Creato da continuamente.lotta il 31/07/2009

continuamente_lotta

E' così che vivo ogni giorno lottando e cosi lo scrivo per non dimenticarlo...e lotterò sempre!

 

 

HO MALE

Post n°67 pubblicato il 06 Dicembre 2010 da continuamente.lotta
 

HO MALE, CAZZO!

HO MALE, HO MALE, HO MALE, CAZZO!!!

Domani si decide!

Ho deciso che domani si decide! Domani voglio che si inizi a risolvere sta cosa! Domani non esco da quello studio senza una cura! Domani esco da quello studio solo quando mi diranno come togliere questo dolore atroce che mi atrofizza l'anima, che me la buca, che me la pugnala, che mi fa vivere barricata in questa casa che odio, che mi impedisce di frequentare altri luoghi che non siano il supermercato (dovrò pur far la spesa ogni tanto!), che mi impedisce di andare in giro come le persone delle mia età, con qualcuno che non sia mia mamma, che mi terrorizza.

Questo dolore interno che dalla sera intorno alle 20 fino alle 14 del giorno dopo, mi fa piangere, e poi arrabbiare, e poi mi fa venir voglia di spaccare tutto, che mi fa tirar giù tutti i Santi del Paradiso, che mi blocca, che mi impedisce di vivere, di respirare, di vedere spiragli.

Non mi interessa come! Che mi ricoverino! Che mi facciano le flebo! Che facciano quello che vogliono, ma io non lo sopporto più.

E lotto, lotto, lotto, da anni ormai! Troppi anni! Ho visto troppo follia nella mia vita, dentro e fuori di me. Ho visto situazioni veramente difficili da immaginare..e le ho anche vissute.

L'impalcatura in qualche modo c'è, c'è il lavoro e andrebbe anche benino, c'è che mi curo e sono tornata a vestirmi come una persona normale, anzi, ho un mio stile, a volte son persino trendy.

Qualcuna mi imita...nel look, e sì, lo dico con una punta di orgoglio, visto che prima facevo davvero spavento! Ma non me ne faccio niente!!! Perchè poi dentro è tutto tumore! E non se ne abbia a male chi legge e ha persone vicine con questo tipo di malattia...fisicamente sono cose diverse...ma per me non ci sono nè interventi, no chemio o radioterapia, nè morte, solo una vita con un dolore assassino dentro, ma così subdolo da permetterti di mantenere tutte le funzioni vitali pur essendo atroce il male.

Oltre il lavoro, ed il curarmi, ho una casa, sono indipendente, lavo, stiro, gestisco la mia autonomia e mi pago tutto ( o quasi: da single con un stipendio normale c'è da fare i tripli salti carpiati per arrivare a fine mese).

Ho qualche amicizia, più da lontano, nel senso che ci vediamo poco...

Ho un fac simil ragazzo (insomma mi vedo con uno... non si sa cos'è, ci vediamo per il momento...al giorno d'oggi agli inizi "ci si frequenta", anche se non so se lui veda altre, non me l'ha mai detto esplicitamente). Bè comunque lui mi fa venire un sorriso momentaneo, dura il tempo in cui stiamo insieme. Si affianca al mio male, c'è il sorriso da una parte, il male dall'altra, vanno in parallelo...

Fosse successo tre mesi fa adesso starei volando, vedre sbocciare i fiori e cantare gli uccellini.

Ora no, questo non mi toglie il mio dolore, nè lo maschera.

Ora il mio dolore mi ha preso, mi ha rapito, sono in luogo buio, non c'è sole qua.

...neanche fuori a dire il vero, visto che piove da tre mesi... :-(

Eppure come dicevo l'impalcatura c'è, ma le fondamenta tremano e iniziano a cadere crepacci, a crearsi voragini sempre più grandi, e ci cammino intorno.

E sono stanca di fare lo slalom, e di fare mille peripezie per vivere una vita neanche ad un terzo delle possibilità.

Mi fa schifo così.

E ho deciso che domani si decide! Da domani, cura nuova, ricovero, quel che volete, ma toglietemi sto dolore!!!

FA MALE E NON LO SOPPORTO PIU'!

 
 
 

VIVI DAVVERO!

Post n°66 pubblicato il 23 Novembre 2010 da continuamente.lotta
 

Questo è il prezzo che questo mondo impone a noi
Di vivere senza certezza alcuna...

In bilico nel blu e disperati amanti che hanno non mai trovato amore puro
Piegati alle regole del buon mercato
Mi pento mi dolgo per questo peccato
Ma quando respiro mi accorgo che esisto davvero
E stiamo isolati in cerca di gloria mediocri e muti e senza memoria
Ma guarda l'estate è tornata speranza c'è ancora..
Ti prego vivi... vivi... vivi... davvero...
vivi... vivi... vivi davvero... davvero...

Questo è il prezzo che questo tempo impone a noi
Velocemente vivere una vita
Il frutto del peccato una donna l'ha mangiato
Adesso io vorrei un pezzo di torta

Piegati alle regole del buon partito
Nessun pregiudizio è mai stato sanato
Raccontami quello che fai per dormire la notte
Illusi delusi dal senso di colpa
Costretti da una morale distorta
Ma fuori c'è un mondo di anime salve davvero
Ti prego vivi... vivi... vivi... davvero... davvero
vivi... vivi... vivi davvero... davvero...
(Il cielo su di noi la strada siamo noi...)
Vivi... vivi... vivi... davvero... davvero...
Vivi... vivi... vivi davvero...

Vivi... vivi... vivi... davvero... davvero...
Vivi... vivi... vivi davvero...
(Il cielo su di noi la strada siamo noi)
Vivi... vivi... vivi... davvero... davvero...
Vivi... vivi... vivi davvero...
Get up more...
Vivi... vivi... vivi... davvero... davvero...
Vivi... vivi... vivi davvero...
(Il cielo su di noi la strada siamo noi)
Vivi... vivi... vivi... davvero... davvero...
Get up more...
Vivi... vivi... vivi davvero...

-I buoni i cattivi i dipinti ed i vivi
Non c'è ideale che valga una guerra...
Combatti ogni piccolo e grande tormento
Ed esci più fuori a gioire di ogni momento-

Vivi... vivi... vivi... davvero... davvero...
Vivi... vivi... vivi davvero...

"Questo è il prezzo che questo mondo impone a noi
Di vivere senza certezza alcuna... "

Ecco questo prezzo per me è troppo alto, forse perchè troppe sono le mie incertezze: l'anno prossimo lavorerò ancora? E se sì, reggerò i ritmi di questo lavoro? E come combinerò il lavoro a tutto il resto? Non ce la faccio più, tutte le sere da un medico diverso, ne risolvo una e ne spunta un'altra...mah! Cosa succede al mio fisico??? Mi sta dicendo che è troppo? Mi sta dando dei segnali? Oppure ho semplicemte una salute di cacchina? E già dire che ho una salute...son parole grosse!

E la family? In crisi anche lei ovviamente! Cado io, cadono tutti, EFFETTO DOMINO!


"In bilico nel blu e disperati amanti che non hanno mai trovato amore puro"

Già...AMORE PURO! Ma cos'è esattamente?

Per chi lo provi? Per cosa? E se inizi a provarlo..come ti devi comportare con questo benedetto AMORE PURO? Cosa significa? Dare? Dare incondizionatamente? E questo implica rivelarsi? Dire all'altra persona, sia essa tua madre, il tuo compagno, l'amica, chi sei?

E quello che non vorresti essere? Devi dire pure quello? E quello che non vorresti aver fatto o passato? Bisogna dire pure quello? Se sì, come lo si dice? Se no, è giusto "occultare una parte di noi?"

E nell'amore puro si può chiedere?

"Ma quando respiro mi accorgo che esisto davvero.
E stiamo isolati in cerca di gloria mediocri e muti e senza memoria
Ma guarda l'estate è tornata speranza c'è ancora.."

Eppure sì, i sintomi vitali ci sono tutti, il cuore batte, i polmoni funzionano, respiro! Ma non so quanto mi piaccia...

E resto isolata, sì! Non in cerca di gloria, in cerca di serenità!

Ma  sono anni e anni che la cerco sta benedetta serenità, ma allora ne vale la pena? Oppure bisogna accettare di avere momenti neri, nerissimi, quando ti sembra che ti stia per scoppiare l'anima perchè non riesce a contenere tutto il tuo dolore? Quando ti sembra che qualcosa te la divori l'anima, e ti paralizza le giornata, intrappolata da una tempesta, un uragano di emozioni TROPPO FORTI! Talmente forti che appena inizi a provarle già ti hanno sovrastata!

"Il frutto del peccato una donna l'ha mangiato
Adesso io vorrei un pezzo di torta"

Appunto: ADESSO IO VORREI UN PEZZO DI TORTA!



 
 
 

METTETEVI D'ACCORDO

Post n°65 pubblicato il 22 Novembre 2010 da continuamente.lotta
 

Allora, METTETEVI D'ACCORDO!!!

A 13 anni mi hanno detto: è una crisi adolescenziale, passa, passa in fretta!

A 15 anni mi hanno detto: se il problema è la scuola, cambia scuola. Ma ce la farai! Io testona non ho cambiato scuola, l'ho terminata, 52/60 per la precisione, e mi hanno detto: "hai visto che ce l'hai fatta?"

A 18 anni (dopo la maturità) mi hanno detto: mi sa che è più di una crisi adolescenziale, ma ne verrai fuori.

A 20 anni mi hanno detto: non ne uscirai mai, non potrai essere indipendente, trovare un lavoro, non potrai avere una vita NORMALE ( ma, a parte tutto...una domanda...: cos'è NORMALE???)

A 21 anni hanno smesso di dirmi: decidevano loro per me, mi avevano dato per spacciata!

A 23 mi hanno detto: prova!

A 30 mi hanno detto: "Sei una grande! E pensare che dicevano che non ce l'avresti mai fatta! E guarda quante cose sei riuscita ad ottenere: lavoro, indipendenza, autonomia..." Che stessi male non aveva molta importanza...

Adesso IO DICO: NON CE LA FACCIO!!!

Adesso loro dicono:PASSERA'!!!

In fin dei conti ha contato sempre e solo ciò che dicevano loro...

In fin dei conti mi son sempre arrangiata a risolvere le cose in qualche modo...

In fin dei conto son sempre stata SOLA...

In fin dei conti se tolgo tutti problemi reali ed oggettivi, e se tolgo questo macigno che mi opprime l'anima, rimane una cosa buona, che mi fa sorridere, che sicuramente sarà un'altra botta nei denti (per non dire altri posti), che sicuramente, per come mi conosco, mi porterà a toccare il fondo del baratro, ma che adesso mi dà un piccolo spiraglio di speranza e che non mollo, per niente al mondo!

Quindi finchè riesco vado avanti, quando non ce la farò più, tra due ore, tra due giorni, tra due settimane, tra due mesi...ancora una volta diranno!

 
 
 

E' pur sempre bellissima un'emozione con le cadute e tutto il male....

Post n°64 pubblicato il 06 Settembre 2010 da continuamente.lotta
 

Mmm....
E' pur sempre bellissima un'emozione
con le cadute e tutto il male
come una musica, come un dolore lascia il suo segno e non si fa scordare
l'anima in ogni sua imperfezione
ti fa cadere e rialzare
seguire logiche senza ragione
prendere e andare nel nome...

anche se non trovi le parole
hai girato il mondo dentro a un cuore intero...

nessuna replica, poco potere
mentre decidi se ti puoi fidare
il tuo momento ti viene a cercare puoi solo credere
forse saltare
come un elastico senza pensare non c'è più tempo forse fa male

anche se non trovi le parole
hai gitato il mondo dentro a un cuore...
anche se puoi perderti a cercare
hai girato il mondo dentro a un cuore
e devi dire grazie a te se resti come sei
dire grazie a te che
non ti lasci mai
anche se non riesci più a dormire
perchè non ci credi che è la fine
anche se non puoi ricominciare
hai girato il mondo dentro a un cuore intero

 
 
 

Capita....

Post n°63 pubblicato il 06 Settembre 2010 da continuamente.lotta
 

 
 
 

Vorrei sapere perchè il mondo piange...

Post n°62 pubblicato il 06 Settembre 2010 da continuamente.lotta
 

E piango anche io...

E il mondo urla contro la solitudine in mezzo ad un mare di persone....

 

Nell’aria c’è qualcosa che come non so
Rende d’oro l’anima e cadono coriandoli
Di luce che scintillano x noi
Amore santo oh amore in me
Ma il mondo piange vorrei sapere perchè
Il mondo piange vorrei capire perchè
Il mondo piange
Nell’aria c’è profumo di domenica
Nei giorni miei farfalle e malinconie
Che volano di pioggia in lacrime
Per noi, lo sai amore santo oh
Amore in me
Ma il mondo piange vorrei sapere perchè
Il mondo piange vorrei capire capire perchè
Il mondo piange
Che suono fa
Che bel suono fa
Uhh l’amore santo
L’amore in me! Eh eh
Ma il mondo piange vorrei sapere perchè
Il mondo piange vorrei sapere perchè il mondo piange
Non capisco perchè il mondo piange

 
 
 

donna...

Post n°61 pubblicato il 06 Settembre 2010 da continuamente.lotta
 

Mary è nuovamente sola e senza dire una parola
Esce con la faccia incontro al vento
Cambia ancora direzione
E canta una
canzone questa sera
Candy intanto è già partita e verso un’altra via d’uscita
Corre con il cellulare spento
E testardamente spera
Di trovarsi ancora tutta intera
Ognuno sente tanto dolore quando si piega in sè
E non vede niente
Poi una luce passa le inferriate
La notte delle fate
Ogni dona ha un paio d’ali chiuse dentro sè
Pronta a certe ascese sconfinate
La notte delle fate
Molly incline alle cadute nelle stanze sconosciute
Chiede
indietro un pò di sentimento
Angoli di tenerezza
Dentro a una carezza quasi vera
Ognuno sente poco calore quando si piega in sè
Ma lentamente
Un taglio di luce annuncia un’altra
estate
La notte delle fate
Ogni donna ha un paio d’ali chiuse dentro sè
E sogna ancora vette inesplorate
La notte delle fate
Ogni donna ha un paio d’ali chiuse dentro sè
Pronta a certe ascese sconfinate
La notte delle fate
Ogni donna ha un paio d’ali chiuse dentro sè
E sogna ancora vette inesplorate
La notte delle fate

 
 
 

MATRIMONIO

Eh sì! Il gran giorno è arrivato e passato!

Vissuto con grande emozione da parte di tutta la famiglia ed ovviamente anche dalla famiglia della sposa!

Il giorno prima mi son presa ferie, ho girato come una trottola, credevo di non farcela, non sapevo ancora quante cose mi mancavano per raggiungere la perfezione da tutti molto ambita in queste occasioni.

Più che occasioni, i matrimoni li considero un pò come pericoli da evitare...ma questo è stato speciale, in tutti i sensi!!!

Tornando al giorno precedente...solo verso le 17,30 sono riuscita a fare le prove...del vestito, intendo! Eh sì perchè il vestito lo dovevo pur provare, non tanto per vedere quanto fosse a posto, quanto perchè dovevo appurare che mi stesse ancora! Voi direte: "e se non ti fosse stato???" Risposta: "Il pericolo è il mio mestiere!"

Ma nooooooooooo, scherzo, trattasi di puro panico. In realtà sapevo di aver perso 5 kg e sapevo che cm c'ero entrata alle prove ci sarei entrata pure quel giorno. Il fatto è che io alla mia ciccia ci tengo, e la tengo tutta compatta, a vedermi pochi direbbero quanto peso. Diciamo che i miei kg in più li porto bene, più che altro per la quantità di kg in più! Comunque tornando alle prove..ero lì...vestita di tutto punto, anche le scarpe taccosissime! Orgogliosa di essere entrata nel tubino nero (ok, ok, più che un tubino era una galleria!), nella mia giacchina nera con le ruches, con la mia paschmina double face, bianca e nera, la borsetta di swaroski da una parte neri e dall'altra bianchi, le calze nature (non si portano le calze nere ad un matrimonio!!!) e i tacchissimi, mi sono affacciata alla specchio!

Sembravo una splendida 50enne grassa con un viso da ragazza, una vedova che non aveva fatto altro che abbuffarsi dalla morte del marito.

Terrore...non ce l'avrei fatta! Ho subito chiamato mia madre che mi ha rassicurato sulla bellezza del vestito e che anche le commesse dicevano che al giorno d'oggi si va ai matrimoni pure vestiti di nero! Al che le ho fatto notare che non aveva centrato perfettamente il problema...il problema non era il vestito ma ciò che c'era dentro!

Comunque mi sono tolta tutto con gran cura, sai mai che le cuciture non tengano! E ho preparato un semi trasloco.

Il fotografo sarebbe piombato a casa dei miei alle 9 e considerando che sarei tornata dal parrucchiere alle 8,40, ho calcolato che non avrei potuto prepararmi in 19 minuti, nè volare per arrivare dai miei nel minuto restante! Per cui ho riempito la macchina di trucchi, vestito e qualsiasi cosa mi fosse potuta servire, mi sono vestita in modo meno formale e mi son precipitata dai miei per andare alla cena coi parenti che venivano da Roma...Avete capito bene, cena con parenti la sera prima del matrimonio!

Arriva la fatidica mattina, sveglia alle 6,30, almeno la colazione volevo farla con calma! Dopo la parrucchiera si va dai miei, pericolosi passaggi incrociati di gente isterica. Ore 9,00 arriva il fotografo e c'è' il primo momento di relax...si comincia a realizzare pericolosamente che mio fratello si sarebbe sposato quel giorno. Iniziano i primi sussulti, sospiri, le prime lacrime ricacciate.

Lui, non c'è che dire, bellissimo, stupendo, meraviglioso, prima nervoso e poi emozionato e poi felice! Mi sovviene quell'immagine di lui tutto vestito, con la cravatta da sposo, non so come si chiami, quella che va ora, un pò gonfia e drappeggiata, ma soprattutto il viso e il sorriso. Scherza col fotografo mentre tutti gli giriamo attorno e lo guardiamo senza rischiare di "entrare nella foto".

Cala un pò di tensione...ora il protagonista è davvero lui.

Non più io e le mie angosce.

Lui! Mio fratello! Ma come? Poco tempo fa giocavamo insieme ed ora mi si sposa? Ma vi sembrano scherzi da fare? Praticamente in 10 minuti ho realizzato che è un uomo, che ama un'altra donna, e stava per promettere di vivere la sua vita con lei. E l'ha fatto eh? Ha promesso! Ero testimone! In ogni senso!

Si parte, destinazione chiesa! Una fatica ad entrare in macchina stretta nel mio tubino-galleria...ma che mi fanno fare??? Io non son fatta per 'ste cose! E intanto lo guardo, seduta dietro di lui, dietro il mio bellissimo fratello ora sposo.

Sul piazzale della chiesa le zie sparano subito le frasi che mi aspettavo: BANG BANG! Veloce e quasi indolore! Tutti gli altri a farsi i complimenti vicendevolmente! Arrivano anche gli altri testimoni, io placco subito l'altro testimone dello sposo e chiarisco: " Io faccio quello che fai tu! Sarai la mia guida!" Era emozionatello anche lui eh?

Bene, si entra in chiesa! E lì....orrore!!! Le poltroncine rosse anche per i testimoni, di fianco a quella degli sposi! Nooooooooooooooooo, disastro! Ma il peggio è stato quando ci si è dovuti inginocchiare...le poltroncine erano un pò instabili e tuttuno con l'inginocchiatoio! Mentre mi inginocchiavo cautamente, un pensiero alle cuciture del vestito, uno alla folla dietro di me, ho tenuto tutti i muscoli contratti, pronta ad appoggiare qualsiasi estremità pur di non cadere. Mi è passato davanti il film: io che mi inginocchio e l'inginocchiatoio che cade in avanti, faccia sui gradini dell'altare e gambe all'aria! Ma no, non è successo! Poteva accadere anche al momento di alzarsi, ma no, mi sono salvata! Pffffiu!!!

La sposa era stupenda, bellissima, stranamente calma, a differenza dello sposo che entrando in chiesa ha avuto qualche istante di ingrovigliamento interiore.

Si sono scambiati le promesse con voce sicura e forte, qualche difficoltà c'è stata nel capire quale era la fede per lui e quella per lei, visto che erano indentiche anche nella misura. E mio fratello che cercava di leggere il nome inciso all'interno! Cariniiiiiiiiiiiiiiiii!!!

E' stata una grande emozione! Davvero! Le lacrime sono scese liberatorie! E per gli sposi!

Tutto il resto è stato in discesa! Abbiamo iniziato a mangiare, io mi son comportata liberamente! Ho girato per i tavoli, chiacchierato un pò con tutti ed organizzato brindisi casinisti  nonostante i genitori della sposa fossero contrari...ma che cavolo! Era il matrimonio di mio fratello! E lui era felice! Con lei! Che era felice a sua volta!

Dopo gli antipasti ho lanciato la sfida al tavolo degli amici più intimi del brother, dove tra l'altro c'era l'altro mio bellissimo fratello con la fidanzata! Gli ho detto che non me lo sarei aspettato da loro un mortorio simile! Ed ovviamente sono partiti anche a loro a far casino! Sembravamo tavoli rivali: smettevamo noi, iniziavano loro! Fino a che mio zio in un impeto gli ha gridato: "Mollaccioni!" Ok, cicca time!

Mi sono sentita a mio agio, o meglio me ne sono fregata di quello che gli altri potevano pensare, ero là per festeggiare ed avrei festeggiato!

Simpatica la scena al bagno: da dentro sento gli amici dei miei che parlano e dicono che il prossimo sarebbe stato l'altro mio fratello, che io sarei rimasta sola, o per lo meno non avrei trovato la mia metà! E ce credo, hai presente due metà della mia stazza??? Comunque dal bagno, gli ho gridato: "Eh, G. e  E., grazie di tutto, eh?!!! E loro: "Ma chi è?" E mia zia rivolta a loro: "E' A., è in bagno!" Bè sapete che vi dico, mi son goduta anche sta scena!

Verso sera il livello di alcool negli invitati era salito di molto, a un certo punto vedo un amico di mio fratello che con voce ubriaca mi dice: "Non sapevo che avessi queste doti nascoste di umorismo!" E prova a baciarmi! Mi son vista la scena di quando facevo da baby sitter a lui e al brother, ho fatto un affondo all'indietro e schivato il pericolo! E Lui: "Sai, la mia morosa mi ha mollato dopo 4 anni!" O_O

Molto simpatici comunque gli amici del brother! Gli hanno fatto anche un filmino romantico scherzoso... E con loro ho riso e scherzato e parlato anche di cose un pò più serie ma sempre in toni leggeri come da occasione!

Bella bellissima giornata, bella la mia famiglia, bella la famiglia della sposa e incredibilmente belli, sicuri e "veri" nei sentimenti gli sposi!

Bello anche il viaggio di ritorno con i miei e l'altro mio fratello con morosa, a ricordare i dettagli, chiedersi se si era emozionati, contenti, com'era tizio e come stava caio!

Alle 23 ero a casetta mia, sola, stanca, nulla che mi distraesse dai miei spettri, neanche qualcosa di decente in tv...Sono andata a letto pensando agli sposi, se gli sarebbe piaciuto come gli avevamo conciato casa io e le altre testimoni...tutta un palloncino e festoni! E chiedendomi se ci sarebbero state ancora le foto degli sposi con cui avevo tappezzato le vicinanze di casa dei miei e della casa degli sposi...pensando alla nuova sorella acquisita, pensando che sì, mi piaceva proprio! E che erano meravigliosamente ed irritabilmente romantici! Ma soprattutto dolcemente innamorati!

