Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

robertogorelligmiro.bianustudiocioceal_citincentroarredocassettaPrince.Crazyanitadil_itfarma.vetmaxifersrltheo580autoemiliasersmanfabio200174studiolegale.schiano
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

E' una censura ridicola? Che ne dite?

Post n°6933 pubblicato il 13 Novembre 2018 da manu78_it

L'abito è troppo scollato e la modella non può entrare al museo. "Picasso avrebbe apprezzato il mio ourtfit"

...Il personale del Louvre che le hanno vietato l’ingresso. È quanto accaduto alla modella australiana Newsha Syeh che, su Instagram, ha raccontato la disavventura che le è capitata a Parigi per colpa del vestito che aveva scelto per visitare, o meglio, per farsi fotografare nel  celebre  museo...

Certo, non esiste un codice di abbigliamento scritto però è sempre valida l’antica regola del buon senso, soprattutto visto l’abito da “strega australiana a Parigi” come lei stessa l’ha definito, indossato dalla modella. 

 
 
 

E' già un successo

Post n°6932 pubblicato il 12 Novembre 2018 da simona_780car

La nuova mostra 'Romanticismo', aperta al pubblico dal 26 ottobre scorso alle Gallerie d'Italia - Piazza Scala e al Museo Poldi Pezzoli, è già da record. Nei primi 12 giorni di apertura oltre 17.000 visitatori hanno scelto di ammirare le oltre 200 opere selezionate per ripercorre il vivace confronto e il dibattito culturale svoltosi tra l'Inghilterra, la Francia e i Paesi del Nord, a cui partecipò l'Italia negli anni che vanno dal Congresso di Vienna alle rivoluzioni che nel 1848 sconvolsero il vecchio continente...

La mostra Romanticismo è la prima dedicata al contributo italiano al movimento che ha cambiato la sensibilità e l'immaginario del mondo occidentale nel corso della prima metà dell'Ottocento. Partendo da Milano, la città italiana con il fermento culturale più spiccato all'epoca, l'esposizione mette in luce i linguaggi individuali di artisti tra loro molto diversi, che animarono il Romanticismo senza costituire uno stile univoco.

 
 
 

Siete d'accordo ad alzare il limite di velocità in autostrada?

Post n°6931 pubblicato il 10 Novembre 2018 da manu78_it

Il presidente della Commissione Trasporti della Camera spiega perché sarebbe necessario...

Limite di velocità a 150 km? M5s non entusiastaI 5 Stelle come vedono l’aumento del limite di velocità a 150 km all’ora? "Loro sostengono che una cosa del genere si presterebbe a grandi strumentalizzazioni. In pratica, dicono, ogni incidente ci verrebbe messo in conto, a dispetto delle buone ragioni del provvedimento" ammette Morelli.Autostrade per l'Italia invece cosa dice? Fin qui non ha proprio considerato la possibilità. Come ricorda Tgcom24 la legge in vigore permette già di innalzare il limite di velocità a 150 chilometri ma solo in tratti autostradali caratterizzati da determinati standard di sicurezza.

di la tua...

 
 
 

Già il solo fatto che usi Tinder la dice lunga su quanto sia uno sfigato..

Post n°6930 pubblicato il 09 Novembre 2018 da manu78_it

«Ho fatto un check-up dai medici e mi hanno detto che la mia età biologica è di 45 anni», ha detto l’uomo, da qualche tempo convertitosi al buddismo. «Se risulto un 69enne, sono limitato: se invece risulto un 49enne, posso comprare casa, guidare un’altra macchina – dice – Quando apro Tinder, se scrivo che ho 69 anni, nessuna donna mi risponde. Se invece scrivo 49, sono in tutt’altra posizione», aggiunge Ratelband, che paragona la sua battaglia a quella dei trans, affermando di essere quotidianamente discriminato per colpa della sua età.

Inoltre Emile, con non poca ironia, fa un appello alle sue autorità e ne fa un discorso economico, affermando di poter rinunciare alla sua pensione finché non arriverà all’età giusta. Il tribunale, pur mostrando per lui una certa comprensione, ha però avuto da ridire sulla sua richiesta, perché permettere alle persone di cambiare la propria data di nascita equivarrebbe a cancellare legalmente parte delle loro vite: in ogni caso la decisione arriverà entro un mese. Che arrivi una sorpresa?

 
 
 

Un messaggio che ci riporta indietro di decenni...

