Creato da slog175 il 16/05/2006

ORGOGLIO JUVE

Piemontesi tosti

 

 

« Messaggio #236Messaggio #238 »

Post n°237 pubblicato il 23 Marzo 2008 da slog175
INTER-JUVENTUS 1-2


FOTO GRAZIA NERI
"CUORE BIANCONERO VERO
NON TI ARRENDI MAI"

UNA GRANDE JUVENTUS,CHE LOTTA CHE FA GIOCO,CHE CREA,CHE DOMINA A MILANO E CHE AVREBBE POTUTO RENDERE CON UN PO' DI CINISMO IN PIU' ANCORA PIU' AMARA LA PASQUA AI NEROAZZURRI.
GRAZIE RAGAZZI QUESTO E' LO SPIRITO INDOMITO CHE DEVE SEMPRE CARATTERIZZARE LA NOSTRA SQUADRA,CUORE BIANCONERO VERO,CUORE CHE NON MOLLA MAI!


MILANO - La Juventus va a vincere a San Siro, batte l'Inter 2-1
e riapre il campionato. Ora la Roma è a quattro punti dalla capolista
che nel girone di ritorno ha perso ben 14 punti su 33: è apparso
evidente il calo dei nerazzurri negli ultimi tempi. Eppure il primo gol
è stato segnato in offside da Camoranesi e il secondo è arrivato grazie
a un grave errore di Burdisso che ha dato a Trezeguet la palla da
mettere dentro. Comunque la Juventus è apparsa più in palla della
rimaneggiatissima capolista (gravissima l'assenza di Cambiasso e
Vieira) e acciaccata capolista che col gol di Maniche nel finale ha
ripreso a sperare. Invano: Maniche ha colpito il palo all'ultimo
assalto. E la Juventus ha dimostrato nella serata di San Siro di avere
numeri per andare lontano. Si è rivisto un gol di Trezeguet, si son
viste le prodezze e gli errori di Del Piero, la sicurezza di Buffon, la
validità di Camoranesi e Sissoko a centrocampo.





FOTO GRAZIA NERI


L'Inter ha avuto in Burdisso un punto debole molto grave e il
centrocampo, con Chivu e Stankovic non in grandi condizioni fisiche, un
settore vulnerabile. Mancini, come accennato, ha dovuto rinunciare a
Cambiasso e Vieira, ma ha recuperato Maxwell e il centrale Materazzi
che ha giocato in coppia con Burdisso. A centrocampo J. Zanetti in
mezzo, Stankovic a destra e Chivu a sinistra; Jimenez ha fatto il
trequartista dietro Cruz e Ibrahimovic. Ranieri, privo ancora di C.
Zanetti, ha preferito Grygera a Zebina, mentre Molinaro è stato
confermato sulla sinistra; Salihamidzic è stato schierato sulla fascia
di destra con Camoranesi accentrato. Davanti Trezeguet al fianco di Del
Piero, che ha raggiunto a 552 presenze con la maglia bianconera
l'indimenticabile Scirea.











La Juventus ha tentato di giocare la palla, su un terreno piuttosto
insidioso, ed è parsa più manovriera, l'Inter ha cercato nel
contropiede le occasioni per sorprendere la Juventus. La partita è
stata così molto intensa e talvolta dura, anche se leale. Molti
nerazzurri non sono scesi in campo al meglio e questo si è riflesso sul
gioco, che negli ultimi tempi non è stato brillante. Dopo un tentativo
di Chivu (fuori) su imbeccata di Maicon, la Juventus ha preso
l'iniziativa e al 7' su un traversone di Nedved da sinistra, Del Piero
ha cercato di tirare, ma è stato disturbato da Maxwell e J. Cesar ha
deviato la palla.






