Un blog creato da trafitto0 il 12/09/2011

Love

SuperLove

 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 

 

Manipolazione Affettiva

Post n°215 pubblicato il 14 Agosto 2019 da trafitto0

Quando mi sono iscritto in questa community,l'ho fatto per risollevarmi e rimettermi in gioco dopo un amore durato molti anni.Ed in effetti qui è stato il mio rifugio,la mia salvezza..dovrei dire grazie a molti che oggi  hanno ancora la forza di sopportarmi.

Nonostante questo,putroppo,capita che la vita riservi sempre delle cose brutte  a persone come me,buone,con un cuore grande e sempre pronte ad aiutare il prossimo e molto fragili.Ed una donna a cui mi sento molto legato,è successo ciò che in una chat non dovrebbe mai accadere.Vi prego di leggere questo articolo

 

La Manipolazione Affettiva: Cos’è e Come Difendersi

 

La manipolazione affettiva è qualcosa che nella nostra quotidianità ci troviamo a vivere molto più spesso di quanto si possa pensare. Ogni giorno può infatti capitarci in modo più o meno consapevole e in ogni ambito della nostra vita, di esserne vittime e a volte anche responsabili.

Spesso colui che tende a mettere in atto tale modalità è un individuo che ha una personalità narcisistica. Ma a volte è possibile trovarla anche in chi ha una personalità debole e remissiva che mediante atteggiamenti differenti può comunque manipolare l’altro, utilizzando la propria presunta debolezza e fragilità.

A volte chi tende a manipolare ha un comportamento palesemente manipolatorio, arrogante, aggressivo e critico. Mentre altre tende a nasconderlo ad arte, rendendo in questo modo ancor più difficile all’altro ogni possibile difesa.

 

Colui che tende a caderne vittima chi è?

Per la maggior parte è un individuo dalla personalità dipendente. Una persona che in genere è portata a dipendere e ad aggrapparsi all’altro come fonte di amore e sostegno irrinunciabile. Persone bisognose di affetto e validazione, che sono disposte a tutto pur di non perdere la persona di riferimento, e che sono “esperte” purtroppo nello scegliere individui poco capaci di dare.

 

Strategie manipolatorie

 

Il manipolatore affettivo può essere un partner, un familiare, un amico, un conoscente, un collega.

È un individuo (può essere uomo o donna) che nel relazionarsi con l’altro instaura una sorta di gioco perverso. Facendo leva sulla debolezza e sul bisogno di affetto e validazione della propria vittima, la critica, la colpevolizza, la aggredisce, allo scopo di ottenere soddisfacimento alle proprie richieste.

Può utilizzare varie strategie: il senso di colpa, la vittimizzazione e la menzogna.

Tramite il senso di colpa il manipolatore può fare in modo che la propria vittima senta di essere sbagliata, e percepisca la necessita di riparare, comportandosi come il manipolatore vorrebbe.

Tramite la vittimizzazione il manipolatore lascia percepire all’altro la propria debolezza, il suo essere bisognoso di aiuto. E crea in questo modo la condizione affinchè questo si preoccupi per luilei, e naturalmente sia portato a corrispondere alle sue richieste.

Con la menzogna il manipolatore travisa le situazioni a proprio favore, finendo con il confondere la propria vittima designata.

Ed è proprio la confusione una delle sensazioni predominanti che si trova a provare chi viene a contatto con un manipolatore affettivo. Sente di non comprendere la direzione migliore da intraprendere, cosa è giusto fare, soprattutto per paura di ricevere critiche e rappresaglie da parte dell’altro.

Il timore del giudizio e un profondo senso di debolezza sono molto forti in colui che si lascia manipolare, e questo è proprio il punto debole a cui il manipolatore fa appiglio nello “scegliere la propria vittima”.

 

Come difendersi dalla manipolazione affettiva

Partendo dal presupposto che colui che ne cade facilmente vittima ha una personalità fragile, bisognosa d’affetto, è poco consapevole dei propri bisogni, ed ha una bassa autostima, ne consegue che la soluzione risiede proprio in questi aspetti.

La vera soluzione non va ricercata nel manipolatore il quale difficilmente cambierà il proprio atteggiamento, ma risiede nell’individuo che si lascia manipolare il quale necessita di:
• Imparare a riconoscere ciò che sta vivendo e a fidarsi maggiormente di se stesso
• Imparare ad ascoltare maggiormente le proprie emozioni, le proprie idee come degne di valore, e come unica e vera bussola per capire qual’è la giusta via da intraprendere
• Capire quali sono i suoi veri bisogni e prendersene cura
• Imparare a volersi più bene, esigere il giusto rispetto e mettere chiari confini che l’altro non possa invadere

Ricordiamoci sempre che concretamente il manipolatore può essere chiunque:

• Un individuo che ci tratta male, che non si interessa dei nostri bisogni e dei nostri sentimenti al punto tale da ridefinirci a proprio piacimento ogni giorno. Che ci trascura, ci porta a perdere un pò alla volta la nostra dimensione personale, portandoci a credere che le sue decisioni e idee siano anche le nostre
• Un individuo che critica, colpevolizza o fa la vittima ed utilizza la propria presunta debolezza, le proprie lamentele e fragilità per deresponsabilizzarsi ed ottenere ciò che vuole da noi.

