SexandtheCity

SexandtheCity

 

COSE CHE AMO

AMO: sex and the city, la moda, il bianco, le fragole, i delfini, la pasta, l'intimo lolita, i dolci, i compleanni, l'r&b, il cinema, l'arredamento etnico, la montagna, i girasoli, le candele, londra, gli occhiali da sole scuri, il prosecco, you follow me down, truccarmi, l'inverno, le discoteche, la musica anni 80, le scarpe, viaggiare, dormire in Hotel, le cene tra amici, gli occhi verdi, i nasi importanti, le persone sincere, le pietre colorate, gli orecchini, leggere, scrivere, sognare di notte, gli elfi, le fate, i mondi di mezzo, matrix, i cuscini, quando mi accarezzano i capelli, mordere, la pizza, i maialini, i jeans, la luna, gli astri, i profumi, le tazze, le tisane, i bracciali, camminare.
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cosimawagnerrachele840unamamma1psicologiaforenseSuperMark1977seenelatripladeapoetamisticovolpina98KA_again_PUTgiuseppelatella83panpanpi
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

IO: REGISTA IN ERBA?

Post n°22 pubblicato il 12 Maggio 2007 da cinese0079
Foto di cinese0079

Mi sono ritrovata a scrivere tempo fa senza motivo e  per me, abituata a trasferire le mie emozioni su fogli di carta, è strano non avere motivazioni ma forse è solo voglia di trasferire sogni o vita reale ke mi tovo ad osservare il sabato sera. Mi spiego: mi capita spesso il sabato sera (e non so perkè proprio il sabato sera) di osservare persone impegnate nella propria vita sociale e di immaginare cosa stanno vivendo in quel momento. Se vedo una ragazza ke in disparte parla al telefono inizio a fantasticare sul motivo della kiamata, sul perkè, e sulla persona ke ci sta dall’altra parte; praticamente immagino per lei….straaaaaaaaaaaano vero?

 

E’ stato un colpo al cuore rivederti.

Gli okki pieni di lacrime, la bocca piena di cose da dirti.

Se fossi rimasto di spalle  le avrei condotte in volo ma le tue orekkie le avrebbero rimandate come fossero parole mai appartenute, mai sentite.

Ti voglio bene.

E non ho bisogno di parole scontate.

Lui non disse niente (tratto ke gli apparteneva).

Lei ascoltava il suo silenzio con gli okki verso il basso.

Lui prese il suo bikkiere e bevve i suoi pensieri.

Giulia pensò: “non gradisce le mie emozioni”.

Lo capì meglio quando, ripreso possesso del suo bikkiere, bevve i pensieri di Francesco.

Fu un dolore!

Voleva andare via ma non riusciva ad alzarsi dalla sedia.

Laura, l’amica di sempre, non capiva e continuava a kiederle: “se sei stanca perkè non andiamo via?”. NON ERA STANCA ERA SOLO DISTRUTTA.

L’unica consolazione: di non aver condotto in volo i suoi segreti.

Sarebbero rimasti tali.

Un senso di consolazione la travolse; non aveva detto, non aveva rivelato.

Francesco avrebbe continuato a pensare  ke lei non lo desiderava più e ke era convinta ke i mesi precedenti erano stati un colossale errore.

Giulia pensava ke le bugie a fin di bene sono spesso salutari per un rapporto salvabile.

Aveva ragione ma, ogni volta ke parlava della sua teoria con Laura lei le rispondeva “Ma salutare per ki?”.

Ora, seduta su una sedia della quale si sentiva prigioniera, pensava ke Laura, ke non aveva quasi mai ragione, in quel momento poteva averne….Ke tempismo!!!

Riuscì finalmente ad alzarsie a staccarsi da tutto per alcuni secondi, giusto il tempo ke le serviva per allontanarsi.

Un amico le kiese: “Giulia ma ke hai?”

Lei rispose: “Ho sonno!”

Ecco il gancio, l’amico, le aveva dato la possibilità di pronunciare quelle parole ke spesso pronunciava quando riteneva la situazione insostenibile.

“Laura andiamo?”

Laura finalmente capì e le rispose “Il tempo guarisce tutto”.

Giulia però non ci credeva e pensava: “E’ solo una bieca consolazione per i perdenti come me! Questo senso di vuoto non passerà mai e il nodo ke costantemente avverto in gola sta bene dove sta sono io, forse, ke non voglio ingoiarlo”.

