Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

neopensionatafortuna2020alamonellaccio19surfinia60licsi35pecassetta2g1b9mariateresa.savinoReCassettaIIDott.FiccagliaVince198divinacreatura59elyravmrtmat
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« A VOLTE CI SCAPPA L'APPELLATIVO"SUPERCAZZOLA STORE" »

"VENDEREMO CARA...LA PELLE"

Post n°3947 pubblicato il 11 Giugno 2021 da monellaccio19
 

 

 

 

Non c'era da arrendersi in questa battaglia, la più importante degli animalisti: le pellicce scompaiono lentamente e Israele è la prima nazione al mondo a bandire nel paese l'uso di pelli animali. Decreto legislativo approvato in vigore tra sei mesi. Una scelta condivisa, opportuna e necessaria. Quindi non più animali da ammazzare, non più animali da tenere a disposizione e men che mai, da allevare per destinarli alla morte e ricavarne pellame per qualunque uso commerciale. Ormai le decrescita è un punto fermo, da tempo anche senza leggi scritte e approvate, le pellicce erano in caduta libera sul mercato: molta gente non acquistava più pezzi pregiati e griffati, un lento declino che i produttori hanno registrato da tempo e se ne faranno una ragione, quando altri paesi vieteranno ufficialmente allevamenti, produzioni e commercio di qualunque tipo di pelle animale. La California per esempio, dal 2023 si metterà in pari con Israele e altre nazioni, con tempi e modalità diverse, faranno altrettanto. Saranno esclusi dai divieti  emessi in Israele e California: le pelli impiegate nelle tradizioni religiose, nell'istruzione, nella scienza. Una buona notizia, una speranza per l'immediato futuro e le Associazioni animaliste, plaudono a questi strabilianti risultati. C'è da lavorare sodo ancora: gli animali non dovrebbero essere toccati, ammazzati e privati selvaggiamente della loro pelle e questo vale per tutte le specie. Ora c'è da continuare la battaglia a largo raggio: caccia, violenze gratuite e abbandoni proditori. Educare, acculturare e insegnare a tutti l'amore verso gli animali, è un obbligo per tutti e specie per coloro che sono impegnati in prima linea. Suggerirei a costoro di servirsi di un vecchio slogan di alcuni anni fa e pubblicizzato da una nota pellicceria italiana: "Venderemo cara la...pelle". 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/monellaccio19/trackback.php?msg=15561541

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
divinacreatura59
divinacreatura59 il 11/06/21 alle 08:19 via WEB
Mai avuto niente di pelliccia,sempre stata contraria prima che arrivassero le leggi...è un fatto di coscienza e amo troppo gli animali.La strage dei visoni ad esempio non l'ho mai potuto accettare e ciò che fa' la famosa BB l'ho sempre condiviso.Buona giornata Carlè,ben vengano le leggi...kissss
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 11:46 via WEB
Una posizione chiara e netta, brava. La Bardot ancora oggi è una grande e fervente animalista. Fa ancora le sue battaglie e con le leggi, piano piano si stanno tutti uniformando. Speriamo bene. Buon giorno Divy, Smack!!!
(Rispondi)
 
licsi35pe
licsi35pe il 11/06/21 alle 08:29 via WEB
Davvero una buona notizia che, spero, prenda piede dovunque. Quarant'anni fa, mio padre mi regalò una giacca di pelliccia...la portai poche volte, mi sentivo pesare addosso tanti animali! ..è ancora sulla gruccia, inusata. La vorrei regalare ma nemmeno si usano più. Pellicce ecologiche e più leggeri giacconi imbottiti hanno preso il loro posto. Per fortuna. Ti auguro una soleggiata giornata caro Carlo, ciao!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 11:50 via WEB
Purtroppo chi ne possiede una, anche per "sbaglio", oggi non ha possibilità di disfarsene e la tiene ferma in un armadio da tempo lontano. Ma a chi si dà? Si stanno uniformando, Israele è stata la prima nazione, ma arriveranno altre a breve. Bella giornata cara Licia.
(Rispondi)
 
elyrav
elyrav il 11/06/21 alle 08:39 via WEB
Io ho le mie "filosofie" e sono vegana. Ma ognuno fa il suo percorso, mia figlia e mio marito sono "onnivori". Penso che se fosse "come una volta" con gli allevamenti stile "montagna" non ci sia nulla di male, è la catena della vita. Il problema sono gli allevamenti intensivi. Il problema è il consumismo che fa disprezzare ogni cosa. Che fa maltrattare ogni cosa. Spero proprio anche io che si smetta di produrre pellicce, è vergognoso come vengono trattati gli animali. Serena giornata
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 11:54 via WEB
Ci sta tutto mia cara, il tuo essere green nel cibo, escludendo ogni animale e i tuoi che "onnivorano" tutto!!!! Certo a voler fare le pulci ai produttori agricoli e carnivori, ne verrebbero fuori di sorprese, mangiano tanta roba "gonfiata" ma non è il verde che ci protegge. Anche in quel caso, ci sono domande senza risposte. Buon pranzo Ely.
(Rispondi)
 
 
 
elyrav
elyrav il 15/06/21 alle 08:37 via WEB
Eh non è che appunto il verde protegge ... ma di qualcosa si deve pur vivere. Preferisco però non uccidere :) serena giornata
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 15/06/21 alle 10:14 via WEB
Appunto, mangiamo quello che scegliamo e che...il Signore ci assista!!!! Buondì mia cara.
(Rispondi)
 
MARGO129
MARGO129 il 11/06/21 alle 09:09 via WEB
Con le associazioni animaliste non sono d'accordo su tutto.. ma su questo certamente concordo pienamente... Non mi piacciono gli estremisti e loro a volte lo sono... Gli animali devono essere trattati con cura e rispetto.. ed evitare loro il più possibile la sofferenza.. ma nel contempo lasciarli liberi nel loro habitat naturale... La libertà è un diritto di tutti.. esseri umani e animali compresi... Nel ringrazierti per la bellissima notizia.. ti auguro un sereno weekend e a presto ...
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 11:57 via WEB
I loro estremismi nemmeno io li sopporto, sono per gli animali e rispetto il loro vivere. Accogliamo con piacere queste prime innovazioni e speriamo per un futuro sgombrato da pelli e pellicce. Buon pranzo Margò, ti abbraccio.
(Rispondi)
 
g1b9
g1b9 il 11/06/21 alle 11:59 via WEB
Io amo gli animali e voglio vederli vivere felici , in libertà, voglio vederli vivere come animali, non come giocattoli o pezzi d'arredo per la casa. Purtroppo anche nel caso degli animalisti non c'è molta coerenza.Tu sai benissimo che le città e le vicine campagne sono attrazione per molti uccelli, tra i quali piccioni, tortore, che, come tutti gli animali sporcano balconi, terrazzi, e davanzali. Perchè non si fa una legge, che impedisca la vendita di veleni da mischiare al becchime al fine di avvelenare gli uccelli, e di spargere veleno per i topi dovunque? Ciao carissimo?.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 12:25 via WEB
Hai ragione, purtroppo non siamo uniformati e omologati: c'è sempre chi mostra i suoi limiti e te lo dimostro: All'ottavo piano abita una signora che ama gli animali e in particolare i piccioni che stazionano sui grandi e larghi piastrellati che cingono all'altezza di un primo piano, tutto il complesso abitativo. Orbene la signora butta giù di tutto perché i colombi mangino abbondantemente, così fanno altri. Però di contro ci sono persone che si lamentano e cercano disperatamente con tutti i mezzi di scacciare gli sporcaccioni con ogni mezzo lecito e illecito. Talvolta si odono spari per spaventarli, trappoline per trattenerli ecc. ecc. Pensa che la signora perché possano bere 24h/24h, tiene sempre pieni contenitori con acqua fresca loro. Addirittura sospetto che sul capiente balcone, apparecchi una tavolata perché possano mangiare in santa pace. Presumo anche chi vi siano piccole panche perché siano comodamente seduti e tovaglioli, posate e bicchieri. Allora, c'è chi esagera da una parte e secondo coscienza e chi invece se potesse ammazzarli uno a uno, lo farebbe volentieri per non subire lo sporco dei colombi e tutto il cibo sbriciolato che lancia la signora e che spesso finisce sui balconi sottostati, tra cui il mio!!!!!! Buon giorno cara...senza punto interrogativo. Sono certo dell'aggettivo. AhAhAhAhAhAhAhAh!!!!!!
(Rispondi)
 
 
 
g1b9
g1b9 il 11/06/21 alle 18:44 via WEB
Ti chiedo scusa per il punto interrogativo. E' stato un errore. Ti prego di non dubitare dell'aggettivo. In quanto a sincerità dovresti conoscermi. Buona serata Carlo, un abbraccio!
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 18:49 via WEB
Ma dai, possibile che non possa più scherzare? Ma devo essere per forza serio per continuare a scrivere quassù? Che senso avrebbe mettere volutamente un punto interrogativo alla fine di un saluto se non per mero errore? Dai ti prego.....prendimi per quel sono, un giocherellone rompiballe. Ti abbraccio Giova.
(Rispondi)
 
