Creato da lamentedellanima il 18/10/2007

La mente e l'anima

Come liberare la propria mente per seguire i moti dell'anima

 

 

La morte... la poesia... brivido e carezze!

Post n°60 pubblicato il 15 Febbraio 2022 da lamentedellanima

Qualche giorno fa, ho tradotto questa poesia di Mary Oliver:

L’altra notte
nei campi
mi sono sdraiata nel buio
a pensare alla morte,
ma invece mi sono addormentata
(…).
Quando mi sono svegliata
la luce del giorno stava appena scivolando
di fronte alle stelle,
ed io ero coperta di boccioli.

Non so
come sia successo –
non so
(…).
Mai nella vita mi sono sentita così morbida,
o così scivolosa,
o così splendentemente vuota.
Mai nella vita
mi sono sentita così vicina
a quella linea porosa
dove il mio corpo era finito
e iniziavano le radici e i gambi
e i fiori.


Potrà sembrare strano, ma esistono momenti come questo per tutti noi, potenzialmente. Momenti di pace profonda, in cui i dubbi, la rabbia, i rimpianti, le paure, i “se” ed i “ma”, i “devo fare questo” oppure i “cosa posso fare”, e le “quante cose ho da fare”, magicamente, si spengono. 

Forse li hai provati amando profondamente un’altra persona, oppure guardando un paesaggio naturale che ti ha ricordato che nella vita tutto cambia, e che il mondo sa anche essere amorevole, vasto ed accogliente.

Forse, ti è capitato di provarli meditando. Ebbene, sappi che non durano, perché tutto cambia, continuamente. Ma possono esserci, e fa bene al cuore saperlo.

Questi momenti, tuttavia, ci cambiano la vita!

Trovi White Flowers, in versione integrale qui di seguito.

Mi piace leggere poesie. Le leggo in italiano e, quando e se posso, in lingua originale.

Le leggo a me stesso ed alle persone che amo. Domando, come fosse un premio, di poterle leggere ad alta voce, così, per emozionarci insieme. Le poesie sono un po’ la mia favola per grandi, e non è un caso. Donano pensieri ed immagini che arrecano brividi e carezze.

E i brividi e le carezze sanno essere ottimi guaritori, oltre a chiarire, a volte, più di mille parole e concetti. 

L’altro giorno, ho tradotto questa poesia di Mary Oliver:

L’altra notte

nei campi

mi sono sdraiata nel buio

a pensare alla morte,

ma invece mi sono addormentata

come se fossi in una stanza vasta e inclinata

piena di quei fiori bianchi

che si aprono tutta l’estate,

appiccicosi e disordinati,

nei campi caldi.

Quando mi sono svegliata

la luce del giorno stava appena scivolando

di fronte alle stelle,

ed io ero coperta di boccioli.

Non so

come sia successo –

non so

se il mio corpo è affondato

sotto alle viti zuccherine

in una sorta di affinità affilata dal sonno

con ciò che è profondo, o se

quell’energia verde

si è alzata come un’onda

e si è piegata su di me, rivendicandomi

tra le sue potenti braccia.

Le ho respinte, ma non mi sono alzata.

Mai nella vita mi sono sentita così morbida,

o così scivolosa,

o così splendentemente vuota.

Mai nella vita

mi sono sentita così vicina

a quella linea porosa

dove il mio corpo era finito

e iniziavano le radici e i gambi

e i fiori.


Mary Oliver, News and Selected Poems Beacon Press Boston, 1992. 

Traduziond mia.

 
 
 

Un percorso di crescita.

Post n°59 pubblicato il 15 Febbraio 2022 da lamentedellanima

Ciao caro me stesso mio

come va, già è un periodo diciamo caotico, nel quale credo stiamo riscrivendo le regole del vivere comune. Mi accorgo che siamo un po’ tutti nella medesima situazione, in molti confessano di domandarsi perché le nostre vite ristagnino spesso in situazioni dolorose e faticose. La verità è che siamo esseri in evoluzione, siamo esseri speciali, anche se non tutti ne siamo consapevoli e neppure riusciamo ad esprimere tutte le meravigliose potenzialità di cui siamo capaci. Siamo tutti creature di luce ma il mondo nonostante questo, è intriso di violenze e soprusi; siamo intelligenti e percettivi ma il mondo sembra essere dominato da regole e meccanismi stupidi, assurdi e dannosi.