 
 
 

Post N° 21

Post n°21 pubblicato il 10 Maggio 2007 da cinese0079

"Mantenetevi folli, e comportatevi come persone normali."

P. Coelho

 
 
 

L'amica della mia amica

Post n°20 pubblicato il 03 Maggio 2007 da cinese0079

L’era dell’anti-innocenza

 

Che cosa succede? Va di moda l’anti-innocenza ora? Un’amica di una mia amica, ke conosco comunque fin da quando eravamo piccole, è sempre stata un tipo alla Gwyneth Paltrow, la incontro dopo un po’ e si pone come un tipo alla Angelina Jolie. 

 immagine

Che cosa è successo?

 immagine

La prima cosa ke ti viene da pensare è ke le esperienze cambiano la gente, ke magari si era stancata di apparire come la ragazzina piena di perbenismo e aveva trovato in se anke il lato Jolie da fare emergere! La seconda cosa ke ti viene "spontaneo" fare e kiedere, magari anteponendo alla domanda ke potrebbe sembrare sgarbata un: “Ma come ti trovo bene!” e poi “Cosa ti è successo?” In realtà stava davvero bene ma la mia curiosità voleva conoscere il motivo del famoso cambiamento.La risposta è sconvolgente. L’amica della mia amica mi racconta ke le capita spesso per piacere alla gente di fingere di essere quella ke non è in realtà. In ke senso? Lei mi risponde ke si adegua a quelli ke sono i comportamenti e le personalità della gente ke frequenta. Ma non è deleterio per la tua di personalità? No,mi dice ke al giorno d’oggi è così ke le cose vanno, ke non è possibile svelare il proprio io perkè potrebbe non piacere e potrebbe rimanere sola. Allora mi kiedo e le kiedo: ma come? Non ci si batte da sempre per piacere per quello ke siamo? Lei non mi risponde io non mi rispondo ma ci penso. Tornata a casa mi metto al pc per cercare di elaborare la cosa ma non ci riesco e mi confondo maggiormente facendo riaffiorare una serie di domande ke vagano senza trovare risposta. Ripensando alle parole dell’amica della mia amica mi intristisco…lei è sempre stata una di quelle ragazzine perfettine ke mangiava il gelato con 2 o 3 tovagliolini sotto per non sporcarsi il vestito, ke non diceva parolacce, ke non metteva il rossetto, ke non toccava mai i ragazzi quando parlava con loro. In quel momento, mentre parlavamo tutte e 3 lei aveva un cono gelato in mano ke continuava a leccarmi davanti come se io fossi un uomo e volesse mostrarmi alcune particolari tecniche delle quali aveva padronanza, aveva un rossetto forte, e quando si è avvicinato un amico con il quale avevano un appuntamento li dove stavamo ferme, inizia a toccargli il braccio e accarezzarlo poi passa al viso ed infine gli prende la mano e la porta alle sue labbra per pulire il gelato. Lui non sembra sconvolto, ridacchia. Scopro ke non è il suo ragazzo e ke lei ha questo modo di fare con tutti anke con il ragazzo della mia amica. Non capisco allora cosa succede? Cambiare è normale, del tutto normale, ma cercare di cambiare radicalmente e convenientemente alla persona ke si pone davanti allora questo lo trovo patologico. La voglia di piacere a volte ci fa fare cose ke non ci saremmo mai sognate di fare, questo capita anke quando non lo si vuole, è una reazione del tutto normale davanti al disappunto altrui, ma si tende anke a mitigare questo stato per non cadere nella paranoia. Non avevo, però, mai visto una persona ke fosse riuscita a trovare un normale stato delle cose, un quieto vivere, uno star bene, una potenza carismatica fittizia, nel fingere di essere quella ke non è.

Spero, però, di incontrarla nuovamente, osservare il suo comportamento camaleontico è interessante, e constatato ke si presta volentieri al dialogo potrei farle quale domanda…..Magari quando non sono con Big…non sopporterei mai ke lui dovesse pulire il gelato dalle sue labbra con una parte del suo corpo a scelta dell’amica della mia amica!!!!!!

