

Riflessioni.............

Post n°430 pubblicato il 25 Novembre 2014 da paperikh

Ci si pongono tanti interrogativi…. Soprattutto alla luce di alcune situazioni, e le riflessioni  lasciano spazio ad ogni ipotesi….  Nel caso delle ultime elezioni, quelle che mi hanno visto come candidato, mi chiedo, se oltre al tracollo della destra, c’è altro… perché è vero che la destra in Calabria sta vivendo una stagione negativa, ma poi, gente che appartiene a quella destra, purificandosi nel passaggio ad altro partito, ha avuto un ottimo risultato, quindi le ideologie non contano, la coerenza, l’onesta storica e intellettuale è solo aria fritta…..  io non pensavo certo di poter competere con queste persone, circondate da apparati di partito, giustamente generati da anni di militanza e dall’essere stato uomo di governo in alcuni casi, ma in un ottica campanilistica, mi aspettavo nel paese in cui vivo, una risposta un attimino più vivace…. Invece…. Addirittura meno delle elezioni comunali.

Bè è palese, non sono uomo gradito.

Ne prendo atto. Ma non cambio il mio modo di essere, le mie battaglie sul territorio le continuerò a fare, come ho sempre fatto…. E non sto certo qui a dire che a differenza di altri,di qualsiasi colore politico, che nemmeno sanno per esempio che l’ufficio postale di Mongrassano Scalo è stato chiuso oltre un anno e mezzo, e dopo questo periodo all’interno nulla è cambiato…. Oltre all’adeguamento strutturale e al tetto. Questa gente non sa che a Mongrassano oltre un decennio  fa sono stati spesi soldi, tanti, per un opera della comunità, Il campo sportivo, che mai più ha visto giocare nessuno….. forse questi che avete votato, non conoscono la situazione Eternit…. Questi che avete votato…..

Ma ognuno ha un motivi per votare un altro, ed io non ho abbastanza motivi per farmi votare.

Senza rancore, serenamente ne prendo atto.

A questa comunità ho dato tanto, e continuerò a farlo incondizionatamente, senza mai nulla chiedere in cambio, perché io mai nulla ho chiesto in cambio, ne mai lo ha fatto la mia famiglia, si la MIA FAMIGLIA…. Mio nonno, Alberico Salerno, classe 1912, amministrò questo paese, da consigliere, e sotto quella amministrazione, venne costruito l’istituto scolastico che oggi ospita l’ufficio postale, venne costruito pure una parte dell’acquedotto dello scalo ferroviario e un istituto scolastico in periferia, poi negli anni dismesso e dopo molti decenni,  venduto a privati (come consente e prevede la legge), poi venne mio zio, Mario Salerno, fu Sindaco, e sotto la sua amministrazione a Mongrassano furono costruiti l’istituto scolastico ancora in essere, in contrada Scalo Ferroviario,  struttura che nel circondario per anni è stato il fiore all’occhiello della comunità, e forse lo è ancora, l’annessa palestra Comunale, l’istituto scolastico di Valle della Pietra, la casa di riposo per anziani nel centro storico, che da anche lavoro a diverse famiglie, e nell’inaugurarla anni dopo, mio zio nemmeno venne invitato dall’allora amministrazione…. Mario Salerno da Sindaco, Fece costruire anche ben due campi sportivi, uno è quello sopra citato, ora in balia della natura…. E il campo da tennis, dove successivamente qualche amministratore ampliò la scuola….. all’epoca fu pure acquistata una autoambulanza, messa  a disposizione della comunità e vennero fatti dei concorsi (gli ultimi mai fatti in questo paese) 7 persone trovarono lavoro, alcuni di essi ora sono pensionati, e altri ancora  in servizio e tra questi trovo i più grandi avversari miei e della mia famiglia, be si, quelli che sotto l’amministrazione capitanata da mio zio trovarono la strada per il proprio futuro, oggi sono i maggiori avversari (se vogliamo dire… politici) che ho.

Ma non c’è nulla di strano in questo, la vita è bella perché varia… nel frattempo a Mongrassano mai più nessun concorso venne fatto….

Nonostante ciò io non merito il voto.

Pazienza.

La mia vita non cambia, e non cambia l’amore che ho per il territorio in cui vivo.

Perché io continuerò a dare ciò che posso alla mia comunità, senza mai nulla chiedere in cambio a nessuno.

Ad Maiora!

