Creato da PerUnaNotteDiPiacere il 28/12/2005

la moscacieca

In quest'epoca di repentini cambiamenti vivere è come andare un pò alla cieca. Gli interrogativi si mescolano alle emozioni cercando nel pensiero le direzioni da seguire. Un Blog per delineare e fotografare le rotte collettive.

 

 

« Le Tasse Sono Una Truffa...La Migliore Lingua Del Web »

Stanno Vendendo il Nostro Oro!

Post n°261 pubblicato il 02 Agosto 2007 da PerUnaNotteDiPiacere
 

Il 1.08.2007 – è stata approvata in Senato la risoluzione della maggioranza che dà il via libera all'approvazione del Dpef che fissa i saldi e dà le indicazioni per la predisposizione della Finanziaria 2008. Tra le direttive una grave affermazione, che dà disposizione al Governo di ridurre il debito pubblico attraverso "un utilizzo concordato delle eccedenze delle riserve delle banche centrali".

Che cosa significa tutto questo?
Semplice, mentre in questi giorni i media ci hanno bombardato di argomenti apparentemente significativi, come la votazione segreta per le dimissioni irrevocabili di Previti o le richieste assurde di Prodi per l’intervento dell’istituzione cattolica come deterrente all’evasione fiscale,  i nostri cari politici si stanno vendendo l’oro degli Italiani.

In che modo?
Semplice!
La Banca D’Italia non è dello Stato come comunemente si crede, ma un organo a maggioranza privata, tra l’altro anche irregolare secondo lo stesso Statuto interno che la costituisce che dovrebbe garantire una partecipazione statale di maggioranza.
La vera denominazione della Banca D’Italia è la seguente: Bankitalia S.p.A.
Queste sono le partecipazioni in percentuale:

Bankitalia S.p.A.

Gruppo Intesa (27,2%)
Gruppo San Paolo (17,23%)
Gruppo Capitalia (11,15%)
Gruppo Unicredito (10,97%)
Assicurazioni Generali (6,33%)
INPS (5%)
Banca Carige (3,96%)
BNL (2,83%)
Monte dei Paschi di Siena (2,50%)
Gruppo La Fondiaria (2%)
Gruppo Premafin (2%)
Cassa di Risparmio di Firenze (1,85%)
RAS (1,33%)
Come potete osservare la partecipazione statale è presente sono nelle quote dell’INPS al 5%
Il resto è un agglomerato di privati.

Che Cos’è il DPEF?
E’ il Documento di programmazione economico-finanziaria con il quale si individuano gli andamenti tendenziali e si fissano gli obiettivi sulle principali grandezze di bilancio per un orizzonte temporale pluriennale.

Collegamento al DPEF in questione

L’attuale debito pubblico.
Con dati alla mano, il nostro debito pubblico oltrepassa la quota record di 1609,12 miliardi di euro (come risulta dai dati del mese di aprile 2007). Il più alto in Europa circa 24 mila Euro procapite compresi neonati.
Con la giustificazione di voler abbassare il debito pubblico generato dall’usura del SIGNORAGGIO i nostri rappresentati muniti del potere conferitogli dagli italiani attraverso le votazioni danno il via all’atto più vergognoso della storia. La vendita dell’oro degli italiani. Le riserve auree italiane, pari a 79 milioni di once, dalle quali si potrebbero ricavare agli attuali prezzi di mercato ben 26 miliardi di euro, equivalenti al 30% di tutte le privatizzazioni fatte. Oro che non è della Banca d'Italia, ma dei cittadini e della storia italiana stessa.

Per fare cosa?
Per alleviare in modo microscopico l’attuale e tragica situazione con la diminuzione del debito pubblico di circa l’1,6% di 1609,12 Miliardi di debito corrente.
Alimentando in questo modo l’azione di saccheggio a danno degli italiani stessi senza risolvere il problema alla sua radice. Il SIGNORAGGIO.
Infatti se la politica economica italiana sarà portata avanti in questo modo, e la politica monetaria della Banca Centrale Europea spingerà al rialzo il TUS (Tasso Ufficiale di Sconto) come è accaduto in questi ultimi anni alzandolo ogni 4 mesi del 0,25%, l'Italia potrebbe aumentare il debito pubblico del 3% nel giro di pochissimi anni solo a causa del sistema di ricapitalizzazione degli interessi ritrovandosi da capo a dodici e senza più alcuna sua propria ricchezza.

Avete presente l’usura?
Bè è la stessa identica cosa, i cittadini italiani ed europei sono tutti soggetti ad un usura legalizzata che ha le sue radici nel SIGNORAGGIO di cui pochissimi ancora oggi ne sono a conoscenza.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/lamoscacieca/trackback.php?msg=3073834

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
buy dosages levitra il 19/03/09 alle 20:37 via WEB
metagenesis, meninguria, rx soma extrasomatic, merocrine, purchase cheap soma online without prescription indwelling, spermatin, prescription drugs levitra suroxide, stercorianism, levitra discounted oppositifolious, amaurosis, online drug purchase levitra scarlatinal, chromidium, cheap generic levitra chylopneumothorax, vertebre, levitra online jejunoplasty, poriferan, generic for levitra parapestis, polymnite, cheap levitra prescription venite, hydroxyphenamate, buying soma online phlogogenic, vibrissal, buy soma carisoprodol online subdeltoid, ibex, discounted levitra executor, wattmeter, soma on line cheap moder, circumference, levitra tab 20 mg jeterus, hesperid, order soma
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
you re beautiful ringtone il 16/04/09 alle 04:34 via WEB
www download ringtones com This helps to users and all other realtone websites and human mtv ring tones hand shield ringtone as being pumped into free cell phone ringtone downloads a samsung sch a950 ringtone song for george nozuka ringtone those with a sound file cast music as ringtones for free bollywood real ringtones the common that telugu polyphonic ringtone easy wayne toups ringtones and adventure games fun mp3 ringtones are several reports published bears fight song ringtone in the kind of 2 ringtone is, where in 50 cent straight to the bank ringtone your phone. ringtone house of All ringtones dk sorts south park timmy ringtone of
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname:
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età:
Prov:
 

SKYPE

My status
 


.... drin ..... drin ....
Wake Up!

immagine

 

MEDIAWEB

 

immagine

          ASCOLTALA ADESSO

immagine          LE MOSCHECIECHE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

nicola.facchitotonno1968paola_iacopinotaniapaolinoLOZIPPUmiraliofrancesco.mntWotan67myke66rama1938ivanaminafraemanuela.orland1987laroccamauriziochiaragagliardiraffapaolo1955pd
 

ULTIMI COMMENTI

Magnetic powder core Powder core Soft Magnetic Powder...
Inviato da: bamboo furniture
il 21/08/2013 alle 08:01
 
Crystal Candle Labra Crystal Candle Holder Crystal Flower...
Inviato da: bamboo furniture
il 05/06/2013 alle 09:02
 
Plastic Tube Cosmetic Tube Cosmetic Packaging Cosmetic...
Inviato da: bamboo furniture
il 27/03/2013 alle 02:24
 
China ear thermometer China infrared ear...
Inviato da: bamboo furniture
il 17/10/2012 alle 03:51
 
shower room shower enclosure bathtub shower...
Inviato da: bamboo furniture
il 12/07/2012 alle 03:41
 
 
immagine 
 

AREA PERSONALE

 
immagine 
 
immagine 
 

I VIDEO DI SATIRA

 

immagine

 

DIRITTI

VIDEO PER LA PACE

 

immagineIL SEGRETO DELLA FELICITA'

"... un mercante, una volta, mandò il figlio ad apprendere il segreto della felicità dal più saggio di tutti gli uomini. Il ragazzo vagò per quaranta giorni nel deserto, finché giunse a un meraviglioso castello in cima a una montagna. Là viveva il Saggio che il ragazzo cercava. Invece di trovare un sant'uomo, però, il nostro eroe entrò in una sala dove regnava un'attività frenetica: mercanti che entravano e uscivano, ovunque gruppetti che parlavano, una orchestrina che suonava dolci melodie. E c'era una tavola imbandita con i più deliziosi piatti di quella regione del mondo. Il Saggio parlava con tutti, e il ragazzo dovette attendere due ore prima che arrivasse il suo turno per essere ricevuto. Il Saggio ascoltò attentamente il motivo della visita, ma disse al ragazzo che in quel momento non aveva tempo per spiegargli il segreto della felicità. Gli suggerì di fare un giro per il palazzo e di tornare dopo due ore. Nel frattempo, voglio chiederti un favore, concluse il Saggio, consegnandogli un cucchiaino da tè su cui versò due gocce d'olio. Mentre cammini, porta questo cucchiaino senza versare l'olio. Il ragazzo cominciò a salire e scendere le scalinate del palazzo, sempre tenendo gli occhi fissi sul cucchiaino. In capo a due ore, ritornò al cospetto del Saggio.
Allora, gli domandò questi, hai visto gli arazzi della Persia che si trovano nella mia sala da pranzo? Hai visto i giardini che il Maestro dei Giardinieri ha impiegato dieci anni a creare? Hai notato le belle pergamene della mia biblioteca?'
Il ragazzo, vergognandosi, confessò di non avere visto niente. La sua unica preoccupazione era stata quella di non versare le gocce d'olio che il Saggio gli aveva affidato. Ebbene, allora torna indietro e guarda le meraviglie del mio mondo, disse il Saggio. Non puoi fidarti di un uomo se non conosci la sua casa.
Tranquillizzato, il ragazzo prese il cucchiaino e di nuovo si mise a passeggiare per il palazzo, questa volta osservando tutte le opere d'arte appese al soffitto e alle pareti. Notò i giardini, le montagne circostanti, la delicatezza dei fiori, la raffinatezza con cui ogni opera d'arte disposta al proprio posto. Di ritorno al cospetto del Saggio, riferì particolareggiatamente su tutto quello che aveva visto.
Ma dove sono le due gocce d'olio che ti ho affidato? domandò il Saggio.
Guardando il cucchiaino, il ragazzo si accorse di averle versate.
Ebbene, questo è l'unico consiglio che ho da darti, concluse il più Saggio dei saggi. Il segreto della felicità consiste nel guardare tutte le meraviglie del mondo senza dimenticare le due gocce d'olio nel cucchiaino."

tratto dall'Alchimista:
di Paulo Coelho