A questo punto l'Inter ha premuto un po' sull'acceleratore, ha tentato
di schiacciare la Juve nella propria area e al 18' su punizione da
sinistra di Jimenez, Burdisso sul secondo palo in buona posizione ha
colpito male e la palla si è impennata: Stankovic di testa ha mandato
la palla sulla parte superiore della traversa. Buffon ha dovuto
tuffarsi sulla sinistra per deviare una punizione insidiosissima di
Chivu al 34'. Passata la sfuriata nerazzurra, la Juventus è tornata in
avanti e Del piero ha tolto a Salihamidzic una palla d'oro sulla
destra, mentre Legrottaglie al 38' ha staccato bene di testa, ma
centralmente su calcio d'angolo. Un'altra bella parata di Buffon su
punizione bassa al 44' e un tiro al volo di Sissoko al 44' che ha
impegnato sulla sinistra J. Cesar
.






La ripresa si è aperta con una girata di destro di Nedved che J.Cesar
ha deviato in angolo. L'intensa offensiva bianconera ha portato al 4'
al vantaggio bianconero: Molinaro da posizione centrale ha aperto sulla
destra per Camoranesi in evidente fuorigioco: piatto destro sotto il
corpo di J. Cesar e gol. Mancini, vista la mala parata, ha tolto il non
irresistibile Jimenez e ha inserito il velocissimo Suazo per un attacco
a tre punte. Un bel colpo di tacco di Ibrahimovic per Suazo (tiro alto)
al 13' ha messo in difficoltà la difesa della Juventus
.







Ma un errore grave di Burdisso al 18' ha regalato alla Juve il secondo
gol: Camoranesi per Del Piero che di esterno destro ha dato verso
Trezeguet, Burdisso ha deviato di testa sul francese che di sinistro in
diagonale ha infilato


FOTO GRAZIA NERI

J. Cesar. Il terzo gol bianconero è stato
sfiorato al 22': gran giocata di Del Piero e tiro di sinistro deviato
da J. Cesar su Trezeguet che non è riuscito a indirizzare in porta. Gli
errori di Del Piero nel finale hanno evitato nel finale all'Inter
un'umiliazione maggiore.







In un bel duetto con Trezeguet al 36' il capitano bianconero ha tirato
su J.Cesar con la porta spalancata. Ma la Juve, troppo sicura di sè, al
38' si è dimenticata di Maicon che è andato sul fondo destro e ha
servito Maniche che di sinistro ha appoggiato in rete. Partita
riaperta. Ma è stata solo un'illusione, anche perché Maniche al 46' ha
colpito un palo.


foto
AP/LaPresse

Alex Del Piero festeggia ai microfoni di Sky la vittoria della Juventus
a San Siro contro l'Inter, condito dal suo nuovo record di presenze.
"Avrei voluto festeggiare con un gol il raggiungimento del record di
Scirea, però mi sono mangiato una grossa occasione - dice Alex -. Ma
non dobbiamo avere rimpianti, non è il momento di pensarci, ma di dare
il massimo in ogni partita. Non pensiamo a ciò che poteva essere
altrimenti non finisce più". Adesso la Juve può davvero sognare
qualcosa di più del terzo posto? "Dobbiamo guardare in alto - risponde
il numero 10 bianconero - e mettere equilibrio, forza e determinazione
in ogni partita".

