Creato da bastianecontrario il 10/06/2009
Irriverente blog dedicato agli Sciolzesi che pensano e credono di meritarsi di più - facebook: Bastian Contrario

Questo blog non rappresenta un testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/08/2001.Immagini,testi,audio,video inseriti sono pubblicati senza alcun fine di lucro.Qualora la loro pubblicazione violi i diritti di autore,vogliate comunicarmelo per una pronta rimozione.

 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Ultime visite al Blog

giufran63giuliocamesv46dsle03elio.bove_2006cars56vid.dapalma99plubopoRendezVous_Rendyio.nicole15bastianecontrariokc84ArcanaFiliaLunam
 

Tag

 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Homo Sapiens (1 parte)Homo Politicus (naturale... »

Homo sapiens ( seconda parte)

Post n°164 pubblicato il 05 Febbraio 2013 da bastianecontrario

 

Cara Signora Tiziana,

grazie della Sua lettera. Purtroppo non sono onorevole, ma un “povero” professore universitario in pensione che sta cercando di dedicare parte del suo tempo e delle sue forza a Sciolze. Come ho già risposto ad altre “mamme”, sulla questione “informazione” avete pienamente ragione, ma Le potrei tranquillamente dimostrare che non ne ho la colpa, né per la mancanza di assemblee, né per la mancanza di notiziari o cose simili. Io sono solo il vicesindaco. Sentirsi insultati per il fatto che si perde una buona parte del proprio tempo in questioni di pubblica utilità non fa certamente piacere. Sentirsi definito poi “un personaggio da circo”, meno che meno. Ma tutto fa parte del gioco. Mi sembra che Lei non abbia letto o capito una buona parte della mia “lettera”, ma credo anche che alle volte le giustificazioni sono inutili, tanto la gente non le capisce. Lei, come altri, non vuole sapere nulla, contano solo i risultati. E’ da oltre tre anni che copriamo i “buchi” della scuola, forse sarebbe stato meglio lasciarli, così almeno la gente li avrebbe visti. Ma veniamo ai singoli punti ( non su tutti il comune si sente colpevole ):

-          Scuolabus : come saprà, siamo stati costretti a fare un bando, che è andato deserto dato che la cifra base era troppo bassa. Il precedente “appaltatore” non era in regola. Per legge non possiamo avere ulteriori dipendenti comunali per questo compito, come fanno gli altri comuni vicini. Abbiamo cercato di strappare la cifra più bassa possibile, inferiore a quella di mercato. Credo che avere un buon servizio, comunque, sia importante. Abbiamo coperto col finanziamento comunale il 57% della cifra complessiva. Siamo vicini alle famiglie, capiamo le difficoltà, vedremo se sarà possibile inserire questo”servizio” in associazione con qualche comune vicino in modo comunque da abbassare la spesa sia vostra che nostra.

-          Riscaldamento : dobbiamo tenerci l’attuale ditta addetta alla manutenzione fino a dicembre 2013, il contratto ce lo siamo trovato già fatto. Siamo scontenti forse più di voi del servizio e non vediamo l’ora di salvarcene. Una seconda ditta per le emergenze non è pensabile : è questa che per contratto deve gestirle. Le caldaie acquistate – non da noi – non sono certamente il massimo e devo dire che anche l’impianto di riscaldamento ha spesso qualche problema.

-          Doposcuola : non ho seguito personalmente la cosa, penso che abbiamo scelto una buona associazione e che c’erano delle buone proposte. Abbiamo sempre dei problemi con i numeri, che a Sciolze non possono essere che piccoli. Sulla comunicazione sono d’accordo e Le posso dire di avere scritto ben più di una lettera per i genitori, ma c’è stato qualche problema ( buste, spedizione, ecc. ) che dal mio punto di vista si poteva risolvere. Come può vedere, sto utilizzando non solo il mio tempo ( e lo faccio volentieri ) ma anche il mio pc e il mio contratto internet per fare comunicazione. Avevo fatto anche un sito, un blog, ecc. Si può utilizzare più intensamente il sito comunale, ma non sono solo io a decidere in proposito.

Grazie delle segnalazioni, che mi fanno capire meglio i punti di vista dei genitori. Scenderò dal “piedistallo” sul quale mi ha issato, per frequentare i comuni mortali. Però, poi, vogliamo collaborare ? Questo, comunque, mi sembra un buon inizio e sono contento di aver fatto la sua conoscenza anche se solo via mail. Risentiamoci.