 

 
 
 

IL CLUB DEGLI ASESSUALI

Post n°17 pubblicato il 28 Aprile 2007 da cinese0079
 
Foto di cinese0079

Ho recentemente letto un articolo ke parla del lancio di una nuova moda: il club degli asessuali. Ok! Esistono gli etero, i bisex, gli omo, ed ora anche gli asex. Rispetto tutte i modi di vivere il sesso perché è giusto così. Noi etero siamo ampiamente rispettati dalla comunità gay ke merita rispetto perkè gente fantastica, libera dentro, gente dalla quale imparare a vivere il sesso nella maniera più appagante perkè la libertà è il migliore viagra. E comunque si parla di Sesso, di una visione diversa ma sempre di Sesso perciò è NORMALISSIMO. Ma parlare di asessuali non comporta la parola “SeSSo” se non ke con una “a” davanti ke ne denota l’assenza!!!!!!!!!! Come sempre questo nuovo “stile di vita” arriva dagli Stati Uniti, è li ke è nato il primo club, del quale posso supporre, ne facciano parte star del mondo della tele e della musica…del resto sono sempre loro a provare le nuove sensazioni (se di sensazioni si può parlare).  Ma mi chiedo a cosa sia dovuto questo cambiamento? Se prima ci si affannava a darla ora ci si affanna a non darla? Negli anni 60 è nata la minigonna ke rappresenta in un certo senso la liberazione della schiava libido erotica se non che sessuale ed ora ci si mette un gonnellone e si pratica l’astinenza senza apparenti motivi religiosi. Se ci fosse stata dietro una scelta di natura ecclesiastica tanto di cappello ma così a freddo sentire una cosa di questo genere mi gela un attimino gli ormoni…Niente paura io non farò mai parte di questo club (rispetto ma non approvo). In ogni modo persino la Chiesa redige un codice di diritto canonico all’interno del quale è sancita la consumazione del matrimonio; pena annullamento dello stesso. Se ci affanniamo per trovare l’uomo della nostra vita per poterci sposare o per poter condividere la gioia di un figlio che senso ha in una società del tutto occidentale e prettamente cristiana un club con queste particolari caratteristiche? Nell’articolo c’era scritto ke “ci sono milioni di cose da fare migliori del sesso”. QUALI? E poi ancora si menzionano motivazioni ke presuppongono il calo della libido come squilibri degli ormoni, depressione, ansia, stress, semplici incomprensioni con il partner ma se alla base di una scelta di vita di questo genere ci sono delle palesi motivazioni ke portano problematiche  ke francamente possono essere elaborate e risolte con l’aiuto di professionisti, perché ci aggrappiamo allo scoglio più in vista (e più in voga) per non affondare? Non sarebbe più semplice anche se al contempo più duro cercare insieme una soluzione? Donne e uomini; donne con se stesse; uomini con se stessi, perché ci deve necessariamente essere un proprio io asessuato che condiziona al quale rispondere di tale scelta. In una società in cui le immagini ke ci propone la tv trasudano sesso più del necessario (anke i cartoni) come si fa a rimanere casti? E poi fare sesso fa bene al corpo e allo spirito: fa bene al cuore, rende la pelle più luminosa e più bella, porta buon umore e allontana la depressione, migliora persino il sistema immunitario e quindi fa vivere a lungo. Come si può pensare di rinunciare ad una cosa che in un solo semplice atto fa tutto ciò? Io dico: GENTE PENSATECI PRIMA DI TESSERARVI...... IL CLUB DEI “SESSOMANI” E’ UN TOCCASANA!

 
 
 

Ma gli uomini e le donne sono uguali?

