**TEST**

Mondo Parallelo

Ritagli di vita e di suoni

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

menegi53NORMAGIUMELLIse_forse_mairozappalascrivanaazaryelgiuliano.alunni4hurricane2O1costanzatorrelli46virgola_dfLaLuvi15SCANAZZATAanima.distrattalacky.procinocile54
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

BACK TO BLACK

He left no time to regret, kept his dick wet, same old safe bet. Me and my head high, and my tears dry, get on without my guy, you went back to what you knew, so far removed from all that we went through, and I tread a troubled track, my odds are stacked, I'll go back to back. We only said good bye with words, I died a hundred times, you go back to her and I go back to...I go back to us, I love you much; it's not enough, you love blow and I love puff, and life is a pipe, and I'me a tiny penny rolling up the walls inside. We only said good bye with words, I died a hundred times, you go back to her, and I go back to...

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

SI DEVE ESIGERE PIÙ DA SE STESSI CHE DAGLI ALTRI

Se a un certo punto un'amicizia o un amore cessano, forse non sono mai esistiti davvero.


aquila

 

S'I' FOSSE FOCO (SONETTO DI CECCO ANGIOLIERI)

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

SMILE: THE LIFE IS SO GOOD!

 

LOVE HER AGAIN (DAL CD "ALONE" DI G.M.)

    

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FIAMMELLA SEMPRE ACCESA NEI CUORI

L'importante è come si vive e non quanto.

 

THE SECRET (BY GIOV@NNI)

 

 

« E SE ESISTEMOVIMENTI D'INCONSCIO »

DI LA' DEL MURO

Post n°764 pubblicato il 23 Marzo 2015 da menegi53
 
Tag: Empatia

C’era un tempo, ma forse c’è ancora, un paese diviso in due da un muro. Era un muro alto, massiccio, grigio e minaccioso. Mai, proprio mai, nessuno aveva osato scavalcarlo. Nel muro non c’erano passaggi, porte o cose simili: Neanche un buchetto piccolo piccolo. Quelli che erano nati da questa parte del muro non avevano mai visto quelli che erano nati dall’altra parte e viceversa. Luigi abitava da questa parte del muro. Era un bambino gentile, con gli occhi castani e i capelli biondi. Ma era stufo di giocare sempre da solo nel cortiletto della sua casa, che era stata costruita proprio contro il tetro muro. “Perché non posso andare a giocare dall’altra parte del muro?, chiese un giorno alla mamma. “Perché di là ci abita della gente molto cattiva”, rispose la mamma. “E se non ci credi chiedilo a tuo padre”. Luigi andò a trovare il padre nel suo laboratorio. “Perché non posso andare a giocare dall’altra parte del muro?”. “Perché di là ci abita della gente molto cattiva”, rispose il padre. Luigi allora ritornò a giocare da questa parte del muro. Ma ormai la tentazione di dare almeno una sbirciatina al di là del muro era troppo forte. Vide che il cemento del cortile era scheggiato proprio contro il muro e, quasi con indifferenza, infilò la sua paletta sotto un grosso frammento. Il pezzo di cemento s’alzò con estrema facilità. Luigi cominciò a scavare con decisione. Dall’altra parte del muro c’era un giardino, un altro cortile, una casetta, un bambino di otto anni coi capelli biondi e gli occhi castani. Il Luigi dell’altra parte del muro, portò il Luigi di questa parte del muro a visitare il suo nascondiglio segreto. “Io ho un fratello, una sorella e un cane, gli disse Luigi. ”Proprio come me”, gli rispose Luigi. Poi Luigi passeggiò con Luigi in lungo e in largo per la città dall’altra parte del muro. ”Ti comprerei un gelato, ma i miei si sono dimenticati, come al solito, di darmi la paga della settimana”, gli disse Luigi. “Anche i miei”, rispose Luigi. “Io non sono tanto bravo in matematica e ho un po’ paura del buio”, disse Luigi. “Proprio come me”, gli rispose Luigi. I due ragazzi si presero a braccetto e ritornarono presso il muro. “Bisogna sempre stare attenti perché ci sono delle persone spaventosamente cattive”, disse Luigi dall’altra parte del muro. “Dove sono tutte quelle spaventosamente cattive?”, chiese il Luigi di questa parte del muro. “Stanno dall’altra parte del muro”, gli rispose Luigi. Finalmente Luigi si infilò di nuovo nel buco e ritornò a casa da questa parte del muro. Entrò in casa facendo finta di niente, ma la sua fuga era stata notata. Papà e mamma erano lì che lo aspettavano con le mani sui fianchi e il cipiglio delle grandi sgridate. “Luigi!”, gridarono, “Tu sei stato dall’altra parte del muro!” “Sì”, rispose il bambino. “Dalla parte dei cattivi!”. “Sì, rispose Luigi. “E allora”, gridarono, “come sono?”. “Proprio come noi”, rispose Luigi.

 

Giov@nni

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: menegi53
Data di creazione: 23/11/2011
 

L'IGNORANZA E' MENO ODIOSA DELLA PRESUNZIONE

 

NON FARE DEL BENE SE NON ACCETTI L'INGRATITUDINE

 

CI VUOLE TUTTA UNA VITA PER IMPARARE A VIVERE

 

LA FELICITA' E' FATTA DI POCHI ISTANTI

aquila-immagine-animata-0012

 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

INCONTRIAMO IL DESTINO SULLA VIA PER EVITARLO

L'amicizia: gli amici ti aiutano, i conoscenti ti salutano!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

A VOLTE UN PO' DI SOLITUDINE CI FA STARE BENE

Chissà perchè certe donne e certi uomini non cambiano mai! Com'è squallida l'umanità, e io ne faccio parte!

 

RONDINI (DAL CD "TIME OFF" DI G.M.)

 

Volano, come rondini volano

poi nel cielo scompaiono

i miei sogni così.

Tornano come rondini tornano

anche se non vorrei...

I miei sogni così.

Chi non ama ricordi non ha...

sempre solo restare dovrà...

Una vita vissuta così...

non vorrei...non vorrei.

Meglio ridere e piangere se...

se l’amore ora viene ora va...

fa soffrire, ma è meglio così:

solo non sarai...no mai!

I ricordi verranno da te

come gocce di pioggia...

cadranno giù...

dai tuoi occhi dal cuore e poi tu,

sognerai... Di tornar tra le braccia di chi... se ne andò..

senza dirti nemmeno perché...

Sognerai... Di fermare quel bacio... così,

che hai rubato alle labbra di chi...mai t’amò... mai t’amò.

 

NOTHING MORE

 

Alcuni si ricordano dell'educazione

solo quando la pretendono dagli altri

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

FELICITÀ

Non parlate della vostra felicità a chi è meno felice di voi.

La felicità è come la febbre poichè tutti ci sono intorno per farcela passare.Felicità

 

SCENDI! (A SONG BY GIOV@NNI)

 

TURBOLENZE D'ONDE

Senza il tuo consenso nessuno potrà mai farti sentire inferiore.

 

 

POLVERE DI STELLE SULLE MANI

Io sono più importante dei miei problemi.

 

COME SPIGHE DI GRANO

Il falso amico è come l'ombra che ci segue finché dura il sole