Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvrivoluzionannawintour0andrea.sollaiamistad.siempreroughnesscassetta2fedele.belcastroyarisdgl5pupiratocicobyvecchietto0Galadrielle1
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Messaggi di Gennaio 2021

Manfredonia. Concorso spazi e balconi fioriti 2021: scadenza 15 maggio

Post n°27550 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

Manfredonia. Concorso spazi e balconi fioriti 2021: scadenza 15 maggio

"Al presente Concorso possono partecipare tutti coloro che, singolarmente o per gruppi, s’impegnano ad abbellire il proprio balcone, terrazzo o spazio pubblico, al fine di contribuire a rendere più piacevole la nostra città"

Manfredonia, 15 gennaio 2021. Le Associazioni Manfredonia Nuova e Meetup Cinque Stelle di Manfredonia, nello spirito del rilancio ambientale, economico e morale della città, che vuole essere protagonista del proprio presente e del futuro, indicono il presente Concorso per sensibilizzare la popolazione alla cura del verde e fare bello il proprio ambiente.

Al presente Concorso possono partecipare tutti coloro che, singolarmente o per gruppi, s’impegnano ad abbellire il proprio balcone, terrazzo o spazio pubblico, al fine di contribuire a rendere più piacevole la nostra città, nonché sensibilizzare tutti i cittadini circa l’importanza delle piante e dei fiori, non solo come elementi di decoro urbano ma, soprattutto, come elementi di miglioramento della qualità ambientale e di vita della nostra città.

Regolamento
Il concorso avrà durata dal 15 gennaio 2021 al 15 maggio 2021. Scopo del concorso è rendere l’aspetto della città più elegante e piacevole, sia per i residenti che per i turisti che la visitano, anche all’insegna della virtuosità, della sobrietà e della sostenibilità ambientale.

La partecipazione, libera e gratuita, è riservata esclusivamente a tutti gli abitanti del Comune di Manfredonia e sue frazioni, singolarmente o per gruppi condominiali.
Il modulo di iscrizione, debitamente compilato e firmato in tutte le sue parti, dovrà essere consegnato a mano, entro il 15 maggio 2021 (termine ultimo per l’iscrizione al concorso), alla sede di Manfredonia Nuova Piazza Giovanni XXIII, n. 4; oppure del Meetup Cinque Stelle in via delle Cisterne 14 o, anche, può essere inviato via e-mail: enrica.amodeo@tiscali.it. oppure: ing.fatoneraffaele@gmail.com;

Lo stesso modulo può anche essere richiesto alle sedi qui sopra indicate.

Per quanto riguarda i balconi, gli spazi ed i terrazzi, potranno essere utilizzate tutte le specie di piante annuali e perenni, fiorite e non, coltivate in contenitori consoni al luogo e tali da non arrecare danno alle persone o alle cose circostanti. Non sono ammessi al concorso i siti che nella composizione presentino, anche solo in parte, piante e fiori artificiali.

Le decorazioni iscritte dovranno essere mantenute in perfetto ordine per tutta la durata del concorso e fino alla data di premiazione dei vincitori, pena la squalifica. La Commissione giudicante valuterà, con un punteggio, l’estetica d’insieme, la qualità e l’originalità delle piante scelte, l’efficienza della manutenzione e le decora-zioni ed in base ai voti assegnati, redigerà la graduatoria finale.

Per quanto riguarda gli angoli piantumati sarà tenuta in considerazione:
– la cura e pulizia dei medesimi

– gli eventuali sistemi d’irrigazione

– la varietà delle piantumazioni

– l’esposizione verso spazi pubblici a vista.
Tutti i concorrenti s’impegnano a rendersi disponibili per l’eventuale visita di valutazione di un in-caricato. Il Comitato Organizzatore nominerà la giuria del concorso, che sarà composta da esperti del settore ed artisti.
Il giudizio della giuria è insindacabile ed inappellabile. Il comitato organizzatore declina ogni re-sponsabilità per danni diretti od indiretti a cose e/o a persone che potessero derivare conseguente-mente all’allestimento o al mantenimento delle opere in concorso. Fino ad un massimo di 3 foto (del balcone o dell’angolo allestito) in formato digitale dovranno essere inviate all’indirizzo indicato, specificando nell’oggetto la categoria del concorso in cui s’intende partecipare (Balconi/Terrazzi ed Angoli addobbato).

PREMI:
Sono previsti premi in denaro e buoni di acquisto presso vivai ed aziende florovivaistiche. Saranno inoltre consegnate coppe, targhe, medaglie e diplomi di merito.

N. 0884.660681, in orario d’ufficio.
Manfredonia 15 gennaio 2021.

 
 
 

Casa Sollievo, arriva il robot Pepper: un aiuto per bambini e anziani I robot aiutano i medici a visitare i pazienti, distribui

Post n°27549 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

Casa Sollievo, arriva il robot Pepper: un aiuto per bambini e anziani

I robot aiutano i medici a visitare i pazienti, distribuiscono i farmaci ai malati e sanno persino distrarre i piccoli ricoverati prima di un intervento

San Giovanni Rotondo, 15/01/2021 – (donnamoderna) Dalla Lombardia alla Puglia, dai reparti di pediatria a quelli di geriatria la robotica è nei team di cura, facilita il lavoro di portantini e medici, infermieri e fisiatri. Uno di loro è Pepper, già sperimentato nella clinica pediatrica dell’ospedale di Padova per aiutare i bambini a distrarsi prima di un intervento o una procedura dolorosa. Ora che siamo in emergenza, spiegano dalla clinica, è stato dirottato in Pronto Soccorso, dove mostra ai bambini come indossare la mascherina e tenere le distanze. Un fratello di Pepper è a San Giovanni Rotondo, all’Irccs Casa Sollievo della Sofferenza, dove da alcuni anni si sperimentano social robot nell’assistenza di pazienti anziani con demenza senile o difficoltà di movimento. Il nuovo amico supporta i degenti nei percorsi di riabilitazione cognitiva e fa loro compagnia. «È il più evoluto, perché ci dà la libertà di programmarlo e inserire applicazioni per svolgere più funzioni» spiega Francesco Giuliani, direttore dei sistemi informativi, innovazione ricerca dell’Irccs. «La sua grandezza è che è in grado di stimolare il cervello e di far sentire meno sole le persone con cui si interfaccia. Grazie al suo aspetto antropomorfo cattura la loro attenzione, per gli anziani è facile interagire con lui. Con Mario, qualche anno fa, abbiamo attivato le videochiamate via Skype con i parenti a casa, oggi con Pepper i pazienti cantano, si fanno dare le ultime notizie, possono fare ginnastica».(donnamoderna)

 
 
 

L’attrice di Vieste Nina Soldano lascia Un posto al sole

Post n°27548 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

L’attrice di Vieste Nina Soldano lascia Un posto al sole

“L’uscita di Marina non è stata una mia scelta"

Vieste, 15/01/2021 – (thesocialpost) È la soap opera italiana più amata e longeva, sugli schermi da più di 20 anni, stiamo parlando di Un posto al sole salita agli onori della cronaca per un terremoto che ha colpito cast e produzione. Uno dei personaggi più importanti della trama, interpretato da Nina Soldano, non ci sarà più (o almeno per il momento). La conferma è arrivata dalla stessa attrice che è stata travolta da una valanga di commenti dei fan che l’hanno implorata di restare. Andiamo per ordine, Nina Soldano, attrice originaria di Vieste e volto noto della tv, nella fortunata serie interpreta il ruoli di Marina Giordano protagonista/antagonista. Nello speciale dedicato a capodanno, gli spettatori hanno assistito a qualcosa che mai si sarebbero aspettati, ovvero l’uscita di scena (definitiva?) di Marina, che lascia Napoli per raggiungere il suo Fabrizio (interpretato da Giorgio Borghetti). L’attrice ha voluto ringraziare i fan per l’affetto con cui l’hanno travolta, per Nina Soldano (e per Marina) negli ultimi giorni sono arrivati solo messaggi di stima e affetto. Nel lungo post di ringraziamenti, l’attrice ha voluto però fare una precisazione: “L’uscita di Marina non è stata una mia scelta. Se Marina tornerà e quando io questo ancora non lo so, l’unica certezza è la sua partenza”.(thesocialpost)

 
 
 

Foggia, protesta ristoratori: «Perso 80% fatturato. Chiediamo maggiori aiuti» Questo pomeriggio hanno organizzato un flashmob pe

Post n°27547 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

Foggia, protesta ristoratori: «Perso 80% fatturato. Chiediamo maggiori aiuti»Questo pomeriggio hanno organizzato un flashmob per protestare pacificamente contro le disposizioni in materia di contrasto alla diffusione del Covid

  
FOGGIA - «Chiediamo maggiori aiuti da parte del Governo. Noi abbiamo avuto una perdita sul fatturato pari all’80% per ogni locale e gli aiuti coprono a malapena il 3-4% del fatturato stesso». E’ quanto chiedono i ristoratori foggiani che questo pomeriggio hanno organizzato un flashmob per protestare pacificamente contro le disposizioni in materia di contrasto alla diffusione del Covid.
 

«Siamo disposti - dicono i ristoratori foggiani - a restare chiusi tutti per un mese, ma poi lo Stato deve garantirci di riaprire in totale sicurezza e rispettando il nostro lavoro. Lo facciamo per tutelare la salute
pubblica, ora però il Governo si deve fare carico delle nostre perdite».

 

«Ora che sappiamo di tornare in zona arancione - concludono - ci adegueremo a tutto ciò che impone il DPCM ma è arrivato anche il momento che il Governo si faccia carico anche delle spese che non riusciamo più a sostenere».

 
 
 

VIESTE/ AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN USO GRATUITO DI LOCALI AD ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE

Post n°27546 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

VIESTE/ AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN USO GRATUITO DI LOCALI AD ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE DA ADIBIRSI A CENTRI DIURNO ANZIANI

Il comune di Vieste ha pubblicato un nuovo avviso pubblico per la concessione in uso gratuito di locali ad associazioni di promozione sociale da adibirsi a centri diurno anziani..

Il testo integrale dell’avviso e tutta la relativa documentazione sono scaricabili a questo link: AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN USO GRATUITO DI LOCALI AD ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE DA ADIBIRSI A CENTRI DIURNO ANZIANI

 
 
 

Regione/ A breve un nuovo percorso partecipativo per i giovani

Post n°27545 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

“Con gli ultimi progetti che saranno presentati entro feb­braio e finanziati fino a esauri­mento delle risorse, si chiude il bando Pin”. Lo dichiara l’asses­sore regionale allo Sviluppo eco­nomico con delega alle Politiche giovanili Alessandro Delli Noci, in riferimento al bando pensato dall’ente per sostenere progetti innovativi realizzati da giovani. “Pin” però non sarà l’ultimo bando perchè Delli Noci assicu­ra l’avvio di un “un nuovo percor­so per i più giovani”. “Siamo in­fatti al lavoro – spiega in una nota – per avviare un processo parte­cipativo che intende raccogliere, attraverso incontri pubblici on- line e consultazioni sulla piatta­forma PugliaPartecipa, le nuove esigenze e le nuove ambizioni dei giovani pugliesi”. La finalità’ e’ “rendere i giovani protagonisti ascoltandoli per capirne i bisogni e renderli partecipi di un proces­so che li riguarda direttamente”. Il percorso di partecipazione ini­zierà a breve e “ci consentirà di costruire nuove misure dedicate ai giovani pugliesi, anche nell’am­bito della programmazione comu­nitaria 2021-2027”. “Fino ad al­lora – conclude – restano comun­que disponibili per i giovani inter­essati ad avviare percorsi di autoimprenditorialita’ le misure Es­trazione dei Talenti, NIDI e TecnoNIDI, nonché’ la misura Luoghi Comuni per il riuso di spazi pub­blici”.

 
 
 

Coldiretti/ La crisi del turismo si ripercuote anche sulla tavola. Buco da 23 miliardi EconomiaTurismo

Post n°27544 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

L’emergenza Covid è costata complessiva­mente 23 miliardi di mancati introiti al turismo solo per la mancanza di viaggiatori stranieri nel 2020 ma il conto è destina­to a salire con lo stop alle va­canze invernali sulla neve. E’ quanto emerge dall’ana­lisi della Coldiretti sulla ba­se dei dati di Bankitalia sul turismo internazionale nel periodo da gennaio ad otto­bre 2020. Si è verificato – sottolinea la Coldiretti – un calo del 58% della spesa dei viaggiatori stranieri in Italia. Si tratta di un vuoto pesante che grava sul si­stema turistico nazionale per le mancate spese nel­l’alloggio, nell’alimentazio­ne, nei trasporti, diverti­menti. Il cibo diventato la voce principale del budget delle famiglie in vacanza in Italia con circa un terzo del­ la spesa di italiani e stranie­ri destinato alla tavola per consumare pasti in risto­ranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche.

A preoccupare ora sono gli effetti dello stop al turismo invernale destinato ad ave­re effetti sull’intero indotto delle vacanze con la pro­duzione dei pregiati for­maggi.

 
 
 

Avvisi VIESTE/ AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN USO GRATUITO DI LOCALI AD ASSOCIAZIONI DI ...

Post n°27543 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

VIESTE/ AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN USO GRATUITO DI LOCALI AD ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE DA ADIBIRSI A CENTRI DIURNO ANZIANI
Il comune di Vieste ha pubblicato un nuovo avviso pubblico per la concessione in uso gratuito di locali ad associazioni di promozione sociale da adibirsi a centri diurno anziani..Il testo integrale dell'avviso e tutta la relativa documentazione sono scaricabili a questo link: AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN USO GRATUITO DI LOCALI AD…
Leggi di più...

 
 
 

Ultime ore di sole, poi freddo e neve in Capitanata. Pure in pianura

Post n°27542 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

Ultime ore di sole, poi freddo e neve in Capitanata. Pure in pianura  

 
Prima parte soleggiata, serata più fredda e instabile. Questa, in breve, la tendenza meteo per la giornata di oggi sulla Puglia. Il nucleo di aria gelida che ha investito i Balcani, infat­ti, invierà stasera un primo impulso freddo che lambirà il centro-sud adriatico determinando un veloce e debole peggioramento del tempo con tanto vento, rovesci…
Leggi di più...

 
 
 

Manfredonia/ Riparte il Mercato Ittico all’ingrosso. Concessione per 8 anni.

Post n°27541 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da forddisseche

Manfredonia/ Riparte il Mercato Ittico all’ingrosso. Concessione per 8 anni.

Dopo anni di stallo, gra­zie alla procedura aperta dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, il Mer­cato Ittico rinasce. E rinasce sotto l’egida della gestione pri­vata, l’unica in grado di con­temperare al meglio domanda ed offerta di mercato. Alla so­cietà aggiudicataria - la coo­perativa Produttori Ittici Man­fredonia -…
Leggi di più...

 
 
 

ProvinciaFoggia/ Sono stati certificati i lavori di efficientamento energetico e di miglioramento della sostenibilità ambiental

Post n°27540 pubblicato il 14 Gennaio 2021 da forddisseche

ProvinciaFoggia/ Sono stati certificati i lavori di efficientamento energetico e di miglioramento della sostenibilità ambientale all’Istituto “ De Rogatis” di San Nicandro Garganico.

Questi i lavori eseguiti per l’attestato di prestazione energetica:

isolamento termico pareti e soffitti
sostituzioni di caladie generatore di calore e val. termos. e canne fumarie
sostituzioni corpi illuminanti
rifacimenti di aiuole e parcheggio per diversamente abili
realizzazione area raccolta rifiuti differenziata
sostituzioni di vetrature a triplo vetro camera del tipo antinfortunistico
trasporti a discarica e smaltimenti
sostituzioni di  rubinetterie e cassette di scarico a risparmio energetico
rifiniture e pitturazioni
realizzazioni di percorrenze per accessibilita’ diversamente abili pari al 90%.
realizzazione di impianto fotovoltaico per 20kwp.
Il Presidente, Nicola Gatta specifica che continua la programmazione dell’Ente per sostenere gli interventi finalizzati all’efficientamento energetico e di miglioramento della sostenibilità ambientale degli istituti scolastici di competenza della Provincia.
I lavori sono stati coordinati dalla dirigente del Servizio Edilizia Scolastica, Denise Decembrino, coadiuvata dal tecnico dell’Ente, Luigi Radi.

 
 
 

Macchia si rifà il look: rifacimento Piazza del Popolo e Via Caramanica

Post n°27539 pubblicato il 14 Gennaio 2021 da forddisseche

Macchia si rifà il look: rifacimento Piazza del Popolo e Via Caramanica

“Stiamo investendo nella Piana di Macchia più di 15 milioni di euro per interventi che aspettano di essere realizzati da più di 30 anni”.

Monte Sant’Angelo, 14 gennaio 2021. Nell’anno del Covid una statua di San Camillo, patrono dei malati e degli operatori sanitari, sarà allocata nella piazza centrale della frazione Macchia.

La Giunta ha approvato i progetti esecutivi e sono stati affidati i lavori per la manutenzione straordinaria nella Frazione Macchia sia della Piazza del Popolo, luogo antistante la chiesa di Santa Maria della Libera, che di Via Caramanica. Il Sindaco d’Arienzo: “Importanti progetti stiamo mettendo in campo per Macchia”.

I lavori nella Piazza del Popolo prevederanno la sistemazione della pavimentazione, la revisione dell’impianto di pubblica illuminazione, l’acquisto di elementi funzionali all’utilizzo della piazzetta (panchine con tavoli, cestini, ecc…). “La zona interessata necessita di un adeguato intervento di riqualificazione, al fine di renderla più accogliente e quindi maggiormente fruibile, con evidenti ricadute positive anche dal punto di vista sociale” – specifica il Consigliere comunale con delega alla frazione Macchia, Vittorio de Padova, che aggiunge – “Sono stati affidati anche i lavori per la manutenzione straordinaria di Via Caramanica che prevedono la messa in sicurezza e il rifacimento del manto stradale”.

“Macchia avrà un nuovo depuratore, l’ampliamento del Cimitero, il completamento della rete idrica, l’allargamento della litoranea, il Centro comunale di raccolta rifiuti, l’impianto di trattamento e recupero della plastica, il piano delle coste ed è inserita nelle Zone economiche speciali” – dichiara il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, che aggiunge  – “Stiamo investendo nella Piana di Macchia più di 15 milioni di euro per interventi che aspettano di essere realizzati da più di 30 anni”.

