Creato da Superfragilistic il 30/07/2008

Sonoviva

Un blog di denuncia, osservazione e critica possibilmente costruttiva

 

 

« IL RITORNOOGNI COSA CAMBIA »

IL DISCORSO DI CONTE AL SENATO

 

 

 

Ho seguito con attenzione il discorso pronunciato dal Presidente del Consiglio in carica Giuseppe Conte. Non avevo dubbi sulla capacità discorsiva e sulla grande cultura che il Presidente, da illustre sconosciuto ai più, ha pian piano mostrato di possedere ben saldamente. La comunicazione al Senato è stata costruita seguendo, sostanzialmente, tre fasi. Nella prima di esse ha sottolineato quali siano le responsabilità alle quali sono chiamati coloro che si prestano a governare un Paese. I suoi passaggi sono stati ben cadenzati e non hanno trascurato alcun aspetto di quello che potremmo definire orgoglio e correttezza istituzionale. Un nobile compito che, a suo parere, non poteva e non doveva essere interrotto nei modi e nei tempi dettati dal tornaconto di un leader di partito, più che di Governo, attento più a diffondere, per vie mediatiche e non parlamentari, i suoi 'pensieri'; e qui è iniziata la parte centrale nella quale il Presidente ha  sviscerato a fondo varie tematiche relative a questa irrituale forma di governo, del tutto personale, portata avanti dal Ministro Salvini. A partire dalla pretesa di staccare la spina ad un Governo per assumere 'pieni poteri' all'interno dello Stato. Gliele snocciola una ad una le occasioni in cui ha rischiato di mandare a rotoli ed alla malora quanto altri cercavano di costruire, per rendere credibile e partecipe, soprattutto nella delicata fase di costituzione degli Organi che costituiranno la colonna vertebrale della Commissione e del Parlamento europeo, l'Italia. E dell'Italia ha sottolineato la grande potenza economica, culturale, paesaggistica, di idee e di risorse, spesso, come ha sottolineato., più apprezzzate fuori che nel Paese. Con grande eleganza le ha dette proprio tutte, almeno le più rilevanti, quelle cose che, ha sottolineato, gli aveva rappresentato, inascoltato, anche in privato. Ha anche, per ultima, fatto riferimento ad una questione di cui, ha precisato, non aveva parlato in privato: di mostrare inopportunamente in pubblico, insieme alle sue teorie politiche, anche simboli religiosi; inopportunità di duplice natura perché da una parte rischia di offendere chi in quei valori crede e, dall'altra, perché uno Stato è per definizione laico e tale deve essere se vogliamo che la democrazia non imbocchi strade pericolose. Strade dell'intraprendere le quali, ci sgarantiscono i pesi e contrappesi di cui la nostra Costituzione si è dotata e che sono irrinunciabili. E poi l'affare Russiangate, di cui nin ha taciuto sottolineando la gravissima indisponibilità di Salvini a riferire e la scorrettezza del Movimento 5S nell'uscire dal Parlamento durante l'audizione dello stesso Conte.

Ma, ciò che mi ha colpito, è stata la terza parte del discorso, quella che io chiamerei 'programmatica'. Il Presidente Conte ha fatto un'analisi seria e puntuale delle politiche che occorre che il nostro Paese segua per riprendere, in Europa e nel Mondo, il posto che gli compete. Far crescere l'economia rivolgendosi innanzitutto alla scuola, alle istituzioni univeristarie, ai Centri di Ricerca, al recuper ed al rientro dei giovani che, durante questi anni, abbiamo lasciato che andassero via condannando il Paese ad una morte lenta ed inesorabile. Ha parlato di ambiente, di risorse naturali, di fine di un'economia di rifiuto ed allo sviluppo di un'economia circolare. Ha parlato di dignità e di recupero, in Europa, di quei temi di cui si è nutrita la Costituente, di cui noi siamo stati attori di primo piano. Ha parlato di cambiamento ma solo all'interno ed in pieno accoro con la Comunità europea. Devo dire che avrei sottoscritto senza problemi l'intero pacchetto, e mi piacerebbe se qualcuno avesse meno remore nell'accettarlo e nel provare a porlo in atto. Credo che non sia stato un fatto marginale l'enunciazione di tali linee programmatiche, ma il primo punto di un qualcosa di cui si chiariranno i tratti dopo l'incontro con il nostro Presidente Mattarella che, al contrario del suo predecessore Napolitano, è uomo di grande saggezza e lealtà. Spero che le forze migliori si alleino e non lascino cadere in un baratro l'Italia. Non lo meritano i milioni di italiani che continuano a tirare faticosamente il carretto che ogni giorno fa più fatica a muoversi; non lo meritano i nostri giovani, quelli che ancora sono qui e quelli che sono andati via. Non lo meritano quelli che lavorano sodo nel Volontariato arrivando lì dove le Istituzioni non ce la fanno, portando sollievo a tanti, uomini e donne, che sono stati particolarmente colpiti nella propria esistenza. Non lo meritano gli operatori culturali, coloro che difendono quotidianamente il partrimonio storico artistico dagli assalti di chi vuole ridurci all'ignoranza. Non lo meritano i bambini che si affacciano alla vita e quelli, stranieri, che chiedono solo di poter vivere, studiare e lavorare in questo Paese. Speriamo che la calura estiva sia l'unica cosa di cui preoccuparci e che non siano altri fuochi a divampare in questa nostra povera Italia. Io mi impegno a continuare la mia analisi alla luce dei prossimi eventi.

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

BLOG CHE MI ASSOMIGLIANO

Il blog di Franz

 

 

SENTIERI LIBERI viaggi e tanto altro

di Melanie Chilesotti

 

 



Human Wave Italia  Onlus

Progetto Sepaipara

    dona il 5x1000

Human Wave Italia è su Facebook

 

 

IO STO CON EMERGENCY

 

 

 

INVESTI NEL MICROCREDITO

ENPOWER PEOPLE AROUND THE

WORLD WITH A $25 LOAN: VISIT

      

 

 

PERCORSI DI PACE


 

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tempestadamore_1967vita.perezcostel93fles_mots_de_sablesurfinia60silenzioso_verovenere_privata.xprefazione09daimon50angi2010ossimoramiss_tilla.1Yuliviitantiriccirossisanvass
 

ULTIMI COMMENTI

OCHO AD AVVOCATO PEDOFILOMOSESSUALE DANIELE MINOTTI...
Inviato da: STEFANIA MERLINI
il 21/08/2014 alle 16:56
 
Ti voglio bene
Inviato da: Superfragilistic
il 26/02/2013 alle 15:30
 
Cara condivido a pieno questo tuo sentire e mi sento...
Inviato da: gufoazzurro
il 26/02/2013 alle 12:00
 
Non prendiamocela molto con i giornalisti, anche loro hanno...
Inviato da: Scilli65
il 10/01/2013 alle 20:59
 
Un abbraccio Luigi
Inviato da: gufoazzurro
il 18/10/2012 alle 13:19
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

SE CI TOGLIETE LE NOTIZIE NOI LE RIPRENDIAMO

passaparola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.intercultura.it

STUDIARE ALL'ESTERO

OSPITARE UNO STUDENTE STRANIERO