Creato da crazy_paola il 09/02/2008

PENSIERI DISORDINATI

pensieri e valutazioni sugli uomini e le donne e sopratutto su di me...

 

 

EMOZIONI EMOZIONANTI...

Post n°355 pubblicato il 25 Aprile 2012 da crazy_paola

 

 

 

 

        

Sono rientrata a casa dal mio piccolo viaggetto....

Come sempre i miei viaggi sono ricchi di emozioni...Ogni volta che parto cerco di rivedere le persone a cui tengo in modo particolare, anche questo viaggio è stato così...

Ho rivisto Nicola che mi ha portato a mangiare le crescentine come sempre quando passo per Bologna, ho rivisto Maura che mi ha preparato il lettino vicino vicino a lei, ho incontrato Franco che è stato una divertente sopresa, ho conosciuto Paolo (Bimbo) e non sono rimasta sorpresa nello scoprire che dal vivo è esattamente come in chat....Un matto che più matto non si può...

Ho finalmente conosciuto Simona e Paolo (Blackmoore) e questo incontro mi ha confermato ciò che avevo avuto modo di sentire nel tempo, ma conoscerli essere accolta in casa loro, con la loro semplicità, il loro affetto sincero, mi ha commossa e intimidita...E' vero ho sempre detto che Black mi metteva soggezione...Ma è stato così solo per il primo momento...Poi mi è sembrato di conoscerlo da sempre...Mi sono sentita accettata come una di famiglia e mi sono emozionata...

E poi....Beh poi...c'è stato l'INCONTRO...quello da scrivere a lettere maiuscole...quello per cui fremevo d'eccitazione e paura...quello che poteva lasciarmi con l'amaro in bocca o con le farfalle nello stomaco...

E' stato proprio come lo immaginavo...Il primo momento, quando ci siamo visti...carico d'emozione, d'imbarazzo, d'impaccio...Piano piano ci siamo sciolti...ed è bellissimo rendersi conto che ciò che provi non sono solo illusioni virtuali, ma che la persona è reale ed è così come pensavi fosse...


 
 
 

TIC TAC...E' ARRIVATO IL MOMENTO ATTESO...

Post n°354 pubblicato il 15 Aprile 2012 da crazy_paola

 

 

 

 

 

Tic Tac fanno le lancette dell'orologio...

Tic Tac batte il mio cuore....

Il momento tanto atteso si avvicina sempre più, e io sono agitata, eccitata, gasata, impaurita...

Un misto di emozioni che nemmeno io riesco a descrivere a pieno...

Aspetto questo momento da qualche mese ormai...quasi quasi mi ero rassegnata a che non arrivasse mai...e invece...è quasi arrivato...

Biglietti comprati...Viaggio organizzato...Non sto nella pella, questi giorni d'attesa fino alla partenza sono lunghissimi, non passano mai...Vado a letto presto la sera perchè così finisce un giorno e ne inizia un altro...

Lo so razionalmente mi dico non avere aspettative...E' solo un incontro...Non ti fare i film in testa altrimenti resterai delusa...Ma irrazionalmente sono già avanti con l'immaginazione, fantastico su ciò che sarà...

E poi mi assale la paranoia...E se resterò delusa? E se lui resterà deluso? Uff che casino le attese...specialmente quando sono così lungamente protratte...

Internet è un bellissimo mezzo che azzera virtualmente le distanze, ti permette di conoscere persone lontanissime...Ma allo stesso tempo quando qualcuno ti colpisce e abita dall'altro capo dell'Italia non è poi più un così bel mezzo...Vivere nel virtuale non è ciò che voglio...E quindi le distanze poi iniziano a pesare...

Ma eccomi di nuovo a fantasticare su cosa sarà il futuro e ancora manco l'ho incontrato...

Tic Tac batte il tempo e il momento si avvicina....

 
 
 

MATILDE....

Post n°353 pubblicato il 18 Marzo 2012 da crazy_paola

 

                                                    MATILDE

 

4 giorni fa ho fatto un incontro che ha cambiato la mia attuale routine quotidiana...

Stavo preparandomi la cena quando sento grattare alla porta della cucina (che da sulla strada) apro la porta e ti vedo un cagnolino tutto spaurito che mi guarda con due occhioni supplicanti come a dire aiutami non ce la faccio più, sono stramato...

Il cuore mi si è stretto in una morsa di pena ma non potevo decidere da sola di farlo entrare, così ho avvertito papà della cosa e lui mi ha detto dagli qualcosa da mangiare...

Non avevo ovviamente nulla se non il cibo di Cettina (la mia stronzissima gatta) non c'ho pensato 2 volte a darlo al cagnolino

Mentre il povero cagnolino mangiava mio padre si è affacciato in cucina e anche lui ha provato una stretta al cuore, e l'ha chiamato dentro...

Ho scoperto che non era un cagnolino ma una cagnolina, messa abbastanza male, denutrita e malaticcia...

Da quel giorno ormai Matilde fa parte della famiglia...

Mi ha praticamente riempito la vita, mi ha ridato carica e voglia di fare, ero ultimamente un pò annoiata e apatica...

Oggi mi ha pure fatto prendere uno spavento...

E' uscita di casa senza guinzaglio (ogni volta che provo a metterglielo lei si appiattisce e non si vuole muovere), prima ha gironzolato in giardino intorno a mio padre e mio fratello, poi si è allontanata per la strada e dopo 10 minuti non c'era più...

Ho girato per circa 1 ora per tutto il paese a cercarla...Non riuscivo a capire dove si fosse cacciata, e avevo un enorme groppo in gola, poi passando per una piccola stradina l'ho vista insieme a dei bambini...Quel groppo mi è magicamente sparito, l'ho presa in braccio e riportata a casa...

Non credevo che un cane potesse riempire la mia vita in questo modo...Ha tanto bisogno d'affetto e coccole ed io ho tanto bisogno di dare affetto e coccole...Ci siamo trovate nel momento del bisogno...

 
 
 

CANTA CHE TI PASSA...O TI VIENE IL MAL DI TESTA...

Post n°352 pubblicato il 01 Marzo 2012 da crazy_paola

 

 

     

 

 

Ieri sera tardi sono andata su invito della carissima Assomiglioatuamoglie in una stanza audio di libero (premetto che io sono abituata a frequentare le stanze audio video quindi per me non è stata una novità) perchè voleva sentirmi cantare...La poverina è un pochino masochista!!!

A dire il vero mi ha sentita cantare spesso insieme a tanti altri amici di chat...Diciamo che io e il canto siamo poco compatibili...Sono quel che si dice una campana stonata...

Però...Però dopo ieri sera se qualcuno mi dice che IO ULULO lo spello vivo!!!

Dopo aver sentito le performances de lospitedipietra io mi ritengo al pari di Katia Ricciarelli...

Un animale ferito lancia urli meno strazianti...

Ho talmente riso che credevo di morire, avevo le lacrime agli occhi e per poco non ci rimettevo un polmone!!!

Quanto mi sono divertita...A dire il vero tutti ci siamo divertiti a ridere insieme e di noi stessi...

E' questo quello che conta...Non quanto bravo sei a cantare ma quanta autoironia possiedi per metterti in gioco su una cosa che sai benissimo non essere nelle tue capacità ma farla lo stesso ridendo insieme agli altri di te stesso...

Comunque lo ripeto!!!

Se qualcuno mi dice ancora che ululo gli scateno contro lospitedipietra

 
 
 

MARCOLIANO...SOUTH PARKIANO...

Post n°351 pubblicato il 15 Febbraio 2012 da crazy_paola

Il freddo ha recentemente fatto molte vittime...Una di queste è il nostro caro Marco detto Marcoliano per gli amici...

Qualche giorno fa in making music stavamo amabilmente chiacchiarando come al solito quando ad un certo punto Marco apre la cam io ci clicco sopra e per 20 minuti buoni ho riso come una matta non riuscendo quasi a riprendermi per l'immagine che mi arrivava dalla sua cam...

Dovete sapere che Marco è conosciuto come un uomo pieno di stile e classe, fine ed educato...Insomma un piacione che in chat mieteva vittime a destra e a manca...

Ma questa sua performance ha definitivamente rovinato la sua immagine di piacione!!!

 

C'è da dire in sua difesa che faceva un freddo becco, nevicava e la sua caldaia era andata in blocco...

Si riprenderà il nostro eroe da questa caduta di stile?


 
 
 

SONO DIVENTATA ZIA!!!!

Post n°350 pubblicato il 15 Febbraio 2012 da crazy_paola

 

 

            

 

 

 

DUE SETTIMANE FA SONO DIVENTATA ZIA!!!!

Due settimane fa la mia migliore amica (che è più di una sorella per me) ha dato alla luce un bellissimo maschietto e io ne sono diventata la zia putativa (sarò anche la sua madrina a tempo debito)...

In questi 9 mesi da quando ho saputo che la mia amica era incinta mi sono fatta trecentomila paranoie...

Io non sono mai stata molto materna, non ho mai sentito il desiderio di avere dei figli e il mio rapporto con i bambini è conflittuale...

Mi piacciono in generale ma non li amo in particolare...

Eppure questo è un pò il colmo della mia vita...Io lavoro con bambini e adolescenti, e mi stanno spesso alquanto sulle scatole...Presi a brevi periodi li sopporto dopo un pò invece li strozzerei...

Comunque dicevo...Mi sono fatta un sacco di paranoie specialmente su come sarebbe cambiato il mio rapporto con la mia amica...Non amo molto i cambiamenti affettivi, reagisco male, sono una persona molto possessiva e totalitaria nelle mie amicizie e già in passato avevo preso male il fatto che lei si fosse fidanzata, fosse andata a convivere e si fosse trasferita in un paese vicino...C'ho messo mesi e mesi ad abituarmi all'idea che il nostro rapporto si era dovuto aggiustare per accomodare il suo compagno...

Quindi quando mi ha dato la notizia di essere incinta l'ho guardata oltraggiata (già la guardavo oltraggiata ogni volta che parlavamo del suo desiderio di maternità che io non capivo assolutamente...).

Comunque devo dire anche che nonostante le paranoie ho vissuto i suoi 9 mesi relativamente tranquillamente...

Il giorno in cui è nato il bimbo e lei mi ha telefonato per annunciarmi che ero diventata zia, sono rimasta di sasso...Non sapevo cosa dire, ne cosa esternare...Sia ben chiaro ero felice ed ero anche curiosa di conoscere questo nuovo ometto, ma allo stesso tempo ne avevo tremendamente paura...

Mi chiedevo e se non mi piace? (Non intendo fisicamente ovviamente) Se non clicca nulla dentro di me che me lo faccia amare? Se mi risultasse indifferente? Se ne fossi gelosa? Cosa ne sarebbe stato del mio rapporto con la mia amica? (Ovviamente la mia amica è perfettamente al corrente di tutte queste mie paranoie, delle mie gelosie e delle mie paure, mi conosce forse anche meglio di quando mi possa conoscere io)...

Al telefono le ho detto subito che non sarei andata quel giorno a trovarla in ospedale (primo perchè non sopporto la confusione e ci sarebbero state un sacco di persone, secondo perchè avevo bisogno di metabolizzare la notizia)...

Ne ho parlato con la mia amica Maura che mi ha preso in giro sapendo di farmi incazzare, ma volendomi mettere davanti alle mie paure...

Comunque il giorno dopo sono andata in ospedale a trovarli, ero nervosa e trepidante e curiosa...Avevo paura della mia probabile reazione, non volevo assolutamente rovinare la gioia della mia amica con le mie gelosie...Avevo paura che se non avessi provato nulla per il bimbo si sarebbe letto sul mio viso (so fingere con le parole scritte, ma non con l'espressioni del viso ne tantomento con il tono di voce)...

Ma...

Nel momento in cui ho visto entrambi mi sono commossa e vergognandomi non sono riuscita a trattenere le lacrime nel vedere quel piccolo batuffolo (e non perchè sia mio nipote, ma è bellissimo...NON SONO DI PARTE è oggettivamente un bellissimo bimbo), a vedere la gioia della mia amica Bily seppur stanca e dolorante mi ha riempito il cuore di gioia e di serenità...

Ovviamente non ho preso in braccio il bimbo (anche perchè Bily non lo faceva prendere in braccio a nessuno), mi sono riservata di farlo con calma e quando saremmo state a casa da sole...

Dopo qualche giorno sono andata a trovarla a casa, anche allora non l'ho preso in braccio, c'erano altri ospiti a casa e poi quando siamo rimaste sole si è addormentato...

Ma finalmente dopo 2 settimane quando ci sono andata sabato l'ho preso in braccio per 5 minuti...E...Non volevo più restituirlo alla mamma...Mi sono innamorata del mio nipotino è adorabile e non vedo l'ora che cresca un pò di più (i bambini così piccoli mi fanno un pò soggezione, non so tenerli in braccio, non saprei cambiare il pannolino, avrei paura di fargli male ad ogni cosa)...Quando avrà qualche mese allora sarò anche più serena e disinvolta nel tenerlo in braccio...

Ma una cosa la voglio dire...Non credevo di poter provare la sensazione che ho provato quei pochi minuti nel tenerlo in braccio...


 
 
 

AFFINITA'.....

Post n°349 pubblicato il 06 Febbraio 2012 da crazy_paola

 

                  

 

 

Ultimamente mi sono ritrovata a riflettere su alcuni miei rapporti come li ho costruiti, come si sono evoluti e come sono finiti...

Ci sono persone in cui scopri un'affinità elettiva particolare (che siano esse uomini o donne) e con cui costruisci rapporti particolari...

Va da se che ogni rapporto è univoco per via delle proprie caratteristiche...

A volte invece credi di avere delle affinità che nel lungo percorso si rivelano false o meno forti di ciò che sembravano all'inizio...

Poi magari incontri quella persona particolare che ti sa completare in tutte le tue sfaccettature, che fa venire fuori il meglio di te, che ti sa leggere così bene dentro che ti sembra di conoscerla da sempre...

E allora il rapporto cresce d'intensità e profondità...

Se la persona in questione è un uomo può capitare che questi sia magari l'uomo perfetto per te...Ma...C'è quasi sempre un ma in questi casi...

Ti rendi conto che anche se quell'uomo è perfetto per te, sta con un'altra, ha un'altra vita di cui tu puoi farne solo marginalmente parte...

Allora magari a volte ti ritrovi a pensare chissà cosa sarebbe successo se ci fossimo incontrati in un altro tempo della nostra vita...

E immagini...immagini ma poi torni con i piedi per terra e ti dici...Pazienza...(ovviamente parlo di rapporti dove non c'è un sentimento ancora molto forte e quindi puoi ancora governare la cosa..guardarla con distacco)...

Dicevo...Pazienza...ti rassegni a costruire un rapporto diverso basato su ciò che di reale c'è e su ciò che quel rapporto può darti...

In altri casi invece sai che c'è quell'affinità particolare che ti permetterebbe di andare oltre la semplice amicizia (i presupposti ci sono tutti, libera tu, libero lui) ma scopri che ci sono altre componenti problematiche...E lì a volte sopraggiunge la frustrazione perchè ti dici macchecavolo!!! Siamo perfetti l'uno per l'altra...Proviamoci no? E invece uno dei due si tira indietro...

Trovare delle affinità elettive così forti, un feeling particolare con un'altra persona ti arricchisce molto...Questi rapporti vanno coltivati sempre...

 
 
 

METTERSI IN COMPETIZIONE...

Post n°348 pubblicato il 26 Gennaio 2012 da crazy_paola

 

 

               

 

 

Nella vita ci capita spesso di essere in competizione con qualcuno...

Io per principio cerco di non competere con nessuno, magari perchè non credo di esserne all'altezza o forse per l'esatto contrario...

Mi capita di vedere spesso le donne mettersi in competizione fra loro per le attenzioni di un uomo, che siano o meno interessate allo stesso, ma solo per lo spirito di competere con le altre...

Credo che ci siano vari modi di competere quello per me più svilente è quello di cercare di mettere in cattiva luce l'altra piuttosto che cercare di evidenziare le proprie qualità...

Ora mi dico se una persona mi frequenta ci sarà un motivo no? E se la stessa persona frequenta anche altre (parlo di meri rapporti cordiali e d'amicizia, ovvio che se ha una storia con me e ne ha altre in giro io m'incazzo...)vuol dire che in me trova qualcosa che gli va a genio così come pure nelle altre sue amicizie...

Non capisco e francamente ritengo molto ridicolo il mettersi in competizione, specialmente se poi non c'è nulla per cui competere...

Ultimamente mi è capitato di assistere a spettacolini veramente pietosi e alquanto ridicoli, di donne che sentono minacciate il loro territorio e che fanno di tutto per sminuire chi percepiscono come una minaccia...

Assisto a battutine trasversali anche cattive...

Anche nei miei confronti ho notato una certa competizione e seppur mi viene da ridere da un lato, dall'altro ci rimango anche male perchè non mi capacito di come qualcuna che magari afferma di essere mia amica, poi al momento giusto lancia una frecciatina per cercare di sminuire il mio ruolo in un determinato rapporto con una determinata persona...

Lascio sempre correre proprio perchè per me non esiste la competizione...IO SONO, ed essendo, SO il motivo per cui qualcuno ha piacere ad interagire con me, sono sicura di me stessa in questo caso...Ne tantomeno la "concorrenza" mi da fastidio...NON HO CONCORRENZA tutto qui...

Ma mi chiedo spesso perchè ci si debba mettere in competizione, è una cosa che mi stupisce alquanto ogni volta che mi accorgo di queste gare....A che servono?

Ma non si rendono conto di essere ridicoli e penosi?

Mah

 
 
 

QUALCUNO...

Post n°347 pubblicato il 13 Gennaio 2012 da crazy_paola

    

Qualcuno da qualche giorno credo stia aspettando un mio post...

Ovviamente non posso non accontentarlo...Anche se...

Non c'è più molto da dire...Mi lusinga il fatto che questo qualcuno ancora si prenda la briga di mandare messaggi sublimali...Peccato che ho capito veramente da pochissimo fossero indirizzati a me...Questo dovrebbe essere indice di quanto realmente sia nei miei pensieri...

Chissà se c'è rimasto male nello scoprire che non avevo capito assolutamente nulla di tutto ciò...

Chissà...

Ma forse no...forse nemmeno stavolta ha creduto alle mie parole...Ma vabbè ha ragione eh...Come può pensare che io dopo due anni non sia ancora appesa al ricordo di ciò che non è stato mai?

Come può credere che io possa essere andata oltre?

Non gliene ho mai dato motivo in effetti...

E la prova sono le mie regolari visite al suo profilo...diciamo una volta ogni 15 giorni? Uhm più spesso? Meno spesso? Francamente non me lo ricordo...Però quello è ovviamente indicativo del fatto che sono ancora ossessionata da lui e che ho una vita misera...

Povera me misera, sola e senza amiche...Ah già io sono rimasta senza amiche...Non lo sapevate?

IO eh...sì sì proprio IO

Uhm spero di aver atteso le aspettative del qualcuno con questo post...So che se lo aspettava...e non sia mai detto che io deluda qualcuno...

Ah dimenticavo mi si taccia di alludere senza specificare...Ma non è meglio? Così il qualcuno in oggetto, ma anche tanti altri qualcuno (c'è sempre un qualcuno dietro l'angolo) possono far finta che non si parli di loro, anche se sanno perfettamente si parli di loro...ma se mi viene espressamente richiesto il nome del qualcuno non ho problemi a farlo...

 
 
 

UN MONDO DI PAROLE...

Post n°346 pubblicato il 13 Gennaio 2012 da crazy_paola

      

Il mondo è fatto di parole...

Il mondo virtuale è fatto essenzialmente di parole (beh ovvio si sta dietro un pc)...

Io sono una persona che usa 1000 e 1000 e 1000 più parole per descrivere i miei stati d'animo, per raccontare episodi...Uso le parole per fotografare attimi di vita...

Ma è molto difficile che usi le parole per ferire qualcuno a cui voglio bene, o anche qualcuno che conosco...Quando lo faccio è perchè evidentemente sono arrivata al mio limite di pazienza...