Tutti questi aspetti spesso sfuggono a chi cade in balia di un manipolatore.

Ciò che la vittima coglie solo in parte ma spesso non ascolta per paura di soffrire, per paura di rimanere sola, per paura di affrontare la situazione, è il dolore che tale condizione comporta. Un dolore continuo ed un progressivo abbassamento della propria autostima, e del proprio senso di autoefficacia.

Un dolore che può essere spezzato solo prendendo in mano la situazione, cessando di interpretare il ruolo della vittima, non permettendo più all’altro di fare ciò che fa.

 

UN MIO CONSIGLIO: Non fidarsi mai di istinto delle persone con cui ci si scrive.Richiedere un indirizzo e-mail ed in allegato una o piu foto per essere sicuri con chi si ha a che fare.Molte volte il manipolare utilizza diversi profili(maschili e femminili) per trarre in inganno la vittima.

 

 

 
 
 

No Reason

Post n°214 pubblicato il 14 Agosto 2019 da trafitto0

 
 
 

Luna Nera

Post n°213 pubblicato il 14 Agosto 2019 da trafitto0

 
 
 

Encanto

Post n°212 pubblicato il 14 Agosto 2019 da trafitto0

                                      

 
 
 

Encanto

Post n°211 pubblicato il 14 Agosto 2019 da trafitto0

                                      

 
 
 

Buon 2019

Post n°210 pubblicato il 31 Dicembre 2018 da trafitto0

 

 
 
 

BUON NATALE !!

Post n°209 pubblicato il 24 Dicembre 2018 da trafitto0

 

 
 
 

The hell song

Post n°208 pubblicato il 13 Novembre 2018 da trafitto0

 
 
 

Noots

Post n°207 pubblicato il 13 Novembre 2018 da trafitto0

 
 
 

Amore a prima insta

Post n°206 pubblicato il 13 Novembre 2018 da trafitto0

                

 
 
 

Buona Pasqua !!!

Post n°205 pubblicato il 30 Marzo 2018 da trafitto0

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Irragiungibile

Post n°204 pubblicato il 25 Gennaio 2018 da trafitto0

    

 
 
 

Ok

Post n°203 pubblicato il 13 Ottobre 2017 da trafitto0

 
 
 

No Vacancy

Post n°202 pubblicato il 06 Ottobre 2017 da trafitto0

 
 
 

Di me e di te

Post n°201 pubblicato il 03 Ottobre 2017 da trafitto0

 
 
 

El Party

Post n°200 pubblicato il 12 Settembre 2017 da trafitto0

 
 
 

Un abbraccio al sole

Post n°199 pubblicato il 11 Settembre 2017 da trafitto0

 

 
 
 

Giulia Luzi - Paracadute

Post n°198 pubblicato il 11 Settembre 2017 da trafitto0

 

 
 
 

Tutto finisce..

Post n°197 pubblicato il 01 Giugno 2016 da trafitto0

Passo sempre meno tempo su questo blog,molti si sono accorti che mi manca l'ispirazione per poter inserire qualcosa di bello e mi incitano a farlo rivivere..ma non è cosi semplice

Mi sono iscritto tempo fa per cercare di tirarmi su di morale,dopo un  amore terminato dopo molti anni..inizi a conoscere persone..a parlare..e inizi a credere che è il momento di rimettersi in discussione..

Inizi a voler bene a qualcuno,a dargli fiducia..perchè ritenevo lo meritasse

Ci si affeziona e vivi sempre con la paura che tutto questo,dopo cio che ti è già capitato,possa finire..ed ovviamente è ciò che poi è accaduto

E come sempre che ci rimette sono sempre io..un arrivederci e grazie con un sms e ci si dimentica in un attimo di tutto ciò che tu hai dato.

è un po di tempo che vivo con grande tristezza questa situazione..motivo per cui ho deciso di non pubblicare piu niente qui..

a te poi..cosa dovrei dire???sei andata via dicendomi che stavi bene..ed io?ti sei preoccupata?ti sei preoccupata se stessi bene o male?

 

hai sempre avuto un mio abbraccio (seppur virtuale) quando avevi bisogno..non mi sarei mai aspettato che saresti andata via in un modo che neanche la piu cattiva delle persone avrebbe fatto

 

Come mio ultimo regalo,ti dedico una canzone che dedicasti tu a me e spero tanto che anche io un giorno possa sorridere cosi come sei felice tu ora

 

 

  1.                     

 

 
 
 

Festa delle donne

Post n°196 pubblicato il 07 Marzo 2016 da trafitto0

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

delleroserossetrafitto0SARA28LUGLIO2penna83nina.monamourlottomaxima_blue_rosePerSempre1520Klarisss90baby83_11DolciSogni91Luijodglclaudio.olenacuriouscrazy
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom