Creato da sognoinfinito3 il 24/11/2008
vita e .....
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Sono in viaggio nel mondo....torner˛

Se chiudi gli occhi un attimo
e respiri l'anima
puoi sentire il battitto dell'universo
un salto verso verso il culmine
oltre la vertigine
per sfiorare il margine dell'orizzonte
fiati immensi come venti
fino alle ultime energie
graffio d'onde ardenti d'aria
dentro il soffio delle apnee
braccia grandi come ali
sopra il blu delle corsie
dove urlare uguali all'acqua
quando muove le maree
c'è solo un mondo ed è un mondo solo
e un solo mondo saremo noi

 

.....Non fateci caso...son parole che volano

.....non dateci peso....chi le scrive non ne dà

....Buona vita

 

Ultime visite al Blog

lukbaMavra.selsognoinfinito3Noblesse_Oblige_1Andreas012Andrea.Contino1955only_viruallyShades_of_Bluevololowcerco30jdnauanimasalva1969DioAnubiXXXXXBurano2021
 

Area personale

 

Pelle

....Sulla mia pelle,ancora scriverò!

E finchè brividi lei avrà....

Finchè traspirerà,

Io potrò dire,che davvero,stò vivendo!

Non ha prezzo, la mia pelle

Perchè è la pelle mia!

Potrò bruciarmi ancora?

E sia!!

 

PERLE....

Aspettare Ŕ un tormento.

Dimenticare Ŕ un tormento.

Ma il tormento peggiore

nasce quando non si sÓ

che decisione prendere.

 
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

I miei Blog Amici

- E lacqua scorre
- rebirth
- Riflessioni...
- S_CAROGNE
- con il senno del poi
- ROSA
- pensieri
- IL MIO ESSERE
- Parole Rosa
- Anima
- Desperate Gay Guy
- POESIA E AMICIZIA
- FANTASIA
- DOMANI CAPIRAI
- IL VOLO DEGLI ANGELI
- mistica_acitsim
- 40 anni spesi male!!
- antropoetico
- GRILLO PARLANTE
- WWW
- lera dellacquario
- LA ROSA NERA
- RIVERBERO D ANIMA
- GABBIANO REALE
- PICCOLO FABIO
- Ginevra...
- perche no!
- ViVa la Vita
- ancora pezzettini
- come unodissea
- luomo delle stelle
- Storia di unamore..
- Enodas
- PIOGGIA di LUCE
- Riflessi di me
- Patchwork
- INSIEME
- UN PO DI ME!!!
- Semplicemente io
- Shadow Magnet
- PER NOIA...O AMORE?
- cosi son io
- laltra parte di me
- semplicemente_terry
- un passo dallanima
- Poesie
- rimboccar d pensieri
- il mare infinito
- semplicemente io
- gin fizz
- mistero e ......
- Cerco il coraggio
- Pensieri nel mare
- Il mondo di Bibi
- Bagaglio a vita...
- vita in agrodolce
- ci provo
- pensieri
- LeNote_DellaMiaVita
- Le mie sensazioni
- studiareabologna
- il mio blog
- ricominciare
- il mio spazio
- Writer
- DAL MIO PROFONDO...
- Uno sguardo oltre ..
- druidos thoughts
- IO.... VORREI!
- ci&ograve; che semini....
- Attese ed emozioni
- Alba per me
- Piccola Franci
- Attesa
- Doppia identit&agrave;
- Che noia
- aries
- cuorinsaziabili
- ARCOBALENI amor a colori
- REAL TIME...MY LIFE
- tanto per esserci
- The Mirror
- I CANT BE PERFECT
- LINFINITO...CHE CE laltra me
- Ilvostropostino
- My social network
- BLACK AND WHITE
- Parole nel vento
- ~ Anima in volo ~
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cercando di te


