my queen Vanity

sono bellissima

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ANNA83CIANNon_sono_finitogiorgio.solo_1960Spile0asterix.010unamamma1animalshelterbal_zacsidopauladoro_il_kenyaspagnolosanmar05m.contarinostrong_passionandrea7770angeli_senza_ali
 
 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

I MIEI A-MICI E NON SOLO......MICI

ricevuto da:

lilith-fulminali!

- cuore mio 

la coppa dell'amicizia

ricevuta da:

- HENGEL-JEANSLOVE!

Premio Revolution

Coppaho1_th 

ricevuto da:

quattro zampe

 cuore mio 

ricevuto da:

 cuore mio 

 

 

« Algherobellissimo Rudy »

il lupo e l'asino

Post n°50 pubblicato il 17 Luglio 2008 da newangel_s

La favola dell'asino e del luponotizia apparsa sul quotidiano China Daily qualche tempo fa. si potrebbe tranquillamente pensare ad una vecchia favola di Esopo o di Fedro, una di quelle che le nostre mamme ci leggevano quando eravamo bambini

Invece, come accade di sovente, la realtà supera spesso la fantasia e la morale che si ricava da questa storia è degna di quelle create dai due grandi favolisti classici. Albania, un giorno di primavera. Un vecchio asino ha lavorato per tutta la vita, trasportando carretti pesantissimi, basti sovraccarichi che avrebbero stroncato il motore di un trattore, uomini, legna, pietre, di tutto, insomma. Il padrone capisce che la povera bestia non gliela fa più, che la schiena e le gambe non sono più quelle di una volta, e che è ora di prendere una decisione drastica.

Contemporaneamente, un lupo giovane e inesperto si aggira nei boschi che ornano le montagne dell'interno, a circa quaranta km da Tirana. E' solo, probabilmente sta cercando una compagna con cui formare una famiglia, proprio come avevano fatto il suo papà e la sua mamma. E mentre si ferma ad odorare il terreno ricorda ancora quando era cucciolo, i bei tempi in cui con i genitori ed i fratelli giocava in mezzo alla neve, rotolandosi e rincorrendosi fino a perdere il fiato.

Mentre pensa a tutto questo con un misto di felicità e malinconia, non si accorge della trappola, una buca scavata nel terreno e coperta da foglie e rami. E' troppo tardi, cerca di aggrapparsi con le zampe al terreno ma non gliela fa e scivola giù. Ulula disperato chiedendo aiuto, ma inutilmente, nessuno può aiutarlo. Più tardi giunge un uomo che gli getta sopra una rete, ma lui, dopo aver provato per ore a saltare fuori dalla buca, è troppo stanco per reagire e si lascia catturare.

L'uomo, dopo averlo legato, lo porta al villaggio e lo chiude in una gabbia. Va in osteria a bere un bicchiere di acquavite, stanco ed orgoglioso della sua impresa, convinto che il lupo, in qualche modo, lo arricchirà. Mentre è seduto al tavolo incontra un suo vecchio compare e gli racconta tutta la storia. Questi, dopo averlo ascoltato, gli dice: “Ehi, ma il lupo dovrà pure mangiare prima o poi. Senti, ho un'idea. Se me lo paghi bene, ti vendo il mio asino, tu glielo infili vivo nella gabbia, il lupo gli salta addosso e se lo mangia”.

Detto fatto. I due vanno a prendere l'asino, lo portano dal lupo e lo infilano nella gabbia. Come in tutte le favole che si rispettino, a questo punto succede l'imprevedibile. Il lupo si avvicina all'asino, i due si odorano, si leccano e, da quel momento, diventano inseparabili. Anzi, quando qualcuno si avvicina alla gabbia, il lupo, spaventatissimo, si nasconde dietro il suo amico, che lo protegge da tutto e da tutti.

Il padrone del lupo, a quel punto, capisce che l'asino gli serve più da vivo che da morto. E infatti, di lì a poco, la notizia si sparge in tutto il mondo e centinaia di persone vanno a visitare la strana coppia, compresi giornalisti e fotografi che, per vedere e immortalare i due dentro la gabbia, sono disposti a pagare fior di quattrini.  I quali giornalisti però, da bravi cronisti, raccontano la verità e cioè che l'asino e il lupo sono denutriti, vivono in uno spazio ristretto, e che il loro destino è segnato.

Nel giro di poco tempo su internet, attraverso numerosi forum, viene fatta una petizione per il rilascio dei due poveri animali e in breve sono centinaia le persone che rispondono all'appello. Mentre scriviamo, il popolo del web è riuscito a far liberare almeno l'asino, mentre il padrone del lupo è convinto di poter spremere ancora qualche soldo da questa storia e non ha alcuna intenzione di liberarlo. Come scriverebbero Esopo e Fedro, la morale è la seguente: gli animali sono migliori di noi - e questo si sapeva già - e le bestie, in questa favola dei nostri giorni, se non l'avevate ancora capito, non sono l'asino e il lupo.

TIRANA

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: newangel_s
Data di creazione: 12/04/2008
 

AI MIEI FRATELLI

una candelina ai miei fratelli che non ci sono più. ci incontreremo un giorno e saremo tutti insieme, giocheremo e saltelleremo in braccio alla nostra mamma, che ha imparato ad amare e ci adora.

anonimo ha scritto:

Quando ho visto il mio cane per la prima volta, nei suoi occhi ho letto tanta tristezza ed allora gli ho detto: "Vieni, sarai il mio amico". Abbiamo condiviso ogni istante della nostra vita e nei suoi occhi leggevo: "Ti voglio bene e ti ringrazio". Quando la morte è giunta a separarci, l'ho preso tra le mie braccia tenendolo stretto e piangendo ho chiesto: "Perché è già finita?" Con un ultimo sguardo il mio amato compagno mi ha risposto: "Perché un altro cane randagio diventi tuo amico".

ai miei adorati: Rex-hero, Drago-terminator, Zeus-zed, Kraft, Ringo, Hash, Silly, Crizy, Argo, Jimmy!

"Amico mio, la mia eredità non è fatta di beni materiali, ma resteranno tuoi per sempre l'allegria, la gioia di vivere, il rispetto che spero di averti insegnato in tanti anni di vita in comune. Se sono riuscito a spiegarti cos'è l'amore di un cane e tu sarai capace di regalare un amore che gli assomigli anche solo un pò - a qualsiasi essere vivente, uomo o animale che sia - spero di averti lasciato un bene inestimabile e scodinzolerò felice tra le nuvole...Una raccomandazione: non provare a dimenticarmi, non ci riusciresti... e non dire: "Basta animali, ho sofferto troppo"; se lo dicessi, vorrebbe dire che non ti ho lasciato nulla. Se ti ho insegnato l'amore dimostramelo, offrendolo ad un altro animale, ti darà anche lui: tenerezza, allegria ed ancora amore. E alla fine ti lascerà un testamento come questo. Così senza accorgertene, continuerai ad imparare e crescere, ed un giorno ci ritroveremo tutti insieme in un unico paradiso, perchè non c'è un Paradiso per gli uomini ed un Paradiso per gli animali, ce n'è uno solo per tutti quelli che hanno imparato ad amare".

Se mai qualcuno abbia pensato che i cani non hanno un'anima, vuol dire che quel qualcuno non li ha mai guardati negli occhi...

"Il cane possiede la bellezza senza la vanità, la forza senza l'insolenza, il coraggio senza la ferocia..e tutte le virtù dell'uomo senza i suoi vizi" Lord Byron

 

LEGGERE BENE AIUTA A RIFLETTERE!

Un animale può cambiare la vita: l'amore per cani e gatti rende più ottimisti e aiuta a superare stress e depressione

Non crediate che sia crudele tenere un cane in un appartamento cittadino: la sua felicità dipende soprattutto dal tempo che potete trascorrere con lui, dal numero di volte che vi può accompagnare nelle vostre uscite; al cane non importa nulla aspettare per ore ed ore davanti alla porta del vostro studio, se poi ne avrà in premio dieci minuti di passeggiata al vostro fianco.Per il cane l'amicizia personale è tutto. Ricordate però che in questo modo vi assumete un impegno tutt'altro che lieve, perché dopo è impossibile rompere l'amicizia con un cane fedele, e darlo via equivale ad un omicidio.

Il cane resta accanto al suo padrone nella prosperità come nella povertà, nella salute e nella malattia. Pur di stare al suo fianco dorme sul terreno gelido. Bacia la mano che non ha cibo da offrirgli. Veglia sul sonno di un povero come se fosse un principe.

La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono. (Charles Darwin)

"Nessuno dovrebbe tollerare che vengano inflitte agli animali delle sofferenze e neppure declinare le proprie responsabilità. Nessuno dovrebbe starsene tranquillo pensando che altrimenti si immischierebbe in affari che non lo riguardano. Quando tanti maltrattamenti vengono inflitti agli animali, quando essi agonizzano ignorati per colpa di uomini senza cuore, siamo tutti colpevoli." ALBERT SCHWEITZER

Se puoi cominciare la giornata senza caffeina, Se puoi andare avanti senza pillole stimolanti, Se riesci ad essere festoso ignorando dolori e sofferenze, Se eviti di lamentarti, annoiando la gente con i tuoi problemi, Se puoi mangiare lo stesso cibo ogni giorno ed esserne grato, Se riesci a capire quando le persone che ami sono troppo occupate per darti retta, Se passi sopra al fatto che chi ami ti dà erroneamente la colpa se qualcosa va storto, Se accetti critiche e rimproveri senza risentirti, Se ignori la cattiva educazione di un amico ed eviti di correggerlo, Se tratti i ricchi come i poveri, Se affronti il mondo senza bugie o inganni, Se sai vincere la tensione senza l’aiuto di un medico, Se sei capace di rilassarti senza uso di liquori, Se riesci a dormire senza l’aiuto di farmaci, Se puoi affermare in tutta onestà che, al fondo del tuo cuore, sei privo di qualsiasi pregiudizio su religione, colore, credo politico, Allora, sei buono, QUASI quanto il tuo cane!

"Quando si tratta di amare un cane o di essere amati, non vi sono limiti di età. Nessuno è troppo vecchio o troppo giovane per amare o per essere amato". F. Douglas Bunch

 

Gianni Sperti

immagine

 

IL 28 APRILE UN MESE CON LA MAMMA

questa la dedico alla mia salvatrice e alla mia mammina! grazie

ciao mamy, ciao zia Anna

vi piacciono i fiori? si vero?