Eh sì, l'amore per qualcuno esiste! 

 
 
 

PARLIAMOCI CHIARO!

Post n°59 pubblicato il 18 Aprile 2010 da continuamente.lotta
 

Ok, parliamoci chiaro...

Sabato prossimo è il matrimonio di mio fratello ed io son la testimone.

Ma io non posso!!! Non posso fare la testimone, non posso andare al matrimonio. Ma cosa volete da me? Cosa credete che sia?

Io sono quella che riesce a sopportare sforzi fisici di molto superiori alle mie possibilità, io sono quella che si è portata 100 chili di armadio sulle spalle per tre piani di scale, io sono quella che ha portato da sola una lavatrice al terzo piano, con dolori enormi a collo e testa i giorni successivi, io sono quella che la settimana scorsa è quasi andata contro una quercia con la macchina, è salità su un marciapiede altissimo, rompendo il trapezio della macchina, per delle fitte atroci alla pancia e che è scesa, ha spinto la macchina di nuovo in strada mentre il traffico impazzito strombazzava quei cazzo di clacson senza che nessuno scendesse a darle a mano, quella che ha ripreso la macchina e l'ha portata fino a casa, con dolori da pronto soccorso. Quella che la mattina successiva a portato la macchina dal concessionario ed è andata in ufficio lavorando 9 ore e mezzo con fitte fortissime. Io sono quella che lavora nonostante le emicrania, nonostante la sua vista non si decida a tornare, con gli occhi distrutti che bruciano a mille per lo sforzo, sono quella che IL DOLORE FISICO LO SA SOPPORTARE! E PARECCHIE VOLTE NON LO DA NEMMENO A VEDERE!

Ma io sono anche quella che il DOLORE DELL'ANIMA LA STRAZIA, io non esco da mesi con una compagnia, ultimamente ho fatto progressi, sono uscita con un amica, sono andata in centro due volte nello stesso mese, ma sono anche quella che esce con un ragazzo e subito dopo lo cancella. E per uscire si intende a bere qualcosa, a mangiare una pizza, non per farci sesso! Sono quella che anche se esce con un ragazzo interessante, poi sparisce, PER PAURA! E sono quella che comunque è ormai tre mesi che non esce più nemmeno con un ragazzo. Sono quella che si rapporta ora come ora con la gente dell'ufficio, e solo sul piano professionale! Mai una parola personale da parte mia! Gli altri possono raccontare, io NO! Io non mi fido più! Io non voglio più nessuno attorno a me! Io mi trovo bene a casa mia, con le pulizie di casa, quando ho a che fare con pavimenti, detersivi, ferro da stiro...Io sto bene quando guardo i telefilm che non richiedono troppo impegno, anche se a dire la verità pure Will e Grace mi fa pensare! Io al massimo posso telefonare...è il livello di contatto più alto che posso stabilire.

Di persona no! Non sono più abituata, non ne ho voglia, non mi fido, e poi mi ritrovo sempre sola.

Io sono quella che si rifiuta di fare un corso della Circoscrizione perchè ci sono altre persone! Se è lavoro lo faccio...se no NO!

Figuriamoci io ad un matrimonio! E per giunta di mio fratello! Con tutti i parenti e gli amici e gli sconosciuti. Io non sono e non sarò mai perfetta, in nulla, neanche nel vestiario, o nel trucco! E poi non ce la faccio a festeggiare un matrimonio...per me matrimonio = dolore, storia = dolore, convivenza = dolore, amicizia = dolore.

E non riesco a gioire per loro! Mi spiace, supera le mie possibilità! Ognuno si conosce, ognuno sa ciò che il proprio fisico o la propria psiche gli consentono! Io non voglio e non posso stare in mezzo a centocinquanta persone, la maggior parte delle quali falsamente felici! E non posso sentirmi dire quanto sono migliorata e sono sbocciata, che persona diversa sono, in poche parole che sono quasi migliore di una persona normale, che questo supera ogni aspettativa, che chi l'avrebbe immaginato, e magari sono pure dimagrita. Cosa sono? Il fenomeno da baraccone? Quella depressa che ora conduce una vita normale, vive da sola, lavora come tutti, se la cava. Dovrei farlo per mio fratello...ma io ho la morte dentro...ora come ora non credo di farcela!

Io ho ferite dentro che non si sono rimarginate, e mi spiace per voi, cari signori e signore, ma io queste ferite le porto. Solitamente riesco a sentirmi non dico normale (che concetto astruso la normalità!), ma sconvoltamente me stessa, una me stessa che fa e in qualche modo arriva a sera tutte le sere, passando inosservata tra l miliardi che siamo nel mondo.

Ma questo no, un matrimonio non credo di sopportarlo, non posso riempirmi di calmanti che se no nelle foto compare l'occhio perso e mi immagino i commenti dei parenti quando le riguarderanno. E non posso rischiare di svenire ( troppo stress emozionale -> black out  della mente e del corpo = svenimento, è una cosa scientifica, studiata, e a me una volta capitava spesso). E posso piangere durante la cerimonia spacciando il mio dolore per commozione, ma non posso farlo anche a pranzo e durante la festa.

E visto che sto chiarendo un pò di cose:

X A. Ti odio e non ti perdonerò mai. Tre anni insieme ed uno di convivenza, quattro anni di menzogne a me e a te! Forse erano gli anni migliori della mia vita...ero dimagrita tanto, rifiorita nelle amicizie e nel lavoro..avrei potuto trovare qualcuno che mi amasse davvero...invece tu...ti amo, facciamo il corso di fidanzamento, ti regalo l'anello, siamo una famiglia...BALLE!!! Tutto questo perchè avevi il terrore di restare solo e non volevi invecchiare da solo. E tutte le volte che dolcemente ti ho parlato, ti ho detto, A., non funziona, sembriamo due studenti che convivono, non una coppia, sei sicuro di amarmi? E tu, A. che mi pregavi, mi assicuravi di amarmi. Io che volevo andarmene da quella casa, da quella coppia, ma ci ho creduto fino in fondo e sono rimasta e me la sono presa nel di dietro! Il 30 dicembre abbiamo rifatto questo discorso, tu mi hai assicurato di voler vivere con me e il 1 gennaio sei uscito con quella bassezza: se ingrassi ancora non ti voglio più! BALLE! BALLE DI NUOVO! e ti ho smascherato in 10 minuti quella sera, dopo di che ho iniziato a far le valige. E ti ho ridato l'anello. Ma tu il tuo lo hai tenuto...lo so cosa ne farai...me l'hai detto quando mi hai mostrato gli anelli delle ex precedentemente. Lo fonderai e lo darai alla tua nuova ragazza...che per ora non hai ancora. Il due gennaio ero di nuovo dai miei. Ora del guardaroba che ti sei fatto regalare da me, che ne hai fatto? I colleghi mi dicono che vesti in modo assurdo, da malato mentale, e che sei distrutto, loro presumono a causa mia. Io che tre mesi fa ho passato una notte a convincere i tuoi a venire da te che ti eri sentito male in sud Italia, durante le ferie. E ti sei sentito male per quello che non hai superato per la tua famiglia. Ma è molto più comodo far credere a quelli che erano anche i miei amici oltre che colleghi, che ti ho distrutto io!

X F. A volte mi manchi un pò, ma subito mi passa se penso a quello che mi hai fatto! Mi hai raccontato balle inaudite, perchè ero la tua migliore amica e potevo sapere, dovevo sapere e io ci sono cascata come un pero, spaventata a morte! O forse perchè volevi i miei soldi? Bè quelli li hai avuti, io non li voglio indietro, ma voglio cancellare la fiducia che avevo in te, il tuo raggirarmi mentalmente, tu con handicap, tu che ti ritenevi debole, bè sai che ti dico? DEBOLE UN PAR DE CIUFOLI! Mi hai raggirata, completamente! Fingendo tutto. Non c'era nulla della nostra amicizia di vero. Era vero solo quando ti guardavo farti e la mia testa parlava dentro di mè e mi diceva: vattene, scappa, non puoi farci nulla. Forse volevi che entrassi nel tuo giro e diventassi una di voi? Che va a chiedere soldi a destra e a manca per un pò di roba! Io non sono così, QUELLA MERDA MI FA SCHIFO! Sono stata con te quando minacciavi di ammazzarti, dicendo a volte, che ti avremmo avuto tutti sulla coscienza. Poi mi sono stufata dei tuoi ricatti, ho cambiato numeri, ti ho bloccato ovunque. A volte mi capita di essere preoccupata per te, chissà come stai... Ma tu mi hai tolto l'ultima fiducia che mi era rimasta. Ed è stato troppo. Io ti amavo, ti sono stata accanto da amica, anzi da amica stupida, ma ti ho dato l'anima, e tu l'hai ridotta in briciole!

Tornando al matrimonio...non so come farò...non vedo alternative...ci vorrebbe una di quelle mie emorragie interne che mi hanno fatto operare già tre volte, ma è impossibile che accada un' altra volta, è raro capiti una volta nella vita, figuriamoci tre!

Comunque voi lo dovete capire, che starò male, che sto già male per questo, ed è un dolore che fatico a sopportare...a metà tra la disperazione, il terrore e la paralisi. Io non mi sposerò, non avrò figli, non so neanche se tornerò ad avere amici...è così, mi spiace, ennesima delusione della vostra vita...

Per contro...in sincerità...anche voi mi avete deluso parecchio...

Possibile che voi, miei familiari, che sapete tutta la mia storia, non ve ne accorgiate? O forse state chiudendo gli occhi?

Io ora vorrei chiudere gli occhi... per cui vado a ninna.

Buona notte!

Anzi...prima cicca e poi ninna...

 
 
 

E' FATTA!

Post n°58 pubblicato il 17 Aprile 2010 da continuamente.lotta
 

E' fatta! Mi hanno operato!

Detto per inciso non centra nulla con la mononucleosi! No perchè..qualcuno mi ha chiesto e così chiarisco!

Comunque ora è fatta! E' stato giovedì...son andata in ospedale alle 7.00 del mattino, poi analisi sangue, ecografia (l'ecografa è stata simpatica come un criceto attaccato ai coglioni, e scusatemi il paragone, ma quando ce vo', ce vo'!), egc (ovviamente mi son persa per l'ospedale e dopo solo un'ora e mezza che aspettavo e chiedevo ai medici che passavano, un'infermiera mi ha fatto notare che lì facevano solo i raggi, l'egc era nell'altra ala dell'ospedale!) e alle 13.55 sala operatoria.

Doveva essere in anestesia locale, ma c'è stato qualche problema e alla fine mi hanno fatto anestesia totale.

Di fronte a me, in sala operatoria c'era L'Incredibile Hulk, un'anestesista di 2 metri per 2, troppo simpatico! Stava per mettermi l'ago e mi fa: "Ti spiace se chiudo gli occhi? Mi fa impressione!" Mi ha preso un pò in giro ma mi ha fatto molto piacere incontrare un medico umano. E poi tra lui che mi faceva ridere e il pensiero che stesse tutto per finire, ero davvero sollevata!

Al mio risveglio ho avuto la solita reazione da anestesia...piangevo disperata e mi aggrappavo a qualsiasi persona vedessi dicendogli di non lasciarmi sola, mi sono aggrappata anche all'Incredibile Hulk, credo... Credo sia stato il mio primo ostaggio! E lì si sarà reso conto che con me c'è poco da ridere! Sig!

La dottoressa che mi ha operato se n'è andata via senza visitarmi (carinaaaaaaaaaaaa), al che mia mamma, che mi aveva accompagnato la mattina presto e poi era tornata verso mezzogiorno e mezzo ( tempo nel quale ho sfogato mentalmente tutti i miei nervosismi su di lei...ero l'unica da sola, cavolo! Erano tutte accompagnate le donzelle che dovevano fare interventi in day surgery - si dice così ora - non più day hospital - ed io ero lì da sola come una pampana!) va dall'infermiera e le chiede se sapeva se mi dimettevano in serata o il giorno successivo.

L'infermiera ha risposto molto diplomaticamente che me l'avrebbe detto il dottore che sarebbe passato di lì a poco...

Dopo un'ora e mezza, mi chiamano e il dottore mi dice che mi dimettono, di stare a letto due giorni (seeeeeeeeee come no?) e assistita da qualcuno.

Cosa??? assistita??? E sarei dovuta andare a dormire dai miei??? Ma neanche morta!!! Fortunatamente mio fratello ha la febbre alta, così ho detto ai  miei che già avevo difese immunitarie basse, che mi portassero a casa mia! Non hanno obiettato! Pfiuuuuuuuuuuuu!!!

Il medico in quel frangente mi comunica che nulla è stato mandato in laboratorio per biopsia! ma come no??? C'era scritto chiaro tondo! Sia da parte del medico che mi mandava che dalla dottoressa che mi ha operato...e invece...s'è dimenticata pure quello! Va bè, ormai era fatta!

Sommando i rapporti coi vari dottori devo dire che umanamente e anche professionalmente non  mi sono trovata molto bene...tra l'ecografa frettolosa e incazzosa, la chirurga che già alla visita precedente non si era fatta trovare, ed ora si dimentica di mandare i tessuti ad esaminare e non passa nemmeno a vedermi dopo intervento...ed altre piccole cose che non mi dilungo a raccontarvi... Per fortuna c'era l'Incredibile Hulk che alza la media della categoria!

Ora comunque sto meglio...ieri ho dormito quasi tutto il giorno, sembravo fatta, ma oggi sono stata più attiva, il dolore è diminuito e la testa ha smesso di creparsi a metà ( effetto anestesia)...

E sicuramente mi sento più leggera (sarà perchè non ho mangiato per un giorno intero!)...come un gruviera...non sarà che son più leggera perchè mi hanno bucherellata?

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giusy.melcarnesimpson.girlclaudia.parmegianofranchigia01cncompageniris.chinatownsaraca81psicologiaforenseblankshinecontinuamente_lottamarybuduthea156xaquila_21gsusy
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

PICCOLA STELLA SENZA CIELO

 

I MIEI LINK PREFERITI

 

UN'ALTRA COSA CHE HO PERSO

 

ARETHA FRANKLIN - I SAY A LITTLE PRAYER

 

MENTRE TUTTO SCORRE

 

LADY GAGA - POKER FACE