Creato da grechu il 25/10/2005
«Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo.»
 

TV LIBERA!!!

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Ultime visite al Blog

elviprimobazarlo_snorkiarmanduk100Nikos64luposfamatotftfyftyfpaolo_baruffihopelove10ea.jooblestrong_passionJonny_Kamezoppeangeloanima_on_linelaecola_moretta_2
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Messaggio #496

Post N° 498

Post n°498 pubblicato il 28 Luglio 2007 da grechu






Software Libero per la tua libertà

Perché non ci si può fidare di software
che non si può controllare.


Richard Stallman




 

 





Il controllo del nostro software dalla parte di
un'azienda di software proprietario, che sia essa Microsoft, Apple,
Adobe o Skype, vuol dire il controllo su quello che possiamo dire e
a chi. Questo minaccia le nostre libertà in tutti i campi
della vita... Gli Stati uniti non sono l'unico paese che non
rispetta i diritti umani, per cui mantenete i vostri dati sul
vostro computer personale e i vostri backup sotto la vostra
custodia. E utilizzate il software Libero sul vostro
computer.






Lo sappiamo in tanti che i governi possono
minacciare i diritti umani attraverso la censura e la sorveglianza
di Internet. Non molti si rendono conto che il software che
utilizzano, a casa o al lavoro, potrebbe costituire una minaccia
anche peggiore. Pensando che il software sia "solo uno strumento",
suppongono che obbedisce loro, invece, in effetti, obbedisce ad
altri. Il software che gira nella gran parte dei computer è
software non-libero, proprietario, e cioè controllato dalle
aziende produttrici di software e non dai suoi utenti. Gli utenti
non possono controllare quello che questi programmi stanno facendo,
né possono impedire che facciano qualcosa di indesiderato.
Molte persone accettano tutto ciò perché non conoscono
altre possibilità. Ma è semplicemente sbagliato lasciare
agli sviluppatori [di software] il potere sui computer degli
utenti.


Questo potere ingiusto, come sempre, induce chi lo
possiede a compiere ulteriori misfatti. Se un computer comunica su
una rete e voi non controllate il software, esso può
facilmente spiarvi. Per esempio, Microsoft Windows spia i suoi
utenti, riferisce le parole che l'utente cerca nei suoi file e i
programmi che ha installato. Anche RealPlayer spia; riferisce
quello che l'utente ascolta o vede. I cellulari sono pieni di
software non-libero che spia. I cellulari mandano segnali di
localizzazione anche quando sono "spenti". Molti [cellulari]
possono inviare la vostra posizione Gps, che voi lo vogliate o no.
E alcuni modelli si possono accendere da lontano per utilizzarli
come apparecchiature per l'ascolto. Gli utenti non possono porre
rimedio a queste caratteristiche perché non ne hanno il
controllo.


Alcuni software proprietari sono progettati per
limitare ed attaccare i loro utenti. Windows Vista ha fatto un
grosso passo avanti in questo campo; il motivo per cui richiede
nuovo hardware è che i nuovi modelli sono progettati per
fornire il supporto per delle restrizioni insuperabili. Così,
Microsoft richiede che gli utenti paghino per delle manette
luccicanti. E' progettato anche per permettere degli aggiornamenti
forzati dalla parte delle autorità corporate. Perciò la
campagna BadVista.org raccomanda agli
utenti Windows di non "upgradare" a Vista. Anche il MacOS contiene
delle caratteristiche progettate per limitare l'utente.


In passato, Microsoft ha installato delle "porte
di servizio" [backdoors] a beneficio del governo statunitense (vedi
heise.de). Non possiamo controllare se oggi
ci sono dei successori. Altri programmi proprietari possono avere
delle "porte di servizio" o no, ma siccome non li possiamo
controllare, non ce ne possiamo fidare.


L'unico modo per assicurarsi che il tuo software
sta lavorando solo per te è insistere sull'utilizzo del
software libero. Questo vuol dire che gli utenti ottengono il
codice sorgente, sono liberi di studiarlo e di modificarlo, e sono
liberi di ridistribuirlo con o senza cambiamenti. Il sistema
Gnu/Linux, sviluppato specificatamente per la libertà degli
utenti include applicazioni office, giochi, multimedia, e tutto
quello che vi serve veramente far girare su un computer. Vedi
gNewSense.org per una versione
completamente Libera di Gnu/Linux.


Si affronta un problema particolare quando gli
attivisti per il progresso sociale utilizzano software proprietario
poiché i suoi sviluppatori, che lo controllano, possono essere
delle aziende contro cui gli stessi attivisti vogliono protestare,
o possono essere delle aziende che vanno a braccetto con paesi le
cui politiche essi contestano. Il controllo del nostro software
dalla parte di un'azienda di software proprietario, che sia essa
Microsoft, Apple, Adobe o Skype, vuol dire il controllo su quello
che possiamo dire e a chi. Questo minaccia le nostre libertà
in tutti i campi della vita.


C'è anche del pericolo nell'utilizzare il
server di un'azienda per scrivere i vostri documenti o delle
e-mail, e non solo se siete in Cina, come ha scoperto il legale
americano Michael Springmann. Nel 2003, AOL non solo ha dato alla
polizia le sue discussioni confidenziali con i clienti, ma ha anche
fatto sparire il suo e-mail e la sua lista di indirizzi; e non
ammise la sua intenzionalità fino a quando uno dei dipendenti
non fece l'errore [di rivelarlo]. Springmann rinunciò al
recupero dei suoi dati.


Gli Stati uniti non sono l'unico paese che non
rispetta i diritti umani, per cui mantenete i vostri dati sul
vostro computer personale e i vostri backup sotto la vostra
custodia. E utilizzate il software Libero sul vostro computer.


Copyright 2007 Richard Stallman Verbatim è
permesso copiare e distribuire l'intera articolo in tutto il mondo
senza pagamento e su qualsiasi supporto se accompagnato da questo
avviso.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/grechu/trackback.php?msg=3050917

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
>> Reverse piracy su XXI secolo?
Ricevuto in data 24/08/07 @ 23:52
Mr Griffith, un ragazzo del Californian Isitute of Technology, ha inventato un software (chiamato... (continua)
 
>> Appello per Pegah su XXI secolo?
Ricevuto in data 24/08/07 @ 23:54
Chi è Pegah? E' una donna. E' iraniana. E' lesbica. E' in fuga. Viveva in Iran ma fu condannata a... (continua)
 
>> La legge Levi-Prodi su XXI secolo?
Ricevuto in data 20/10/07 @ 00:07
da: www.beppegrillo.it Ricardo Franco Levi, braccio destro di Prodi, sottosegretario alla Preside... (continua)
 
Commenti al Post:
ninograg1
ninograg1 il 24/08/07 alle 23:52 via WEB
scusa per l'off topic ma è importante una donna se non gli verrà dato asilo sarà condannata a morte nel suo paese
(Rispondi)
 
askareg
askareg il 14/11/07 alle 09:07 via WEB
QUELLI DELLA LOTTA STRADA PER STRADA BLOCCO ANTAGONISTA A GENOVA IL 17/11 MANIFESTAZIONE A GENOVA 17 NOVEMBRE 2007 H 15 COMUNITÀ DI SAN BENEDETTO AL PORTO MARINA DI GENOVA NETWORK ANTAGONISTA TORINESE CSOA ASKATASUNA - TORINO CSA MURAZZI - TORINO COLLETTIVO UNIVERSITARIO AUTONOMO - TORINO
(Rispondi)
 
retroazione
retroazione il 12/03/08 alle 00:24 via WEB
Ciao, scusa l'intrusione ma vorrei segnalarti una piccola iniziativa lanciata sul mio blog dal titolo "Non votate per nessuno dei suddetti!" che trovi al seguente indirizzo: http://blog.libero.it/ueros/4233356.html. Vorrei poterne discutere con più gente possibile e mi piacerebbe avere anche il tuo parere. Scusa ancora "l'intrusione non autorizzata". Ciao e buona serata.
(Rispondi)
 
giampi1966
giampi1966 il 28/07/08 alle 12:18 via WEB
Molto importante questo messaggio, mi immaginavo qualcosa del genere ma non pensavo che lo spionaggio fosse così invasivo, è un problema gravissimo e per quelli come me che non vogliono avere problemi con il mezzo tecnico ma vogliono concentrarsi sui contenuti dei messaggi è una questione da affrontare. Grazie ciao
(Rispondi)
 
rigitans
rigitans il 20/03/09 alle 15:54 via WEB
ciao, Stiamo organizzando tra i blogger un eco progetto, un eco-socialnetwork dove unirci, condividere, informare e informarsi, protestare e proporre, farci sentire insomma! Tutti insieme, contro il nucleare, per le rinnovabili, per il risparmio energetico, per l'ecologia e l'ambiente, e un altro stile di vita. Chi la vede come una buona idea ed ha piacere a partecipare ce lo faccia sapere o con un la messaggeria, o via mail o con un commento sul mio blog, lasciando il nick e un recapito(il link del blog o la mail). p.s.: puoi votare sul mio blog il nome dell'eco social network sul sondaggio! Rigitans'
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.