Abbiamo fatto una partita
di spessore, volonta', con buone geometrie, abbiamo vinto, come
volevamo, e ci siamo riusciti giocando anche bene, abbiamo
anche sfiorato il 3-0". Claudio Ranieri si gode una Juve
concreta e vincente contro la capolista Inter, e nel dopo gara
elogia la sua squadra. "I ragazzi ci credevano, erano
fiduciosi, compatti, credo che abbiamo fatto una gran bella
partita", sottolinea Ranieri che ammette che il gol di
Camoranesi era viziato da fuorigioco: "Le immagini parlano
chiaro, niente da dire". Stasera si e' visto un Del Piero in
forma eccezionale, e a chi gli chiede della mancata
convocazione in Nazionale del numero 10, Ranieri risponde
cosi': "Magari Donadoni aspetta, se ce l'ha in mente lo
chiamera' al momento giusto, agli Europei, io dico solo che sta
facendo un campionato eccezionale, un giocatore del genere fa
comodo a un allenatore, poi non so i progetti di Donadoni, ma
Del Piero sta benissimo". La vittoria di stasera e' una bella
risposta alle voci di un possibile divorzio tra Ranieri e la
Juve, ma il tecnico non ci pensa troppo: "Bisogna vendere i
giornali... Noi vendiamo un prodotto, altri ne vendono un
altro. Cosa cambia se abbiamo vinto stasera? Continueranno a
scrivere...". "Se potevamo puntare allo scudetto? Non dobbiamo
cadere in questa cosa, ci sono dei 'se' anche altrove, ma non
e' il momento di pensarci: oggi abbiamo fatto una grande gara,
dovevamo chiuderla prima. Siamo comunque felici", dice
Alessandro Del Piero ai microfoni di Sky Sport. "Donadoni
questa volta non mi ha chiamato, la volta precedente era stato
molto chiaro - spiega Del Piero parlando di Nazionale -.


Comunque il mister sta valutando tutto quanto e io spero di
esserci a fine anno". "Una vittoria che vale tantissimo, e'
stata una partita bellissima, vincere a San Siro da' emozioni
uniche che avevo provato gia' due anni fa, ma quest'anno il
successo ha un sapore completamente diverso", commenta Giorgio
Chiellini. Oggi le convocazioni di Donadoni, in elenco non c'e'
il suo nome. "Mi aspettavo la convocazione, ma sono giovane",
taglia corto Chiellini. "Abbiamo fatto un'ottima partita, molto
ma molto impegnativa, e abbiamo dimostrato di essere un gruppo
molto unito e con tanta voglia di fare bene. Siamo sulla strada
giusta, per quello che ci riguarda il campionato e' riaperto
per tutti", afferma David Trezeguet, che tornato al gol ha
"ferito a morte" l'Inter. "Abbiamo dimostrato che quando siamo
al top delle nostre possibilita' ce la giochiamo con tutti",
sottolinea Gigi Buffon. Il numero uno bianconero parla del
campionato dela vecchia signora, che senza qualche battuta a
vuoto avrebbe potuto lottare per lo scudetto: "Ogni tanto
abbiamo fatto qualche passo falso - racconta ai microfoni di
Sky -, non credo pero' sia dipeso da nostre lacune tecniche ma
dal fatto che abbiamo affrontato in maniera superficiale certe
sfide"


VIDEO DA SERIEATV

BUONA PASQUA A TUTTI,MA SOPRATTUTTO A TUTTI
GLI
INTERISTI,QUEST'ANNO NELL'UOVO AVETE
TROVATO 2 PALLONI...





 
 
 
 
Vai alla Home Page del blog

JU29RO!




 
 
immagine



 

AREA PERSONALE

 
immagine
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

orgogliojuvee.maglianofrancesco.ienzialf2246Delta973vincenzoscarpellomarinaleoparditotti790nalism47roberto.zoccaliHelmut1978markel_86theplayer0NumeriPrivatituri.raps
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 
immagine
 
immagine
 

TOKYO1985 JUVENTUS CAMPIONE DEL MONDO.



Video by Corsivo http://blog.libero.it/juventus/
 

ROMA 1996,JUVENTUS CAMPIONE D'EUROPA

video by Corsivo
 

5 MAGGIO 2002 JUVENTUS CAMPIONE D'ITALIA



Video di Yuri Riva - postato da Corsivo
 

TOKYO 1996,JUVENTUS CAMPIONE DEL MONDO



video by juvefc1897
 

JUVENTUS PER SEMPRE!




video by Juppy83
 
NOTE LEGALI: L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog(slog175@yahoo.it) che provvederà alla loro pronta rimozione.

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom