Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiarabenitooleuccimisterioso1950massimo19581giusepppinaimpasse1234pingringjennis07Aleni.di.Arpgomvonnissenparide51sgiudice58galahad3giorgio.teresita
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Nottate che tardano a passareDementi e nuove demenze. »

Negazionists lives matter.

Post n°1423 pubblicato il 20 Novembre 2020 da fedechiara
 

Negazionists lives matter.
Pare che migliaia di persone siano nuovamente 'scese in piazza', ieri, in Germania, per protestare contro il lockdown della maledetta sospensione della vita e delle economie, e la polizia, forse presa dal panico, ha usato gli idranti, malgrado le temperature fredde di novembre – così causando pericolose infreddature tra i malcapitati e le conseguenti patologie, il covid incluso, naturalmente, che nel freddo ha il suo brodo di coltura.
Ma, chissà perché, la protesta accesa che solitamente si accompagna, sui social, a questo genere di episodi di brutalità poliziesca e la compatta solidarietà con i manifestanti, siano essi 'black lives matter' o 'antifa' o filo immigrazionisti 'no borders' , non è scattata per i poveri cristi infreddoliti e fradici di acqua assassina nelle fredde plaghe teutoniche.
Due pesi e due misure, laddove si dovrebbe, invece, per un tal genere di tristi eventi umani, additare e raccomandare uno scespiriano 'misura per misura'.
E il sospetto è che sui social sia ben vivo e imperante il maledetto sentire di fazione e che le genti a sinistra degli schieramenti parlamentari siano 'sinistre' davvero, anime sinistre che augurano il male e il peggio ai contrari di fede e dottrina politica – perciò che muoiano i maledetti negazionisti a causa delle infreddature conseguenti agli idranti assassini non gli importa poi molto e l'umanità e il loro 'credere agli esseri umani' è unidirezionale e solo se si risponde ai criteri e ai programmi politici e agli ideali di malata società futura da quei dessi condivisi. Mors tua vita mea, giusto per semplificare.
E sono talmente preoccupati dal montare delle proteste anti chiusure e lockdown mortiferi da far scrivere ai loro giornalisti embedded sulla stampa 'mainstream' che quelle proteste sono l'eco sinistra dei moti insurrezionali della 'repubblica di Weimar', nientemeno, ma basterà la somministrazione di qualche decine di migliaia di dosi del mitico vaccino a gennaio per far scomparire quei loro fantasmi nelle nebbioline primaverili.
Lancio il motto: 'Negazionists lives matter', con la speranza che convinca (vincere insieme) e cresca un movimento di opinione e si stabilisca finalmente un più umano e condiviso 'misura per misura' nelle piazze delle proteste di destra, sinistra e centro. Amen e così sia.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Nebbieedintorni/trackback.php?msg=15229070

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento