Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 64
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvforddissechegiuliano2903QuartoProvvisoriomoon_Iorat6francotrottaCrossPurposesgionny601marabertowPetunia67ottavianocesare0surfinia60mfcatucci
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi di Dicembre 2022

Questa sera (ore 19:40) intervista al sindaco di Vieste in occasione del Capodanno 2023 Il Dic 31, 2022

Post n°30309 pubblicato il 31 Dicembre 2022 da forddisseche

Questa sera (ore 19:40) intervista al sindaco di Vieste in occasione del Capodanno 2023 

 
39
 
 


Questa sera, alle ore 19:40, Garganotv trasmetterà una intervista, realizzata dal direttore responsabile, Gianni Sollitto, al sindaco di Vieste, avv. Giuseppe Nobiletti, in occasione del Capodanno 2023. Il primo cittadino, attraverso la nostra emittente, oltre a illustrare per sommi capi ciò che la sua amministrazione comunale è riuscita a realizzare nel corso del 2022 e a evidenziare gli obiettivi prefissati per il 2023, rivolgerà un indirizzo di saluto e di augurio a tutti i viestani, residenti e sparsi nel mondo.

 
 
 

NATALE A VIESTE 2022 – “Capodanno in piazza”, spettacolo musicale con Mariana Trevisan Ultimo aggiornamento Dic 31, 2022

Post n°30308 pubblicato il 31 Dicembre 2022 da forddisseche

NATALE A VIESTE 2022 – “Capodanno in piazza”, spettacolo musicale con Mariana Trevisan 

 
27
 
 


Ore 22.00 – Corso Lorenzo Fazzini “ASPETTANDO L’ANNO NUOVO” – Capodanno in piazza – Spettacolo musicale organizzato dal Comune di Vieste, con i dj Antoine, Gabriel, Peko, Iceman. Madrina della serata e conduttrice, Mariana Trevisan. Conduce Max Simone.

 
 
 

Alfredo Bosco, fotoreporter di Santa Croce sull’Arno (ma di origini viestane) personaggio dell’anno secondo Gonews Il Dic 31, 2

Post n°30307 pubblicato il 31 Dicembre 2022 da forddisseche

Alfredo Bosco, fotoreporter di Santa Croce sull’Arno (ma di origini viestane) personaggio dell’anno secondo Gonews 

 
114
 


Trionfatore nella semifinale e nella finale. Dopo due votazioni da 680 (semifinale) e 521 (finale) preferenze, i lettori di gonews.it hanno confermato come “Personaggio dell’Anno”,  Alfredo Bosco, fotoreporter di Santa Croce sull’Arno (ma di origini viestane) che nel 2022 ha testimoniato con i suoi scatti la tragedia della guerra in Ucraina, sin dal suo primo viaggio in Donbass. Bosco attualmente collabora con La7, Il Fatto Quotidiano, La Stampa, L’Espresso e altre testate. La mobilitazione degli estimatori del suo lavoro e dei suoi concittadini ha portato Bosco a racogliere 250 preferenze (il 36.76%) durante la prima fase aperta a 10 candidati. In seguito ha pure aumentato i voti, raccogliendone 264 nella finale, superando la metà delle preferenze totali e sbaragliando la concorrenza: Drusilla Foer si ferma al 29.37% (153 voti), Maria Sole Ferrieri Caputi, prima arbitra in Serie A, ottiene il 19.96% (104 voti). Una bella sfida che ha mobilitato i nostri lettori e che viene dopo il sondaggio per l’Impresa Best Digital di Confesercenti, con la quale già oltre 600 votanti avevano scelto nell’arco di due settimane il negozio di Empoli che si muove meglio sui social. Stavolta in due settimane i voti espressi sono raddoppiati e ci congratuliamo con Alfredo Bosco, che avremo modo di raggiungere a inizio 2023 per consegnare di persona il premio fisico che abbiamo realizzato per il titolo di Personaggio dell’Anno 2022. (fonte: Gonews.it)

 
 
 

Apricena, una città universitaria per la ricerca sulla pietra di Filippo Strozzi 30 Dicembre 2022

Post n°30306 pubblicato il 30 Dicembre 2022 da forddisseche

Apricena, una città universitaria per la ricerca sulla pietra
 
 
 
 

È il caso di dire: è scolpito sulla pietra: Apricena sarà “città universitaria”, lo ha stabilito la giunta comunale che ha deliberato – lo scorso 28 dicembre – la stipula di un accordo istituzionale con il Politecnico di Bari, finalizzato, tra l’altro, all’attivazione di “Master universitari specifici sulla pietra di Apricena”.
In questo modo la giunta guidata dal sindaco Antonio Potenza accoglie una idea prospettata nel settembre scorso dall’azienda Stilmarmo, già balzata agli onori della cronaca per aver distribuito un riconoscimento economico ai suoi dipendenti per affrontare il caro bollette e sostenere le famiglie e ripristinarne così “il necessario potere di acquisto”.
«Si aprono scenari nuovi e rilevantissimi per Apricena e l’intera Capitanata», ha evidenziato il sindaco Potenza, ed è un grande riconoscimento alla città della pietra che rappresenta la seconda capitale del marmo italiano dopo Carrara.
La collaborazione tra la Stilmarmo e il Poliba è già avviata, visto che lo scorso maggio si sono aggiudicati il bando “Riparti” della Regione Puglia con il progetto di ricerca “Sistemi autoportanti di facciata impieganti blocchi lapidei di scarto per la progettazione sostenibile in area Mediterranea”, che vede, come responsabile scientifico, Giuseppe Fallacara, del dipartimento di scienza dell’ingegneria civile e dell’architettura del politecnico barese e, quale referente operativo, Cinzia Rinaldi, del dipartimento import/export dell’azienda apricenese. Assegnista del progetto, finanziato dalla Regione Puglia, è l’architetta Micaela Colella, che ha già iniziato le attività di ricerca presso l’azienda e il politecnico pugliese.
«L’istituzione, l’attivazione e l’organizzazione di corsi di master di primo e secondo livello del Politecnico barese consentiranno di dare risposte concrete all’esigenze provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni. Il settore marmifero di Apricena, per affrontare le grandi sfide globali che ci attendono, ha urgente bisogno di figure professionali altamente specializzate», sottolinea Alfonso Masselli, responsabile delle relazioni esterne di Stilmarmo. Con la delibera il Comune e il Politecnico si impegnano a mantenere e sviluppare forme di collaborazione per lo svolgimento di attività di ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione nell’ambito delle attività di didattica e formazione, garantendo così nuove opportunità per i giovani, anche nel portare avanti innovativi progetti di ricerca.

 
 
 

Il Santuario di Monte Sant’Angelo su “Meraviglie” di Alberto Angela

Post n°30305 pubblicato il 30 Dicembre 2022 da forddisseche

L’abbazia francese di Mont Saint-Michel - costruita su una pietra proveniente dal Santuario dell’Arcangelo Michele di Monte Sant’Angelo - tra le “Stelle d’Europa” raccontate da Alberto Angela nel suo “Meraviglie”, trasmissione andata in onda mercoledì 28 dicembre 2022 in prima serata su Rai1. E non poteva mancare il riferimento al santuario pugliese. Albero Angela, nel raccontare di San Michele e dell’Abbazia a lui dedicata in Francia: “Questo è uno dei luoghi più celebri legati al culto di San Michele Arcangelo. Ma non tutti sanno che questa Abbazia è nata ad imitazione di un Santuario italiano”. “Si trova sul Gargano il più antico Santuario dedicato a San Michele.Sorto intorno alla Grotta nella quale l’Arcangelo sarebbe apparso nel 490 era il principale centro dedicato al suo culto in tutto l’Occidente ed una delle principali mete di pellegrinaggio della cristianità.Quando, due secoli dopo, l’Arcangelo apparve in sogno al vescovo di Avranches, nel nord della Francia, la tradizione vuole che gli abbia ordinato di erigere in suo onore una chiesa sulla roccia. E fu proprio ad imitazione della Grotta di Monte Sant’Angelo che l’uomo costruì la prima chiesa sull’isolotto di Mont Saint-Michel. Le strade dell’Europa si intersecano e si incontrano”. Per il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d'Arienzo, è stato un momento “Emozionante, come quando firmammo nel 2019, nel Festival Michael, il gemellaggio con Mont Saint-Michel”. La Città dei due Siti UNESCO e candidata a Capitale italiana della cultura per il 2025, infatti, nel 2018 firmò il patto di amicizia con i comuni della Sacra di San Michele in Piemonte e nel 2019 il gemellaggio internazionale con i comuni di Mont Saint-Michel e Avranches per ricostruire la Via Micaelica e poter richiedere il riconoscimento al Consiglio d'Europa come itinerario culturale. #LaCittàdeidueSitiUNESCO

Licenza
 
 
 

VIESTE – Lunedì 2 gennaio itinerario alla scoperta dell’architettura dei trabucchi Il Dic 30, 2022

Post n°30304 pubblicato il 30 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Lunedì 2 gennaio itinerario alla scoperta dell’architettura dei trabucchi 

 
57
 


In occasione delle feste natalizie, lunedì 2 gennaio il Polo Culturale di Vieste e Archeologica s.r.l., in collaborazione con l’Associazione La Rinascita dei Trabucchi Storici, vi propone un’interessante itinerario alla scoperta dell’architettura dei tradizionali trabucchi del Gargano, con un’esperienza unica di pesca, ed un percorso storico archeologico incentrato sul tema del mare e sull’importanza della marineria nel corso dei secoli.
L’itinerario avrà inizio dalla Marina Piccola, racchiusa tra Punta San Francesco e il centro storico medievale, e Punta Santa Croce fino al borgo ottocentesco; da qui si scorge il Faro sull’Isolotto di Sant’Eufemia, punto di riferimento per le rotte di navigazione tra il medio e basso Adriatico. Ai suoi piedi la Grotta di Venere Sosandra, santuario marittimo frequentato tra il III sec. a.C. e l’età medievale e moderna. La passeggiata prosegue sul Lungomare Colombo, fino ad arrivare al Trabucco di Punta Santa Croce, dove i maestri Trabuccolanti accoglieranno i visitatori coinvolgendoli attivamente in una battuta di pesca. Calate in mare le reti, i membri dell’associazione La Rinascita dei Trabucchi Storici racconteranno la storia e le tecniche costruttive dei trabucchi e della pesca, occasione per un momento conviviale a base di focaccia garganica, taralli, olive e vino.
Dopo questa esperienza unica sul trabucco, percorrendo il Lungomare Vespucci e costeggiando il Porto di Vieste, si giunge al Museo Civico Archeologico M. Petrone, che custodisce la storia del territorio di Vieste e una ricca collezione di reperti legati al mare.
La visita guidata avrà inizio alle ore 10.30, con appuntamento presso la Marina Piccola (davanti all’InfoPoint di Vieste) e terminerà al Museo Civico Archeologico alle 13.00 circa.
Costo attività: 15,00 € – 13,00 € (ridotto per bambini da 4 a 10 anni), comprensivo di visita guidata, Museo ed esperienza al Trabucco.
Le prenotazioni OBBLIGATORIE dovranno pervenire tramite link:
https://forms.gle/aBNHrE1c6iu3cuoA9
Per info: 3299585536 o archeologicasrl@gmail.com
L’attività sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti e con condizioni meteorologiche favorevoli.

  

ArcheoLogica s.r.l. – Servizi e progetti per i Beni culturali è una società di giovani archeologi che dal 2009 si occupa di ricerca, valorizzazione e comunicazione nell’ambito dei beni culturali, in tutta la Puglia e in particolare nel territorio di Capitanata. La società offre competenze e professionalità in grado di apportare qualità, scientificità e innovazione alle attività di studio, tutela, promozione e fruizione dei beni culturali.
L’Associazione Onlus “La Rinascita dei Trabucchi Storici” nasce con l’intento di recuperare, restaurare e ricostruire i Trabucchi storici del Gargano.
A costituirla, oltre ad appassionati della storia dei Trabucchi, sono gli stessi anziani pescatori, artigiani e manutentori dei Trabucchi storici, custodi preziosi delle tecniche di costruzione della complessa architettura dei Trabucchi e delle peculiari tecniche di pesca su di essi.
Questo perché, oltre a tutelare e valorizzare i Trabucchi storici del Gargano, procedendo alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli stessi, fra gli scopi precipui dell’associazione vi è quello di garantire che ogni intervento sia rispettoso delle tecniche di costruzione e della tipologia propria di queste strutture, nei materiali e nella conformazione, riconoscendo come “trabucchi storici” esclusivamente quelli rispondenti alla classica tipologia del trabucco garganico, completo di antenne e reti di dimensioni rispondenti ai canoni tradizionali; e ancora, preservare, unitamente alle strutture dei trabucchi storici, anche la figura del trabuccolante, ossia del mestiere del pescatore a trabucco.

 
 
 

Blitz della Guardia di finanza sulle coste, sequestrati 500 ricci di mare in Puglia Di Redazione 30 Dicembre 2022

Post n°30303 pubblicato il 30 Dicembre 2022 da forddisseche

Blitz della Guardia di finanza sulle coste, sequestrati 500 ricci di mare in Puglia 

I controlli proseguiranno anche nei giorni a seguire intensificandosi nel periodo di fine anno in cui è maggiore la domanda sul mercato del prodotto ittico

   
 
 
 

Il Reparto Operativo Aeronavale di Bari, nella diuturna attività a tutela dell’ambiente e dell’ecosistema marino, ha conseguito nel periodo delle festività natalizie importanti risultati alla salvaguardia del patrimonio ittico.