Eppure io vedo spesso che le parole vengono usate come armi, come coltelli affilati che tagliano in profondo, come pugnali da conficcare nelle spalle, come fruste che deturpano le carni...E tutto ciò spesso gratuitamente...

Questo succede nella realtà come nel virtuale ovviamente, ma nel virtuale perchè è l'unico mezzo di comunicazione è più accentuato...

Le parole vengono usate per mettere zizzania, per creare malintesi voluti, gelosie, per millantare, per rendersi migliori di ciò che si è realmente agli occhi degli altri...

E questo per cosa poi? 

Per acquistare uno status virtuale? Per essere qualcuno nel mondo virtuale perchè nel mondo reale non ci si riesce?

Ho conosciuto gente che ha perso il senso della realtà vivendo in chat (io ci passo parecchie ore, e spesso mi son posta la domanda se avessi anche io perso il senso della vita vera...), è convinta che la vita sia li dentro, e per mantenere il suo status è disposta ad usare le parole in ogni modo possibile...

 

 
 
 

RIFLESSIONI SUI COMPORTAMENTI IN CHAT...

Post n°345 pubblicato il 13 Gennaio 2012 da crazy_paola

  

Ieri mi sono soffermata a riflettere su alcuni comportamenti e reazioni che osservo e che anche io ho quando sono in chat...

Mi sono chiesta spesso come mai noi donne quando esordiamo nella chat pubblica deridendo e sbeffeggiando, simpaticamente spesso...pesantemente e astiosamente ogni tanto, i pvt ricevuti dai maschietti intraprendenti, siamo accolte da un tripudio di approvazione da parte di quasi tutte le astanti... Invece succede che se un uomo fa esattamente la stessa cosa, primo gli altri uomini non partecipano coralmente al suo disappunto o sbeffeggio, secondo si ha una levata di scudi contro i suoi commenti dalle donne presenti...

Io mi sono posta allora questa domanda...Perchè il differente trattamento?

Non pienamente soddisfatta della risposta che mi sono data, ieri sera ho voluto porre questo quesito come argomento di conversazione in making music...

Ne è nata una bella discussione eppure io continuo a non essere soddisfatta...Cristiana direbbe che il motivo è da ricercare nel mio essere gemelli e nella sua continua ricerca del perchè delle cose...

Eppure io penso che spesso e volentieri si tengono dei comportamenti perchè si deve assumere un ruolo, credendo che questo ruolo sia stato determinato dalla società..

Quello che vedo spesso in chat è un comportamento astioso e reiterato nei confronti del genere maschile senza fare nessuna distinzione...Per la legge dei grandi numeri è normale che ci siano più uomini che fanno proposte indecenti che donne...Ma so per certo che ci sono anche molte donne, che fanno la stessa identica cosa...Ma se questo viene fatto notare si levano gli scudi contro...Chissà perchè non è possibile che accade? Per quale strana concezione si deve avere il maschio maiale e la donna educanda? Per quale strana concezione le donne non possono comportarsi in modo porcelloso tanto quanto gli uomini? Mi viene una rabbia a leggere quando si scrive che non ci sono più gli uomini di una volta (certo se lo si fa per ironizzare e scherzare è diverso, ma leggo molta convinzione in alcune)...ma scusate e le donne? Le donne sono ancora quelle di una volta? No non lo sono, siamo cambiati entrambi...Non so se questo sia un bene o un male...Ma francamente per la mia sete di equità leggere questi squilibri di giudizio mi fa saltare la mosca al naso e fa uscire la mia vena polemica...

 
 
 

UNA SERATA CON PERSONE SPECIALI...

Post n°344 pubblicato il 18 Dicembre 2011 da crazy_paola

Ieri sera è stata una serata speciale per me, passata con persone veramente speciali...

Sono stata invitata ad una rappresentazione di canti natalizi da parte dei ragazzi del Centro Diversamentabili Prisma, centro che frequenta anche mio fratello...

Sono stati ospitati nella chiesa di Davoli Marina, dove si sono esibiti in alcuni canti natalizi per cui hanno provato per un mese intero...

I ragazzi erano emozionati (ma neanche tanto a dire il vero, sono abituati ormai a stare davanti ad un pubblico, è il terzo anno che si cimentano in rappresentazioni, in recite e quant'altro)...Devo dire che eravamo più emozionati noi parenti a guardarli esibirsi lì davanti ad un pubblico...

I ragazzi hanno cantato diverse canzoni, beandosi poi dei nostri applausi...

Guardandomi intorno mi sono resa conto che le persone presenti (noi familiari esclusi) erano molto emozionate a sentirli cantare, a vederli esibirsi in cose che per alcuni di loro sono veramente difficoltose, con una naturalezza pari a quella di esperti cantanti, attori e showman...

Dopo siamo andati tutti a cena fuori e lì i ragazzi si sono divertiti a ballare e cantare insieme a noi, dandoci ancora una volta la prova che sono delle persone speciali che ti riempiono la vita e di arricchiscono, facendoti capire quanto poco basti per esser felici...

Ho scattato diverse foto e le ho montate in un filmanto...Un piccolo omaggio in ringraziamento di ciò che ho provato ieri sera...

                                         

 
 
 

CHE FATICACCIA FARE L'ALBERO DI NATALE...