Post n°6929 pubblicato il 08 Novembre 2018 da agnese_740


quando nel dopoguerra le discriminazioni nei confronti dei meridionali partiti per il Nord erano cosa comune

Non affitto a extracomunitari e a persone del Sud Italia". È stato liquidato così, Fabio De Pinto, con un messaggio privato su Facebook che l'ha riportato indietro nel tempo. Indietro di decenni, quando nel dopoguerra le discriminazioni nei confronti dei meridionali partiti per il Nord erano cosa comune. Fabio De Pinto è un ragazzo di 27 anni, originario di Bari, che si è trasferito a Milano per frequentare una scuola di cucina. Si è iscritto a una serie di gruppi Facebook alla ricerca di un alloggio, e ha interagito con quanti offrivano sistemazioni. Fino a imbattersi nel messaggio discriminatorio:

"Sono orgoglioso di essere chiamato terrone, per me non è un'offesa - dice adesso - tanto che in un primo momento non ho dato peso a quella risposta". Con il passare delle ore, però, il malumore è aumentato. E De Pinto ha deciso di denunciare pubblicamente l'episodio, raccontando la sua esperienza  sui gruppi per gli affitti a Milano -

^____^ 


Ricordo ancora circa 20 anni fa a Bologna quando in una agenzia immobiliare del centro ci chiesero le nostre origini visto che nessuno dei tre avesse un accento marcato. Alla risposta "Siciliani" ci siamo sentiti dire: mi dispiace ma i nostri clienti preferiscono non affittare alle persone del sud. È fummo invitati ad uscire. A 20 anni non detti tanto peso a quelle parole ma fu molto triste vedere l'umiliazione dei miei genitori. Due persone squisite trattate in quel modo solo perché meridionali....

 
 
 

Come hanno creato l'antibiotico!!

Post n°6928 pubblicato il 08 Novembre 2018 da manu78_it

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Pierpiero, mi raccomando lavati le mani prima di mangiare! Però aspetta, prima batti il cinque su questo piattino!” e mamma biologa fa lasciare al figlio di 8 anni, che fino a quel momento aveva giocato in giardino, l’impronta della mano su una piastra di Petri, un contenitore con all’interno un terreno di coltura per batteri. La fa incubare a 37°C per un giorno e questo è il risultato finale: un’esplosione di colori e forme strane, la visualizzazione concreta di ciò che normalmente non vediamo, il palcoscenico di microrganismi che vivono ogni giorno sul nostro corpo. I cerchietti bianchi sono colonie di Stafilococco epidermidis, quelli gialli di Stafilococco aureo e Micrococco luteo, quelli arancio sono lieviti (Rhodotorula), mentre le colonie chiare più larghe e sfumate (come quella in basso a destra, corrispondente all’eminenza ipotenare del palmo della mano - toh avete imparato una cosa nuova!) sono di una qualche specie non ben identificata di Bacilli.

Fate caso all’alone vuoto che circonda proprio la colonia più grossa: potrebbe essere il risultato della produzione di antibiotici. Pensavate li avessimo inventati noi? E invece no, sono proprio i batteri che per prevalere si fanno tra di loro guerra chimica, e noi gli abbiamo fregato le armi!  In ogni caso, ricordatevi sempre di lavarvi le mani: sono proprio quelle il vettore principale di molte malattie infettive… altro che colpo d’aria  . Vi ricordo che fino a prova contraria l’antibiotico-resistenza è provocata dall’uso indiscriminato di antibiotici, non dalla troppa igiene. È disarmante cercare di discutere con qualcuno che non ha fatto nemmeno un esame di microbiologia ma che cerca di insegnarti come funziona il sistema immunitario. State criticando un “lavatevi le mani”, vi rendete conto? A questo punto immagino che molti di quelli che criticano (“io sono meccanico e mangio il gelato con le mani sporche” cit.) non si facciano nemmeno il bidet...

(FONTE : Massimiliano Bellisario)

 
 
 

"Scusi, abbiamo dimenticato nostro figlio sul treno".