Post n°16 pubblicato il 27 Aprile 2007 da cinese0079
Foto di cinese0079

Se è vero ke esistono due pianeti diversi di provenienza di uomini e donne perkè ci ostiniamo a voler trovare punti in comune ke ci possano mentalemente rendere più simili? Vengono scritte canzoni in cui non si fa ke ripetere ke "gli uomini e le donne sono uguali"; vengono pubblicate sorte di teorie in cui si asserisce ke in ogni uomo c’è una parte femminile e viceversa. L’uomo utilizza il bagno in maniera diversa, strizza il tubetto del dentifricio in maniera diversa, fa sesso in maniera (mi riferisco allo spirito) diversa, concepisce (quindi) il sesso in maniera diversa, concepisce e mantiene le amicizie in maniera diversa, vive i rapporti in maniera diversa, rompe in maniera diversa…..e allora tutto quello ke ci accomuna è solo la semplice ragione di stare entrambi sullo stesso pianeta (pur provenendo da diversi pianeti)? Anke i gusti in materia di donne sono diversi. Prendiamo l’esempio dei commenti davanti alla tv (ke a loro sono concessi mentre a noi donne no: ci involgariscono(!!??!!)). Il mio Big vede la Anderson in tv e mi fa "ke tette" io vedo Sarah Jessica Parker e dico "ke stile". Prendiamo l’esempio del mio abbigliamento del sabato sera, io mi vesto e dopo mezz’ora esco dalla camera da letto tutta convinta pensando "sono semplice e sobria, bene così" lui mi fa "ecco ke arriva il maskiaccio". Prendiamo l’esempio del maquillage, abitualmente utilizzo il lip gloss e penso ke sia adatto a qualsiasi occasione e ke sia sobrio e adatto a me (se avessi labbra carnose probabilmente mi potrei permettere altro) ma lui mi dice " e quel rossetto rosso ke hai comprato tempo fa?". E allora penso ke forse non siamo poi cosi adatte noi donne all’altro sesso…più ke altro siamo adattabili!!!!

 
 
 

Rettifica

Post n°15 pubblicato il 22 Aprile 2007 da cinese0079
Foto di cinese0079

Mi sembra giusto rettificare (per una questione di correttezza) il precedente post. MI HA RISPOSTO DICENDO DI SCUSARLO PERKè IL MESSAGGIO PRECEDENTE NON è ARRIVATO, ALMENO NON DEL TUTTO...CELL DIFETTOSO..BHE IO GLI CREDO PERCHE' METTE A TACERE LA MIA COSCIENZA  PER UN PO' DI TEMPO. FARE MALE AD UNA PERSONA ALLA QUALE SI è VOLUTO BENE E SI CONTINUA A VOLER BENE FA MALE PIU' KE RICEVERNE ... ALMENO COSI' è PER ME!  Con questo non dico ke è rimasto attaccato a me affatto, anzi sta bene con la sua nuova girl, solo ke è molto più semplice e naturale rimanere attaccati al male ke una persona ti fa a volte per un semplice desiderio di rivalsa, a volte per una semplice incomprensione.

 
 
 

EX, TERZA DIMENSIONE

Post n°14 pubblicato il 20 Aprile 2007 da cinese0079
Foto di cinese0079

Puntatone della mia serie preferita Sex and the City" ... "Ex Terza Dimensione"...

In effetti è così...Una volta finita una relazione il tuo uomo diventa immediatamente ex uomo, traduzione: fuori dalla tua giurisdizione. Non sei data a sapere più nulla e a conoscere più nulla anke se la rottura avviene in maniera pacifica. immagine

In realtà siamo noi donne ke non vogliamo più sapere nulla perkè giusto così, ma è anke vero ke ci si mettono una serie di circostanze per cui anke volendo lui diventa un alieno e tu la pazza ke ancora ci crede.

Per credere mi riferisco ovviamente al mantenimento di un rapporto pacifico.

Il mio ex ragazzo ed io eravamo riusciti a mantenere un rapporto estremamente pacifico fatto di auguri per pasqua e natale e puntualissimi auguri di buon compleanno tutti gli anni alla mezza. Ma poi....me lo ha kiesto....lo ha fatto.... mi ha kiesto cosa penso della sua nuova ragazza. immagine immagine immagine

Li scatta il drammatico quesito mentale: essere sincere oppure fingere ke ci piaccia e ke la vediamo adatta a lui, praticamente la sua anima gemella?

Ecco, a me quel quesito non è scattato...e partono i 20 minuti di conversazione telefonica in cui io elenco inesistenti difetti di una persona ke non conosco e nn mi viene nemmeno per un attimo in mente ke magari potrebbe dargli fastidio...continuo inesorabile.... immagine

Si è vero lei ha magari anke un passato discutib (ma non sono io ke posso discuterlo), è vero lui quando è con lei non mi saluta (ma la colpa non è di lei almeno non apparentemente), è vero fa finta di non vedermi anke a 2 passi (consigliato cambio lenti) ma......

In ogni modo partono una serie di messaggi post kiamata ke non servono a kiarire ma semplicemente a peggiorare la situazione...perkè io mi intestardisco e lui asserisce di essere cambiato....ma poi la bomba e booooooooom immagine (non ho ascoltato la vocina dentro di me ke mi diceva di scusarmi semplicemente e di kiudere con un mess pacifico) lui mi scrive ke a cambiarlo sono stati gli eventi negativi dopo (e dovuti) la rottura del nostro rapporto. Incassa in silenzio ora...scuse su scuse su scuse ke non servono a molto se non altro a mitigare un senso di colpa ke mi porto dietro da 3 anni...sensazione kiaramente illusoria ma ke mi ha fatto stare bene per una settimana...ieri però gli invio ennesimo sms per sapere come ha risolto un problema del quale mi aveva parlato --- (piuttosto importante altrimenti non avrei inviato  -  mia cugina mi kiamava dito sbilenko per la mia capacità di creare casini con un semplice sms ... maledetto ki li ha inventati) ---  e lui non risp...capite? non mi risponde!!!! ...

La mia domanda è: Ok terza dimensione ma nella terza diemensione ci sto io oppure lui? immagine

 
 
 

Post N° 13

Post n°13 pubblicato il 12 Aprile 2007 da cinese0079

gemelleglitter

GENTE MA PER LASCIARE CoMMENTi VI FA MALe LA MANINA??????????????

 
 
 

RIFLESSIONI

Post n°12 pubblicato il 07 Aprile 2007 da cinese0079

Mi hanno detto ke con i capelli corti sembro ancora più piccola così ora ho preso una decisione: non voglio assolutamente sembrare più piccola, mai più....perkè dovrei?

I mei 27 anni li voglio dimostrare tutti anke qualcuno in più, sarà una fase della mia vita ma è interessante come cambino le dinamiche mentali...solo nel mese di luglio avrei fatto qualsiasi cosa per dimostrare 22 anni, e quanto li avrei voluto avere 22 anni....!!!!!!

Ora ke non è più cosi mi accorgo di essermi liberata di molte cose ... talmente tante ke nemmeno mi ricordo più ke cosa mi passava per la testa in quel mese di luglio.

A volte è difficile capirsi ecco perkè non riusciamo a controllare i nostri pensieri, forse ora ke ho nuovamente preso possesso delle mie convinzioni non mi tange più quello ke mi tangeva prima, non ho più le medesime preoccupazioni di quest'estate.

Quindi tutto dipende semplicemente dallo stato mentale e non dal destino o dallo stato delle cose ... è semplicemente tutto nella mente ...UN SEMPLICE STATO MENTALE KE NON SI CAMBIA FINKE' NON SI E' PRONTI A CAMBIARE.

 
 
 

Post N° 10

Post n°10 pubblicato il 18 Marzo 2007 da cinese0079
Foto di cinese0079

http://rifleman.altervista.org/friendtest/test.php?usr=cinese06

vi do la possibilità di rifarvi il max punteggio è 100 vediamo quanto mi conoscete....

 
 
 

Post N° 9

Post n°9 pubblicato il 17 Marzo 2007 da cinese0079

http://rifleman.altervista.org/friendtest/test.php?usr=cinese0079

FAI ANCHE TU IL TEST...VEDIAMO QUANTO MI CONOSCI...MI RISERVO IL DIRITTO DI BASTONARE immagine

 
 
 

Post N° 7

Post n°7 pubblicato il 15 Marzo 2007 da cinese0079

"Esistono luoghi avvolti da un misterioso alone di magia, non visibili al normale sguardo dell'uomo, celati tra le acque trasparenti di fonti e di sorgenti o tra il vento impetuoso e sottile che fruga tra le foglie dei boschi.

Dissimulati con la linea dell'orizzonte o mascherati sotto i nostri piedi, tra le fronde di un maestoso albero o tra l'acqua cristallina di una piccola cascata montana.

Spazi dove le cose invisibili si svelano all'improvviso, dove il tempo è infinitamente possibile, dove non esistono limiti alla meraviglia e allo stupore.

Universi che esistono al di là dei nostri normali sensi, oltre il tutto ...

Sono i luoghi dell'incanto e dell'ispirazione, i mondi fantastici dove ancora vivono gnomi, folletti e fate ...

Mondi paralleli senza nome, chiamati semplicemente Mondi di Mezzo ."

(da "www.fateefate.it/fate/fate.htm")

elfo by mondoglitter.it

Io ci credo....e tu????

 
 
 

CHE FANTASTICO RITORNO (racconto non dettagliato...)

Post n°5 pubblicato il 15 Marzo 2007 da cinese0079

Diddl by mondoglitter.it

SI SI SI, finalmente sono tornata...home sweet home!!!

In realtà mi sono molto divertita ma casa mia rimane casa mia...! 

Arrivata ho avuto la felice idea di prendere la macchina sola per arrivare nel primo posto che presentasse tracce di vita civile (l'hotel era su un cucuzzolo sperduto...troppa pace per i miei gusti) ma...ho sbagliato strada e mi sono ritrovata a chiedere indicazioni ad una signora ke spazzava per strada, niente giovani, niente negozi, niente bar, niente di niente...ero in un paese vicino immagine ...come ho fatto non lo so!!! Però impavida ne sono uscita senza frignare immagine ...arrivo finalmente in un centro commerciale e compro l'impossibile come fosse un riscatto, quasi mi fosse dovuto per la spiacevole avventura ke ho dovuto mio malgrado vivere. Dopo aver "svaligiato" la profumeria del centro commerciale mi prende di nuovo il panico perkè inizio a pensare al ritorno ... a questo punto squilla il telefono...mi vengono a prendere ... e vai......subito in hotel, a letto, dormire e poi doccia, pizza e via verso un locale molto carino io, lui e la mia amica pazza ke vive temporaneamente la  ... si balla si beve qualcosa e ... fa troppo caldo cosi cambiamo locale anke la si balla ma non fa caldo,  fa caldissimo cosi andiamo via..rientro e mi rendo conto ke mi hanno fotografata ripetutamente in entrambi i locali e penso ke molta della gente ke mi conosce penserà a me come super girl =  ragazza ke ha il dono del'ubiquità poi mi rendo conto ke sto pensando ad una stronzata e mi addormento con il dolce pensiero ke finalmente domani sarò a casa e allora si ke si prospetta un dolce riposo... Bello però...da rifare!!!! immagine

 
 
 

Fuori Città 2 gg

Post n°4 pubblicato il 13 Marzo 2007 da cinese0079

Ed eccomi qua a preparare la valigia per rimanere soli 2 gg fuori città, sola con il mio "Big", la Città ke mi aspetta fa veramente schifo ma 2 gg fuori dalla mia di Città mi faranno bene ... spero. A volte penso ke non mi staccherò mai dalla mia amata City anke se non è proprio l'deale per vivere una vita mondana divertente e appagante ... la amo ... amo la mia città con i suoi momenti di relax forzato, con i suoi 2 soli bar decenti, con la sua costa spettacolare anke se sporca, con le persone ke si impicciano sempre degli affaracci tuoi..ops quest'ultima proprio no ma diciamo ke me la faccio piacere ... in fondo sono sempre tutti pronti a darti una mano, sono cordiali e caldi o almeno questo penso.

Tornando alla mia valigia...jeans, maglia, un buon libro e...???? Odio dover fare una valigia per un giorno solo ... una valigia piccola poi ... io ho bisogno di tutte le mie cose: del mio phon, dell'occorrente per struccarmi, delle mie mille creme per ogni parte del corpo...bhe mi adeguerò, in fondo non mi capita tutti i giorni ke lui mi faccia una simile sorpresa, apprezzo il gesto e cerkerò di non lamentarmi per tutto il resto. Pensandoci bene toglierò dalla lista il buon libro, in fondo anke io merito un po di sano relax senza pensare o leggere o pulire o lavorare o fare qualsiasi altra cosa...o meglio qualsiasi altra cosa ke impliki un attività mentale pittosto impegnata ...immagine

 
 
 

S&theC

Post n°3 pubblicato il 06 Marzo 2007 da cinese0079
Foto di cinese0079

"...forse sono i nostri errori a determinare il nostro destino.
Senza quelli che senso avrebbe la nostra vita...
Probabilmente se non cambiassimo mai strada non potremmo innamorarci, avere un figlio, essere cio' che siamo....del resto le stagioni cambiano, e così pure le città.
La gente entra nella tua vita e poi ne esce, ma è confortante sapere che coloro che ami rimangono per sempre impressi nel tuo cuore."
immagine

 
 
 

TEMA ELEMENTARE

Post n°2 pubblicato il 04 Marzo 2007 da cinese0079

ci sono molte sensazioni piacevoli e spiacevoli al contempo di cui farei volentieri a meno; nonostante ci sia una buona dose di sorrisi vorrei non vederli e poi ..... sopporto a malapena il superfluo e per quanto mi sforzi ho il disgusto di comportamenti accondiscendenti....non mi comprendo.
come è possib. dare una risposta ke abbia un senso compiuto quando ti kiedono ke cosa ti passa per la testa se a saperlo non sei tu?
ki lo sa? ki dovrebbe saperlo?
ho presente una sensazione ke da piccola quasi mi persegiutava....la sensazione di cadere da un altura ... cosi nel vuoto....questa sensazione mi perseguita anke ora perkè tutte le notti mi sveglio pensando di essere caduta giu dal letto ma sono ancora la; resisto tutto sommato.
quando prendi una decisione, questa ti cambia la vita, in qualsiasi senso, qualsiasi essa sia....ma non lo si vuole mai capire e facciamo tutti finta ke il destino esista perkè cosi è più comodo...tutto in culo al destino!
se rompo uno spekkio era destino e destino sarà ke avrò 7 anni di disgrazie....se prendo un caffè e cade sulla gonna allora era destino ke la mia gonna preferita venisse rovinata .... è destino se perdo un amore; è destino se perdo un amico; è destino se ....
e allora ke ci facciamo noi qua giu? seguiamo solo un filo, quello del destino? io lo voglio il potere nelle mani, io lo voglio determinare il mio destino, ma quando esco dalla parentesi allora sbaglio, esco dai binari come un treno ke deraglia e rientro pure ma con un senso di angoscia per non aver fatto quello ke il destino si aspettava ke io facessi....ah
il signor destino allora non ci lascia in pace mai...perkè anke quando cerki di fuggire lui ti akkiappa e ti rimette a posto. è come essere una tartaruga ke dice ad una gazzella : "prova a prendermi!" ....
ora capisco una sensazione descritta in un film ke mi è rimasto particolarmente impresso per la protagonista femminile (ke poi protagonista non è, ma alla fine mi colpisce sempre ciò ke è irrilevante ad okki altrui ... piccolissimo particolare) in cui il protagonista maskile asseriva di avere un uovo sodo in gola ke non andava ne su e ne giù.....la mia domanda è: tutti abbiamo un uovo sodo in gola ke non va ne su e ne giù? e se si ....ci dobbiamo convivere? sputarlo? o cercare cn tutte le forze di ingoiarlo?

 
 
 

Post N° 1

Post n°1 pubblicato il 03 Marzo 2007 da cinese0079

Benvenuti by mondoglitter.it

Una mia carissima amica mi disse ke quando si vuole dare un taglio in genere si parte dai capelli, così io l'ho fatto ... ho tagliato i miei capelli. A volte, nella vita, si crede a qualcosa ke poi si rivela un surrogato. Si tagliano i capelli = si cambia vita ripartendo da zero...alla fine non cambia molto, solo il modo in cui ti vedi esteriormente. E' dunque vero ke siamo skiavi di una qualche sorta di superstizione che condiziona il nostro modo di vedere e vivere le cose? Oppure è solo un residuo medioevale che ci è rimasto attaccato e che si è insinuato nel modo di essere odierno della gente? Se ci pensiamo alla fine è ridicolo come sia rimasta radicata nel tempo la semplice convinzione ke la rottura di uno specchio porti 7 anni di disgrazie al mal capitato ke lo infrange. Non è che io non creda ad alcune di queste "leggi del fato" semplicemente credo anke ke molte volte si nasconda la testa sotto la sabbia per non prendersi alcune delle responsabilità ke nostro malgrado ci si presentano davanti, o meglio ci nascondiamo dietro disegni del destino anche quando siamo noi stesse con i nostri atteggiamenti a provocare la fine di rapporti di varia natura o arriviamo ad eventi dannosi per la serenità di noi stesse...insomma a volte è lo specchio ke si rompe ma a volte siamo noi ke allontaniamo la gente che ci vuole bene con atteggiamenti paranoici e stizzosi anche quando non necessitano.

Vado a prepararmi ... stasera seratone one two one all'hemingway ed io ho il mio bel nome li sul cartellone ke bella figura...eheheh       

"Ed eccomi di nuovo con il solito problema: un armadio di vestiti e niente da mettermi" immagine

 
 
 
« Precedenti
 
 
 

INFO


Un blog di: cinese0079
Data di creazione: 28/02/2007