Eppure sentire..

emozioni..

 
 
 
 
 
 

         ve lo ricordate??

 
 

Potrebbe piovere, ma c'è un arcobaleno sopra di te

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 
 
 

 

« Messaggio #266Messaggio #268 »

Post N° 267

Post n°267 pubblicato il 01 Luglio 2008 da arcobalenoblu75

We're just two lost souls
swimming in a fish bowl
Year after year,
running over the same old ground
What have we found?
The same old fears.

(cosa abbiamo trovato?
Le stesse vecchie paure..)


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/eppursentire/trackback.php?msg=4991228

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
martinadeluca2008
martinadeluca2008 il 01/07/08 alle 11:00 via WEB
nel commento della canzone hai scritto chissa se qualcuno me la dedicherà mai,io l'ho dedicata a chi ogni giorno mi fa sognare...passa da me e provaci =).... buon giorno e piacere di fare la tua conoscenza...........
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 11/07/08 alle 14:54 via WEB
sei passata lasciando traccia ... ciao !
 
valenx
valenx il 19/07/08 alle 18:00 via WEB
arcooooo me la traduci nn so l inglese hihihihhi xo mi sembra di capire dall immagine ke cè la paura di camminare da soli lungo la strada della vita almeno cosi ho interpretato bhee ciaoooo
 
arcobalenoblu75
arcobalenoblu75 il 19/07/08 alle 20:50 via WEB
Siamo solo due anime sperdute Che nuotano in una boccia di pesci Anno dopo anno Corriamo sullo stesso vecchio terreno E cosa abbiamo trovato? Le solite vecchie paure
 
arcobalenoblu75
arcobalenoblu75 il 19/07/08 alle 20:51 via WEB
ciao nè!
 
valenx
valenx il 24/07/08 alle 14:24 via WEB
grassie x la traduzione nèèèèèèè ciaoooooooo bellaaaaaaaa
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: arcobalenoblu75
Data di creazione: 02/10/2007
 
 
 
 

La donna più misteriosa e indefinibile dello Zodiaco

Un segno così mutevole, inafferrabile e ricco di contrasti plasma personalità complesse, contraddittorie e difficili da definire.  I nati sotto il segno dei pesci hanno una sensibilità quasi medianica, vibrante, che capta ogni impercettibile sfumatura, che coglie in profondità lo stato d’animo altrui, che intuisce, ispira, prevede gli sviluppi delle situazioni.


 
 
 

              

leo (sanpey72) dice che in questa foto sembro un

TRANS!!    e io che pensavo di essre una Diva!!

 

I MIEI LINK PREFERITI

              la grandezza..

 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Shu75pinko.71fedymi82ceresio74bagninosalinarorumblepadpisolo688bondzerozerosettedottore79romanziere2dissolvenza4harleybsblueyes1210FR3CCIAivi1970
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Lentamente muore
chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i"
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle
che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno
di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.
Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi e' infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza
per l'incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette
almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o
della pioggia incessante.
 
Lentamente muore
chi abbandona un progetto
prima di iniziarlo,
chi non fa domande
sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde
quando gli chiedono
qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo
di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà
al raggiungimento
di una splendida felicita'.