Creato da kissangel il 21/12/2006

Nulla SuccedePerCaso

Un punto microscopico brilla, poi un altro:è l'impercettibile, è l'enorme.Questo lumicino è un focolare, una stella, un sole, un universo;ma questo universo è niente.Ogni numero è zero di fronte l'infinito.L'inaccessibile unito all'impenetrabile, l'impenetrabile unito all'inesplicabile, l'inesplicabile unito all'incommensurabile:questo e' il cielo...

 

 

« il temposenza parole »

Mi è costato..

Post n°133 pubblicato il 27 Dicembre 2009 da kissangel

Mi è costato tanto andar via da casa.
Ricordo quando ho fatto le valigie, quando mia madre mi ha accompagnata al treno.
Sono partita piena di speranza, ma anche spaventata per la vita nuova che mi attendeva.
E piano piano ho trovato casa, mi sono inserita nel nuovo ambiente di lavoro, ho fatto amicizie, ho imparato a fare la spesa e soprattutto a comprare le cose giuste,quelle che sfamano.
Ho imparato a cucinare, dopo mille cose bruciate a altrettante buttate direttamente nella spazzatura.
Tutto questo mi è costata fatica, e mi costa ancora fatica.
Perchè per quanto Leonardo sia a 50 km da me, io ogni giorno sono sola a dover far tutto.

Quando sono a Napoli, spesso mi manca casa mia, la mia famiglia a Reggio, la mia piccola nipotina.
Ma quando torno, specialmente nelle ultime volte, sento un senso di estraneità.
Mi rendo conto che mi sono abituata a stare da sola, a fare le cose a modo mio.
Che sopporto appena la confusione della mia famiglia, mia nonna che ripete le cose 100 volte. Per quanto  li ami da morire mi sono ormai costruita una mia vita.

E la mia vita adesso più che mai,è legata a quella di L.
Paradossalmente, siamo stati 8 anni lontani vedendoci una volta al mese, e adesso che ci vediamo ogni fine settimana soffro anche di più la sua assenza.
Ormai sono tranquilla solo quando c'è lui. Solo quando posso cercarlo e trovarlo nel mio letto.
Quando durante la notte mi sveglio e lo guardo e poi mi sdraio vicinissimo a lui e mi copro con le sue braccia.
Quando vado in giro per casa e ogni tanto corro a dargli un bacio.
Quando prepara l'aperitivo o quando dice che prepara la cena.
Mi mancano tante piccole cose che ho conquistato con lui.

Forse sto davvero cambiando e se prima di adesso ho sempre detto di non volermi sposare, ora ci penso seriamente.

E non vedo l'ora che accada.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
immagine
 

la parte migliore della nostra memoria è fuori di noi,dovunque ritroviamo di noi stessi quel che,la nostra intelligenza,non sapendo come impiegarlo,aveva disprezzato,l'ultima riserva del passato,la migliore,quella che,quando tutte le nostre lacrime sembrano disseccate,sa far piangere ancora...

marcel proust

 

FACEBOOK

 
 
immagine
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

aeris78ba.vi60kissangelkikkapinkbal_zacitalianoinattesa1stonate.notesoffice_menteWIDE_REDgiuliocrugliano32sandro.marellastrong_passionpasseggerinelventoDollan11Kyarangelo
 
immagine
 
immagine
 

ULTIMI COMMENTI

Citazioni nei Blog Amici: 12
 
immagine 
 
immagine
 
 
immagine
 

Se la vita è un viaggio di cui conosciamo già principio e fine,allora può contare solo il percorso che compiamo per congiungere questi due punti...