 
 
 

morta la Democrazia Italiana

Post n°428 pubblicato il 14 Febbraio 2014 da paperikh

Mi piacerebbe conoscere la posizione e il pensiero di tutti i “compagni” quelli che volevano B al rogo, quelli che urlavano giustizia perché schiavi dei personalismi di Silvio & C…… vorrei conoscere il pensiero di chi ha pagato 2 euro per far diventare il Matteuccio quello che è, vorrei conosce il pensiero di tutti i cattocomunisti che si riempivano la bocca di parole quali democrazia o elezioni subito…. Siete vergognosi… siete la vergogna di un popolo GLORIOSO quale è l’Italia….. io sono uno dei  tanti “sconosciuto del 1945” ed ho dovuto subire nei miei 40 anni di vita, la “dottrina”  antifascista di chi si vantava di aver liberato l’Italia, ho dovuto subire l’ignoranza dei tanti sessantottini che ci siamo ritrovati nelle scuole a fare gli insegnanti, mi sono dovuto  subire le manifestazioni scolastiche dei centri sociali di sinistra che si riempivano la bocca di “questione palestinese” e scrivevano “Scuola occupata =>  Skuola okkupata”….. questa è la sinistra Italiana, saper parlare di olocausto e nascondere le Foibe, saper parlare delle stragi “di destra” e poi accogliere ex brigatisti come eroi…. A Cosenza addirittura uno con i nostri soldi sguazza all’UNICAL……

Oggi la sinistra Italiana, i portatori sani di giustizia, verità e saggezza, hanno ucciso la Costituzione del nostro paese venendo meno ad uno dei principi fondamentali della democrazia, le LIBERE ELEZIONI.

Ma nonostante questo, tutti i ROSSI stanno li a spalmarsi il culo di vasellina senza battere ciglio……..   il popolo viola, i girotondini, i no tav, no pippo e topolino, qui quo qua, dove siete finiti adesso???

 

Ed ora scatenatevi pure……  rossi ipocriti e tarati!!!

 
 
 

piattaforma rifiuti a Bisignano (CS)

Post n°427 pubblicato il 28 Dicembre 2013 da paperikh

 
 
 

Buon Natale!!!

Post n°426 pubblicato il 21 Dicembre 2013 da paperikh

 
 
 

perplesso...............

Post n°425 pubblicato il 18 Dicembre 2013 da paperikh

Non so se “un depresso” ammetterà mai a se stesso di esserlo, non so se si accorgerà di esserlo, avvolto nel torpore della rassegnazione, nella malinconia che dopo un po di venta un dolce abbraccio, collati da quel torpore che ti droga non facendoti sentire il gelo della realtà, che brucia sulla pelle, come ghiaccio.

Leggere un libro è sicuramente un modo per far scorrere più intensamente quel tempo, ma è uno spostare in avanti il proprio stato, parlarne con gli altri? uno scatenarsi di frasi fatte e luoghi comuni….. che rende tutti portatori sani di conoscenza e saggezza.

Dentro di se, tra delusioni e rancori, tra fallimenti e rammarichi, c’è l’appiglio per tirarsi fuori dalla depressione, ammesso che lo si veda nei propri occhi guardandosi allo specchio…..

Il complesso gioco dell’esistere, è troppo grande per me o per chi come me, nella mediocrità dell’essere, lo vive come stato d’animo, sbalzo d’umore, in una società dove l’ipocrisia del sorriso è più ben accetta del silenzioso meditare.

Che grande che è il labirinto della vita, ovunque poi porti, comunque si affronti, è uno spreco ogni attimo passato a non respirarne il profumo, ma trattenere il fiato è la giusta e immediata reazione di chi cade, di chi si corazza nell’armatura che più lo fa sentire sicuro in questo mondo di……. 

Non sono depresso, sono perplesso….. 

 
 
 

CIAO NONNA!

Post n°424 pubblicato il 04 Dicembre 2013 da paperikh

CHI NON CONOSCE L’AMORE DEI NONNI NON HA DATO IL COMPLETO NUTRIMENTO AL PROPRIO ANIMO
CHI NON HA DATO AMORE AI PROPRI NONNI,
NON SA COME RISCALDA UN LORO SORRISO.
VA VIA PEPPINELLA,
PARTE DELLA MIA VITA,
PARTE DELLA NOSTRA VITA,
CON IL SUO CARATTERE SIMPATICAMENTE INSOPPORTABILE,
CON LA SUA TESTARDAGGINE,
CON IL SUO ESSERE NONNA….
LA MIA SECONDA MAMMA.
ANCORA DI PIU’ OGGI DICO CHE E’ INUTILE BATTERSI IL PETTO DI FRONTE ALLA MORTE,
EPILOGO NATURALE E SCONTATO DI OGNI VITA,
AMIAMOCI E AMIAMO IN VITA,
INCONDIZIONATAMENTE,
IL RICORDO DI CIO’ CHE E’ STATO ANESTETIZZA LA PERDITA E TIENE IN VITA NEL NOSTRO CUORE, CHI NON C’E’ PIU’.
ANCHE UN ATTIMO VISSUTO,
VISSUTO CON IL CUORE,
SARA’ L’ETERNO LEGAME CON CHI NON C’E’ PIU’.
NONNA HA CHIUSO IL SUO CERCHIO,
PORTANDO CON SE LE SOFFERENZE DI UNA VITA DIFFICILE,
LASCIANDO IN NOI QUELLO CHE OGNUNO DI NOI HA COSTRUITO INTORNO A LEI.

LEI VA VIA E MI LASCIA UNA PREZIOSA EREDITA’
MI LASCIA NEL VUOTO INCOLMABILE DELLA SUA PERDITA,
UN DONO PREZIOSO ED ETERNO,
MI LASCIA QUELLO CHE PIU’ DI PREZIOSO POTEVO DESIDERARE DA LEI.
IL VISSUTO.
I RICORDI DI ME E LEI.
I MILLE ANEDDOTI CHE MI FARANNO SORRIDERE O PIANGERE.

CIAO NONNA, BUON VIAGGIO.

 
 
 

uomini e donne di chiesa......

Post n°423 pubblicato il 01 Dicembre 2013 da paperikh

Un fantastico esempio di bigottismo cattolico Italiota, vissuto oggi sulla mia pelle, vanno a messa a battersi il petto, prendono la comunione con le mani aperte rivolte verso il cielo, però ti incontrano davanti alla porta della chiesa e con tigno acido, ti guardano e non ti salutano......

del resto lo dicono le sacre scrittura, è il principio della carità e dell'amore per il prossimo.....

l'odio e il rancore misericordioso......

si l’odio nella misericordia, l’odio del tuo simile nella misericordia del Signore!

La chiesa cattolica è sempre stato una facciata per liberare le coscienze dei peccatori,  e quel gesto che dovrebbe essere un momento di sacralità, che è la comunione, per molto è solo la passerella purificatrice domenicale, nemmeno sanno il significato di quello che fanno…

È l’apice dell’ipocrisia che caratterizza le vite di queste persone,  fede per convenienza, fede per facciata… ma è questione di mesi, poi ricominceranno a salutarmi pure loro…. Si si lo faranno, per misericordioso perdono? Per remissione dei peccati?  Non lo so, perché non ho nulla da farmi perdonare, ne peccati che mi accomunano a costoro…. 

che il Grande Architetto dell'Universo si curi delle loro anime, alla mia ci penso io!

 
 
 

l'omino del semaforo.............

Post n°422 pubblicato il 19 Novembre 2013 da paperikh

Oggi ad un semaforo c’era un omino, uno straniero,  che si avvicinava a tutte le macchine ferme, con un cartello con su scritto: sono straniero, povero, ho sette figli e senza lavoro….. caro omino del semaforo, sono seriamente e profondamente addolorato per il tuo stato, io ho 2 figli, un lavoro che certo non è più, un mutuo da pagare ed una miriade di tasse che servono al sostentamento e al mantenimento di questo stato che non mi da nulla, vuole soltanto, mi spreme come un limone… oggi tu sei a quel semaforo a elemosinare il pane per i tuoi figli, io sono qui in macchina a cercare (ed elemosino pure io) il pane per i miei figli, ma sul mio pane pago le tasse, poi torno a casa, mia grazie ad un mutuo da usurai e sulla quale pago le tasse, per tornare a casa uso la mia auto, che ho comperato lavorando e sulla quale ho pagato e pago le tasse, così come la miriade di accise che pago sul carburante che mi occorre per elemosinare il pane per i mie figli….. vedi caro omino del semaforo, siamo simili, seppur non sembra in apparenza, io sono più “rovinato” di te…..  tra un po al tuo paese, che non ho idea di quale sia, forse, ci saranno tanti Italiani o Italioti, che ad un semaforo o ad un incrocio, chiederanno l’elemosina con  un cartello con su scritto: ho fame, non ho lavoro, ho un certo numero di figli ed un numero imprecisato di parassiti (politici e dirigenti pubblici inutili) da sfamare…. Non prendertela a male se non ti do nulla…. Nemmeno se nel mio animo c’è verso te una fiammella di disprezzo, sostanzialmente non ho nulla contro te,  sei anche tu il risultato di un folle e assurdo sistema politico planetario…..

 
 
 

180.000 tonnellate/anno di rifiuti a Bisignano???

Post n°421 pubblicato il 09 Novembre 2013 da paperikh

Complimenti per l’incontro organizzato giovedì sera (7 novembre 2013) da Luisa Boscarelli, Alessandro Perrone, Francesco Lo Giudice e i Consoglieri di Minoranza del comune di Bisignano,
Indipendentemente dal parere di ognuno, il confronto che ha visto partecipi i eri sera i cittadini di Bisignano è stato un chiaro esempio di democrazia e volontà popolare, peccato per l’assenza di chi amministra ed è promotore di questo famigerato impianto, chi è assente ha sempre torto…
  Senza retorica e senza cadere nel populismo, ma probabilmente un impianto che smisti 180.000 tonnellate di rifiuti, in una zona a prevalenza rurale, con eccellenze quali i fichi del cosentino, o i vini autoctoni ecc. porterebbe ad un impatto poco sostenibile, per non contare il problema delle decine e decine di camion che tutti i giorni attraverseranno le nostre strada con pericoli e disagi che non sto certo qui ad elencare, e poi questo impianto deve fare business, e in Italia, le logiche del profitto aziendale non hanno mai tenuto conto della salute di nessuno, l’Ilva ne è l’esempio più vicino nelle cronache, e il dopo è troppo tardi….. le preoccupazioni esternate ieri sera dai presenti, devono essere condivise e trasmesse a tutte le popolazioni limitrofe, non è solo Bisignano che deve tutelarsi, lo siamo tutti i paesi qui intorno nella media valle del Crati. Sicuramente come molti hanno detto, non bisogna dire no a priori, ma è innegabile che tutto ciò che la cronaca sul ‘argomento “rifiuti” e “ecomafia”, non lascia certo indifferente. Chi sarà garante del buon funzionamento di un impianto che raccoglierà tutti i rifiuti della provincia di Cosenza, tra le più grandi d’Italia, e li lavorerà in un’area dove case, fiumi e agricoltura convivono da sempre? Che succederà in quel territorio? E se u giorno, un’emergenza rifiuti di una qualsiasi città, spingerà questo o quel prefetto a trasformare l’impianto in qualche mega discarica? Non è una questione semplice da affrontare, ne sarà semplice il controllo, su un territorio che di discariche abusive ne vede non poche con amianto a far bella vista qua e la….. ripeto, non voglio essere populista ma bisogna essere realisti!! Si è parlato di posti di lavoro e di indotto…. Questi impianti spesso sono totalmente automatizzati, e l’indotto?? L’alluminio, il ferro o il vetro riciclato, dove saranno lavorati?? In luoghi così lontani che i costi di gestione e trasposto renderanno assolutamente non competitivi questi prodotti, allora creeremo le nuove aziende qui? Facendo crescere le nostre aree industriali o pseudo tali con altri capannoni fantasma?? Non lo so…. È giusto per ora cercare di capire, di conoscere il più possibile. E poi vedremo ma attenzione, quando poi ci si accorge che certe cose sono dannose, in genere il guaio è già fatto ed è irrimediabile…..
rivediamo bene il progetto, o meglio vediamo il progetto, che nessuno ha ancora visto, discutiamo sulle modalità, sui benefici e non, e poi valuteremo il da farsi, in democrazia.

 
 
 

B M

Post n°420 pubblicato il 09 Novembre 2013 da paperikh

Tutte le leggi umane,

non quelle divine,

sono il risultato di uno sforzo di uomini.

Altri uomini vengono,

modificano,

aboliscono,

perfezionano.

Non ci vuole nulla ad abolire.

Distruggere è facile,

ma ricostruire è difficile.

 
 
 
Successivi »
 

questo un blog SEGRETO!

 

Ultime visite al Blog

paperikhbeppe.vgiuseppe15_20topobimbo.66psicologiaforensefilippa69_1969LolieMiugioiaamorecuoioepioggiafugadallanimaletizia_arcurilacey_munrosybilla_cpiterx0
 

 

Ultimi commenti

 

il creatore di SOGNI

 

 

MUTO COME UN PESCE!!!