Per il Primo cittadino, inoltre – “Simbolica è la scelta di allocare la statua di San Camillo nel centro della Piazza. Con Padre Alfredo, i Camilliani e la comunità di Macchia abbiamo condiviso questa scelta in questo particolare momento storico, quello in cui questo virus mette al centro proprio i malati e gli operatori sanitari”.

www.montesantangelo.it – COMUNE DI MONTE SANT’ANGELO

 
 
 

Coronavirus, ristoratori Foggia consegnano lettera al Prefetto e chiedono apertura fino alle 22 Siamo al collasso

Post n°27538 pubblicato il 14 Gennaio 2021 da forddisseche

Coronavirus, ristoratori Foggia consegnano lettera al Prefetto e chiedono apertura fino alle 22Siamo al collasso - spiega Rino Buonpensiero - portavoce della categoria a Foggia - abbiamo avuto perdite che sfiorano l'80% soprattutto in questo periodo natalizio

Redazione online

12 Gennaio 2021

 

 

Coronavirus, ristoratori Foggia consegnano lettera al Prefetto e chiedono apertura fino alle 22

 

 

 
 

Una delegazione di ristoratori foggiani ha consegnato questa mattina una lettera al prefetto Raffaele Grassi con la quale chiedono di poter rimanere aperti al pubblico fino alle 22. Foggia, così come il resto della Puglia, si trova in zona gialla fino al 15 gennaio, pertanto ai ristoratori è consentita l’apertura al pubblico fino alle ore 18 mentre l’asporto fino alle 22. I ristoratori attendono risposte entro venerdì 15 gennaio, in caso contrario annunciano che, «se rimarremo zona gialla, apriremo le nostre attività anche la sera fino alle 22, rispettando tutte le norme emanate dal Governo centrale e garantendo la tutela della salute pubblica».
«Siamo al collasso - spiega Rino Buonpensiero - portavoce della categoria a Foggia - abbiamo avuto perdite che sfiorano l'80% soprattutto in questo periodo natalizio». «Con questa lettera, consegnata a tutti i prefetti di Italia anche da colleghi di altre regioni gialle, chiediamo la motivazione per cui a pranzo, nelle zone gialle, possiamo rimanere aperti e la sera no, sempre osservando tutte le norme di sicurezza».

 
 
 

Scuola: Emiliano prolunga Did fino al 16 gennaio. ‘Regione si riserva ogni ulteriore decisione a partire dal 18/1’

Post n°27537 pubblicato il 14 Gennaio 2021 da forddisseche

Scuola: Emiliano prolunga Did fino al 16 gennaio. ‘Regione si riserva ogni ulteriore decisione a partire dal 18/1’

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha prorogato sino a sabato 16 gennaio l’ordinanza attualmente in vigore sulle scuole, quindi proseguirà la didattica a distanza per tutte le scuole, salvo per i genitori la possibilità di chiedere le lezioni in presenza. “L’Amministrazione regionale – comunica la Regione – si riserva di assumere ogni eventuale ulteriore decisione, a partire dal prossimo 18 gennaio, sulla base delle previsioni del nuovo Dpcm, dei rapporti informativi e del rapporto di monitoraggio dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 nel territorio pugliese alla data del 16 gennaio 2021, nonché sulla base delle risultanze dell’istruttoria in corso da parte del competente Dipartimento della Salute”.

 
 
 

NOTIZIE UTILI Società By Redazione Last updated Gen 13, 2021 98 Condividi Nel 2021 potrebbe vedere la luce l’euro digitale, u

