Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiaraaracnoid.999labrunetteflorence0AliNasir.386bubriskacassetta2StefanoP.74QuartoProvvisoriogeom.massimobraccoArianna1921sportautomotogiovanni.panichellinorise1animasugossimora
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« La lingua delle gru e qu...Imagine all that people. »

Gli ipocriti occidentali e la decisione fatale

Post n°2819 pubblicato il 11 Ottobre 2023 da fedechiara
 

Gli ipocriti occidentali e la decisione fatale. 10 ottobre 2022

Chissà qual'è, in questo momento cruciale, la preoccupazione massima degli s-governanti europei che si sono stretti intorno alla von der Leyen nella folle determinazione di muover guerra alla Russia per interposta Ucraina. E hanno trovato in Zelensky un pazzo Amleto, un attor giovane che ha furbescamente accettato il suo ruolo di Isacco, ma al rovescio – poiché sa ben usare mediaticamente contro i suoi stessi padri tutelari e sconsiderati alleati il coltello che lo designa quale vittima, ma li trascina alla rovina di una scelta ultimativa e nucleare.
Si struggeranno, riuniti nel conclave straordinario del g7, nel decidere di scendere finalmente in guerra al suo fianco, uomini e truppe sul terreno insieme agli ipocriti armamenti spediti a tonnellate fino a ieri e/o decideranno di imporre la no fly zone Nato - che condannerà Putin a premere il pulsante rosso delle testate multiple in partenza casuale verso nord ovest e sud ovest?
Quegli s-governanti da tre palle un soldo hanno chiaro in mente il loro destino storico – se ancora sopravvivrà uno storico con penna o tastiera dopo il deserto di polveri radioattive dell'olocausto nucleare a scrivere dei presenti, tragicissimi eventi – il destino di essere iscritti nei libri di Storia quali pusillanimi detonatori di un conflitto che poteva essere lasciato marcire ragionevolmente nel suo malvagio angolo di mondo, dopo ben otto anni di guerra dimenticata del Donbass e l'ipocrita indifferenza dell'Occidente?
Hanno lanciato il sasso mediatico dell'Ucraina vittoriosa nella sua contro offensiva di guerra santa della democrazia violata (sic), grazie agli armamenti ricevuti in gran copia, ma hanno nascosto la mano fino al momento ultimo di una attesa reazione, più pesante delle precedenti, del gigante russo irritato a dismisura.
Una reazione bellica di Putin che li smaschera e imporrà loro, verosimilmente, di premere a loro volta il pulsante rosso nucleare.
E' questo che decideranno quei malnati - che non hanno provato vergogna nel trascinare in guerra e coscrivere i loro cittadini, impoverendoli con bollette impagabili e l'inflazione a due cifre e il rischio di far morire di freddo i cosiddetti 'fragili' nei prossimi mesi invernali?

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963