Cordiali saluti e, mi creda, tutto il mio rispetto.

Claudio Manfredotti


Prima di leggere la risposta della mamma solo alcune considerazioni:

  1. Non mi è ben chiaro il fatto che sia “ solo” vicesindaco. La pluralita di apporti tanto decantata è gia andata a rotoli? I primi post di questo blog denunciarono la “ strana alleanza “ e ora si vedono i risultati con lo scaribarile degli ultimi periodi fra Sindaco e vice.

  2. Il vicesindaco ritiene di “ perdere” buona parte del suo tempo per Sciolze addirittura usando il proprio pc e la propia connessione internet. Credo che qualsiasi persona che si metta in gioco e ricopra cariche amministrative sia ben cosciente di utilizzare tempo e risorse proprie. A livello nazionale l'esempio non è dei migliori ma bisognerebbe iniziare, proprio dai piccoli paesi, a capire che chi ricopre queste cariche si debba mettere “al servizio” della comunità e non viceversa. Questa forse è la prima forma di collaborazione.



Caro Prof. Manfredotti,
(mi scuso per l'inciampo, ma per quanto mi riguarda questi sono solo dei titoli per creare diversità fra le persone e quindi non ne tengo conto per nulla nell'apprezzamento o meno delle persone che incontro sia fisicamente che via internet). Quello che adesso lei sta facendo, usando energie e risorse sue personali per confrontarsi con i cittadini e persone avrebbe avuto un valore diverso e fatto la differenza se fosse stata una normale prassi di gestione da parte dei responsabili del Comune; oggi lascia un pò il tempo che trova.
Quello che ho cercato di evidenziare, e che forse non sono stata brava a fare nella frustrazione e delusione, è che da votante dell'attuale Sindaco ero pienamente coscente delle difficoltà che avrebbe dovuto affrontare, vista la precedente amministrazione: ma quello che nessuno (penso) di voi a capito è che poteva essere un'ottima occasione  per cambiare il modo di fare politica. Semplicemente guardando ai vostri cittadini come ad una risorsa e non come a degli esseri sciocchi non in grado di valutare le situazioni e quello che è possibile fare o no. Continuo a pensare che l'unico modo vincente per fare politica sia quello di non sentirsi al di fuori di una realtà come qualcosa di "altro", e soprattutto pensare che, essendo una comunità tutti pagano gli errori e tutti godono dei benefici. Le posso assicurare che una buona parte dei vostri cittadini non sarebbe così furente, frustrata e poco consona alla comprensione oggi, se una volta avuta chiara la situazione comunale, e non solo della scuola, voi aveste con chiarezza e semplicità condiviso le difficoltà che tutti avremmo dovuto affrontare insieme ( perchè così è, che lo si voglia o no). Torno a ribadire il fatto che insieme, come una comunità che ha un obbiettivo comune, che è semplicemente il maggior benessere possibile, i risultati sarebbero stati sicuramente maggiori e più efficaci, fosse anche solo il (e forse per la prima volta) fare sentire i cittadini come parte di un paese, con il buono e il cattivo, e non come un nome utile una volta ogni quattro anni. Sono profondamente triste per l'occasione persa, ma le posso assicurare che, con la prossima amministrazione, qualunque essa sia (perchè penso che la politica non sia nè destra, nè sinistra, nè centro) come cittadini chiederemo a gran voce di fare parte della politica e delle decisioni del nostro comune. Chiedo scusa, da parte mia, essendomi chiesta "che cosa ho fatto io perchè la situazione fosse diversa", e mi sono risposta "non abbastanza". Non capiterà più.
Cordiali saluti

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Sciolzera/trackback.php?msg=11895563

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
ranocchia41
ranocchia41 il 08/02/13 alle 11:35 via WEB
sono tre anni che manfredotti incolpa di tutto ,la precedente amministrazione. sarebbe ora di prendersi le responsabilita lui e sopratutto il sindaco ruffino , che sa solo dire ,in risposta a tutto .non so cosa fare ?????????????''.se non si e all!"altezza non ci si candida.
(Rispondi)
 
 
bastianecontrario
bastianecontrario il 08/02/13 alle 15:13 via WEB
Il vicesindaco invece di agire non sa fare altro che trovare difetti all operato di altri, il sindaco, da parte sua, non sa mai niente, ed Ŕ sempre all'oscuro di tutto. Questa Ŕ la nostra Amministrazione.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.