Creato da TheCunnilinguist il 18/06/2010

CunnyMania

L'ottusità è la serietà che si fa adulta (Nobody expects the Spanish Inquisition)

 

 

Uomini narcisisti

Post n°132 pubblicato il 01 Settembre 2010 da TheCunnilinguist
 

Quando ero giovane io erano le donne a spendere soldi in creme e trattamenti di bellezza per farsi belle.
E, considerato che ho 42 anni non è che sono stato compagno di scuola di Nino Bixio...
Ai maschietti era concesso un po' di gel e il dopobarba Denim...andare oltre significava venire additati come "effemminati" (froci).
Già da qualche anno, invece, vedo sempre più mammiferi appartenenti al genere umano di sesso maschile che spendono soldi e tempo a farsi belli.
E lo confermano anche i dati: 250 milioni di euro l’anno spesi dagli uomini in prodotti cosmetici specifici.
Addirittura sembra che sia anche diminuito il tempo che gli uomini dedicano agli svaghi, preferendo, invece, impegnarsi di più nella cura del corpo e dell’alimentazione.
Aumentano anche i frequentatori dei centri benessere e gli interventi di chirurgia estetica.

Ai miei tempi i centri benessere erano considerati come dei luoghi di perdizione, dove splendide donne orientali si dedicavano a massaggiare non tutto il corpo ma una parte ben precisa, giusto sotto l'ombelico.
E, ovviamente, dato che ho sempre sofferto di un complesso di inferiorità legato alle mie dimensioni, mai e poi mai ci sarei andato.
Oggi, che un po' ho superato la faccenda, non ci vado nei centri benessere perchè ha paura che se una donna mi "manomette" poi mi venga il pisello duro e faccia una figuraccia. 
Ma davvero alle donne piace l'uomo che ha più creme e cremine di lei e che passa tutto il tempo ad ammirarsi allo specchio se non è dall'estetista?

Magari io esagero un pochino, dato che non metto creme nemmeno quelle protettive per il sole al punto che a Luglio, dopo un'escursione a 2.700 m in Valle d'Aosta, lasciavo la scia di pelle come i serpenti quando fanno la muta, ma trovo che un uomo debba essere uomo, con pelle arsa dal sole, screpolata. Penso debba avere le sopracciglia così come vengono, al limite le spunta un po' per evitare che finiscano per annodarsi alle ciglia.
E poi ci sono uomini che si fanno la pulizia del viso...bah...

Ma se le donne devono contendersi spazio nel mobiletto dei cosmetici con il loro ometto, ci sono un paio di cose nelle quali le donne sono imbattibili: il tempo per prepararsi e la valigia.
Secondo una ricerca inglese, su un campione di 2.000 donne, risulta che il tempo medio necessario a prepararsi per un appuntamento è di 52 minuti per lei contro i 29 di lui.
E chi va a prendere una donna lo sa bene. Io sono anni che lo faccio e la mia Morosa è Campionessa Mondiale di Ritardo, al punto che io in auto ho sempre un libro da leggere mentre l'aspetto.
Un paio di appuntamenti e posso tranquillamente leggere tutta la Bibbia.
Per quello che riguarda, invece, i bagagli, nove donne su dieci ammettono di non indossare mai tutto quello che si portano dietro e spesso si dimenticano pure qualcosa a casa.
Un uomo, invece, per due settimane di vacanze mette in valigia un quarto dell'abbigliamento intimo rispetto ad una donna.

Se da un lato mi rifiuto di mettere creme e fare trattamenti estetici, dall'altro sono molto "donna" per quello che riguarda i bagagli.
Per i dieci giorni in Baviera, vacanze estive, mi sono portato dietro:
10 paia di boxer;
10 paia di calzini;
3 paia di calzini più spessi per fare trekking
10 t-shirts
3 t-shirts per trekking (differenti da quelle normali perchè realizzate in tessuto tecnico)
5 paia di pantaloni;
1 paio di pantaloni da trekking;
1 paio di scarpe da trekking;
3 paia di scarpe (2 di Converse e uno di Adidas normali)

Ovvero: più o meno il doppio di quello che ha portato la mia Morosa.
Mi cresceranno le tette da come sono donna...

Carmel Moore nata nel 1985 a Eastbourne, nel East Sussex.
Il suo vero nome è Nasrin Alavi, è di origine Iraniana ed ha girato 75 films.
Nel 2007 ha ricevuto una nomination come Miglior Attrice Femminile agli UK Adult Film and Television Awards per il suo ruolo nel film Hug a Hoodie.
Non so voi, ma io preferisco le donne naturali e non plasticose.

 
 
 

Kamasutra

Post n°131 pubblicato il 01 Settembre 2010 da TheCunnilinguist
 

Giusto ieri spiegavo il motivo per cui mi piacerebbe sperimentare, almeno una volta nella vita, il sesso con due donne ed ecco che arriva qualcuno a rompere i maroni.
Infatti non sarà più necessario avere una che legge e ti dice come metterti per la posizione della "Libellula" mentre sei indaffarato con un'altra; un editore inglese ha deciso di mettere in vendita un audiobook del Kamasutra.
Forse non tutti sanno che, io di sicuro non lo sapevo, che il famoso libro non è solo una sequenza di posizioni acrobatiche ma si divide in sette parti e parla di:
introduzione sull'amore in generale;
l'unione sessuale (la parte che contiene la famosa lista di posizioni sessuali);
l'acquisizione di una moglie;
il comportamento corretto di una moglie;
le mogli degli altri e la seduzione;
le cortigiane;
i mezzi per attrarre gli altri a qualcuno

In effetti, pur essendo ignorante in materia di seduzione, non vedo altri motivi per acquistare questo libro se non quello di scoprire nuove posizioni.
Ammetto, infatti, che oltre ad essere limitato nelle dimensioni sessuali, lo sono anche in quanto a fantasia.
Del resto, mi domando, che senso ha il sesso acrobatico quando la maggior parte delle Amanti con le quali ho avuto il privilegio di scambiare fluidi corporei, tra tutte apprezza molto di più la "pecorina"?

Linsey Dawn McKenzie nasce a Londra nel 1978.
Alta 160 cm per 51 kg di peso in pratica è tutta tette.
A 17 anni la sua misura era una 34GG. Nel 2005 si fa ridurre il seno e passa da una 36HH ad una 36DD e questo per problemi alla schiena.  

Io non sono un "tettofilo" ma piuttosto un "culofilo" nel senso che preferisco i lati B ma non sono certo uno che non sa apprezzare un seno del genere.
Visto che ci siamo ecco la classifica delle tre cose che guardo prima in una donna:
mani, viso, decoltè se me la trovo davanti e fondoschiena se me la trovo di spalle.  
Magari la Linsey non sarà la donna perfetta, fisicamente parlando, ma al di la delle tette la trovo molto ma molto sexy.

 
 
 

Igiene e morale

Post n°130 pubblicato il 31 Agosto 2010 da TheCunnilinguist
 

Uno studio pubblicato dal Journal of Experiental Social Psychology rivela che le persone abituate ad una rigorosa igiene personale tendono a sentirsi moralmente superiori alle altre. 
Forse questo è lo studio più inutile di cui abbia mai letto, ma non mi sembrava bello mettere solo la foto di una pornostar senza qualche cosa di interessante.

Io credo di avere un'igiene personale discreta ma non sono un moralista.
Infatti, se definiamo il moralista come "chi è portato a giudicare cose e persone solo da un punto di vista morale, e con eccessiva intransigenza" non lo sono affatto. 
Nel momento in cui una persona non fa del male al prossimo, male fisico intendo, per me è libero di fare quello che vuole.

Del resto, se analizziamo quali sono alcune delle attività immorali (fumo, droghe, pornografia, bestemmie, immondizia e adulterio) scopro che io:
fumo (ma solo perchè così vado un po' più piano in auto e rischio meno di spiattellarmi contro un Iveco)
ho usato sostanze definite droghe (canne a volontà e anche un paio di volte cocaina)
amo il porno
sono un bestemmiatore seriale
sputo il chewing gum per strada (ma non sui marciapiedi e solo perchè poi finisce che il piede sopra ce lo metto io)
sono anche un traditore seriale (non riesco a resistere al richiamo del "cunny honey")
Quindi, come posso fare io la morale a qualcuno se sono il primo ad avere comportamenti "immorali"?

A darci la buonanotte stasera è Ashley Long (nota anche come Amy Ball, Amy, Ashley, Ashley Morgan, Ashley Britt, Ashleigh).
Nata a Londra nel 1979 è alta 180 cm, occhi blu e capelli biondi.
Ashley è cresciuta in una fattoria in Inghilterra. Da bambina passava molto tempo con i cavalli, e ancora adesso adora questi animali (e non fate battute scontate sul fatto che ama i cavalli...) 
A vent'anni, Ashley vide un annuncio per modelle di nudo, topless e fashion, e decise di fare una prova.
Da qui al primo film porno il passo fu breve, ci prese gusto e da allora ne ha girati 210.
Approdà negli USA dove girò un paio di pellicole nelle quali prese parte a scene di sesso anale di gruppo.
Voglio precisare che tra un po' parlerò anche degli attori porno, questo per le mie Amichette. 

 
 
 

Fantasie sessuali al femminile

Post n°129 pubblicato il 31 Agosto 2010 da TheCunnilinguist
 

Qualche tempo fa un sito maschile, Ask.com credo, pubblicò la classifica dei dieci desideri erotici femminili.
A scrivere l'articolo una donna e non un uomo, ovviamente.

Decimo posto: soggiogare l'uomo ai propri desideri sessuali, dominandolo (questo è anche il mio di desiderio...nel senso che vorrei essere soggiogato ma temo che invece di usarmi come oggetto sessuale mi userebbero come portavivande infilandomi vari ortaggi negli orifizi...e non mi ispira sta cosa)
Nono posto: il contrario, ovvero essere alla mercè del maschio, venire prese, sbattute su un tavolo e montate selvaggiamente
Ottavo posto: il gioco di ruolo "scolaretta e professore" dove, comunque, l'ometto ha il potere e sculaccia la studentessa perchè non si impegna.
Settimo posto: fare sesso con un estraneo senza nemmeno averci parlato (il solo modo che ha Lapo di fare sesso...che se apre bocca giusto i trans ci stanno e solo perchè li paga)
Sesto posto: MFF ovvero fare sesso con un uomo e un'altra donna (curioso come la maggior parte delle donne che conosco preferiscano questa al MMF)
Quinto posto: il contrario, ovvero sesso con due uomini (se volete portarmi a letto per simpatia, vi consiglio di tenere un ometto nell'armadio pronto per l'uso dato che, con me, l'eventualità che godiate meno di quando vi hanno fatto la gastroscopia è tutt'altro che remota)
Quarto posto: guardare altri che fanno sesso (questa è una fantasia da coglioni secondo me...un po' come avere fame e guardare uno che si strafoga di trofie al pesto)
Terzo posto: essere stuprate (a dirlo sono gli psicologi secondo cui molte donne hanno questa recondita fantasia sessuale...io lo trovo quantomeno discutibile ma non sono uno psicologo)
Secondo posto: fare sesso in un luogo pubblico, guardate da tante altre persone, magari estranee
Primo posto: strip e lap dance privata, solo per gli occhi del propio lui.  

Anche io, ovviamente, ho delle fantasie sessuali.
La prima è farlo, nel senso che lo faccio talmente poco che quando devo andare a letto con una donna mi porto dietro un block notes sul quale ho scritto degli appunti per ricordarmi come si fa.
Poi, essere "dominato" da una donna, ma in senso buono e non preso a frustate o sodomizzato con uno Swiffer Duster.
E, comune a molti uomini, il sesso con due donne.
Ora, uno potrebbe domandarsi il motivo di questo desiderio e lo capisco.
Già fatico a trovare una disponibile, figuriamoci due. E poi, come farei a soddisfarle entrambe?
In realtà farei sesso solo con una mentre l'altra mi dovrebbe aiutare, tenendo in mano il Kamasutra e dandomi le dritte.
"Ora, trova il suo clitoride e massaggialo delicatamente....no, quello è l'ombelico, va più giù! Bene, adesso che l'hai trovato...no, non puoi metterci una bandierina per segnarlo e trovarlo più facilmente la prossima volta...adesso cercale il punto G, che si trova...no lascia perdere che quello non lo trovi nemmeno se fosse grosso come un cocomero. Adesso assumi la posizione del cardine...si lei è seduta sul letto a cosce spalancate e te ti siedi sopra di lei in modo da darle le spalle e la penetri...come sarebbe che non ci arrivi...troppo corto? Vabbè va, una pecorina e poi togliti dalle balle! "

Nella foto: la posizione del cardine. Per riuscire a fare sesso in quella posizione ci vuole un coso di almeno 50cm...sembra che la stia cercando "ma...ieri era li, oggi non la trovo più...si sarà richiusa?"

 
 
 

Fisso contro mobile

Post n°128 pubblicato il 31 Agosto 2010 da TheCunnilinguist
 

Di questi giorni la notizia che nel 2009 i minuti di conversazione al cellulare hanno sorpassato quelli al fisso, 113,8 miliardi contro 103,8.
La gente usa sempre più i cellulari, il VOIP, le e-mail ed i social network e, dicono gli esperti, il trend continuerà.

A me stanno sulle balle sia i telefoni fissi che i cellulari, non ho il VOIP nemmeno in ufficio e mi stanno annoiando anche i social networks al punto che mi sono tolto anche da Facebook.
Anzi, se non fosse perchè è il solo modo che ho di mettermi in contatto con la Morosa, prenderei i vari cell e li distruggerei contro un muro.
E invece, dato che le vacanze mia madre le trascorre sull'Eremo, ho dovuto pure fare il contratto con la Telecom per il telefono fisso, visto che lei lo preferiva al cell.
Onestamente non so come si possa preferire il fisso al cell sul mio Eremo...il cell è molto meglio dato che ha quasi mai campo e nessuno ti rompre i coglioni.
Quanto ai cellulari, mi dimentico sempre di ricaricarli e me ne ricordo solo quando cerco di mandare sms e vedo che non partono.
 
Non capisco il bisogno di essere sempre rintracciabili per persone che non svolgono professioni in cui la rintracciabilità è fondamentale, tipo medici, infermieri, soccorso stradale, prostitute...
Ho passato l'adolescenza senza PC, senza cellulari e sono sopravvissuto comunque.
Avevo la mia carta telefonica o il mio gettone, mi fermavo ad una cabina e chiamavo se dovevo chiamare.
Credo sia grazie al fatto di aver condiviso la cornetta con un sacco di persone malate e non che ho rinforzato le mie difese immunitarie al punto da non prendere nemmeno più un raffreddore. 

Credo sia proprio questo odio non tanto inconscio nei confronti dei telefoni a far si che spesso li dimentichi a casa, in ufficio, in auto e che siano spesso a credito zero o scarichi.
Oggi, ad esempio, mi ritrovo con due cellulari: uno scarico e non ho il carica-batteria e l'altro carico ma con credito a zero.
Vero, potrei scambiare le SIM ma non lo faccio perchè è inutile dal momento che il cell carico ha una ricezione pessima e non risolverei il problema.
Quindi, se mi mandate messaggi e non vi rispondo, questi sono i motivi.

D'altra parte, a che pro tenere il cell acceso dato che Angel Long non mi chiaverà...volevo dire chiamerà mai?
Angel Long è una delle più famose attrici hard del Regno Unito.
È nata a Swindon non si sa quando, è alta 183cm e le sue misure sono 86-61-81.5
Nota anche come Angel T., Sarah Read, Sarah Reed, Sarah Slick, ha girato 229 films.
Premi:
2003 AVN Award – Best Group Sex Scene, nel film Assficionado
2010 SHAFTA Award - Best Anal Scene nel film Girls Allowed

 
 
 

IL LIBRO

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

aspoloverdestudioranucciGnothiTautoncassetta2larjgiangi1995anf2razz15postarosyandrea.04Kitham_WorthWelcometothe_giungleunder1789topogigio22MaryRead
 

ULTIMI COMMENTI

magari ti interessa questa possiblità...
Inviato da: chester
il 02/09/2011 alle 14:11
 
Non condivido molto il tuo pensiero sul nero....anzi! Snake
Inviato da: thesnake_mark
il 21/12/2010 alle 16:34
 
in effetti non fa una piega...
Inviato da: giurdenaa
il 05/11/2010 alle 13:40
 
Se è per questo nemmeno io ho mai fatto sesso con una tipa...
Inviato da: Francone
il 15/10/2010 alle 22:51
 
Ciao condivido questo tuo post,credo anche io che il non...
Inviato da: cipparippa
il 05/09/2010 alle 14:02
 
 

CUNNY MINT: THE CUNNILINGUIST ON BLOGGER

Caricamento...
 

THE PAST

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8