Creato da namy0000 il 04/04/2010

Un mondo nuovo

Come creare un mondo nuovo

 

Messaggi del 13/02/2024

Il vero senso della Quaresima

Post n°3977 pubblicato il 13 Febbraio 2024 da namy0000
 

2024, FC n. 6 del 11 febbraio

Caro Raffaele, le privazioni, il senso di insicurezza e di pericolo, la tentazione del pessimismo, l’aridità, se nella vita non sono certo da ricercare, ci ricordano però una colossale verità: la nostra condizione di radicale insufficienza e di bisogno. Soprattutto in un mondo che, col benessere e la tecnologia, vuole illuderci diversamente. La Quaresima è proprio il tempo liturgico che, facendo memoria del tempo trascorso da Gesù nel deserto prima di iniziare il suo ministero pubblico, ci ricorda questa verità. Tempo di privazioni, di solitudine e di tentazioni. Tempo non fine a se stesso, ma orientato alla preparazione prossima della sua missione. Tempo di confidenza con Dio d’Amore, ma anche di lotta, di dubbi, di presa definitiva di coscienza di chi era e di che cosa sarebbe stato chiamato a fare: salvare il mondo. Noi il mondo lo troviamo già salvato da Lui. La Quaresima ci ricorda che quel carico di sofferenze e dubbi che ci portiamo appresso è abitato da Lui. Preghiera, digiuno, elemosina, sacramenti sono gli aiuti spirituali che ce lo ricordano e che ci fanno sperare contro ogni speranza, per non cadere nella tentazione della disperazione. 

 
 
 

Che senso ha la vita umana?

2024, FC n. 6 del 11 febbraio

Che senso ha la vita umana? – Marco, 16 anni

Caro Marco, bella domanda! Alla tua età mi ponevo lo stesso interrogativo, e solo il tempo ha dato, con la necessaria fatica, la soluzione. Non esiste, infatti, una risposta teorica al tuo quesito, ma già il fatto che alla tua età te lo poni ti fa onore, perché dimostri la volontà di non “lasciarti vivere”. Il pericolo, infatti, ieri come oggi, è proprio questo: permettere che le cose nella nostra vita accadano, facciano il loro corso naturale, quasi dando per scontato che tutto sia fato, destino. No, alla vita va trovato un senso, una direzione, qualunque essa sia, a condizione che porti sulla via dell’amore, la più grande ispirazione iscritta nel nostro cuore e senza cui la nostra vita corre inesorabilmente verso il fallimento. Già, amore…

Ma quale amore, fra i tanti falsi che il mercato delle illusioni ci propone oggi? Gesù, il nostro affidabile interlocutore, ce lo dice con la sua vita: amare è donarsi senza riserve. Un discorso duro all’apparenza, perché potremmo pensare che amare, in fondo, è godere, sentirci bene. E, infatti, un po’ è proprio così. Ma il percorso per arrivarci (penso al rapporto di coppia) non è cercare la persona adatta a soddisfare le mie (pur legittime) esigenze, ma trovare la strada giusta per dare a quell’amore la pienezza che merita. E quella strada non passa per l’elenco di pretese verso la mia amata (o l’amato) per essere felice, ma, piuttosto, nella lista di cose che, pur costandomi, io posso fare per renderla (renderlo) felice. Amare, in fondo, è donarsi all’altro, perdersi per ritrovarsi. Morire per risorgere. Tutto tremendamente cristiano: solo perdendo noi stessi, guadagniamo il mondo. (don Stefano)

 
 
 

Gli angeli esistono, a frotte

Post n°3975 pubblicato il 13 Febbraio 2024 da namy0000
 

2024, FC n. 6 del 11 febbraio

Gli angeli esistono, a frotte, saperli vedere

Vuoi vedere un angelo?

Vieni a Rimini, nella parrocchia della Colonnella, e, se guardi bene, vedrai aggirarsi lungo le navate e in sacrestia una piccola signora bionda che instancabilmente sistema la chiesa per le liturgie e le preghiere con fiori, candele, tovagliette… Puoi chiederle qualunque cosa, a qualunque ora e lei è subito pronta ad aiutarti.

Vuoi vedere un angelo?

Vieni all’Ospedale Infermi di Rimini e vedrai la mia caposala che con un cappello di lana in testa, gli occhi che sorridono e una parola gentile cammina nei corridoi per andare a fare la chemioterapia. Oppure puoi trovare un signore distinto, vestito di nero, col colletto bianco come i suoi capelli, che con andatura tranquilla percorre tutti i reparti tendendo una mano a chi gliela chiede e cercando anche quella di chi è rinchiuso nel suo grande dolore.

Vuoi vedere un angelo?

Vieni per le strade di Rimini, nelle piazze, in spiaggia… vedrai sfrecciare su uno scooter un uomo instancabile che a qualunque ora raggiunge il suo “gregge” ovunque venga chiamato o dove sappia che c’è bisogno di lui. E se poi Sali appena sulla collina di Montetauro, allora dovrai prepararti a vedere schiere di angeli, perché lì ne vivono a decine…

Ma forse, se ognuno di noi impara a guardare con gli occhi del cuore, può invitarci nella sua città! - Silvia

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

namy0000cassetta2lcacremaprefazione09annamatrigianonoctis_imagoacer.250karen_71m12ps12Penna_Magicanonnoinpensione0donmarco.baroncinilisa.dagli_occhi_bluoranginellaninettodgl19
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie per aver condiviso questa esperienza così intensa e...
Inviato da: Penna_Magica
il 08/02/2024 alle 11:19
 
RIP
Inviato da: cassetta2
il 27/12/2023 alle 17:41
 
Siete pronti ad ascoltare il 26 settembre le dichiarazioni...
Inviato da: cassetta2
il 11/09/2022 alle 12:06
 
C'è chi per stare bene ha bisogno che stiano bene...
Inviato da: cassetta2
il 31/08/2022 alle 18:17
 
Ottimo articolo da leggere sul divano sorseggiando gin...
Inviato da: cassetta2
il 09/05/2022 alle 07:28
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963