 
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 11/06/21 alle 20:08 via WEB
Non t'invidio... sappi che ho combattuto per un periodo lunghissimo ,anni fa, con un problema peggiore del tuo. Al piano sopra al mio, addirittura attiravano i colombi per allietare un figlio piccolino e, in seguito, ho saputo che addirittura li allevavano per catturarli e portarli in campagna. Naturalmente, anche i balconi del mio appartamento di giono e di notte era invaso da piccioni che sporcavano da disperazione e sapessi quanti mezzi ho escogitato anche dietro consigli di amici. Niente. La pace è arrivata solo quando, sul campanile abbstanza vicino al mio condominio, tanti falchi hanno fatto il loro nido. Non ne potevo proprio più...Ciao, Carlo.
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 20:17 via WEB
I piccioni è molto difficile sconfiggerli, si moltiplicano e il gruppo si infoltisce a vista d'occhio. Specie poi se frequentano luoghi dove il cibo sia abbondante. Il piccione può essere solo annientato da altri volatili predatori. Sei stata fortunata, magari la signora di su, comincia a coccolare il falchi! AhAhAhAhAhAh!!!! Ciao Mariateresa, buona cena.
(Rispondi)
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 11/06/21 alle 12:01 via WEB
Tutto ok per gli animali, ma, se continua la distruzione delle foreste, gli animali che incrementeranno sempre più il proprio numero, dove troveranno un habitat più consono alla loro vita? Si trasferiranno sulle strade e nelle città, come già a volte capita? E per avere un paio di scarpe di vera pelle e non complicare con tessuti più o meno dipendenti da prodotti chimici, poco raccomandabili per la salute dei piedi, quali provvedimenti si prenderanno? Per carità , io non sono contraria ad evitare lo scempio che degli animali si è fatto finora, ma mi pongo pure delle necessarie domande. Ti lascio il mio saluto, Carlo, e l'augurio di un sereno fine settimana.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 12:28 via WEB
Ammazzare animali per ottenere la pelle è un forte reato e inoltre, vanno fermati i vasti allevamenti di animali che forniscono pelli pregiate. Le scarpe in vera pelle non so che fine faranno, secondo me, già da tempo la vera pelle ha subito false imitazioni...perfette. Buon pranzo Mariateresa.
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Renzo il 11/06/21 alle 15:23 via WEB
Ora c'è da continuare la battaglia a largo raggio: caccia, violenze gratuite e abbandoni proditori. Educare, acculturare e insegnare a tutti l'amore verso gli animali. Giustissimo, ma hai dimenticato il "tutti" gli animali, compresi gli allevamenti intensivi che poi finiscono nei mattatoi. Sennò dividiamo animali di serie A e animali di serie B. Saluti
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 18:13 via WEB
E qui introduci un aspetto leggermente diverso del problema: presumo tu voglia riferirti al pollame, ai bovini e ai suini in generale. Io sono animalista, ma no vegetariano e nemmeno vegano. Mangio carne, pollo e pesce. Non mangio cacciagione, ma la carne in genere, quella sì. Del resto è l'unica alternativa per non essere vegetariano. Se mai, devo darti ragione circa quegli allevamenti intensivi dove si manipolano gli animali con integratori spesso non "puliti" e cibo poco naturale. Questo mi piacerebbe fosse eliminato e reso tutto più naturale a favore della nostra salute. Il mattatoio è considerato violenza sugli animali dagli animalisti che credono ancora in soppressioni selvagge, lente e sadiche. Comunque tant'è, e non possiamo pensare a un mondo tutto vegetariano, anzi, non dimenticare che anche in quel settore tutto il biologico e il naturale che ci dispensano, alla fine non lo è! Grazie Renzo buona serata.
(Rispondi)
 
un_uomonormale0
un_uomonormale0 il 11/06/21 alle 16:58 via WEB
Principi, etici, morali che condivido e tuttavia, c'è di peggio in ordine a questi pregiati animali: I Visoni. La Danimarca è il più grosso paese di allevamenti di Visoni. Ebbene, l'anno scorso sono stati uccisi ben 17 milioni di visoni in quanto risultati infetti da Sars-cov-2. Pare che il contagio sia partito da un operatore contagiato che lo ha trasmesso ai visoni, in cui è mutato rapidamente che la mutazione è passata di nuovo all'uomo. A motivo di ciò il governo danese ordinò l'uccisione di un considerevole numero di visoni; in circa 206-207 allevamenti tutti colpiti. Pare comunque , che il virus mutato non si sia rivelato più cattivo di Covid-19, senza influire sull'efficacia dei vaccini. Buona sera Carlo
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 18:16 via WEB
E certo, ma se non fosse accaduto e col tempo, se tutti aboliranno pellicce e pelli pregiate, spariranno tutti gli allevamenti atti a questo scopo. Accadrà è solo questione di tempo. Bel w.e. Peppe.
(Rispondi)
 
ambradistelle
ambradistelle il 11/06/21 alle 18:09 via WEB
Voglio essere ottimista e spero che prima o poi siano messe al bando in tutto il mondo...Buona serata e buon fine settimana! Un bacione grande!!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 18:18 via WEB
Bisognerà avere tanta pazienza e vedrai che col tempo dovranno adeguarsi tutte le nazioni. Ciao cara Tina, buona serata, kiss.
(Rispondi)
 
Bivaccare2
Bivaccare2 il 11/06/21 alle 18:19 via WEB
Un caro saluto per una serena serata gentile Calo. Rosina
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 18:23 via WEB
Un sereno e felice w.e. per te, mia cara Rosina.
(Rispondi)
 
surfinia60
surfinia60 il 11/06/21 alle 19:37 via WEB
Tutto giusto e condivisibile ciò che scrivi. Non vedo però differenza tra allevare e uccidere animali per utilizzare la loro pelle per farne articoli di lusso e farlo per cibarsene. Sempre di violenza si tratta, ma la sorte del maialino o del vitello fa meno scalpore e notizia. Sicuramente non mancheranno le argomentazioni a sfavore della prima e a favore della seconda uccisione. Buona serata
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/06/21 alle 20:26 via WEB
Allora tutti dovremmo essere rigorosamente vegetariani e vegani!!!!!! Ovvio che bovini, suini, pollame, pesce sono la base della nostra alimentazione e non muoiono in modo violento e selvaggio. Dobbiamo evitare solo il gratuito, ciò di cui si possa fare a meno. La carne è vitale nella alimentazione. Ciao Surfy, buona serata.
(Rispondi)
 
 
 
surfinia60
surfinia60 il 11/06/21 alle 20:46 via WEB
Prendo atto del tuo pensiero ma non condivido. Ci sono persone compresa a sottoscritta che vivono bene e in salute senza cibo animale
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 12/06/21 alle 07:45 via WEB
Perfetto, rispetto per te e la tua posizione legittima. Buon giorno Surfy.
(Rispondi)
 
Estelle_k
Estelle_k il 12/06/21 alle 00:41 via WEB
E' una notizia eccellente e io festeggio. Ho sempre detestato "il più" non necessario, pellicce e pellami vari erano solo una quetione di moda e non un'esigenza. Mi spiace solo che sia stato un processo lentissimo sia la presa di coscienza che il segnale forte a livello legislativo. E avanti sempre...notte carissimo:)
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 12/06/21 alle 07:48 via WEB
Come tutto ciò a cui l'uomo non vorrebbe rinunciare. Comunque meglio tardi che mai. Anch'io non sopporto forzature: desidero evitare il gratuito, il cinismo e la violenza. Buon w.e. Estelle.
(Rispondi)
 
lascrivana
lascrivana il 12/06/21 alle 05:43 via WEB
La pelle animale è stato il primo vestiario umano. È servita per ripararsi dal freddo. In passato non c'erano animalisti, le persone mangiavano qualsiasi tipo di carne, persino i vermi nel cibo deteriorato. La mancanza di frigoriferi non garantiva la conservazione. Poi la scienza ha riprodotto chimicamente il fac simile, e così sono arrivati gli animalisti. La stessa politica che oggi vieta l'importazione di pelli animali, è la stessa che fa razzie umani. Distruggere e distruggersi è innato nell'essere umano. Buongiorno Carlo
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 12/06/21 alle 07:53 via WEB
Un pensiero desueto, ma rispettabile. Certo, fermando il tempo alla preistoria, oggi saremmo senza pensieri, faremmo ciò che l'istino ci suggerisce per vivere e sopravvivere. Ma il tempo, il progresso e tutto ciò che l'intelligenza umana ha saputo creare in milioni di anni, va considerato come segnale venuto dall'alto: se l'uomo "inventa" qualcuno vuole che lo faccia. Buon w.e. Laura.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.