Post n°343 pubblicato il 16 Dicembre 2011 da crazy_paola

Come tutti gli anni l'8 Dicembre è tradizione a casa mia fare l'albero di Natale...

Solitamente in un paio d'ore lo faccio...

Quest'anno invece pare che una serie di congiunzioni astrali negative mi abbiamo messo i bastoni fra le ruote...

Prima ci si è messa l'alluvione che mi ha rovinato la cantina e tutte le cose che c'erano dentro, ivi compresi gli addobbi per l'albero di Natale...

Ho dovuto pulire e scartare le palline e luci una per una...

Ovviamente l'acqua mi ha rovinato diverse serie di luci ma qualcuna funzionava ancora...

Dunque arriva il fatidico 8 Dicembre e io ho punto voglia di fare l'albero come sempre...(sono notoriamente pigra e fare l'albero richiede uno sforzo che solitamente evito di fare)...anche perchè non mi aiuta nessuno in casa...tutti lo vogliono ma al momento di farlo spariscono tutti come per incanto...

Dunque dicevo, prendo l'albero lo apro pazientemente, addrizzo tutti i rami per benino ed inizio a mettere le luci...Prima attacco le luci alla presa per vedere come si illuminano e inizio ad infilarle nell'albero ho quasi finito la seconda serie di luci che...puff...si spengono entrambe e non ne vogliono sapere di riaccendersi!!!

Inizio a calare tutti i santi del calendario ma non c'è verso...Mi rassegno (e ammetto anche con un pò di sollievo) a rimandare il tutto al giorno dopo quando i negozi saranno aperti e potrò comprare altre luci...

Bene il giorno dopo vado a prendere altre luci...Ricomincio la procedure e...PUFF di nuovo!!!! Le luci si fulminano!!! Ricalo per l'ennesima volta tutti i santi del calendario perchè ovviamente a quell'ora non avrei trovato il negozio aperto...

Il terzo giorno rivado a comprare le luci, restituendo quelle che non funzionavano...Torno a casa e ricomincio...

Sembra tutto procedere tranquillamente...Metto le luci, poi le palline, i nastri, i fiocchi e infine il puntale...

Bene l'albero è finito!!!!

Mi allontano per ammirare la mia opera e mi accorgo che l'albero pende!!!

In quel momento ho detto cose irripetibili e che farebbero arrossire uno scaricatore di porto!!!

Cerco di sistemare le vitine che tengono fermo l'albero nella base, ne stringo una e l'albero pende da un lato, ne stringo un'altra è l'albero pende dall'altro lato...Vado avanti per mezz'ora coricata per terra infilata per metà sotto l'albero...Ma niente da fare....Evidentemente quest'albero è stato fabbricato a Pisa!!!

Alla fine risolvo mettendo dei cunei di legno sotto la base...E ancora leggermente pendente ma francamente non c'ho voglia di smontare tutto e rifare...

Anzi io sono dell'idea che alla fine delle feste l'albero vada conservato così com'è fino al prossimo Natale :-))

           

 
 
 

UN PENSIERO PER VOI CHE MI LEGGETE...

Post n°342 pubblicato il 16 Dicembre 2011 da crazy_paola

E' vero che ultimamente non sto scrivendo molto, come ho detto nel post precedente sono impegnata con un altro blog che è agli inizi...

Ma mi sono divertita in questi giorni a creare un video (ho scoperto un programmino carino carino, che mi fa fare dei bei video inserendo anche gli effetti alle immagini)...

Ne approfitto quindi per fare i miei auguri di un Buon Natale a tutti quelli che mi leggono...

La canzone non è prettamente un classico di Natale, ma credo che specialmente in questo periodo di profonda crisi mondiale bisogna pensare e riflettere su quelle innumerevoli persone che non passeranno un lieto Natale...

Per voi e tutti loro un piccolo pensiero....

                       

 
 
 

WORKING IN PROGRESS...

Post n°341 pubblicato il 06 Dicembre 2011 da crazy_paola

 

 

 

 

Ultimamente non sto scrivendo molto un pò perchè non ho molte idee, anche se la mia vita va avanti tranquilla e sopratutto serena...forse è proprio questo il motivo?

Oppure perchè non mi succede quasi nulla di realmente interessante ultimamente...

Stò passando molto tempo a mettere appunto un nuovo blog su un'altra piattaforma, ho scoperto una nuova chat dove la sera mi diverto moltissimo, è una videochat quindi il modo di comunicare è molto più diretto e intimo, nel senso che senti le voci degli altri, vedi i loro volti e quindi i "legami" diventano più stretti velocemente...

Ho passato intere nottate a pensare e provare vari layout per il blog, il forum, devo dire che quello che sta venendo fuori piano piano mi piace davvero...Spero di poter contribuire ancora di più al decollo di questo progetto...

Se volete leggermi anche lì questo è il link del blog www.blogchatfantsy.altervista.org se lo trovate divertente potete sempre lasciare un commento di apprezzamento :-)

 
 
 

NIKITA...UN CANE FUORI DAL COMUNE

Post n°340 pubblicato il 02 Dicembre 2011 da crazy_paola

Ohhhhhhhhhh finalmente ce l'ho fatta...

Sono 3 anni che ho promesso di fare un video alla cana di una mia cara amica, ma per varie vicissitudini non c'ero mai riuscita...

Questa volta nel mio ultimo viaggio a Roma mi ci son messa d'impegno, mi son portata la mia bella macchinetta fotografica e voilà ho ripreso Nikita mentre prega per chiedere il permesso di dare una leccatina a chiunque passi vicino a lei...

Dovete sapere che Nikita lecca tutto e tutto comunque ed ovunque...

Se non le permetti di leccarti le mani o la faccia ti lecca i pantaloni, gli stivali e anche il maglione e se non le permetti di farlo prima ti prega e poi lecca l'aria...

Lecca addiruttura nel sonno...

                      

 
 
 

INSICUREZZE....

Post n°339 pubblicato il 06 Novembre 2011 da crazy_paola

 

                 

 

 

 

E si ricomincia...

Mi capita spesso quando mi piace una persona di essere assalita da 1000 insicurezze e dubbi...

Incontro un uomo che mi piace molto e divento un fascio di nervi e insicurezze...

Questo accade specialmente se dall'altra parte non ho segnali chiari sul fatto che io gli piaccia a sua volta...

In quel caso ho paura di buttarmi, non mi piace (come credo non piaccia a nessuno) espormi al rifiuto o alla ridicolizzazione...

Allora che faccio? Gioco molto sullo scherzo, faccio delle battute scherzose sul fatto che mi piaccia ecc ecc...Però a volte questo mio modo di fare non viene capito, viene preso come un gioco superficiale...Mi rendo perfettamente conto che è colpa mia, per paura di espormi non mi espongo affatto...O lo faccio in un modo che mi preservi da eventuali rifiuti...Però così facendo mi precludo la possibilità di far capire realmente ciò che provo...

E' come il cane che si morde la coda in circolo...

A volte non sono capace di uscirne...

Allora mi macero nelle mie insicurezze all'infinito...


 
 
 

SERATA D'ADDIO A MAKING MUSIC IN VIDEO...

Post n°338 pubblicato il 25 Ottobre 2011 da crazy_paola

 

 

     

 

 

 

L'altro ieri si è conclusa l'esperienza in Making Music come stanza video...da ieri è stata spostata nelle stanze audio...

Devo dire che sono entrata con un peso nel cuore perchè ho passato dei bellissimi momenti in quella stanza...

Fatti di risate, di scherzi, di discussioni serie e facete, anche di arrabbiature e d'amore...

Purtroppo la stanza è stata spostata nelle stanze audio, quindi da ora in poi non potremo più vederci ma solo sentirci...

Non potrò vedere più nientepvt stravaccata sul letto, ne Blackmoore che suona inquadrato a mezzo busto, non ci sarà più la faccia di TheOnlyWish mentre geme, ne la Bizza che s'inquadra la fronte perchè non sa regolare la cam...Ne potrò vedere sentinellina che mette lo strofinaccio davanti la cam quando entrano nuovi utenti, ne lavie che si blocca in cam con quel suo simpaticissimo sorriso...ne la francie00 che chiede sempre mi sentite? mi sentite?

Oppure DueHalzini che dice rappando un si sente nulla, un si sente nulla, un mi sentite...ohibò...

Per la serata finale abbiamo fatto uno strappo alla regola ( a dire il vero erano un paio di giorni che strappavamo la regola) e cioè IO ho potuto deliziare tutti gli utenti con la mia melodicissima voce cantando il mio repertorio goth...Blackmoore ha iniziato la serata suonando un pò, anzi direi strimpellando, credo anche lui fosse un pò triste...Poi siamo finiti a fare richieste al nostro musicista residente (Blackmoore) e lui ci ha accontentate finendo per cantare e suonare il repertorio napoletano...Una cosa proprio fuori dall'usuale...

Ieri siamo entrati nella nuova making e devo dire che non è stato malaccio anche se io mi ci devo abituare, gli slot sono di più ed è facile creare confusione...La serata è passata tranquillamente tra chiacchiere e poesie...In effetti abbiamo recitato alcune delle nostre poesie preferite...A me è stato praticamente proibito di recitarle...come per il canto sono negata anche nel declamare poesie

Ohibò....

 
 
 

PENSAVO FOSSE UN DIAMANTE...

Post n°337 pubblicato il 13 Ottobre 2011 da crazy_paola

 

 

 

 

 

Ci capita nella vita di incontrare delle persone e di vederle in un certo modo...

Ma spesso il modo in cui le vediamo è ammantato dai nostri desideri, da ciò che NOI vorremmo vedere, dall'attribuzione di quelle qualità che noi desideriamo trovare nell'altra persona...Non mi riferisco solo a persone del sesso opposto ma anche del nostro sesso...

Siamo così desiderosi di trovare quel che cerchiamo che a volte siamo ciechi nel vedere qualità che non ci sono affatto o che ci sono in minima parte e le ingigantiamo per soddisfare il nostro bisogno...

Poi quando passa il tempo e il nostro impeto scema iniziamo ad aprire gli occhi ad osservare veramente questo diamante...e ci rendiamo conto che piano piano diventa uno zircone e poi un pezzetto di vetro di poco valore...

Allora dentro di te scatta un meccanismo di biasimo verso te stesso...Come ho fatto ad essere così cieca?

Eppure tanti mi dicevano...ma cosa ci vedi? Cosa realmente ti da?

E' triste rendersi conto di aver visto un diamante al posto di un pezzetto di vetro...

 
 
 

RECRIMINAZIONI DA LAVANDAIA...O LAVANDAIO?

Post n°336 pubblicato il 21 Settembre 2011 da crazy_paola

Rubo questa vignetta dal blog della mia amica Maura per descrivere una situazione che va man mano diventando sempre più evidente...

Le donne hanno incominciato ad agire e reagire da cazzute (non tutte ovviamente eh) e gli uomini ora si comportano come delle femminucce (anche qui ovviamente non tutti)...

Uno spaccato di questa realtà lo si vede chiaramente in chat...

Vi faccio un esempio qualche demente fa una battutaccia magari sull'aspetto fisico di una persona, o interviene con una battuta molto fuori luogo quando si stà parlando di cose serie (ad esempio la violenza familiare), glielo si fa notare, e prima cerca di salvarsi in corner con la frase ma era una battuta ironica, quando poi si puntualizza che di ironico non c'era nulla, e se lui vedeva l'ironia di spiegarla anche agli altri, si offendono, battono i piedi per terra, mettono il muso e ti dicono che sei tu ad esser priva di ironia, di non capire niente e di essere acida...Ma come? Vi si da l'opportunità di uscirne vincitori anche se perdenti, ma di dimostrare di avere le palle e il coraggio di ammettere di aver sbagliato o addirittura di aver inteso dire proprio ciò che volevate dire e Voi che fate? Frignate? Oddio questo a dire il vero più che comportamento da donna e da bambini dell'asilo...Ma visto che spesso siamo noi tacciate di questi comportamenti...Beh non andatene molto fieri di ciò che è attualmente lo spaccato maschile...

Poi ci sono quelli che non contenti di aver avuto un battibecco in chat pubblica o in pvt, incominciano a tempestarti la messaggeria o addirittura l'email (se con questa persona si era avuto un qualche rapporto di conoscenza)...

Scrivono e riscrivono e riscrivono...A volte minacciano pure di andare alla procura della repubblica per intentare una causa di stalking!!! E perchè poi? Semplicemente perchè quando lo vedi che entra e si rinicca gli ricordi chi è e cosa ha fatto, il suo comportamento scorretto?

Vorrei ribadire qui per la seconda o terza volta, ora non ricordo con esattezza quanti post ho scritto su questo argomento e questo "signore", che:

Non ho mai voluto intendere che mi avesse fatto proposte sessuali, anche se alcune volte sembrava lo fossero, ma ho sempre tenuto a precisare che a me piacciono della mia età e che siano almeno piacevoli all'occhio...E quindi anche ogni semplice allusione è stata stroncata ribadendo ciò..

Non ho mai avuto intenzione di sputtanarlo, ma quando mi sono accorta che il "signore" faceva il doppio gioco, con un nick faceva il mio amico, con un altro (che io non conoscevo come suo) veniva in pubblica di piccanti e faceva battutine di cattivo gusto su di me e alcune mie amiche, bhe allora ho deciso di fare semplicemente un post e di farlo leggere ad alcune amiche che frequentavano la sua stessa stanza...Cosa ne sapevo io che si era comportato nello stesso modo con molte di loro?

IL "signore" parla di stalking per qualche battuta ironica o sarcastica che gli si fa in pubblica quando lo si becca, vogliamo parlare dei tanti e tanti messaggi in messaggeria di mie amiche che poco o nulla hanno avuto a che fare con lui, degli insulti a loro rivolti?

Delle infinite emails che ho ricevuto io?

Credo che i presupposti per una denuncia di stalking ci siano tutti...Ma non da parte sua...Tra l'altro raramente in pubblica si è fatto il suo nick, ma lui sentitosi chiamato in causa si è sempre scoperto e sputtanato da solo...

Mah...Poi dicono che le donne sono esseri deboli e petulanti...E gli uomini cosa sono?

Meditate gente meditate....

 
 
 
Successivi »
 

APOCALYPTICA - FAREWELL

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

dogechatcamelot1979gaetanodifrancodeabendata10fb132231sandrogavalfry_800crisegioia97natalesortinonuccifulvioluca1911paul.tericaro.icaroicaroWHITE1974gokartstampadigitale
 

T\'AMO.....

"T'amo senza sapere come, ne' quando ne' da dove,
t'amo direttamente senza problemi ne' orgoglio:
cosi' ti amo perche' non so amare altrimenti
che cosi', in questo modo in cui non sono e non sei,
cosi' vicino che la tua mano sul mio petto e' mia,
cosi' vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno."
PABLO NERUDA

 

MY IMMORTAL - EVANESCENCE

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

ERA - AMENO

 

LESTAT DE LIONCOURT

 

INVERNO

 

VANESSA MAE - TECHNO VIVALDI

 

FORSAKEN - QUEEN OF THE DAMNED

 

...

Se ami qualcuno che ti ama, non smascherare mai i suoi sogni.

 Il più grande e illogico, sei tu...