Creato da ildiariodellalinda il 05/04/2006
 

il senso della vita

per chi crede nella vita, anche quella più piccola nella pancia di una donna. Questa è la mia storia, un esperienza attraverso interruzioni di gravidanza, una morte perinatale e due splendide bambine.

 

 

« I miei meravigliosi nipotiArrivederci ... »

Quello che porter˛ nel cuore

Post n°380 pubblicato il 04 Agosto 2009 da ildiariodellalinda
 

 

C'è un giorno che rimarrà indelebile nella mia vita, il giorno in cui i "sussurri" sono diventai voce, in cui una mano mi ha accarezzato  il viso, in cui i miei occhi hanno incrociato i suoi, carichi di dolore e gioia per il non sentirsi abbandonata, per aver rivisto i nipoti, le figlie.
Un bel viaggio, insieme ai miei genitori e a mio fratello; un sogno che si era trasformato, infatti mentre percorrevo quella strada che mi conduceva a questo piccolo paesino ai confini con il Parco Nazionale d'Abruzzo, rivedevo in quelle curve un sogno che feci parecchio tempo fa, un sogno che mi riportava in quei luoghi.
Era un viaggio che dovevo fare, come una cosa già scritta, un cammino preciso, tutto è stato perfetto, i tempi, l'arrivo dalla nonnina proprio mentre mangiava, il pranzo con i miei zii che era tanto che non vedevo, di nuovo una visita alla nonna e la partenza, poi il saluto fugace con gli altri zii di Roma, ma soprattutto il fatto di essere arrivata alla stazione a prendere il treno che mi avrebbe portato a San Vincenzo (con arrivo alle ore 23.15), solo dieci minuti prima che passasse.
Firenze, Alfedena, Roma, Albinia stazione, San Vincenzo, quasi mille kilometri in una giornata, senza un filo di mal di testa, stanchezza, con una serità nel cuore unica.
Sarà questa grande fede che la circonda, che protegge anche noi; una volta per telefono si mise a piangere perchè non riusciva a pregare per tutti i nipoti, eravamo troppi, mi commossi a tanto amore. 
Nonna, quello credo che sarà l'ultimo giorno in cui ti ho visto viva e lo porterò sempre nel mio cuore, ora prego solo che tu possa trovare tutta la serenità la pace e la gioia che meriti riabbracciando il Nonno in Paradiso. Ti voglio un bene infinito e per sempre.

Ilaria

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

IO ...

 

IL LIBRO

immagine

Della serie "tutti possono pubblicare un libro", ecco la mia storia e quella della mia bambina che è iniziata con un diario della gravidanza, diventato poi una terapia al dolore del tutto personale, passata dopo 4 anni e 1/2 su una pagina web ed ora un libro. Così uno può leggere tutto su internet, oppure con due pagine sul divano. Senza nessuna pretesa quello che con una parola un po' grossa posso chiamarlo:

 

Il mio libro: "il diario della Linda"


Support independent publishing: Buy this e-book _n Lulu.

 

TUTTA LA MIA STORIA

immagine

... la mia storia e quella della Linda, la bambina che mi ha cambiato la vita con il suo breve e luminoso passaggio !  

 

ESPERIENZE D'ABORTO

La parola alle donne che hanno fatto l'IVG, che hanno avuto un raschiamento, che hanno rinunciato per sempre al loro figlio.
Basta chiacchiere e giudizi Ŕ ora di leggere.
 

RICORDI MUSICALI

 
 

counter

 

Free counters
 

NON CI CREDO!!!

G r a z i e  ! ! !

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ildiariodellalindapoeta_semplicesono.uhaioeclissi72karma580dolcesettembre.1tekilallubopociaobettina0impelgiocomunicazioni2000mauriziocamagnaSPECIALE404amabed_2016theothersideofthebed
 

TAG

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20