Post n°27536 pubblicato il 13 Gennaio 2021 da forddisseche

NOTIZIE UTILISocietàBy RedazioneLast updated Gen 13, 202198CondividiNel 2021 potrebbe vedere la luce l’euro digitale, una Cbdc cioè’ una centrai bank digitai currency, una valuta digitale emessa dalla Bce, la banca centrale europea, accessibile a tutti i cittadini e alle imprese . L’euro digitale non sarà una criptovaluta; i prezzi delle criptovalute sono volatili perché mancano di valore intrinseco e non esiste un’istituzione affidabile che le supporti. In questo caso , invece, l’euro digitale è a tutti gli effetti valuta come l’euro fisico ed il suo valore è alla pari con il contante (l euro è tale sia digitale che fisico). Inoltre, è emesso dalla Bce e questo gli dà un’enorme stabilità rispetto ai contraccolpi di mercato. Nei primi mesi del 2021, intanto, arrivaDiem, una moneta virtuale di Facebook destinata a diventare diretta concorrente de­gli strumenti di pagamento digitali online.Diem sarà una moneta virtuale ancorata al valore di una valuta, il dollaro statunitense con un rapporto uno a uno (1 Diem varrà un dollaro statunitense). Il sistema consentirà agli utenti di scambiare la moneta virtuale su Facebook e tramite Messengere di utilizzarla anche per fare acquisti direttamen­te sulla piattaforma o sui siti con­venzionati. Facebook ha creato ancheun consorzio chiamato Diem association che conta ventisette partecipanti a cui hanno aderito Iliad, Uber, Spotifye alcuni siti di e-commerce.Nel 2021 cambiano gli importi delle pensioni di invalidità, sulla base degli adeguamenti annuali. La pensione d’invalidità civile è pari a 287,09 euro mensili con un’invalidità civile compresa tra il 74% e il 99% ed è privo di oc­cupazione. ed è corrisposta a chi non supera il limite di reddito personale annuo di 4.931,29 euro. Se i beneficiari sono invalidi so­ciali hanno redditi propri non su­periori a 8.469,63 euro (e, se sono sposati e non legalmente separati, non superiori a 14.447,42 euro cu­mulati con quelli del coniuge), hanno diritto all’incremento al mi­lione sino a 651,51 euro mensili.Attenti alle frodi Sim Swap una modalità di truffa che permette, dopo aver carpito il codice che identifica la singola scheda tele­fonica, di duplicare la Sim rivol­gendosi direttamente all’operatore. Una volta effettuata questa ope­razione, quindi, i malintenzionati possono ricevere chiamate e Sms al posto dell’intestatario (inclusi quelli utilizzati per autorizzare pa­gamenti o per autenticarsi nei servizi di home banking) oltre che accedere ai servizi online in maniera illecita. L’ultima vittima «ho. mobile» che nelle ore scorse ha subito un furto di dati e sta procedendo ad avvisare i clienti coinvolti tramite Sms o email. Nel caso di truffe per cui risultino bonifici dal conto online o pa­gamenti con la carta, a seguito di sim swap bisogna fare subito una segnalazione all’Ufficio reclami della banca o dell’emittente del­la carta di pagamento, chiedendo il rimborso delle somme addebita­tevi frutto di truffa.Estesa, a seguito dell’emergenza Coyid la «no tax area» destinata agli studenti con reddito Isee inferiore a 13mila euro e alle fa­miglie con reddito Isee fino a 20mila euro. Coloro i quali rientrino nei parametri previsti devono quindi corrispondere unicamente la tassa regionale e l’imposta di bollo e non sono pertanto tenuti a pagare i contributi universitari a cui sono invece soggetti tutti gli altri studenti. Inoltre, sempre in seguito al protrarsi dell’emergenza sanitaria, alcuni atenei hanno esteso ulteriormente la «no tax area» o comunque hanno previsto sconti anche per gli studenti con redditi superiori alla soglia in­dicata.Commette reato chi acquista oggetti di sospetta provenienza o compra da un co­noscente un cellulare come nuovo a un prezzo irrisorio. Lo ha sta­bilito la Cassazione ribadendo che «Chiunque, senza averne prima ac­certata la legittima provenienza, acquista o riceve a qualsiasi titolo cose, che, per la loro qualità o per la condizione di chi le offre o per la entità del prezzo, si abbia motivo di sospettare che provengano da rea­to, è punito con l’arresto fino a sei mesi o con l’ammenda non in­feriore a euro 100.Secondo gli Ermellini un prezzo troppo basso infatti, in un soggetto di ordinaria diligenza, deve fargli quantomeno sorgere il dubbio che si tratti di un bene di provenienza illecita.Il gestore di una strada deve dimostrare il caso fortuito per li­berarsi della responsabilità (e quindi non pagare i danni) in caso di caduta o incidente provocato da un’insidia a chi sia in transito sull’area. Deve cioè «provare che è intervenuto un fatto estraneo alla sua sfera di controllo sul bene, che ha un impulso causale autonomo e il carattere dell’imprevedibilità edell’assoluta eccezionalità». È quanto ribadisce la Corte di Cas­sazione affermando che «la colpa della vittima, esige un duplice ac­certamento: che la vittima abbia tenuto una condotta negligente; che quella condotta non fosse pre­vedibile».Per le infezioni da piercing ri­sponde il tatuatore. Lo ha stabilito la Cassazione condannando un operatore che per negligenza im­perizia e imprudenza, non ha ri­spettato le norme igieniche pre­viste e nel posizionare un piercing nell’orecchio di una sua cliente che ha provocato un’infezione.Federconsumatori chiede all’Arera, l’Autorità per l’Energia, di attivare presto i bo­nus elettrico e gas, che estende­rebbe la platea dei beneficiari da circa 700 mila utenti a oltre 2 milioni. Il Garante della Privacy ha, infatti, bloccato lo sconto au­tomatico previsto dal 1° gennaio 2021, esprimendo parere negativo allo schema di Arera sull’acqui­sizione dei dati dall’Inps. E per quello dei rifiuti.

 
 
 

Riuscire a fare cultura in piena pandemia, un successo il progetto “SopraSotto. Teatri di Periferia”.

Post n°27535 pubblicato il 13 Gennaio 2021 da forddisseche

Riuscire a fare cultura in piena pandemia, un successo il progetto “SopraSotto. Teatri di Periferia”. Ideatori: “Un anno straordinario”Partito lo scorso febbraio con l’obiettivo di generare un’offerta culturale di elevata qualità artistica diffusa nella provincia di Foggia

 

Condividi su

 

Con “DentroCasa” e “Inferno” del Teatro della Polvere, l’ultimo giorno del 2020, si è concluso SopraSotto. Teatri di Pertiferia”, il progetto primo classificato del bandoPeriferie al Centro”, intervento di inclusione culturale e sociale della Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e Assessorato al  Bilancio e programmazione unitaria, Politiche Giovanili, Sport per tutti e coordinato da Teatro Pubblico Pugliese. Partito lo scorso febbraio con l’obiettivo di generare un’offerta culturale di elevata qualità artistica diffusa nella provincia di Foggia, creando ponti tra le sue periferie, finalizzata alla (ri)appropriazione di Comunità, il progetto è stato rimodulato più volte a causa della pandemia e del susseguirsi dei Dpcm.

“Quando a febbraio scorso abbiamo presentato “SopraSotto. Teatri di Periferia” partendo dalle parole di Guglielmo Minervini,Ogni posto può essere quello giusto”, abbiamo scommesso che il posto giusto potesse essere quello che abitavamo», affermano i promotori del progetto nato dalla collaborazione della compagnia Bottega degli Apocrifi di Manfredonia, Teatro della Polvere e AVL TEK di Foggia. “Siamo partiti dal presupposto che le periferie non siano un limite ma luoghi generativi e vitali, e ci siamo ritrovati a scoprire che anche una situazione estrema come l’emergenza sanitaria, che stiamo ancora vivendo, possa diventare una opportunità. Ridisegnare di volta in volta il progetto per adattarlo alle diverse normative di sicurezza, ha significato ogni volta ripensare alla nostra comunità di riferimento, con l’obiettivo che il filo sottile che ad essa ci univa non si spezzasse”, dichiarano gli organizzatori. Tante le attività che le tre compagnie hanno messo in campo a partire dalla scorsa estate, nel momento in cui è stato possibile riaprire i teatri. Manfredonia, Lucera, Sant’Agata di Puglia e Foggia sono state le città coinvolte dal progetto.

 

A Manfredonia dal 15 al 31 luglio scorsi è andato in scena nella nuova Piazza di comunità (il cortile dell’I.C. “Perotto –Orsini”), il festival “Con gli Occhi Aperti”, un’edizione speciale del focus sulle nuove generazioni, che si è trasformato in un laboratorio permanente a cielo aperto in cui il teatro, il racconto, le storie si sono fatti motore per una intera comunità che aveva voglia di rimettersi insieme. Il Festival ha ospitato al suo interno il laboratorio “Musica d’Insieme” e la Piccola Orchestra dei Felici Pochi, un percorso di creazione musicale collettiva guidato dal M° Fabio Trimigno, conclusosi con una lezione/concerto aperta al pubblico; #inCoro, il laboratorio teatrale gratuito condotto dal regista Cosimo Severo in collaborazione con i giovani attori di Bottega degli Apocrifi, che ha dato vita ad una produzione di comunità; la maratona dei racconti “NatInCasa”, frutto dell’esperimento di scrittura ironica da remoto, attivato dalla compagnia Bottega degli Apocrifi durante il lockdown; Faccio Memoria un piccolo progetto video che ha chiamato a raccolta teatranti, presidi, insegnanti, studiosi, chiedendo loro di mettere parola sul teatro, sulla periferia e sulla scuola.

Sant’Agata di Puglia ad agosto è stata teatro di un’avventurosa caccia al tesoro a cura di Archeologica, che ha permesso a genitori e bambini, accompagnati da una guida esperta, di andare alla scoperta di indizi, storie e monumenti del paese. A Lucera, al Villaggio Don Bosco, dal 12 settembre al 4 ottobre 2020 è andata in scena nei weekend ricchi di magia e divertimento “La vera storia di Pinocchio”. Un rocambolesco viaggio di fantasia con Mario Pierrotti e Michele D’Errico, regia di Mario Pierrotti, produzione AVL Tek.  E sempre il Villaggio Don Bosco ha ospitato “Per gioco solo per gioco”, uno spettacolo nato per essere uno strumento di prevenzione della ludopatia, sempre prodotto da AVL Tek, in collaborazione con l’associazione Sulla Strada di Emmaus.

Il progetto si è chiuso a Foggia nel mese di dicembre. Prima un laboratorio teatrale gratuito rivolto a cittadini under 35: “DentroCasa”, a cura del Teatro della Polvere, che ha raggiunto gli appassionati di teatro nelle loro case e si è concluso con una performance finale in streaming. Poi “aspettando Inferno”, l’incontro zoom in diretta streaming che il 31 dicembre ha suggellato la fine del progetto SopraSotto e di un anno che nessuno avrebbe potuto immaginare. Artisti e pubblico insieme – seppure a distanza – a ragionare di teatro, di percorsi creativi, di sostenibilità o meno di un progetto artistico, della sua necessità… ma anche a brindare insieme alla fine di un 2020 che ci ha voluto separati per forza.

“È stato un anno straordinario, mai visto e mai neanche concepito prima. Un anno che ha costretto un Paese intero e al suo interno alcune categorie in particolare – tra cui i lavoratori dello spettacolo dal vivo – a navigare a vista più ancora di quanto avvenga di solito”, conclude Stefania Marrone a nome del partenariato. “In quest’anno il progetto SopraSotto è stato la conferma che il teatro è mancato alla comunità almeno quanto la comunità è mancata al teatro, che non è una questione di bene essenziale o superfluo, è una questione di qualità della vita e mai come ora su questa qualità è il momento di investire”.

 
 
 

Foggia/ I ristoratori chiedono l’apertura fino alle 22. Consegnata lettera al Prefetto

Post n°27534 pubblicato il 13 Gennaio 2021 da forddisseche

 

Foggia/ I ristoratori chiedono l’apertura fino alle 22. Consegnata lettera al Prefetto
Una delegazione di ris­toratori foggiani ha consegna­to una lettera al prefetto Raffaele Grassi con la quale chiedono di poter rima­nere aperti al pubblico fino alle 22. Foggia, così come il resto della Puglia, si trova in zona gialla fino al 15 gennaio, per­tanto ai ristoratori e’ consen­tita l’apertura al pubblico fino alle ore 18 mentre…

Leggi di più...

 
 
 

VIESTE – Illuminazione artistica per il monumentale palazzo municipale

Post n°27533 pubblicato il 12 Gennaio 2021 da forddisseche

VIESTE – Illuminazione artistica per il monumentale palazzo municipale

 
 
 

VIESTE – Alberghiero “Enrico Mattei”, venerdì 15 gennaio open day in presenza

Post n°27532 pubblicato il 12 Gennaio 2021 da forddisseche

VIESTE – Alberghiero “Enrico Mattei”, venerdì 15 gennaio open day in presenza

101

Quest’anno, nel rispetto delle normative anti Covid,  con ingressi contingentati e percorsi individualizzati, l’Alberghiero di Vieste apre nuovamente le sue porte  alle famiglie per far  visitare i suoi laboratori  all’avanguardia  e il Convitto annesso rinnovato negli spazi ed arredi.  Molteplici sono state le iniziative messe in campo dalla scuola per  presentare la sua offerta formativa sul territorio, dice la Dirigente scolastica prof.ssa Ettorina Tribò,  con tour virtuali ed incontri on line nelle scuole medie;  in particolare sono stati  utilizzati i social con  le pagine Facebook e Instagram  e da qualche giorno anche il canale Tik Tok   per condividere tutte le iniziative e le tante attività della scuola. Quest’anno si sono   voluti mettere in evidenza  i risultati raggiungibili dagli  allievi del Mattei, vera eccellenza nella formazione enogastronomica e turistica del territorio utilizzando  uno spot, diventato virale, che vede protagonista  lo chef  del Capriccio, Leonardo Vescera , ex allievo e testimonial della scuola. La sua storia  professionale ed umana dimostra che questo  percorso formativo fatto con passione ed impegno,  consente di  lavorare nelle migliori strutture ricettive  non solo italiane ma del mondo  così da diventare importanti imprenditori turistici.

 Lo staff orientamento del Mattei    vi aspetta   il  15 gennaio dalle ore 15  alle 18  per l’open day inpresenza ed è sempre a disposizione per informazioni e  visite anche su prenotazione.

 
 
 

Pineta sul litorale di Siponto, “ex casermetta Corpo Forestale come una discarica”

Post n°27531 pubblicato il 12 Gennaio 2021 da forddisseche

Pineta sul litorale di Siponto, “ex casermetta Corpo Forestale come una discarica”

La denuncia è stata inoltrata alle autorità locali, della situazione di degrado ambientale creatasi nella pineta e dalla pericolosità della struttura stessa, cristallizzando il tutto.

Manfredonia, 12 gennaio 2021. Da controlli svolti sul territorio, dal nucleo operativo delle Guardie Ambientali Italiane di Manfredonia, coordinate dal responsabile Alessandro Manzella, per la tutela e la salvaguardia ambientale, hanno scoperto, che l’ex casermetta del Corpo Forestale dello Stato, situata all’interno della pineta, viene utilizzata come discarica abusiva, abbandonando nella stessa ogni tipo di rifiuto.
Anche la struttura, ormai è compromessa, a causa degli atti vandalici perpetrati negli anni, attualmente la struttura è pericolante.
La denuncia è stata inoltrata alle autorità locali, della situazione di degrado ambientale creatasi nella pineta e dalla pericolosità della struttura stessa, cristallizzando il tutto.
Nella grande pineta sul litorale di Siponto, l'ex casermetta del Corpo Forestale dello Stato, utizzata come discarica abusiva.Nella grande pineta sul litorale di Siponto, l’ex casermetta del Corpo Forestale dello Stato, utilizzata come discarica abusiva.

La grande pineta del litorale di Siponto, nel 1957 venne affidata al Corpo Forestale dello Stato per compiervi interventi di idraulica-forestale – Una selva di circa 25 ettari che costeggia la spiaggia da Siponto a Candelaro
Dopo oltre mezzo secolo la lussureggiante pineta che per più di due chilometri si estende da Siponto alla foce del Candelaro, è rientrata nella piena disponibilità del Comune di Manfredonia.