Post n°6927 pubblicato il 07 Novembre 2018 da manu78_it

Una coppia di cittadini cinesi ha dimenticato il figlio di 7 anni sul treno e lo hanno potuto recuperare solo a Rimini, dove era diretto il convoglio.Il fatto è successo questa mattina a Bologna, dove la coppia è giunta arrivando dalla direttrice di Milano. Scesi dal treno in stazione, padre e madre si sono resi conto di aver dimenticato il proprio bambino a bordo del treno.Ma i genitori non hanno fatto in tempo a recuperarlo, perché nel frattempo il convoglio è ripartito per Rimini.Disperati, i due si sono rivolti all’assistenza di Trenitalia ed alla Polfer. Sono allora stati fatti salire su un treno diretto a Rimini, dove poi hanno ritrovato loro figlio. Il quale però non era rimasto con le mani in mano, ma si era rivolto al capotreno del convoglio, che a sua volta aveva già allertato la polizia ferroviaria.

^___^

Beh dai, prima di giudicare terrei presente che i genitori cinesi sono in genere molto attenti nei confronti dei loro figli che non sono per niente trascurati e in genere molto amati. Posso ipotizzare che d'abitudine il bambino seguiva i genitori i quali si sentivano tranquilli e badavano quindi ai bagagli.

 
 
 

l’Europa ha detto una cosa intelligente...È giusto secondo voi?

Post n°6926 pubblicato il 06 Novembre 2018 da agnese_740

Corte Ue: “L’Italia deve recuperare l’Ici non pagata dalla Chiesa”.

Una sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea ribalta quanto stabilito nel 2016 dal Tribunale Ue rispetto al versamento dell’Ici da parte della Chiesa. L’Italia, quindi, è nel pieno diritto di reclamare quei 4-5 miliardi di tasse non pagate tra il 2006 e il 2011 da parte degli enti ecclesiastici non commerciali. L’esenzione, infatti, è stata considerata a tutti gli effetti un aiuto di Stato.

Per me più che giusto!!!!

 
 
 

Boom di visitatori !!!!

Post n°6924 pubblicato il 05 Novembre 2018 da giulia_770.it

Anche questa volta ad attrarre il maggior numero di persone è stato il Museo Egizio, dove in quattro giorni sono stati staccati 24.800 biglietti...

Torino, boom di visitatori nei musei: in 120 mila per il ponte dei Santi

Merito del lungo ponte festivo e della concomitanza con Artissima e gli eventi del weekend dell’arte che hanno portato in città un buon numero di turisti. In tutto, i visitatori dei maggiori musei cittadini sono stati quasi 120 mila. Anche questa volta ad attrarre il maggior numero di persone è stato il Museo Egizio, dove in quattro giorni sono stati staccati 24.800 biglietti. Ben il 54 per cento in più rispetto al 2017, quando il 1° novembre cadeva però di mercoledì e non c’era la concomitanza con le fiere d’arte.

Torino, tutti in fila ai musei: code all’Egizio, Cinema, Sabauda 

Il picco di maggiore affluenza si è registrato nella giornata venerdì, quando nelle sale di via Accademia delle Scienze sono entrate 7.687 persone. Bene anche la Reggia di Venaria, che da giovedì a ieri ha registrato 34.908 ingressi paganti tra residenza, giardini e mostre. Al Museo del Cinema i visitatori sono stati 16.687, mentre ai Musei Reali sono state raggiunte le 21.344 presenze. Per quanto riguarda la Fondazione Torino Musei, sono 7.827 le persone che hanno scelto di visitare la Gam, 7.588 Palazzo Madama e 1.944 il Mao. Al Museo dell’Automobile, invece, in soli due giorni (giovedì e venerdì) sono entrate 3450 persone.

Soddisfatta.. Molto!!! :)

 
 
 

Guardare per credere...

Post n°6923 pubblicato il 05 Novembre 2018 da manu78_it

L’animazione è stata fatta interamente a mano.

 

L’autore ci ha messo tre mesi | Corriere Tv La quinta sinfonia di Beethove interpretata con una linea grafica che si muove a tempo sottolinenando tutti i passaggi della musica. L’autore è DoodleChaos che sul suo canale Youtube ha molti video di questo genere e racconta di averci messo tre mesi per fare questa animazione interamente a mano e che non ha animato l’intera sinfonia: «Credo che la mia salute mentale non avrebbe retto altri tre mesi di lavoro come questo».

cliccare il viedeo : https://www.youtube.com/watch?v=jxBGhOixc5s

Geniale!!!!

 
 
 

Qualcuno li chiamó

Post n°6922 pubblicato il 04 Novembre 2018 da giulia_770.it
 

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e spazio all'aperto

"Quel 4 Novembre del 1966, a Firenze, il fiume Arno, gonfio di acqua scura e fangosa tracimò e inondò la città travolgendo tutto ciò che trovava sul proprio cammino. Quando le acque defluirono restò solo la distruzione." (dal libro "L’alluvione di Firenze" 1966)Erano giovani, vennero per salvare libri e quadri, da tutta l'Italia e anche da altri paesi d'Europa.

Qualcuno li chiamó "Angeli del fango"

 
 
 

Donne Cancellate!

Post n°6921 pubblicato il 02 Novembre 2018 da giulia_770.it
 

Mostra : presso il Broletto di Como.

donne cancellate mostra

Rinchiuse per anni, spesso per una vita, internate non solo perchè malate ma spesso perchè si ribellavano a una società che le voleva sottomesse, ubbidienti, madri e mogli devote, escluse dalla cultura e dal patrimonio familiare, disposte ad accettare violenze dentro e fuori dalle famiglie. A Como una mostra dedicata alle "Donne cancellate", ricoverate all'ex ospedale psichiatrico San Martino tra il 1882 e il 1948. Volti, diari, appunti raccolti in 100 scatti del fotografo Gin Angri..

-^....^-

 Rispettare le Donne è un dovere da parte del mondo, farsi rispettare come Essere Umano di sesso femminile è un dovere di tutte le Donne. Non dobbiamo chidere la carità al mondo. Con la richiesta del riconoscimento dei nostri diritti abbiamo guadagnato 1 e pagato 100.
IL MONDO CI DEVE RISPETTO.
Punto e basta !

 
 
 

La Ribelle!!!

Post n°6920 pubblicato il 01 Novembre 2018 da pietro_791.it

Miss !!Non sei una che si piega a niente. Non sei una che segue ciecamente gli ordini.Non sei una che dipende dagli altri, tu sei uno spirito libero, che mette in discussione qualunque cosa prima di accettarla, ci sei sempre quando conta esserci e combatti contro la falsita',sei una ribelle e il mondo ha bisogno di te, quando la gente che si sente persa,tu sai come ridargli la tranquillita'..

Un abbraccio Miss!

 
 
 

"Qualsiasi provocazione voglia essere, questo cartello è una cosa abominevole"

Post n°6919 pubblicato il 31 Ottobre 2018 da manu78_it

E' caccia all'autore!!!

La forma, il colore, la posizione: sembra un cartello stradale turistico come tanti se non fosse che c’è scritto “Lager per negri” e accanto è disegnato, in maniera stilizzata, quello che sembra un campo di concentramento di Auschwitz. Il segnale, che indica il fiume Po, è stato notato vicino al Parco del Valentino....,Nel giro di poche ore, dopo l'intervento delle forze dell'ordine, il cartello è stato rimosso e si sta cercando di capire chi sia l’autore.

Proprio un bel paese siamo!

 
 
 

Un segnale 'fuori dal comune'... però tutti rallentano

Post n°6918 pubblicato il 30 Ottobre 2018 da agnese_740

Catania, a seno nudo per segnalare i lavori sulla circonvallazione..

Catania, a seno nudo per segnalare i lavori sulla circonvallazione

Catania, a seno nudo per segnalare i lavori sulla circonvallazione

Ecco come si fa a far decelerare gli automobilisti nei pressi del cantiere. Qualcuno ha messo un manichino a seno nudo per segnalare i lavori in corso sulla circonvallazione di Catania, con tanto di cappellino e tuta catarifrangente. Non è un cartellone pubblicitario, ma un manichino vestito come un operatore in piena regola con la paletta per segnalare il cantiere. Chi arriva all’altezza del Tondo Gioeni da qualche giorno sbarra gli occhi visto che la sagoma, da lontano, sembra una donna in carne e ossa con la parte superiore della tuta aperta. E la foto ha fatto il giro dei social, postata dal gruppo “Stranezze on the road”. Non si sa chi abbia messo il manichino in mezzo alla strada, di certo l’obiettivo è stato raggiunto: tutti rallentano all’incrocio.

---Mah! Oltre ad essere di cattivissimo gusto, prima o poi causerà qualche tamponamento...

 
 
 

Siamo arrivati a questo punto che i carnefici vengono messi sul podio e le vittime messe sotto terra?

Post n°6917 pubblicato il 29 Ottobre 2018 da giulia_770.it

E' una delle considerazioni più sconsolanti di queste ore: stanno facendo passare Desirée, che ricordiamo aveva solo 16 anni, come una che se l'è cercata....

Donne dove siete?

 Evidentemente, l’idea di una minorenne appositamente sedata e drogata, poi addirittura rianimata per tenere in qualche modo il suo corpo a portata di stupro, quindi violentata per ore a turno, e infine lasciata esanime su un letto lurido, non è un argomento sufficiente – per alcune – per suscitare una parola, una sillaba, un sospiro.

 
 
 

"Se la vedete non datele da mangiare, è solo furba"

Post n°6916 pubblicato il 29 Ottobre 2018 da manu78_it

Princess, che si finge randagia per avere gli hamburger

Furbizie a quattro zampe.

La protagonista di questa storia si chiama Princess, un cane che vive con la sua padrona negli Stati Uniti, a Oklahoma City. Vicino a dove abitano c’è un McDonald’s, e da quando Princess l’ha scoperto, staziona lì nella speranza che qualche cliente le dia da mangiare. E puntualmente è quello che succede, probabilmente i clienti del fast food pensano che sia un cane randagio e le offrono i loro hamburger. Almeno, glieli offrivano. Perché adesso la padrona ha deciso di dire basta, ha postato una foto del cane e spiegato: «Se la vedete all’esterno del McDonald’s, per favore, smettete di nutrirla perché è grassa. Non è un cane randagio, è solo una furba che si finge un cane di strada per fare pena alla gente e ottenere del cibo».

Ahahahah stupendo!!! 

 
 
 

Avviso Meteo....

Post n°6915 pubblicato il 29 Ottobre 2018 da manu78_it

si verificherà un terribile CAOS METEOROLOGICO ALLUVIONALE, ecco dove?

Qualcosa come tutta la pioggia di un mese autunnale concentrata in un’ora o due su terreni già gravati da 72 ore di pioggia incessante: è il terribile scenario che ci attende nella giornata di oggi, in particolare nel pomeriggio tra le 17 e le 18, sulla Liguria, sul Piemonte, Trentino, Veneto e Friuli senza dimenticare Lazio e Roma , Toscana e Firenze, quando una fortissima perturbazione atlantica, preceduta e rinvigorita da inclementi impetuose correnti caldo umide sciroccali, cozzerà contro l’Italia: sarà un evento meteorologico alluvionale.

^___^

Speriamo stiano esagerando...Apriamo gli ombrelli e prestiamo attenzione.

 
 
 

Non si capisce sé è troppo intelligente il gestore del negozio, o troppo coglioni i rapinatori

Post n°6914 pubblicato il 27 Ottobre 2018 da manu78_it

Rapina sventata in modo surreale: convince i ladri a tornare più tardi e li fa arrestare

"Ho detto chiaramente: non ha senso fare una rapina a mano armata alle 3 del pomeriggio, è alle 18.30 che dovreste derubarmi. Ora potreste prendere mille euro, più tardi ne otterreste di più". E' così che il proprietario di un negozio di sigarette elettroniche , ha apostrofato i rapinatori che lo minacciavano, facendo leva sulla loro avidità. I ladri si sono lasciati convincere a tornare tre ore più tardi, ma hanno trovato le forze dell'ordine - allertate dal commerciante - ad arrestarli. Il commerciante ha raccontato che i funzionari di polizia ritenevano del tutto improbabile che la banda tornasse nel negozio: "Io gli ho risposto: 'sono sicuro che torneranno"'. E infatti, così è stato. Le immagini del surreale tentativo di rapina sono state catturate dalle telecamere di sicurezza

^...^

Erano gli stessi che credevano alle parole della mamma quando diceva :" se me lo dici ora, non ti meno"Insomma, i traumi della fanciullezza trapelano anche in età adulta. In questo caso per analogia. :))

 
 
 

Sono arrivate! Le shoppers di Magritte!!

Post n°6913 pubblicato il 26 Ottobre 2018 da simona_780car

Museo d'arte della Svizzera italiana - MASI Lugano

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Sono arrivate! Le shoppers di Magritte sono finalmente disponibili al LAC Shop, aperto da martedi a domenica dalle 10.00 alle 18.30 (il giovedì fino alle 20.00) o sul sito www.lacshop.ch Affrettati e non perdere l'occasione di avere la tua!

Here they are! Our amazing Magritte shoppers are now on sale at the LAC shop from Tuersday to Sunday from 10 a.m. to 6.30 p.m. (Thursday until 8 p.m.) or online on the website www.lacshop.ch Hurry up and don't miss the chance to get yours!

 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI