Contatta l'autore

Nickname: lunarossa.1974
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 46
Prov: NA
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Ultime visite al Blog

bulltorino2015words_62cerinosergiobrunelli72enri130christianvisJesus0adannyrenzihadrusgio0madevixrobertalemmarotax1lesaminatorearcopaljehu
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

No alla censura! Basta con l'imbroglio!

Questo blog è pubblicato in base all'art. 19 della Dichiarazione Universale dei diritti dell'Uomo, all'art. 10 della CEDU, all'art. 11 della Carta di Nizza, all'art. 6 del Trattato sull'Unione Europea, all'art. 21 della Costituzione Italiana.

La libertà d'espressione fa parte del patrimonio giuridico e morale mondiale.

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Creato da: lunarossa.1974 il 16/02/2007
Senza nè Santi nè Eroi.

Ultimi Commenti

 

 
samuel69
samuel69 il 09/01/08 alle 17:28 via WEB
risparmio carburante spett.le redazione .sono Cocco Giovanni ,voglio fare una segnalazione di un prodotto che serve per risparmiare sul carburante ,di cui sono un consumatore ,e distributore ,dato si che si distribuisce con un MLM (multi livel marketing)questo prodotto si chiama MPG CAPs ,è una capsula che va messa nel serbatoio del carburante sia gasolio che benzina,dal costo irrisorio di circa 2,80 centesimi di euro,dando alla vettura una resa migliore,sia a livello di ripresa ,sia a livello di CO, con una diminuzione di CO di circa il 75% ,documentato ed approvato dall'EPA ente protezione ambientale ,e la cosa piu fantastica che con un pieno si rischia di fare dai 100 ai 200 km in piu col solo costo di 2,80. come è successo a me di fare 150 km in piu con un pieno. ma oltre questo l'azzienda che fornisce il prodotto la FUEL FREEDOM INTERNATIONAL CON SEDE IN FLORIDA ,con il MLM da la possibilità a tutti coloro che provano il prodotto ,e sono soddisfatti, di entrare come ditributori mettendogli a disposizione, il sito personalizzato con il suo nome azziendale , piu un ufficio chiamato bak offis dove puoi controllare tutto quello che succede co n il MLM ,e guadagnare soldi solo con il passaparola ,come è successo a me .io ho provato e sono rimasto stupefatto dai risultati e mi sono iscritto come distributore e pagando il prodotto circa 1,80,da calcolare che il prodotto è appena arrivato in italia per cui vi è molto scetticismo ,vi garantisco che funziona date un 'occhiata al sito www.cocco.myffi.biz/italian e su www.mpgauto.net/public ( alla voce distributori FFItestimonianze )e sul blog personale http://blog.libero.it/mpgcaps/?nocache=1198861558 li troverete chi ha conosciuto il prodotto ed è diventato distributore , rilasciando una testimonianza ,spero che questo possa essere un messaggio per tutti visto la situazione economica che stiamo vivendo in italia ,sul caro gregio ecc ecc ecc .e magari dare un'opportunita di guadagno a tutti vi ringrazio e vi saluto COCCO GIOVANNI per conttatarmi per ulteriori informazioni ,sul sito voce contatti N.B se volete provare il prodotto , e verificare la vericità di quello che vi ho scritto.spero di avere una risposta in merito al mio messaggio. vi allego alcuni file ,ed il prodotto è acquistabile sul sito, facendo un semplice login di reggistrazione sulla voce acquisti, per un costo di 1 confezione di 10 mpg caps blister al costo di 29 euro conpreso spese di spedizione ed iva inclusa
 

 
Il.Don.Camillo
Il.Don.Camillo il 06/01/08 alle 20:35 via WEB
Vorrei proprio sapere come consideri tu l'aborto. Se non è un omicidio, la soppressione di una vittima innocente, che cos'è? Sono contrarissimo all'eugenetica, ma nel tuo post ci sono molte cose abbastanza fantasiose. Evidentemente, dell'Opus Dei non conosci proprio niente. Da quel che si legge in alcuni punti sei la classica persona che parla per sentito dire. E poi quale sarebbe la Chiesa che si è dimenticata del prossimo? Quella che versa milioni ogni anno per il Terzo mondo, oppure quella che tiene in piedi tutto il settore sociale del nostro Paese, portando avanti case di riposo, mense dei poveri, centri di accoglienza e via dicendo? Sono molto curioso di saperlo. Vorrei chiederti, inoltre, che cosa ti spinge a ricordare che l'Italia non è uno Stato cattolico. In Vaticano lo sanno benissimo, anche solo per il semplice fatto che la laicità di Stato l'hanno inventata e introdotta i cristiani. Ruini non può forse dire la sua, da cattolico e italiano? E quali sono i crimini barbarici a cui non ci siamo opposti, la Chiesa in primis? A me l'aborto sembra uno di questi. Gli altri li chiedo a te. Ti prego di rispondermi sul mio blog appena hai tempo. Un po' di chiarezza farebbe bene. Buona serata, don Camillo
 

 
cignobianko
cignobianko il 18/11/07 alle 17:55 via WEB
il fatto è che non bisogna scendere a compromessi.
 

 
nous80
nous80 il 28/09/07 alle 00:35 via WEB
Ho scritto anche io qualcosa sulla Birmania, spero tu non lo considererai spam!
 

 
rattopennugu2
rattopennugu2 il 09/09/07 alle 03:30 via WEB
eh....bel casino per riassumerla!! :D
 

 
pier89ilmeglio
pier89ilmeglio il 31/07/07 alle 00:11 via WEB
la tua retorica è buona ma non possiamo dimenticare che la strage nera di bologna è solo una goccia nel mare di sangue rosso provocato dalla sinistra negli anni...inoltre fini vuole un cambiamento e quando le persone cambiano non possono guardare sempre indietro perchè il cambiamento, la mutazione fa parte dell'essere umano e così sarà sempre. Dopo che tutti i politici ci raccontino buffonate non lo nego. Ma chi non lo fa nella vita....
 

 
ROBIN1963
ROBIN1963 il 17/07/07 alle 10:20 via WEB
CHI SCRIVE ABITA NELLA ZONA DI CINECITTA' EST (ZONA TOGLIATTI/CHIOVENDA/FILOMUSI GUELFI... MA ANCHE LE ZONE LIMITROFE E LE ALTRE PERIFERIE NON SONO DA MENO! E' drammatico e irritante vivere e vedere il degrado intorno: opere pubbliche abbandonate; sporcizia su marciapiedi, strade e piazze; muri monopolio dei c.d. "writers" , militanti politici anarchico-disobbedienti-noglobal-sinistroestremisti-centrisociali-neonazifascisti inclusi e mischiati a tifosi ancora fieri della propria ignoranza e inciviltà ..., teppisti veri e propri che imbrattano e infestano di manifesti le proprietà di tutti e anche di privati: tutta gente cui non frega nulla degli altri comuni mortali che esistono ! E che dire delle feci canine, complici i "signori" padroni anch'essi noncuranti di pedoni e passanti e suolo pubblico, padroni che non si abbassano a pulire i resti profumati né si preoccupano di rispettare leggi in materia di cani (es. guinzagli) ? E non inventiamoci troppi escamotage sugli immigrati, quelli “puzzolenti”, clandestini o men che siano. Questo semmai è un altro problema. Spesso a fare la figura dei “PORCI PULITI” sono o siamo noi romani, altro che storie! Sull’esempio degli stessi romani che sporcano, beh, l’immigrato non può che continuare a … “puzzare” [per usare sempre una terminologia letta nel blog]. Ci siamo capiti, no? Per non parlare dell'assenza di Istituzioni ed Enti preposti al controllo e alla sicurezza, alla cura dell'ambiente e del patrimonio, della pulizia e dell'igiene: servizi col contagocce se non casuali o del tutto assenti che alla fine istigano alla confusione, al degrado, all'inciviltà, ecc. ecc. Forze dell'ordine come specie in estinzione (ma non è colpa loro se ministeri, comuni e municipi li tagliano personale o lo distribuiscono male o per niente. A proposito: il poliziotto di quartiere? ) E il Comune, appunto. Caro Sindaco e assessori, una Notte Bianca in meno, un Auditorium in meno, un Concerto o un Festival in meno, un Premio Internazionale in meno non gioverebbero all'IMMAGINE VERA (in senso stretto e lato) di ROMA? Lo so, la propaganda elettorale o i compromessi politici, ma non se ne può proprio più!!! Da anni scrivo, telefono alle Autorità più disparate, ma la burocrazia e i passaparola, al massimo, ottengono risultati a breve termine o ad esaurimento progressivo. Poi, tutto come o peggio di prima! Esempio: PIAZZA CAVALIERI DEL LAVORO. Fatto un radicale restyling con tanto di panchine, aiuole, piante e fontana (acqua stagnante o secca: che senso ha?), il X° Municipio, nella persona del Presidente e di un consigliere, nel giorno della inaugurazione e al termine della festicciola si impegnò – proprio su richiesta verbale mia e di altri presenti – alla relativa costante manutenzione dell’opera (?). Tempo alcuni mesi e … il progressivo stato di abbandono. Ancora segnalazioni. E le risposte? Lente, flebili se non ancora in standby. NON FACCIAMONE UNA QUESTIONE DI DESTRA O DI SINISTRA, DI ELEZIONI O REFERENDUM VARI. PER FAVORE, LA POLITICA NON ANDRA’ MAI CONTRO LA POLITICA: SERVE L’EDUCAZIONE CIVICA E LA PRESENZA DEL CITTADINO VERO! Mi appello ai ROMANI e alle ROMANE con …gli attributi (spero ci siano ed abbiano ancora la dignità di cittadini), soprattutto a quelli facoltosi in ogni caso più influenti: FATE LA VOCE GROSSA PERCHE’ RASSEGNARSI ALLA MEDIOCRITA’ E’ COME FAR CADERE UNA SECONDA VOLTA, E FORSE PER SEMPRE, L’IMPERO DI ROMA! Robin1963 ROMA
 

 
didascalie
didascalie il 17/07/07 alle 04:01 via WEB
Quando nel 1961 apparve sugli schermi Accattone, il film del debutto nella regia di Pier Paolo Pasolini, per la prima volta la "razza maledetta" del sottoproletariato romano più miserabile e reietto, confinato nell'"inferno" delle borgate, appariva sugli schermi cinematografici senza edulcorazioni e senza pregiudizi, con la sua violenza e la sua disperazione, con la sua fame e la sua degradazione. Come già nei due romanzi pasoliniani ambientati nei "gironi" del sottoproletariato romano, anche il mondo di Accattone si contrapponeva, per la sua stessa storia e natura, all'ordine e alla morale che vigevano nella Città. Accattone, il protagonista, era un "magnaccia", uno sfruttatore di donne, quindi apparteneva ad uno dei gradini più bassi della scala umana. Pasolini scelse proprio l'ultimo fra gli ultimi e, evocando la sua tragedia, mostrò che perfino in un essere come Accattone poteva nascondersi una forma di umanità, che resisteva fra lancinanti contraddizioni. Alla fine del film, era l'umanità di Accattone a gettare una luce diversa sul mondo della normalità, sulle sue leggi e i suoi codici che, implicitamente, silenziosamente, continuano ogni giorno a condannare ad una morte metaforica, senza processo, la gente marginale e disadattata come il protagonista del film. L'intera opera (non solo cinematografica) di Pasolini, è segnata dalla sofferta, lucida e viscerale identificazione con chi è fuori dalla Città, con chi è escluso, con chi è diverso. Questa era la grandezza di Pasolini. E, per quanto riguarda emarginati e soprattutto emigrati, leggiti, di Pasolini, "Alì dagli occhi azzurri". Dopo, Lunarossa, non sarai più costretta per becero conformismo a magnificare un Pasolini di cui, di fatto, mi pare tu abbia compreso ben poco.
 

 
neoalexiei
neoalexiei il 16/07/07 alle 22:23 via WEB
Paradossalmente il tuo giudizio su Roma (sporca e puzzolente, piena di immigrati che disturbano i passanti) è molto poco pasoliniano e molto piccolo borghese. Io a Roma ci vivo, non è un Paradiso, ma ti garantisco che c'è di peggio, molto peggio.
 

 
stellamaris5
stellamaris5 il 16/07/07 alle 18:01 via WEB
Complimenti x l'analisi che hai fatto sul degrado di Roma....la città più bella del mondo (non esagero) lasciata in balia di sporcizia, di zingari e degrado. La colpa è nostra che glielo permettiamo, del vecchietto sulla matro che continua adare il soldino allo zingaro e loro proligicano....il traffico, lo smog, tutti camminano a testa bassa senza guardare come stanno distruggendo un momumento a cielo aperto. E' cambiata la cultura, siamo in mano al coatto, al motociclista selvaggio, non c'è più amore x la lettura, per la cultura. Rivoglio il SILENZIO, LA QUIETE... Ciao e complimenti ancora. W Roma e W Napoli
 
 
 

ARRESTATECI TUTTI

COPIA E INCOLLA NEL TUO BLOG