Enodas

Il mio mondo...

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

enodasCherryslRotolandonelventosundropMalinconieSublimiMeibimiYuliviivololowsofya_mvita.perezsanvassossimoraSignorina_Golightlysimona_77rmalf.cosmos
 
Citazioni nei Blog Amici: 26
 
Mi piace

la musica, suonare il pianoforte, suonare il mio violino, la luce del tramonto, ascoltare il mare in una spiaggia deserta, guardare il cielo stellato, l’arte, i frattali, viaggiare, conoscere e scoprire cose nuove, perdermi nei musei, andare al cinema, camminare, correre, nuotare, le immagini riflesse sull’acqua, fare fotografie, il profumo della pioggia, l’inverno, le persone semplici, il pane fresco ancora caldo, i fuochi d’artificio, la pizza il gelato e la cioccolata


Non mi piace


l’ipocrisia, l’opportunismo, chi indossa una maschera solo per piacere a qualcuno, l’arroganza, chi pretende di dirmi cosa devo fare, chi giudica, chi ha sempre un problema più grosso del mio, sentirmi tradito, le offese gratuite, i luoghi affollati, essere al centro dell’attenzione, chi non ascolta, chi parla tanto ma poi…, l’invidia, il passato di verdura





 
Ultimi libri letti


I sei numeri dell'universo
- M. Rees -
* * *
La tavola fiamminga
- A. Perez-Reverte -
* * * * *
Lunedi blu
- A. Grunenberg -
* * *
Leonardo da Vinci
- D. Mereskovskij -
* * * *
Pilota di guerra
- A. de Saint-Exuperi -
* * *
Un nome da torero
- L. Sepulveda -
* * * * *
Il libro di mia madre
- A. Cohen -
* * *
Il disprezzo
- A. Moravia -
* * * *
Il ritorno del giovane principe
- A.G. Roemmers -
* * *
 

Suonando...


Albeniz
Granada
Asturias

Beethoven
Sonata n.3 op.10 (n.7)
Sonata op.13 “Patetica” (n.8)
Sonata n.2 op.27
“Chiaro di luna” (n.14)

Sonata op.53 “Waldstein” (n.21)

Chopin

Notturni

Debussy

Suite Bergamasque
Deux Arabesques

Liszt

Valse Oublièe
Valse Impromptu

Schubert

Impromptu n.3 op.90
Impromptu n.2 op.142




 

 

« .. »

.

Post n°40 pubblicato il 24 Aprile 2008 da enodas



Caro E. ....
      una lettera ad un amico mai scritta... E' notte fonda e nei percorsi della mia mente passa anche questo... penso al silenzio calato a poco a poco in questi mesi, un distacco progressivo... io in realtà l'avevo avvertito quasi subito... in realtà ancor prima di partire la prima volta... E non ci sono discussioni, divergenze o che altro possa immaginare... è solo allontanarsi con tacito consenso... non so quanto io ne sia complice, quanto subisca questa situazione... è ritrovarsi occasionalmente – sempre che ci si riesca... – e chiedersi come va in maniera formale, come fosse una cortesia... la differenza si sente: frasi troncate, superficiali... un po' risentiti, un po' indifferenti... un po' artificiali... Magari sai che toccando le corde giuste potrebbe esplodere una discussione... io non tratterrei il mio astio... e probabilmente tu non risparmieresti il tuo... perchè lo so, è paradossale... ma tu pensi la stessa cosa, anche tu hai qualcosa da dirmi... forse sfumature differenti, sicuramente punti di vista opposti, entrambi arroccati sulle proprie ragioni, difese con orgoglio... Cerco di provocarti, di essere banale e laconico... ma l'invito alla battaglia non viene raccolto, forse sono io che in realtà credo soltanto di averlo lanciato...
Capisco gli altri, ma tu... tu no... e non riesco a lasciar correre, a prenderne semplicemente coscienza... e su di te riverso di più la mia profonda amarezza... non accetto le ragioni che mi dai... Sento di aver visto sparire gli amici nel momento in cui forse ne avrei avuto più bisogno... non sono riuscito a trattenerli, o ho puntato sulle persone sbagliate? Li stimo, e più di tutti stimo te, ma sono deluso, non vedo altro... Basta davvero così poco? Forse non so osservare, forse sbaglio ad aspettarmi qualcosa di diverso... forse è semplicemente il corso della vita... ma... non riconosco più chi conoscevo, non so dove siano finite le discussioni infuocate... e soprattutto non trovo più quella persona che si arrabbiava senza ammettere repliche quando non si aspettava qualcuno... chi sia rimasto indietro, non riesco a dirlo... probabilmente io... o forse sono solo due strade che divergono, ognuno ha scelto la sua...
E anche se, al momento, non ho nessuno da dover dimenticare (fortunatamente o meno, non saprei dirlo...) so che... ci vorrebbe un amico...





Ci vorrebbe un amico, per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico per dimenticare il mare
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico nel dolore e nel rimpianto


 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: enodas
Data di creazione: 18/11/2007
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: enodas
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 40
Prov: VR
 
Mi trovate anche su:

DeviantArt




e su: Flickr
(foto pubblicate nel blog)




 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 
La gente non fa i viaggi. Sono i viaggi che fanno la gente.
(J. Steinbeck)

Nell'ultimo anno...


 
Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso,
si usano le opere d'arte per guardare la propria anima

G.B.Shaw


Leonardo da Vinci


Raffaello Sanzio


Michelangelo Buonarroti

 

 


Caravaggio


Rembrandt van Rijn


Jan Vermeer
 


Antonio Canova



Caspar David Friedrich


Claude Mone
 


Vincent van Gogh


Salvador Dalì


Marc Chagall