Cercando di te
ho consumato la mia vita,
tra storie in salita
e provvisorie verità;
il tempo è pieno di sorprese
e qualche volte ci assomiglia,
si sogna e si sbaglia
convinto ogni volta
che non ti avrei trovata mai.
Capita che poi
quando non hai voglia più di crederci,
ti cade addosso un'emozione,
cresce prepotente e senza regole e d'un tratto
torni a vivere.
Comincia da qui
il secondo tempo della vita mia
e tutto quello che sarà,
è ancora da scrivere.
Non mi sveglierò
con un sorriso sconosciuto accanto,
sempre straniero in ogni letto,
col mio cuore sconfitto
cercando di te.
Cercando di te
nelle maree che ho attraversato,
ho sempre incontrato
troppe parole e poco amore,
tu parli poco e non prometti
ma sai scaldare le mie notti
e quando mi manco
sono sicuro che ci sei.
Ora che sei qui
mi sorprende a perdere abitudini
che non avrei cambiato mai,
questa confusione che mi fa sentire vivo,
me la merito.
Comincia con te
il secondo tempo della vita mia
e tutto quello che vorrò
è solo pretenderti.
Svegliarmi con te,
con questa faccia forse un po' sgualcita,
da notti bianche per amore,
per fatica o dolore,
ma vivendo con te.

 

SOLO PADRONE DEL MIO LETTO

 

DOVE SEI?

Ho fame della tua bocca,

della tua voce,

dei tuoi capelli

e vado per le strade

senza nutrirmi,

silenziosa.

Non mi sostiene il pane,

l'alba mi sconvolge,

cerco il suono liquido

dei tuoi piedi nel giorno.

Sono affamata del ruo riso che scorre,

delle tue mani.....

e affamata vado e vengo

annusando il crepuscolo

cercando il tuo cuore caldo

come un puma.....

 

 

Sogno di mezzanotte

Post n°288 pubblicato il 26 Aprile 2021 da sognoinfinito3
 
Tag: MIELE

Quando entrò in quelle stanze...rimase affascinata....rapita dal quel volto...che da quella foto sembrava la guardasse diritta dentro l'anima....

Era solo una foto.. una brutta foto fatta male....ma quel volto tra i molti...la colpì....lo aveva già visto...dove non se lo ricordava...

Era andata là per fare un piacere alla sua 'cara suocera' se così si poteva chiamare..che le aveva chiesto se poteva andare nell appartamento del 'cucciolo' di casa a recuperare qualcosa per la degenza in ospedale...

Il 'cucciolo' erà il fratellino del caro quasi ex marito....già quasi...non si doveva sapere che la coppia perfetta...tanto perfetta non era..sorrise e quella fitta nel fianco le ricordò ciò che era successo solo sei ore prima....

Quando il 'cucciolo' aveva preso una coltellata al posto suo.....che avevano raccontato al prontosoccorso???che era stato un incidente ...stavano scherzando entrambi ubriachi....lui e il fratellone....chissà se ci avevano creduto...da li a due ore sarebberò usciti i primi quotidiani con la notizia....

Recuperò la ventiquattrore quella delle fughe improvvise...da quella 'stupenda'vita

 
 
 

Infinita

Post n°287 pubblicato il 13 Aprile 2021 da sognoinfinito3
 

Ribelle...era per tutti....

Infinita....solo per lui 

Occhi verdi ....di quel verde che  profuma  di libertà

Libertà che sapeva di sole ....

Sole che tra le persiane... alle prime ore del giorno...si posa come un sorriso in quei angoli....quelli più invitanti ai lati della bocca 

Bocca che non sa dire no....che non sia un si 

Infinita.....come infinite le sue mani che muoveva mentre parlava .... sembravano farfalle che si posavano leggere come poesia su ogni cosa 

Infinita.... come l ombra che vedevi.. mentre canticchiando preparava il tuo caffè....

Tonia questo era il suo nome...gli si calzava a pennello.. se lo dicevi seriamente diventava  autoritario 

Ma se lo dicevi quasi sussurrandolo acquistava una poesia da farti quasi emozionare 

Tonia e le sue mille piccole pazzie

Uscivi lasciandola beatamente persa tra i cuscini...addormentata con quel mezzo sorriso che sapeva di arroganza che ti chiedevi con chi starà litigando nei suoi sogni 

Rientravi e là trovavi seduta per terra  in mezzo quella stessa stanza e il letto aveva cambiato angolo le pareti s'erano riempite di fiori e farfalle

e lei lì felice come una bambina e non importava se erano spariti i tuoi appunti che avevi lasciato sopra il comodino

...non importava se  aveva addosso la tua ultima camicia pulita che da bianca era diventata arcobaleno...                                                                                                                   

la guardavi e vedevi solo quei occhi ..... quel sorriso e ti ci perdevi

Tonia e le sue canzoni che nessuno cantava più..                                                               

"Luna sul fiume,più larga di un miglio                                                                                 

 Ti stò in crociando in grande stile un giorno                                                                         

 Oh sognatore,tu rubacuori                                                                                                 

Ovunque tu stia andando, io verrò per la tua strada

Due vagabondi,via per vedere il mondo                                                                           

C'è così tanto da vedere                                                                                                   

rincorriamo la fine dello stesso arcobaleno                                                                           

aspettando dietro l'angolo                                                                                                 

il mio migliore amico                                                                                                         

la luna sul fiume,e me"     

 

                               %%%%%%%%%%%%%%%%%%


Decidere di andar via....senza voltarsi indietro non fù facile...

Ma se lo doveva.....troppe volte aveva detto...domani...ma i suoi domani erano sempre i

domani di qualcun'altro...

E allora via...lasciare tutto.. portandosi via solo il cuore...seguendo il vento ...

con quello sguardo...che vedeva oltre e che ci si poteva perdere con il rischio di non voler

più tornare indietro.....

Lei e il suo dono di trasfomare ogni cosa in poesia....di trasfomare ogni lacrima in un

sorriso...

Vento....questo era Lei.....che ti scalda....che t'accarezza.....e butta tutto all'aria...

Mai provato a imprigionare il vento?....

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

Era sempre con la testa tra le nuvole e sempre in ritardo....lei e il suo impermeabile rosso....nella fretta aveva messo due scarpe differenti...e se ne rese conto solo salendo in treno....

Divenne rossa più del suo stravagante impermeabile e si guardò intorno...poi alzò le spalle e sorrise...in fondo erano solo scarpe...non era scalza....e si sedette vicino al finestrino

Dall'altro lato del vagone c'era lui troppo preso dalle sue carte per accorgersi di qualsiasi cosa che non fosse il suo telefono aziendale.

Ma di lei s'accorse.... forse perchè era talmente buffa con quell'impermeabile rosso...o forse perchè ogni volta che lui alzava un pò la voce al telefono...la sentiva dire shhhhhhh....che non sento la pioggia......

Scesero alla stessa stazione.....lui e la sua 24 ore .....lei e le sue scarpe spagliate...sorrise anche lui quando le vide... ..

Lui prese un taxi...lei la metrò....arrivarono quasi insieme...lui entrò salutò il portinaio e prese l'ascensore...18 piano lì c'era il suo studio...non ci sarebbe stato ancora per molto...stavano lavorando all'attico dove aveva deciso di far studio e casa tutt'uno..quella mattina avrebbe anche dovuto incontrare dei aspiranti stagisti....

Lei non fece in tempo a prendere l'ascensore ....lei il suo impermeabile rosso, le scarpe spagliate e quella buffa borsa zaino piena di tutto e nulla .Il portinaio quando la vide entrare penso' subito fosse un' artista di strada...visto che in quei giorni c'era il festival...

Ma quando lei alzò gli occhi e le porse il breve biglietto che aveva con sé.... capi'subito chi era da come assomigliava in modo impressionante alla signora Sari ....mancata il mese scorso ......

Le diede chiave e gli disse che doveva andare al 18 piano ....e le diede la lettera del notaio con una chiave ...lei la prese  salutò il portinaio e salì..

####################

Inizio gli incontri con i aspiranti stagisti....aveva terminato i colloqui ora bastava decidere ... e erano le 19.00 ora di chiudere... quando improvvisamente sentì suonare l'allarme antincendio......uscì di corsa dall' ufficio e la vide ...in punta di piedi su' una sedia vestita solo da una camicia da uomo di due taglie più grandi  e una culotte più simile a un paio di boxer da uomo.... che agitava una scopa per allontanare il fumo ..che arrivava dalla cucina........la prese al volo mentre stava per cadere....

Lei chiuse i occhi si vedeva già per terra invece sentì improvvisamente questo calore avvolgerla apri i occhi e due possenti braccia la stava tenendo...lui la depose piano come fosse di cristallo...e spense l allarme.

Tonia: opss mi scusi...ho messo i biscotti e sono andata a prepararmi la vasca....ohhh la vasca.....

E corse via verso la stanza da bagno ...lui la seguì e la vide cercare di togliere il tappo alla vasca mentre l acqua aveva già invaso la stanza 

Tonia:Merda merda merda... Si girò e lo vide alla porta che l'osservava ...Dammi una mano invece di stare la' impalato a guardare..!!.

Lui di guardò attorno e aprì l armadio a muro appena fuori ...e prese tutti i asciugamani che trovo e li sparpagliò a terra.... 

Tonia:Non bastano.....trova altro..... Semplice...?!

Semplice ??...lui entro nella stanza di fronte e prese la biancheria che c'era sopra e la getto'...anch'essa nella stanza del bagno....opss sopra di tutto troneggiava un bel completino intimo di pizzo rosso... Tonia lo vide nello stesso istante che lo vide lui....e gli occhi s'incontrarono... Lei arrossì....lui...i suoi occhi dicevano che già la vedevano con indosso solo quel completino...e che molto volentieri l avrebbe voluto torglierlo lui..

Lei lo fulminò quando si rese conto che là a terra c era tutta la sua biancheria pulita...

Tonia: Dove li hai trovati?! E ora? Che mi metto domani? .....bravo furbo...

Lui..fece alcuni passi verso lei e allungando la mano...si presento'..

Daniel:Ciao sono il tuo vicino...e mi chiamo Daniel...E aiutandola a tirarsi in piedi aggiunse...E tu dovresti essere la nipote della signora Sari.....Tonia....

E se ne andò borbotando  :Matta la nonna...Matta la nipote.....

Lei rimase interdetta...guardo il caos attorno a lei.... e scoppio a ridere....

Tonia: Matta....!.....Meglio matta che dannatamente sempre arrabbiato con il mondo....e chiuse la porta.

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

 

Era passata la settimana.. Cosi....non ebbero più l occasione di inc




continua.


 
 
 

.... maledetta primavera

Post n°286 pubblicato il 12 Aprile 2021 da sognoinfinito3
 
Tag: Io...

Ecco ..... è arrivata e con lei

Anche la mia voglia di rivoluzionare tutto

Reinventarsi... perché sono così...

Vivo di stimoli 

Istinto puro...

E il mio sangue... zingaresco 

Maledetta primavera...

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Il nulla in un mondo di tutto

Post n°285 pubblicato il 12 Aprile 2021 da sognoinfinito3
 
Tag: Io...

Tutto inizia con una sensazione che ti stai spegnendo 

Vuoi il periodo...vuoi la stanchezza.... 

Ti senti....vuota....che tu non sei così... 

Non lo sei mai stata nemmeno nei tuoi momenti più bui 

E allora non potendo incontrare liberamente....visto il periodo 

Apri quella porta chiusa da anni...

E entri senza farti notare.... 

Qualcuno butta un ciao....rispondi...ma capito dove và a parare chiudi 

Poi arriva un ....un Nulla...che t 'accende e là senti un brivido...

Quel Nulla ti fa' sentire un Tutto...

E così che nascono i sogni....

 

 

 

 

 
 
 

voglio esser folle....

Post n°283 pubblicato il 31 Dicembre 2013 da sognoinfinito3

per l'ultimo giorno dell anno ho deciso d'esser folle

e di fare come don chinsciotte.....

dichiarare il mio bisogno

la mia voglia di te

e l'ho fatto...

t'ho stupito

t'ho spiazzato

e tu di fronte

all anima mia

ti sei sentito

piccolo e allo stesso modo

grande....

 
 
 

SEI TUTTO CIO' CHE VOGLIO....

Post n°282 pubblicato il 19 Novembre 2013 da sognoinfinito3

Guardo ripetutamente nei tuoi occhi
Tu sei tutto ciò che desidero
Tu mi hai fatto prigioniero
Voglio tenerti voglio stare più vicino a te
Non voglio lasciarti andare mai
Vorrei che questa notte non finisse mai
Ho bisogno di sapere
Ho sognato ripetutamente questa notte
Ora che tu sei qui al mio fianco
Sei vicino a me
Voglio tenerti e toccarti e assaporarti
Ed essere sicura che non vuoi nessuno all'infuori di me
Vorrei che questo bacio non finisse mai
Oh tesoro ti prego
Posso tenerti con me per una vita
Posso guardare nei tuoi occhi
Posso avere questa notte per passarla insieme
Posso tenerti qui vicino a me
Posso tenerti con me sempre
Posso posso avere questo bacio per sempre
Non voglio trascorrere nessuna notte
Senza te al mio fianco
Voglio solo che tutti i miei giorni
Siano passati accanto a te
Vissuti solo per amarti

 
 
 

Da leggere ;)

Post n°281 pubblicato il 27 Maggio 2013 da sognoinfinito3
 
Tag: IO....

Lezione n° 1
Un uomo va sotto la doccia subito dopo la moglie e nello stesso istante suonano al
campanello di casa. La donna avvolge un asciugamano attorno al corpo, scende le
scale e correndo va ad aprire la porta: è Giovanni, il vicino. Prima che lei possa dire
qualcosa lui le dice: "ti do 800 Euro subito in contanti...se fai cad
ere l'asciugamano!"
Riflette e in un attimo l'asciugamano cade per
terra... Lui la guarda a fondo e le da la somma pattuita. Lei, un po' sconvolta, ma felice per la piccola fortuna guadagnata in un attimo risale in bagno. Il marito, ancora sotto la doccia le chiede chi fosse alla porta. Lei risponde: "era Giovanni". Il marito: "perfetto, ti ha restituito gli 800 euro che gli avevo prestato?"
Morale n° 1:
Se lavorate in team, condividete sempre le informazioni!

Lezione n° 2
Al volante della sua macchina, un attempato sacerdote sta riaccompagnando una giovane monaca al convento.
Il sacerdote non riesce a togliere lo sguardo dalle sue gambe accavallate.
All'improvviso poggia la mano sulla coscia sinistra della monaca. Lei lo guarda e gli
dice: "Padre, si ricorda il salmo 129?" Il prete ritira subito la mano e si perde in
mille scuse. Poco dopo, approfittando di un cambio di marcia, lascia che la sua mano sfiori la coscia della religiosa che imperterrita ripete: "Padre, si ricorda il salmo 129?" Mortificato, ritira la mano, balbettando una scusa. Arrivati al convento, la monaca scende senza dire una parola. Il prete, preso dal rimorso dell'insano gesto si precipita sulla Bibbia alla ricerca del salmo 129.
"Salmo 129: andate avanti, sempre più in alto, troverete la gloria..."
Morale n° 2:
Al lavoro, siate sempre ben informati!

Lezione n° 3
Un rappresentante, un impiegato e un direttore del personale escono
dall'ufficio a mezzogiorno e vanno verso un ristorantino quando sopra una panca trovano una vecchia lampada ad olio. La strofinano e appare il genio della lampada.
"Generalmente esaudisco tre desideri, ma poiché siete tre, ne avrete uno ciascuno". L'impiegato spinge gli altri e grida: "tocca a me, a me....Voglio stare su una spiaggia incontaminata delle Bahamas, sempre in vacanza, senza nessun pensiero che potrebbe disturbare la mia quiete". Detto questo svanisce. Il rappresentante grida: "a me, a me, tocca a me!!!! Voglio gustarmi un cocktail su una spiaggia di Tahiti con la donna dei miei sogni!" E svanisce. Tocca a te, dice il genio, guardando il Direttore del personale.
"Voglio che dopo pranzo quei due tornino al lavoro!"
Morale n° 3:
Lasciate sempre che sia il capo a parlare per primo!

Lezione n° 4
In classe la maestra si rivolge a Gianni e gli chiede: 'Ci sono cinque uccelli appollaiati su un ramo. Se spari a uno degli uccelli, quanti ne rimangono?'
Gianni risponde: "Nessuno, perché con il rumore dello sparo voleranno via tutti".
La maestra: "Beh, la risposta giusta era quattro, ma mi piace come ragioni".
Allora Gianni dice "Posso farle io una domanda adesso?"
La maestra: Va bene.
"Ci sono tre donne sedute su una panchina che mangiano il gelato. Una lo lecca delicatamente ai lati, la seconda lo ingoia tutto fino al cono, mentre la terza dà piccoli morsi in cima al gelato. Quale delle tre è sposata?" L'insegnante arrossisce e risponde: "Suppongo la seconda... quella che ingoia il gelato fino al cono".
Gianni: "Beh, la risposta corretta era quella che porta la fede, ma... mi piace come ragiona"!!!
Morale n° 4: Lasciate che prevalga sempre la ragione.

