Creato da middlemarch_g il 24/01/2008
'Fallisci meglio' è il mio secondo nome
 

 

« Di norma amo gli inglesi...Bagno di ipocrisia »

Domani Radio Capital

Post n°62 pubblicato il 03 Aprile 2008 da middlemarch_g
 

Venendo al lavoro ascolto musica alla radio, anche perché le alternative sono santa messa o notiziari. Non avendo mai avuto il gusto di cominciare la giornata con un fegato grosso come una pizza margherita – perversione che invece ha una sua vasta legione di estimatori – la scelta inevitabilmente cade su quella.

Ci sono però quelle giornate che ti fermi sui Gr perché una notizia ti raggiunge al volo e inevitabilmente attira la tua attenzione. Per esempio:

la scoperta che l’Air France ne ha le palle piene di essere ostaggio di una manica di tribuni della plebe ai quali competerà l’onere di spiegarci in quale misura mettere per strada  tutto il personale Alitalia sia meglio che mettercene una parte, e meglio per chi;

che Giuliano Ferrara a Bologna è stato oggetto di feroci contestazioni - non so se legittime o meno e non me ne frega una mazza perché le trovo insignificanti sotto il profilo del merito– mentre viceversa ritengo più rilevante sottolineare con quali toni, con quale misurata eleganza, con quale discernimento abbia saputo rispondere lui a chi lo contestava. Sarà stata senz'altro gente poco educata. Il punto è che lui parlava di aborto, forse qualcuno avrebbe dovuto spiegarglielo. Che i toni da crociata, da furia giacobina, da insulto rabelesiano sono lievemente inappropriati date le circostanze, indipendentemente dalla portata delle polemiche. E che se uno non è in grado di capirlo, se non coglie le sfumature che distinguono l’aborto dal Porcellum, forse dovrebbe dedicarsi a questioni più adatte alla sua potenza di fuoco. Perché un metalmeccanico della dialettica lo metti alle presse termosaldatrici, non alla cardiochirugia;

o che il deputato Pizza – ma perché oltre al danno ci devono infliggere anche l’insulto onomastico? – ritiene opportuno tenere in ostaggio un intero paese che già senza il suo contributo va in vacca alla velocità della luce, perché i suoi 30 elettori devono avere il diritto di votare quel simbolo – ahinoi, quanto glorioso! – precedentemento escluso dal Viminale. Così si giustifica: mi rendo conto delle difficoltà ma io ho il dovere di fare l’interesse del mio partito. I 30 elettori appunto. Mentre degli interessi dei restanti 50 milioni e novecentomilanovecentosettanta se ne sbatte altissimamante, perché non è uno da perdere tempo con le geometrie celesti delle cabale.

Ed è tutta qui la storia in fondo. La storia del nostro paese. Ogni individuo un universo a sé. Ogni gruppo di potere una monade autoreferenziale. Ogni creatura vivente una galassia egoriferita. 

Tra il XIII e il XV secolo, a Venezia, più di un doge si dimise dopo regolare elezione – senza polemiche e senza piagnistei – solo per non turbare l’ordine pubblico o per non ostacolare certe pratiche istituzionali che non si erano presentate proprio limpide come avrebbero dovuto. Interessi pubblici posposti a quelli privati come fosse una cosa normale, come se l’occupazione di una carica dovesse presupporre per definizione la capacità di mettersi da parte in caso di necessità, e anzi ne comportasse addirittura l’obbligo, il dovere morale.

Saranno passati anche diversi secoli, e i Veneziani di allora non saranno proprio rappresentativi del complesso dell’italianità contemporanea. Ma è possibile essere così sideralmente distanti da un’idea di minima decenza?

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/middlemarch/trackback.php?msg=4421657

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
viperovip
viperovip il 03/04/08 alle 14:45 via WEB
Dobbiamo ancora conoscere una vera rivoluzione dalle nostre parti, e vedrai che non ci vorrà molto ormai. Magari di preoccupante ci saranno le motivazioni: abbassamento delle tariffe sugli mms, possibilità di parcheggiare in 4ta fila e accesso libero di figli e cugini alla trasmissione Amici di Maria DeFilippi... Vabbè... A me piace ascoltare Radio24. Al mattino trovo sublime Melog, di Gianluca Nicoletti. Lo segue a ruota, a volte, Viva Voce e la sera cerco di non perdermi la Zanzara. A parte queste poche trasmissioni, preferisco lasciarmi irretire dalla musica di Lifegate.
 
 
eridanya
eridanya il 03/04/08 alle 16:16 via WEB
ma guarda il caso però.. lo sai che l'ho chiamato in trasmissione e mi sono aggiudicata la maglietta della passione? non sto nella pelle, è magnifichissima!
 
   
viperovip
viperovip il 03/04/08 alle 16:42 via WEB
somma invidia!!!! spero ti porti bene. lo sa il cielo quanto ne avrei bisogno io...
 
 
middlemarch_g
middlemarch_g il 04/04/08 alle 08:01 via WEB
Di Nicoletti mi dicono tutti un gran bene. Il problema è che io arrivo in ufficio alle sette e quaranta, che per lui credo sia un po' prestino. Infatti mi disipiace parecchio.
 
IO.so_g_no
IO.so_g_no il 03/04/08 alle 19:24 via WEB
Beh, anche le propagande e i programmi non puntano nemmeno più ad una idea di minima decenza. Tuttalpiù a idee meno peggiori di altre...facendole passare per giunta come decenti
 
 
middlemarch_g
middlemarch_g il 04/04/08 alle 08:02 via WEB
Il tema decenza in tivvù è talmente soverchiante rispetto alla mia vis polemica, e se è per questo ripsetto a quella di chiunque, che preferisco sorvolare. Anche perchè: ma chi la guarda la tivvù ormai?
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

Great expectations

Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio.

Samuel Beckett

 

Tag

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

Ultime visite al Blog

cassetta2zeno.colantonimarc1961udvenere_privata.xRuzowblackdevil5middlemarch_garienpassante_dickinsonlittlewing1970menta_mentelab79scalixaje_est_un_autre
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

2010

Ci siamo dati da fare altrove

 

Confermo i miei atti e rido dei miei castighi. E adesso condannatemi

Rosa Luxemburg

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963