Creato da Luce_nel_cammino il 11/01/2007

ALZA I TUOI OCCHI !

...e troverai la Luce che ti accompagnerà nel tuo grande Viaggio

GESU' CONFIDO IN TE

immagine

 

AREA PERSONALE

 

MARIA MADRE DI DIO E MADRE NOSTRA

 

MISTERI GAUDIOSI

(lunedì e sabato)

1) L'Annunciazione dell'Angelo a Maria Vergine.
2) La Visita di Maria Vergine a Santa Elisabetta.
3) La Nascita di Gesù.
4) La Presentazione di Gesù al Tempio.
5) Il Ritrovamento di Gesù nel Tempio.

 

MISTERI LUMINOSI

(giovedì)

1) Il battesimo nel Giordano
2) Le nozze di Cana
3) L'Annuncio del Regno di Dio
4) La Trasfigurazione
5) L'Eucaristia

 

MISTERI DOLOROSI

(martedì e venerdì)

1) L’agonia di Gesù nell’orto degli ulivi
2) Gesù flagellato alla colonna
3) Gesù coronato di spine
4) Il viaggio al calvario di Gesù carico della croce
5) La crocifissione e morte di Gesù

 

MISTERI GLORIOSI

(mercoledì e domenica)

1) La resurrezione di Gesù
2) L’ascensione di Gesù al cielo
3) La discesa dello Spirito Santo
4) L’assunzione di Maria Vergine al cielo
5) L’incoronazione di Maria Vergine

 

PADRE PIO

immagineL'ARTEFICE DELLA MIA CONVERSIONE

immagine

Prega, spera, non agitarti, l'agitazione non serve a nulla, Dio è misericordioso e ascolterà la tua preghiera. (p.Pio)

 

immagine

 

Come un valzer la tua parola gira nei nostri cuori….
Sembra il girotondo del mondo,
che circonda ogni popolo….
Le stelle che dèsideri portavano,
ora lodano te con la loro luce….
Il tuo capo circondano!con i loro dodici colori….
Sei tu sola! la nostra Signora……
Dolce sposa del Signore!
Dolce gioia di un bambino….
Nella gloria nata….
Nell’Amore inchiodato….
O!vergine Maria, madre del mondo….
O!Gloriosa Regina….
Dedico a te questa mia umile poesia.

da Felix72

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

TAG

 

PAROLE DI SAGGEZZA

immagine   
Geremia 17,7-8

Benedetto l'uomo che confida nel Signore
e il Signore è sua fiducia.
Egli è come un albero piantato lungo l'acqua,
verso la corrente stende le radici;
non teme quando viene il caldo,
le sue foglie rimangono verdi;
nell'anno della siccità non intristice,
non smette di produrre i suoi frutti.

 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 

 

« Messaggio #192FESTA DEI NOSTRI ANGELI CUSTODI »

ESEMPIO PER TUTTE LE MOGLI E MADRI

Post n°193 pubblicato il 27 Settembre 2008 da Luce_nel_cammino
 

Santa Rita è una delle Sante più amate oggi, oggetto di una straordinaria devozione popolare, perché amata dal popolo che la sente molto vicina per la sua stupefacente "Normalità" dell'esistenza quotidiana da Lei vissuta, prima come sposa e madre, poi come vedova e infine come monaca agostiniana. La venerazione per questa piccola suora di Cascia non accenna a diminuire, anzi s’intensifica con il tempo, accompagnata da guarigioni, conversioni, profumi e altro ancora.

A Santa Rita la vita non le risparmiò nulla:

  • Giovanissima fu data in sposa ad un uomo iroso e brutale col quale ebbe due figli, tuttavia con il suo tenero amore e passione riuscì a trasformare il carattere del marito e a renderlo più docile.
  • Santa Rita condivise la dura vita della gente del suo piccolo borgo.
  • Il marito fu assassinato.
  • Ella però non si abbandono al dolore, alla disperazione, al rancore o al desiderio della vendetta, anzi riuscì in modo eroico a sublimare il suo dolore attraverso il perdono degli assassini del marito. Si adoperò instancabilmente per riappacificare la famiglia del marito con gli assassini, interrompendo cosi la spirale di odio che si era creata.
  • Entrò in convento e lì visse gli ultimi 40 anni di vita in assidua contemplazione, penitenza e preghiera, completamente dedita al Signore.
  • Santa Rita, 15 anni prima di morire, ricevette la singolare "spina" di quella piaga che le si stampò dolorosa sulla fronte, che incessantemente le procurò i terribili dolori e le sofferenze inaudite della coronazione di spine.
  • La Sua fu una vita segnata dalla croce, sopportò il morso del dolore che le stringeva l'anima e le lacerava le carni perché comprese la sapienza della Croce. Tramutò cosi il dolore in una incredibile espressione di amore che dona senza chiedere e lo trasformò in una forza travolgente di elevazione spirituale. Divenne quell'amore che loda Dio nonostante le sofferenze: in una forma più pura e più alta della carità.

    Santa Rita diffuse la gioia del PERDONO immediato e generoso, della PACE amata e per questo perseguita come bene supremo, dell'AMORE fraterno intenso e sincero, della estrema FIDUCIA in Dio piena e filiale, della CROCE portata con Cristo e per Cristo. Ella ci esorta quindi a fidarci di Dio perché si compiano in noi i disegni divini.

    La forza di Santa Rita sta nella capacità di parlare ad ogni cuore, di partecipare a tutti i nostri problemi. Per quanto ti possa sentire infelice, rivolgiti con fiducia a Lei che non mancherà di trasformare le tue preghiere in suppliche ardenti e gradite al Signore. La Sua intercessione è cosi potente che il popolo devoto la chiama "Santa dei casi impossibili, avvocata dei casi disperati".

    Santa Rita prosegui in questo cammino entusiasmante alla scoperta di questa umile donna che col suo esempio è ancora oggi la nostra grande maestra. Chiediamogli che interceda per le nostre tribolazioni, i bisogni e le angosce, ma innanzitutto che ci insegni l'accettazione della sofferenza senza compromessi, la capacità di perdonare di cuore e ci spinga a fissare il pensiero e il cuore in Dio "affinché tra le cose mutabili del mondo i nostri cuori siano fissi là dove c'è la vera gioia"

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
ALZA I TUOI OCCHI AL CIELO E VEDRAI....... NUOVI ORIZZONTI TU SCOPRIRAI........
SENZA TIMOR APRITI A LUI, TI AMA COSI' COME SEI
                                                  
   
 

Tu stai chiamando a te questa generazione. 
Con il tuo amore e con la tua potenza, la tua gioventù verrà a te.
La nostra nazione vedrà la tua gloria e ogni occhio lo vedrà.
Mi stai chiamando a te Signor.....
Ci stai chiamando a te Signor.....

 

 

«Non temere, 
continua solo ad aver fede!»

(Marco 5,36)

 

“Non temere, perché io ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome: tu mi appartieni. Se dovrai attraversare le acque, sarò con te, i fiumi non ti sommergeranno; se dovrai passare in mezzo al fuoco, non ti scotterai, la fiamma non ti potrà bruciare; poiché io sono il Signore tuo Dio, il Santo di Israele, il tuo salvatore.” (Isaia 41, 1-3)


 

ULTIMI COMMENTI

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME NOTIZIE


 La vita è un dono di Dio,
acclamiamo con gioia alla nostra vita
perché il soffio dello Spirito è in noi.
Vivi la vita perché sia 
a gloria di Dio

immagine

(Luce nel cammino)

 

ULTIME VISITE AL BLOG

elipan22zaffiro63s.martuccisLuce_nel_camminostanco0dgllodicarla1967edilidea79valeriazarotti67t21dluisa.mazzolinmarsha485oscardellestelleyama_sandeteriora_sequorLEO4friends
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963