Creato da valencienne80 il 29/07/2005

FREEDOM

EMOZIONI SENSAZIONI SOGNI SPERANZE...SOSPIRI E RESPIRI...ANIMA NUDA..

LEMIE FOTO...ED IO!!

Click to enlarge
 



IL VULCANO

regalo di laurea, ad opera di due persone speciali

Jessica ed Erika!!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: valencienne80
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: AR
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ricrubbianiflaviosalicetiexceedoscarfrisonsols.kjaerpantaleoefrancazoia.simomariaisusvalencienne80valeriafarnetimlaurabartolettianastasia_steele0amante_usato_pocoLorenzaCaliariansa007
 
 

 

« Pablo Neruda

Il Vero Valore

Post n°830 pubblicato il 25 Luglio 2011 da valencienne80

Un alunno presentò al suo professore un problema:
“ Sono qui, professore, perché sono tanto debole, e non hola forza per fare niente. Dicono che non servo a nulla, che non faccio beneniente, che sono lento e molto stupido. Come posso migliorare? Che cosa posso fare per valorizzarmi di più?"
Il professore senza guardarlo, disse:
“Sono molto spiacente mio caro, ma ora non posso aiutarti,devo prima risolvere il mio problema. Forse dopo.” E facendo una pausa parlò:
“Se mi aiuterai, potrò risolvere il mio problema con piùrapidità e dopo forse potrò aiutarti a risolvere il tuo.”
“Chiaro professore” balbettò il giovane, ma si sentìun’altra volta sminuito.
Il professore prese un anello che portava al mignolo, lodette al ragazzo e disse:
“Monta a cavallo e vai fino al mercato. Devi vendere questoanello perché devo pagare un debito. È necessario che tu ottenga per l’anelloil massimo possibile, ma non accettare meno di una moneta d’oro. Va e torna conla moneta il più velocemente possibile”.
Il giovane prese l’anello e partì. Arrivò al mercato ecominciò a offrire l’anello ai commercianti. Essi lo guardavano con interesse,fino a quando il giovane diceva quanto pretendeva per l’anello.
Quando il giovane menzionava una moneta d’oro, alcuniridevano, altri andavano via senza nemmeno guardarlo, e solo un vecchietto fuamabile al punto di spiegargli che una moneta d’oro era molto preziosa percomprare un anello.
Tentando di aiutare il giovane, arrivarono a offrire unamoneta d’argento e una tazza di rame, ma il giovane ricusava le offerteseguendo le istruzioni di non accettare meno di una moneta d’oro. Dopo aver offerto il gioiello a tutti coloro che passavanoal mercato e abbattuto per l’insuccesso, montò a cavallo e ritornò. Il giovaneavrebbe desiderato avere una moneta d’oro per comprare egli stesso l’anello,liberando così il suo professore dalla preoccupazione e poter poi ricevere ilsuo aiuto e i suoi consigli.
Entrò in casa e disse:
“Professore, mi dispiace molto, ma è impossibile ottenereciò che ha chiesto. Forse si potrebbero ottenere 2 o 3 monete d’argento, ma noncredo che si possa ingannare nessuno sul valore dell’anello”.
“È importante quello che mi dici, ragazzo” , obiettòsorridendo, “Prima si deve sapere il valore dell’anello. Riprendi il cavallo evai dal gioielliere. Chi meglio di lui può sapere il valore esatto dell’anello?Digli che vuoi venderlo e domanda quanto ti può dare. Ma non importa quanto tioffre, non lo vendere. Torna qui con il mio anello”.
Il giovane arrivò dal gioielliere e gli dette l’anello daesaminare. Il gioielliere lo esaminò con una lente d’ingrandimento, lo pesò edisse:
“Dica al suo professore che, se vuole venderlo ora, non possodargli più di 58 monete d’oro”
 “ 58 MONETE D’ORO!” esclamòil giovane,
“Si”, replicò il gioielliere, “Io so che col tempo potreioffrire circa 70 monete, ma se la vendita è urgente…”
Il giovane corse emozionato a casa del professore per raccontarequelle che era successo.
“Il professore dopo aver udito quanto offerto dalgioielliere, disse:
Tu sei come questoanello, una gioia preziosa e unica che può essere valutata solo da unospecialista. Pensavi che chiunque potesse scoprire il tuo vero valore?"
E così dicendo tornò a collocare il suo anello nel dito.

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

MOMENTO DI POESIA

Bacio dopo Bacio

" Ti bacio sotto lo sguardo giallo del girasole,

ti bacio sotto il silenzio compiaciuto della luna piena,

che rischiara la torre della Badia.

Ti bacio, ti bacio amor mio sulle labbra di cocomero rosse,

sugli occhi di cielo riflesso,

sulla bocca che sogna dolcezza...

Bella mia bella,

ti sgualcirò la veste.

rotolandoti sui fiori del prato,

ti consumerò, bacio dopo bacio

aspettando l'aurora...."

F. Talozzi

 


 

CORPI IN SENSUALE E DOLCE MOVIMENTO

 

TI VOGLIO STARE VICINO, VICINO!

 

...PRAYER..

Lentamente muore

Lentamente muore
chi diventa
schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i"
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno
di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.
Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi e' infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza
per l'incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.
 
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge, chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o della pioggia incessante.
 
Lentamente muore
chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande
sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde
quando gli chiedono qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà
al raggiungimento
di una
splendida felicita'.

 

ULTIMI COMMENTI

Mia figlia ha avuto la sesta malattia un mesetto fa, anche...
Inviato da: chiaracarboni90
il 30/03/2011 alle 10:43
 
e' che ci manca il tempo....
Inviato da: KA_again_PUT
il 26/02/2011 alle 09:46
 
è fantastica!
Inviato da: elo7
il 17/09/2010 alle 23:31
 
Una meraviglia davvero!!!
Inviato da: elyrav
il 16/09/2010 alle 14:11
 
Guarda avrei voluto filmarla per far vedere come ci stava a...
Inviato da: valencienne80
il 12/09/2010 alle 09:30