Lezione n° 5
Un giorno, un non vedente era seduto sul gradino di un marciapiede con un
cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con su scritto: "Sono cieco, aiutatemi per favore". Un pubblicitario che passava di lì si fermò e notò che vi erano solo alcuni centesimi nel cappello. Si chinò e versò della moneta, poi, senza chiedere il permesso al cieco, prese il cartone, lo girò e vi scrisse sopra un'altra frase.
Al pomeriggio, il pubblicitario ripassò dal cieco e notò che il suo cappello era pieno di monete e di banconote.
Il non vedente riconobbe il passo dell'uomo e gli domandò se era stato lui che aveva scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa vi avesse annotato.
Il pubblicitario rispose: "Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo".
Sorrise e se ne andò.
Il non vedente non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era scritto:
"Oggi è primavera e io non posso vederla".
Morale n° 5: Cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andrà meglio.

Se un giorno ti verrà rimproverato che il tuo lavoro non è stato fatto con professionalità, rispondi che l'Arca di Noè è stata costruita da dilettanti e il Titanic da professionisti....
Per scoprire il valore di un anno, chiedilo ad uno studente che è stato bocciato all'esame finale.
Per scoprire il valore di un mese, chiedilo ad una madre che ha messo al mondo un bambino troppo presto.
Per scoprire il valore di una settimana, chiedilo all'editore di una rivista settimanale.
Per scoprire il valore di un'ora, chiedilo agli innamorati che stanno aspettando di vedersi.
Per scoprire il valore di un minuto, chiedilo a qualcuno che ha appena perso il treno, il bus o l'aereo.
Per scoprire il valore di un secondo, chiedilo a qualcuno che è sopravvissuto a un incidente.
Per scoprire il valore di un millisecondo, chiedilo ad un atleta che alle Olimpiadi ha vinto la medaglia d'argento.
Il tempo non aspetta nessuno. Raccogli ogni momento che ti rimane, perché ha un
grande valore. Condividilo con una persona speciale e diventerà ancora più importante.
L'origine di questi racconti è sconosciuta, ma pare portino buonumore a chi li manda e a chi li dice, quindi non tenerli per te.

 
 
 

Tra inferno e paradiso...

Post n°277 pubblicato il 19 Aprile 2013 da sognoinfinito3
 

mordimiiiii"
Sono qui.
Nell'anticamera del Paradiso
vestita di solo desiderio.
Chiudo gli occhi.
Un passo verso di te.
L'inferno.
Le fiamme avviluppano
i nostri corpi
la pelle freme
il cuore batte a ritmo di tango.
Il sangue bolle.
Il vento tace.
Apro gli occhi...
tu non ci sei.
Io non ci sono.

 
 
 

Tema di Amaranta (Gianluca Sibaldi)

Post n°276 pubblicato il 05 Aprile 2013 da sognoinfinito3
 

Girovagando tra profili...ho trovato questo....e...un pensiero è volato su quello che teoricamente io saprei anche fare.....

 

Nelle PAROLE di un angelo ritroverò quella POESIA perduta

 

Con Che Cuore (A.Venditti)


nel chiarore
del mattino
sono un fiore
dentro a un muro dove sei?
questa casa mi taglia il cuore
anche il sole non scalda piu'
dove sei? dove sei?

con che forza mi salvero'
quale inganno mai mi faro' bastare
dove andro'

in quale abbraccio mi perdero'
per pagare poi tutta la mia colpa
di amare chi non ho

non so guarire
non so morire
senza te...

con che cuore
mi lasci qui
questo mondo ormai corre ed
io non ho velocita'
dimmi a quale fede mi stringero'
se non resta piu' niente in
questa vita e che rimorsi avro'

non so guarire
e non so morire
senza te...






 
 
 

Smeraldo (Ferro)

Post n°275 pubblicato il 05 Aprile 2013 da sognoinfinito3
 


Il cielo fa il soffitto, il mare invece il letto
Foto di quel sogno che ti avevo detto
E amore...
Stringere il cuscino e finger di baciarti
Furto al destino ed ai suoi ricatti
Negando il peggio in me
Cercando il meglio in me
È così, se ci penso è così
Sono perso in questa notte
Che non va più via

Tra smeraldo e oceano

Ti guardo ancora
Una monetina in aria e
Da due ore vivo insieme a te
Suona a festa il vento ad est
La tempesta è stanca
E il sole di smeraldo ci guarda ancora
Un'altra monetina in aria e
Due giorni che già vivo insieme a te
Mare calmo verso est
E tempesta dentro me



 
 
 
Successivi »