 

Nell’ambito di un controllo, eseguito a terra lungo il litorale costiero salentino, a bordo di un furgone è stata rinvenuta una vasca contenente 500 ricci di mare (denominazione scientifica Paracentrotus Lividus), la cui raccolta è specificatamente regolamentata sia relativamente alle quantità che al periodo. Il prodotto ittico sequestrato, ancora vivo, è stato rigettato in mare per consentire la ripopolazione delle preziose colonie marine.

 

I dipendenti Reparti navali pongono particolare attenzione al contrasto della pesca fraudolenta ed al successivo commercio illegale, con i conseguenti riverberi sotto il profilo fiscale e di illecita concorrenza.

 

I controlli, pertanto, proseguiranno anche nei giorni a seguire intensificandosi nel periodo di fine anno in cui è maggiore la domanda sul mercato del prodotto ittico.

 
 
 

VIESTE – Parte il torneo “Squadra del cuore”, sportivi per la donazione del sangue Il Dic 29, 2022

Post n°30302 pubblicato il 29 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Parte il torneo “Squadra del cuore”, sportivi per la donazione del sangue 

 
46
 


Si parte il 5 Gennaio 2023 con la prima edizione del torneo “Squadra del Cuore”, il torneo benefico che coinvolge tutti i donatori di sangue di Vieste in relazione alla propria squadra di calcio di appartenenza.

 
I club sportivi locali in collaborazione con il Gruppo Fratres Vieste, storica associazione di volontariato che da più di 40 anni sostiene e promuove la campagna donazioni del sangue, organizzano una sana competizione presso il centro poliambulatorio di Vieste in cui ogni volontario, dopo aver effettuato la donazione, può facoltativamente apporre il proprio “punto” sulla tabella predisposta dallo staff organizzativo che sarà presente ogni volta nel centro adibito.
  
Ogni turno di donazione corrisponde ad una classica giornata di campionato di calcio con la classifica generale delle squadre che verrà puntualmente aggiornata ogni settimana presso le spine social delle rispettive associazioni oltre che sulle testate giornalistiche locali.
 
Un campionato sui generis in cui vince l’intera comunità con un grande messaggio di solidarietà e di altruismo, per la serie A più bella e solidale dal cuore grande.
 
Matteo Simone

 
 
 

VIESTE – Torna domani il “Natale dei bambini” in villa comunale Il Dic 29, 2022

Post n°30301 pubblicato il 29 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Torna domani il “Natale dei bambini” in villa comunale 

 
102
 
 


Venerdì 30 dicembre 2022
Ore 17.30 – Il Natale dei bambini, spettacolo con le mascotte, Elfo, trampoliere con ali luminose e musica con la “Street band”, organizzato dalle Associazioni LiuBo e Magicamente APS, presso il grande albero luminoso di Natale nei giardini di corso Fazzini.

 
 
 

VIESTE – Nuova illuminazione sulla scalinata laterale della cattedrale, prosegue la riqualificazione Il Dic 29, 2022

Post n°30300 pubblicato il 29 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Nuova illuminazione sulla scalinata laterale della cattedrale, prosegue la riqualificazione 

 
151
 


Mentre proseguono i lavori di riqualificazione nel centro storico di Vieste, e che stanno interessando le vie San Francesco, San Pietro, Pola, Umberto I, piazza del Fosso, va avanti anche il progetto di riconversione della pubblica illuminazione. Gran parte delle strade e vicoli del borgo sono stati illuminati con lampioni di tipo storico alimentati a led che, oltre a conferire una migliore luminosità rispetto a quelli con lampada a bulbo, garantiscono anche un rilevante risparmio energetico.

  

L’ultimo intervento ha riguardato la scalinata laterale della basilica cattedrale. In questo caso sono stati sostituiti i vecchi pali e lampioni ormai fuori norma (ma conservati per un eventuale loro utilizzo in altro luogo dopo il necessario adeguamento) con altrettanti, artistici e ornamentali, sempre di tipo storico, e in linea con le normative vigenti in materia di sicurezza. Nella foto, la nuova illuminazione della scalinata laterale della nostra cattedrale.

 
 
 

VIESTE – Quarantatre neo laureati in Municipio per il 4° Graduation Day Il Dic 28, 2022

Post n°30299 pubblicato il 28 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Quarantatre neo laureati in Municipio per il 4° Graduation Day 

 
203
 


Si svolgerà domani, giovedì 29 dicembre, nella Sala consiliare del Comune di Vieste, con inizio alle ore 10, lo Smart Graduation Day – Edizione 2022, la festa dei laureati che ogni anno l’Amministrazione comunale riserva a chi ha coronato con la laurea il proprio percorso di studi.
Nata nel 2020 su input della Regione Puglia per premiare chi in quel travagliato periodo aveva conseguito la laurea in clausura a causa delle restrizioni antiCovid, cessate le misure il Comune di Vieste ha inteso continuarla preservandone lo spirito celebrativo in forma di riconoscimento premiale agli studenti viestani che si laureano anno dopo anno.
“Considerato l’altissimo gradimento suscitato dalla manifestazione nelle scorse edizioni –sottolinea con soddisfazione l’Assessore alla Cultura, Graziamaria Starace, promotrice dell’evento -ci siamo impegnati ogni fine anno a svolgere il Graduation Day come segno di gratitudine a chi arricchisce il bagaglio culturale e professionale oltre che proprio, anche della nostra città con il riconoscimento accademico e la coltivazione di studi qualificati. Nell’occasione rendiamo omaggio anche alle famiglie, che con grandi sacrifici e costi, assicurano ai ragazzi il prezioso sostegno durante gli anni di studio nelle sedi universitarie metropolitane”.
Oltre al cerimoniale che si svolge nella mattinata in Comune, nel corso del quale il Sindaco Giuseppe Nobiletti consegna ad ognuno dei partecipanti la targhetta commemorativa e ulteriori omaggi nella cornice della Residenza Municipale addobbata a festa, la manifestazione prevede anche un happening serale di stampo culturale e conviviale al Museo Civico Petrone al quale sono invitati gli studenti premiati.
Presenzieranno alla manifestazione, oltre al Sindaco Giuseppe Nobiletti, all’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Graziamaria Starace, il Presidente del Consiglio Comunale Michele Lapomarda, assessori e consiglieri comunali in carica.
Di seguito l’elenco dei neo-dottori premiati che, con propria iscrizione all’Avviso Pubblico del Graduation Day, hanno inteso partecipare a questa Terza edizione:
1. ALIOTA MARIA CHIARA
2. ASCOLI MARTINA PIA
3. BERTOLINI CHIARA
4. BERTOLINI SARA
5. BUA GIUSEPPINA
6. CALDERISI SARA
7. CAVALIERE MARIA ROSA
8. CORRICELLI VIRGINIA
9. CORSO GRETA
10. CRISTINO EMANUELA
11. D’APRILE FRANCESCA
12. DAVIS INNANGI
13. DEL DUCA NICOLETTA
14. DELLA MALVA DOMENICO
15. DIMAURO NATALE
16. FALCONE ALESSEANDRA
17. FALCONE MARTINA
18. FUSCO ANTONIO
19. GIRAU MARIA GRAZIA
20. GUERRA GIUSEPPE PIO
21. IANNOLI GRAZIANO
22. IERVOLINO GAETANO
23. LA TORRE SERENA
24. LAPOMARDA GIUSEPPE
25. MANFREDI FRANCESCO
26. MASTROMATTEO ANTONIO
27. NOTARANGELO FRANCESCA
28. PAGANO LEONARDO
29. PUPILLO ALDO
30. RICCIARDELLI ALESSIA
31. RUGGIERI CECILIA
32. RUGGIERI ROCCO
33. RUGGIERI SANTE
34. SANTORO GIUSY
35. SAVIO TOMMASINA
36. SICURO MARTINA
37. SILVESTRI DOMENICO
38. SILVESTRI YVONNE
39. STARACE MARIA GRAZIA
40. TROIANO SERENA
41. VAIRA MARA
42. ZINTU DANIELE
43. ZINTU SIMONE

 
 
 

Morto Guido Zaccagnini, musicologo e voce Rai Radio 3: aveva 70 anni

Post n°30298 pubblicato il 28 Dicembre 2022 da forddisseche

Morto Guido Zaccagnini, musicologo e voce Rai Radio 3: aveva 70 anni
 
 

(Adnkronos) – Il critico musicale e musicologo Guido Zaccagnini, conduttore di molti programmi musicali su Rai Radio 3, è morto all’età di 70 anni a Roma, città dove era nato nel 1952 e dove viveva. L’annuncio della scomparsa è stato dato con una nota sui social dalla stessa redazione della rete radiofonica: “La comunità di Radio 3 è in lutto. Abbiamo perso un amico, uno straordinario uomo di musica. Guido Zaccagnini non c’è più. È mancato questa notte. Radio 3 lo ricorderà nel corso della giornata come si conviene ad un uomo che ne ha condiviso a lungo la storia e la grandezza”.  

 

Laureatosi al Dams di Bologna con Aldo Clementi e diplomatosi in pianoforte al Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli, Zaccagnini ha insegnato storia della musica al Conservatorio di Perugia, alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Roma Tre e al Conservatorio di Musica di Santa Cecilia di Roma. 

 

Ha fondato e diretto per dieci anni l’ensemble cameristico Spettro Sonoro, con il quale ha eseguito e registrato l’intero corpus compositivo di Friedrich Nietzsche. Collaboratori di quotidiani, settimanali e riviste specializzate, Zaccagnini ha curato e tradotto di Charles Rosen il libro “La generazione romantica” (Adelphi, 1997) e di Maynard Solomon “Su Beethoven” (Einaudi, 1998). Ha pubblicato una monografia su Berlioz (“Hector en Italie”, Pendragon 2002) e il suo volume più recente è “Una storia dilettevole della musica. Insulti, ingiurie, contumelie e altri divertimenti” (Marsilio, 2022). 

La sua collaborazione con Radio Rai è iniziata circa trenta anni fa con i programmi “Audiobox” e “Il Paginone” come autore e conduttore. Ha collaborato anche con Rai News 24 e Rai 5.

 
 
 

VIESTE – 4° edizione del “Memorial Pasquale Vaira” e raccolta fondi Il Dic 27, 2022

Post n°30297 pubblicato il 27 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – 4° edizione del “Memorial Pasquale Vaira” e raccolta fondi 

 
13
 
 


Si svolgerà domani pomeriggio alle ore 15:30, presso il campo sportivo “Riccardo Spina” di Vieste, la 4° edizione del “memorial Pasquale Vaira”. L’evento, organizzato dagli amici di sempre di Pasquale con la preziosa collaborazione della famiglia Vaira, vedrà contrapposte in un quadrangolare quattro squadre composte da amici di Pasquale che hanno giocato a calcio con lui e che si affronteranno molto amichevolmente.
Al quadrangolare prenderà parte anche una formazione composta da tecnici e dirigenti dell’Atletico Vieste a sostegno dell’evento e della famiglia Vaira, a testimonianza anche del forte legame che lega la Società sportiva al dott. Antonio Vaira, papà di Pasquale.
Nell’occasione, come negli altri anni, sarà organizzata una raccolta fondi a scopo benefico da devolvere all’Onlus “I bambini di Antonio Gallo”.

 
 
 

VIESTE – Il Comune aderisce alla campagna “A buon rendere, molto più di un vuoto” Il Dic 27, 2022

Post n°30296 pubblicato il 27 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Il Comune aderisce alla campagna “A buon rendere, molto più di un vuoto” 

 
95
 


Con “Determina”  del dirigente del Settore Ambiente, Luigi Vaira, n. 207 del 22 dicembre scorso, il Comune di Vieste ha deciso di aderire alla campagma “A buon rendere, molto più di un vuoto” promossa dall’Associazione “Comuni virtuosi”.
insieme ad un gran numero di associazioni ambientaliste. L’obiettivo è quello di stimolare l’introduzione di un Sistema di Deposito Cauzionale di portata nazionale e obbligatorio per tutti i produttori di bevande. Il sistema dovrebbe coprire tutte le tipologie di bevande in bottiglie di plastica, vetro e lattine. Il sistema è molto semplice: il consumatore paga la bevanda acquistata con un piccolo sovrapprezzo, in qualità di deposito cauzionale, che gli verrà restituito una volta che l’imballaggio vuoto verrà riportato a un punto di raccolta.
Il deposito cauzionale rappresenta un ottimo incentivo per incrementare il tasso di intercettazione e quindi il riciclaggio degli imballaggi, dando una grande spinta nel raggiungimento degli obiettivi europei in materia di riciclo. Infatti, tra i Paesi Membri dell’UE, quelli che hanno in vigore un sistema di deposito cauzionale hanno un tasso di intercettazione delle bottiglie per bevande del 94%, mentre per quelli che ne sono sprovvisti la percentuale cala drasticamente al 47%.
Il lancio della campagna è “molto più di un vuoto” si concentra sulla sensibilizzazione di cittadini, politica, industria delle bevande e distribuzione organizzata, rispetto ai benefici di un sistema di deposito cauzionale. A tal fine, la campagna si avvarrà di strumenti quali petizioni, sondaggi, eventi pubblici e attività di citizen science. A inizio febbraio 2022 è stata svolta una ricerca per comprendere le opinioni degli italiani in merito all’introduzione di un sistema di deposito cauzionale sugli imballaggi monouso. Dalle interviste di oltre 1.000 persone, è emerso che l’83% ne è favorevole all’introduzione.
Tutti i cittadini possono partecipare firmando la petizione e diffondendo la notizia della campagna.

 
 
 

VIESTE – La Fondazione Turati partecipa al lutto per la morte di Vivì Nobile Ultimo aggiornamento Dic 27, 2022

Post n°30295 pubblicato il 27 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – La Fondazione Turati partecipa al lutto per la morte di Vivì Nobile 

 
333
 


Il Presidente, il Comitato Direttivo, il Consiglio di Amministrazione e tutto il personale della Fondazione Turati delle sedi di Vieste, Pistoia, San Marcello P.se e Zagarolo partecipano commossi al dolore della famiglia per la prematura scomparsa di

 

Maria Vittoria Nobile, per tutti Vivì

  

Per tanti anni Vivì è stata un punto di riferimento per il personale e gli utenti della Fondazione Turati di Vieste. Non dimenticheremo la sua gentilezza, il suo sorriso, la sua determinazione e voglia di vivere.

 

Ciao Vivì, vivrai sempre nei nostri ricordi e nel nostro cuore.

 
 
 

VIESTE – Approvati in Consiglio comunale il bilancio di previsione e l’elenco delle opere pubbliche Ultimo aggiornamento Dic 27

Post n°30294 pubblicato il 27 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Approvati in Consiglio comunale il bilancio di previsione e l’elenco delle opere pubbliche

114


Il Consiglio comunale di Vieste, riunitosi questa mattina in seduta ordinaria di prima convocazione, ha approvato all’unanimità il bilancio di previsione 2023/2025, su relazione del sindaco, Giuseppe Nobiletti. Ancora una volta, quindi, Vieste è tra i primi comuni italiani ad approvare l’importante documento economico-finanziario entro la fine dell’anno.
Oltre al bilancio, il Consiglio comunale ha approvato anche il “Programma triennale delle opere pubbliche 2023-2025”, di cui è stata relatrice l’assessora al ramo, Maria Pecorelli, la quale, però, ha inteso maggiormente illustrare le opere pubbliche che vedranno la luce nel 2023 e che riguarderanno, in particolare, la riqualificazione del borgo Ottocentesco, del centro storico, del verde pubblico, della pubblica illuminazione.
Per quanto riguarda il bilancio approvato, il sindaco, tra le altre cose, ha evidenziato che si è inteso mantenere le previsioni d’incasso, per quanto riguarda l’imposta di soggiorno e i parcheggi, uguali a quelle di quest’anno, per via dell’incetezza derivante dal caro bollette e dall’aumento dei prezzi che potrebbero ripercuotesi sul turismo. Le entrare, come sempre saranno ripartite, in proporzione, tra i settori turismo, cultura, sport e quello dei lavori pubblici. Per quanto riguarda la Tari, Nobiletti ha comunicato che a gennaio partità il nuovo servizio “porta a porta” esteso a tuto il territorio, a seguito dell’affidamento, con gara d’appalto, all’impresa Impregico. Servizio che certamente – è stato detto -, pur tra le difficoltà iniziali, farà lievitare in modo esponenziale la percentualke di differenziata sulla quale si punterà molto, come ha evidenziato, anche, l’assessore all’Ambiente, Vincenzo Ascoli. Anche per quanto gli incassi degli altri tributi, il sindaco ne ha illustrato il buon andamento. “Si tratta di un segnale che va ascritto alla popolazione viestana, che non si sottrae al pagamento delle tasse comunali nei termini stabiliti dalla legge e dai regolamenti”. Infine, il sindaco Nobiletti, ha reso noto che “ad oggi il fondo cassa comunale ammonta a 12 milioni di euro”.
Prima della chiusura dei lavori, per bocca del vice presidente del Consiglio comunale, Alessandro Del Zompo, è stata ufficializzata la candidatura del sindaco Nobiletti alla presidenza della Provincia di Foggia. Inoltre, parole di apprezzamento per l’attività svolta sono state rivolte al segretario generale, Antonio Coccia che il prossimo mese sarà collocato in pensione.

 
 
 

NATALE A VIESTE 2022 – “Le vie del vino”, evento itinerante tra degustazioni e musica live Il Dic 27, 2022

Post n°30293 pubblicato il 27 Dicembre 2022 da forddisseche

NATALE A VIESTE 2022 – “Le vie del vino”, evento itinerante tra degustazioni e musica live 

 
105
 


Mercoledì 28 Dicembre
Ore 18.30 – LE VIE DEL VINO (Viale XXIV Maggio – Via Madonna della Libera), degustazione di vino rosso, bianco e rosato ed esibizioni di band dal vivo, organizzati dall’Associazione “Le vie dello Shopping” di Vieste.

  

Torna un grande evento a Vieste. Vivere un percorso enogastronomico per divertirsi e degustare i migliori vini locali!
Mercoledì, 28 dicembre, dalle ore 19:00 ti aspettiamo con: numerose cantine pugliesi, live band lungo il percorso, postazioni street food. Con il patrocinio del Comune di Vieste e la collaborazione dell’Associazione Italiana Sommelier di Foggia.

 
 
 

VIESTE – Giorni di mercato quindicinale per l’anno 2023 Ultimo aggiornamento Dic 26, 2022

Post n°30292 pubblicato il 26 Dicembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Giorni di mercato quindicinale per l’anno 2023 

 
794
 

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE – SETTORE TECNICO – N. 737 DEL 07-12-2022
Giorni di mercato per l’anno 2023
GENNAIO – giorni 09 e 30;
FEBBRAIO – giorni 13 e 27;
MARZO – giorni 13 e 27;
APRILE – giorni 10 e 24 ;
MAGGIO – giorni 15 e 29;
GIUGNO – giorni 12 e 26;
LUGLIO – giorni 10 e 31;
AGOSTO – giorno 28;
SETTEMBRE – giorni 11 e 25;
OTTOBRE – giorni 09 e 30;
NOVEMBRE – giorni 13 e 27;
DICEMBRE – giorni 11 e 27 .

 
 
 

Restituiti a una scuola Reggiana 21 notebook: furono rubati nel 2018 da due cerignolani di Redazione 23 Dicembre 2022

Post n°30291 pubblicato il 25 Dicembre 2022 da forddisseche

Restituiti a una scuola Reggiana 21 notebook: furono rubati nel 2018 da due cerignolani
 
 
 
 

I carabinieri della stazione di Rubiera, in provincia di Reggio Emilia, hanno restituito all’Istituto comprensivo scolastico del comune della zona ceramiche reggiana 21 notebook rubati. Alla consegna erano presenti la preside Fiorella Magnani e il sindaco Emanuele Cavallaro.

 

Il materiale informatico era stato asportato dalla elementare De Amicis e dalla media Fermi la notte del 1 dicembre 2018, quando i malviventi avevano asportato complessivamente 50 notebook, causando danni per varie decine di migliaia di euro.

 

Dagli uffici della segreteria erano stati rubati anche 100 euro. Ad accertare la proprietà dei notebook, dopo verifiche sui numeri seriali, sono stati i carabinieri di Matera. È il risultato dell’operazione “Notebook” che aveva visto il 21 gennaio 2020 i militari lucani dare esecuzione a due provvedimenti restrittivi (un 28enne e un 60enne entrambi di Cerignola) e 7 perquisizioni disposte dalla Procura.

 

Le indagini portarono alla luce le modalità e gli autori di numerosi furti, commessi da settembre 2017 a luglio 2019, in cui sono stati trafugati oltre 500 tra notebook e tablet da numerosi istituti scolastici delle province di Matera, Potenza, Taranto, Bari, Lecce, Foggia e Teramo e anche Reggio Emilia, per un danno complessivo di oltre 500mila euro.

 

L’attività investigativa, partita nel maggio 2019 a Matera, ha permesso di individuare uno dei tre furgoni utilizzati da un 28enne di Cerignola per compiere una serie di furti registrati nelle scuole di Matera e provincia. Il giovane agiva sempre da solo e con lo stesso modus operandi: a bordo di un furgone attrezzato per dormire, si appostava fuori dalla scuola il giorno prima per un sopralluogo; poi nel cuore della notte faceva irruzione e portava fuori i pc nei contenitori dell’immondizia. Restava poi a dormire nel veicolo, per poi ripartire la mattina, per non destare sospetti. Il materiale passava poi nelle mani di un ricettatore 60enne per essere rivenduto. Durante le indagini furono identificati altri 5 ricettatori “minori”, poi denunciati in stato di libertà per concorso in ricettazione.

 
 
 

Vieste / BUON NATALE DALLA CASA DI RIPOSO GESÙ e MARIA 2022

Post n°30290 pubblicato il 25 Dicembre 2022 da forddisseche

BUON NATALE DALLA CASA DI RIPOSO GESÙ e MARIA 2022