Dove sta quindi l’inghippo?

Ho compreso che l’addossare la responsabilità di tutto a qualcosa fuori di noi non funziona più: ci sono tanti scritti che dimostrano come ognuno di noi è una cellula del “grande organismo” (potremmo chiamarlo anche il Tutto) che è l’umanità e di conseguenza ognuno di noi è parte attiva in tutto ciò che accade, sia a livello individuale che collettivo. Se voglio veramente che le cose cambino è utile occuparmi dell’unico aspetto della vita su cui ho totale potere: me stesso. È un viaggio che ho intrapreso da diverso tempo, non so dove mi condurrà, ma oramai non si torna indietro.

Spero solo che questa esigenza non sia soltanto mia, ma possa essere presa in carico da tutti gli individui, perché come possiamo pretendere un mondo di pace se noi in primis non siamo capaci di vivere in armonia con il nostro partner, con i nostri familiari, amici, conoscenti, i nostri figli e genitori, con i vicini e colleghi?

È per questo che abbiamo bisogno di conoscere noi stessi, di comprendere COSA CI SPINGE a giudicare, sentirsi a volte vittima, auto sabotarci, o comunque a creare e ricreare situazioni dannose nella nostra vita, sia dal punto di vista delle relazioni affettive che di quelle professionali.

Non siamo sbagliati, ma portiamo dentro una matrice, una programmazione che sotto il livello della nostra consapevolezza ci costringe a ripetere certi schemi.

Quando riusciamo a portare un po’ di luce nel nostro mondo interiore,

cioè a comprendere quali forze ci spingono e perché ne siamo inconsapevolmente vittime, ecco che mentre cambia o guarisce la nostra percezione e le nostre ferite,

cambiano anche i fatti concreti, nel nostro quotidiano, la vita attorno a noi.

Forse ti sembreranno discorsi astrusi, ma in realtà basta superare questa diffidenza per comprendere come non lo siano.

La Legge Divina ci insegna che noi umani siamo creature magnetiche,

ma attiriamo nella nostra esperienza persone, fatti e situazioni in armonia con le nostre emozioni, quindi, la cosa migliore da fare, la strategia più utile per portare il Bene, l’abbondanza, l’amore e la gioia nella nostra vita è quella di occuparci di conoscere e guarire noi stessi.

Per tutto questo ho spesso cercato un maestro fuori di me, che mi aiutasse a comprendere queste cose, poi ho compreso che lo sforzo dobbiamo compierlo noi, che senza di quello questa trasformazione non può avvenire.

 

Nel caso mio concreto ad esempio, il mio stato di salute, che dopo anni in cui credevo di avere superato tutto, è tornato a darmi problemi, sino a dovere essere riconosciuto incapace di svolgere attività lavorativa. Questo passaggio ha rivoluzionato tutta la mia vita.

 
 
 

Risveglio.

Post n°58 pubblicato il 30 Ottobre 2021 da lamentedellanima

Risveglio.
Post pubblicato il 30 Ottobre 2021
 

Che tempi stiamo vivendo? Cosa sta realmente accadendo attorno a noi? 

Probabilmente pochi, ma attenti individui, sono coloro che sono consci e  consapevoli dei tempi eccezionali che stiamo vivendo… eccezionali perché il velo di Maya sta crollando in tutti i campi dell’attività del genere umano, irrimediabilmente... nonostante le resistenze dei vecchi poteri che vorrebbero impedirlo. E pochi sono quegli impavidi guerrieri della Luce, pochi, è vero, ma costituenti un numero sufficientemente tale per potere aiutare non solo se stessi,  a contemporaneamente l’intera umanità. Sono quelli che i Vangeli e film come “Matrix” chiamano gli “Eletti”,  ovvero coloro che cercano la verità, sempre e ovunque e che consci del compito ad essi fidato, non si fermano davvero davanti a nulla e nessuno per trovarla.

Gli eletti, si, gli eletti... coloro che sentono di essere diversi dagli altri, fin dalla nascita, non si adeguano alla “realtà” di questo mondo, non ci riescono, come fosse un fattore costituzionale implicito, un mondo che crea loro non poco disagio, che vorrebbero cambiare, ma soprattutto inizialmente, nonostante la spinta propulsiva, senza ottenere grandi risultati e loro si crucciano per questo. Imboccare la via dell’evoluzione è per costoro, un “cambiare”, che è nella realtà, il diventare se stessi.

Far schiudere l’Essere ovvero: riflettere nel mondo il proprio messaggio “genetico” in tutta la sua cristallina integrità. Tuttavia “per imboccare la via” dice Morpheus che il “sapere non basta”, bisogna aprire la porta interna, sciogliere quella barriera che è la paura di essere diversi e quindi non accettati dagli altri.

 

Gli Eletti sono pochi, è vero, ma non pochissimi, forse alcuni milioni o decine di milioni, sparsi come il sale ovunque nel pianeta, immersi in “realtà” familiari e sociali che negano tutto ciò che gli Eletti sentono dentro. La sfida è riporre fiducia in se stessi, osare, non temere di essere diversi, rispettare le proprie abilità, i propri talenti, ma anzi svilupparli, non adattarsi al sistema, che organizza per i propri interessi, nelle mani di pochi banchieri e finanzieri, scaltri ed avidi, ogni attimo della così detta “vita comune”. 

Gli Eletti sono “enzimi” di una trasformazione planetaria che consentirà a tutti, libertà, quella vera, prosperità, unità, comunione con la Natura e con Dio.

 
 
 

LA FORZA DEI PENSIERI

Post n°57 pubblicato il 22 Marzo 2013 da lamentedellanima
 

Ogni pensiero di depressione o di disagio che entra nella nostra mente, ha un effetto che si ripercuote su ogni singola cellula del corpo e tende a produrre la malattia. Tutti i pensieri dannosi sono precursori di malattie e perciò anticipano la morte. Se vogliamo vivere a lungo e godere ottima salute, oltre ad avere una certa sensibilità e vitalità, dobbiamo incoraggiare i pensieri costruttivi e sereni. Dobbiamo essere attenti e vigilare, se vogliamo avere un’idea giusta dell’enorme influenza che i pensieri hanno sul corpo. In verità tutte le malattie e le sofferenze fisiche o psichiche hanno origine nelle condizioni e negli "stati mentali ed emotivi" pervertiti o repressi. E’ necessario che provvediamo a ristabilire l’armonia nella nostra mente, "compiendo azioni nobili", che purifichino i nostri pensieri. Allorché la purificazione sarà in atto, le correnti vitali cominceranno a scorrere con il giusto ritmo, riordinando l’intero sistema fisiologico. Ogni pensiero positivo stimola il cuore, migliora il sistema digestivo e favorisce l’azione normale di ogni singola ghiandola, sistema, organo, plesso, ecc. Inoltre con questo si raggiunge la perfetta armonia mentale. Questo aspetto è importantissimo, perché solo quando i nostri pensieri non vagheranno più da un oggetto all’altro, ci sentiremo soddisfatti e raggiungeremo uno stato di gioia che è unico. Se siamo felici, ogni cosa apparirà ai nostri occhi bella, piacevole e graziosa.

 Swami Sivananda Saraswati

 

 
 
 

LE AZIONI MENTALI-

Post n°56 pubblicato il 20 Marzo 2013 da lamentedellanima

Le azioni mentali sono vere e proprie azioni. Il pensiero è un’azione reale, è una forza dinamica ed è ormai un fatto certo che è estremamente contagioso; in verità è più contagioso delle epidemie. Un pensiero di affetto, operante in voi, suscita un pensiero di affetto nelle altre persone, con le quali venite in contatto.

Un pensiero d’ira di un uomo in collera produce una vibrazione simile in coloro che lo circondano. Si trasferisce da un cervello all’altro ed agisce anche sulle persone che stanno molto lontane, eccitandole. Un pensiero di gioia in voi, produce pensieri di gioia in altri. Vi sentirete colmi di gioia e di intenso piacere alla vista di un gruppo di bambini allegri che giocano e saltano di felicità. Un nostro pensiero di gioia, crea un eguale pensiero gioioso negli altri.

Perciò coltivate sempre pensieri sublimi ed elevati, perché il pensiero è estremamente contagioso.

Tratto da “La potenza del pensiero” di Swami Sivananda Saraswati

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

l.infinito.di.telamentedellanimaEremoDelCuoreCamilla_976maresogno67DoNnA.SSaturnjadaunfiorewilliamCars1perla88sscricciolo68lbrbraygiuseppefurbetta_1981perlaoo1
 

MARE LUNA

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom