Creato da romidgl il 02/09/2003

le mie giornate

... incanti di vita. Questo Blog spazia in diversi e numerosi campi. Dallo Sport all'Attualità, film, libri, fatti di cronaca, televisione ... con una tendina che si apre sul mio punto di vista e sulla mia vita privata, coinvolgendo anche (e soprattutto) i sentimenti. Un invito al dibattito ed al confronto. Un posticino per far due chiacchiare...di Antonella Liccardo

AREA PERSONALE

 
 

PRATER - VIENNA

 

ULTIME VISITE AL BLOG

romidgllusimia2005giochiamoadessostanzaNapolieNapoliluigi.inter_1951e_mischiantipuntocasatorinoixtlannforblogmy_way70Dott_Allegrettogiochigiochi1971chiedididario66severissimo2002m.cavagna76
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

B

segnala il tuo blog su blogmap.it

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

DL

 

IL BLOG IN GIRO ...

 

All About Us.  Awarding Winning Human Society Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

 

 

IL BLOG IN GIRO...

Italian Bloggers

 

 

4° CLASSIFICATA

"Parole in Corsa" 2007

Abito in una cittadina sul mare" di Antonella Liccardo

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: romidgl
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 47
Prov: NA
 

IL BLOG IN GIRO...

 

 

2° classificata al contest fotografico di Libero

Post n°1064 pubblicato il 16 Luglio 2013 da stanzaNapolieNapoli

2. Classificata con la foto del "bello di Napoli" - romidgl



 
 
 

VV gli sposi!

Post n°1063 pubblicato il 10 Giugno 2013 da romidgl
 

 
 
 

Tris d'assi della comicità allo Charlot con Iodice, Porcaro e Schettino

Post n°1062 pubblicato il 30 Maggio 2013 da romidgl

SALERNO - Si delinea il programma del Premio Charlot che si svilupperà, quest'anno, tra Salerno e Paestum.

Primo appuntamento il 13 luglio all'Arena del Mare di Salerno con i «Supereroi della risata»: Peppe Iodice, Rosalia Porcaro e Simone Schettino.

Il 20 luglio, invece, ancora a Salerno, con la banda di «Made in Sud» al gran completo. E ancora il 17, ma stavolta nello scenario dei Templi di Paestum, uno spettacolo con l’irresistibile e travolgente Alessandro Siani.

 
 
 

Football Leader Amalfi

Post n°1061 pubblicato il 21 Maggio 2013 da romidgl
 

Si arricchisce di due presenze prestigiose il carnet dei premiati del Football Leader 2013 che si terrà presso il Grand Hotel “Il Saraceno” di Amalfi dal 27 al 29 maggio.

Il direttore generale dell’Atalanta Pierpaolo Marino, ex manager del Napoli di De Laurentiis, riceverà il premio Scouting Leader mentre al tecnico del Sassuolo Eusebio Di Francesco verrà attribuito il riconoscimento speciale Football Leader "The First" per la vittoria del campionato centrata col club emiliano di proprietà di Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria.

 

 
 
 

1522 il numero del Telefono Antiviolenza per le donne

Post n°1060 pubblicato il 17 Maggio 2013 da romidgl
 

E' attivo il numero telefonico gratuito del Telefono Antiviolenza per le donne 1522.

Garantisce l'anonimato e ha personale esclusivamente femminile specificamente formato, è operante 24 ore su 24 per 365 giorni all'anno, multilingue (italiano, inglese, francese, spagnolo. russo e arabo).

 
 
 

le mie giornate: oggi!

Post n°1059 pubblicato il 09 Maggio 2013 da romidgl
Foto di romidgl

Certe volte mi rifugio qui perchè vorrei chiudere il mondo reale fuori.

Qualsiasi porta però non riesce ad allontanare i miei pensieri.

Restano li, intenti a moltiplicarsi.

Solo il sonno - che ha imparato ad arrivare tardi - t'illude.

 

 
 
 

Rubini: "Una commedia sulla pacificazione"

Post n°1058 pubblicato il 09 Maggio 2013 da romidgl
 
Foto di romidgl

"E' un film sulla pacificazione, in linea con il governissimo di oggi".

Così Sergio Rubini (che adoro) presenta il suo ultimo film "Mi rifaccio vivo", in sala dal 9 maggio. Una commedia sofisticata, che gioca con il concetto post-mortem e indaga sul rapporto che unisce i nemici.

 Per il film il regista ha potuto contare su un attori di prim'ordine. Tra questi Neri Marcorè, Lillo Petrolo, Emilio Solfrizzi, Valentina Cervi e Margherita Buy.

"Il nemico va affrontato con la conoscenza. Spesso ci fa paura perchè gli attribuiamo cose terribili che non gli appartengono - spiega il regista - Volevo anche mettere in scena una seconda opportunità in questa commedia che più che di costume sembra essere una commedia sofisticata".

Protagonista di "Mi rifaccio vivo" è Biagio Bianchetti (Lillo Petrolo), che ha un nemico giurato sin dai tempi della scuola: Ottone Di Valerio (Neri Marcorè). Ottone sembra essere in tutto migliore di lui e così Biagio, stanco delle continue umiliazioni, decide di farla finita e si suicida. Una volta trapassato scopre però di avere un bonus di una settimana sulla Terra, per dimostrare di potersi redimere. Sceglie così di incarnarsi in Dennis Rufino (Emilio Solfrizzi), il manager-guru che ha in mano le sorti dell'azienda di Ottone. Ma le cose non vanno come aveva pianificato e, con il passare dei giorni, inizia ad affezionarsi sempre di più al suo storico rivale.

Il film debutta nella Festa del cinema
- Dal 9 maggio al via la Festa del cinema, promossa dalle associazioni dell’industria cinematografica. Per 8 giorni (fino al 16) in tutta Italia il biglietto per l’ingresso nelle sale cinematografiche sarà a prezzo ridotto: 3 euro per i film in 2D e 5 euro per quelli in 3D. Luca Argentero, Cristiana Capotondi, Paola Cortellesi e tanti altri sono i volti del cinema italiano che hanno deciso di sostenere l’iniziativa in qualità di ambasciatori.

 
 
 

oltre ...

Post n°1057 pubblicato il 05 Maggio 2013 da forblog

 
 
 

31

Post n°1056 pubblicato il 05 Maggio 2013 da forblog

 

 
 
 

Parto super a Milano, nato bimbo di 6,3 kg

Post n°1055 pubblicato il 18 Aprile 2013 da romidgl
 

Parto eccezionale alla clinica Mangiagalli. La mamma del superbebe' è un'egiziana di 35 anni

Parto eccezionale la scorsa notte alla clinica Mangiagalli di Milano. Una donna egiziana ha partorito un bimbo del peso di 6,3 chilogrammi. A quanto si apprende sia la donna che il bambino starebbero bene, ma al momento non si conoscono altri particolari.

Si è trattato di un parto piuttosto laborioso, sia per le dimensioni della madre, che pesa quasi 100 kg, che del bambino. "La donna, 35 anni - spiega Alessandro Bulfoni, uno dei ginecologi che ha partecipato la parto - è arrivata questa notte al pronto soccorso per le contrazioni, e abbiamo dovuto eseguire un cesareo d'urgenza per vari motivi: il bambino si presentava in posizione podalica, era molto grosso, e la donna aveva già subito due precedenti parti cesarei".

L'intervento si è rivelato piuttosto complesso, sia per la posizione del bambino che per le dimensioni sue e della madre, tanto che l'operazione è durata un'ora e mezzo (normalmente la durata è di 45 minuti) e sono servite 7 persone (3 ginecologi sul campo operatorio, due pronti a intervenire, un ostetrico e un anestesista), contro le tre che normalmente sono impegnate per un cesareo (2 ginecologi e un ostetrico). La donna comunque non è nuova a partorire bambini 'extralarge', visto che i suoi due precedenti figli pesavano 5 kg ciascuno.

"Ora comunque madre e figlio stanno bene - conclude Bulfoni -. Il piccolo è ricoverato al reparto di neonatologia, e dovrà essere sorvegliato per qualche giorno, perché potrebbe essere soggetto a sbalzi glicemici, visto che la madre ha avuto il diabete gestazionale. La signora inoltre non faceva un'ecografia da tre mesi, e quindi probabilmente non immaginava che il figlio avesse raggiunto tali dimensioni".

 
 
 

Buna Santa Pasqua a tutti

Post n°1054 pubblicato il 29 Marzo 2013 da romidgl
 

 
 
 

Idea per la tavola di Pasqua

Post n°1053 pubblicato il 29 Marzo 2013 da forblog
 

 
 
 

La mia passione: questi uomini!

Post n°1052 pubblicato il 22 Marzo 2013 da stanzaNapolieNapoli
 

 
 
 

Don Matteo cambia città da Gubbio trasloca a Spoleto

Post n°1051 pubblicato il 22 Marzo 2013 da romidgl
 
Foto di romidgl

(uffi, per me che sono una grande fan è un duro colpo)

GUBBIO - Poche righe in una mail, dalla casa di produzione Lux Vide al Comune, per annunciare che le avventure eugubine di Don Matteo sono giunte al capolinea dopo otto edizioni e oltre dieci anni di set.


Qui Gubbio. Il prete detective interpretato da Terence Hill nella fortunata serie di Rai Uno si trasferisce a Spoleto. I produttori Matilde e Luca Bernabei hanno fatto sapere di «essere profondamente grati a Gubbio» e che la fiction «non lascerà l'Umbria ma si sposterà di qualche chilometro».
Spoleto, che fa uno straordinario colpo d’immagine testimoniato dagli ascolti (punte di oltre otto milioni di telespettatori per ogni episodio), avrebbe messo sul tavolo il massimo supporto logistico e un sostanzioso contributo economico, aggiungendo una migliore posizione strategica per la vicinanza da Roma (quartier generale della produzione) con una più agevole viabilità.
A Gubbio è scattata la mobilitazione.

E’ di ieri la lettera alla Lux Vide del sindaco Diego Guerrini, sottoscritta con il vescovo Mario Ceccobelli e le associazioni di categoria (Confindustria alberghi, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Casartigiani, GubbioFaCentro), nella quale si fa riferimento a un’offerta tecnico-economica elaborata in fretta e furia, fino a richiedere un incontro per rilanciare un’intesa.

Si prospettano iniziative per trattenere in qualche modo Don Matteo. La fine dell’esperienza viene vista «come un danno d’immagine con inevitabili strascichi polemici – è scritto – e sentimenti di forte rabbia e sconcerto che gli eugubini non tarderebbero a manifestare in tutte le sedi possibili e immaginabili». Da Gubbio, insomma, si annuncia battaglia, specie dopo le rassicurazioni delle settimane scorse quando le voci su un possibile trasloco erano rimbalzate per poi essere smentite.
«Non sento la produzione da un mese e mezzo – ha detto Paolo Salciarini, riferimento locale della produzione – Venni contattato perchè si prevedeva un sopralluogo con il nuovo sceneggiatore. Sono venuti a Gubbio il direttore di produzione e i suoi collaboratori prospettando le riprese per maggio, dopo una prima fase di attività a Roma.

Da quel momento però si sono fermati i contatti». E questo è diventato molto più di un campanello d’allarme.

Qui Spoleto. Ciak, si gira. Sarebbe già pronta per partire a maggio la nuova serie della fiction di rai Uno «Don Matteo« con un set impostato tra piazza del Duomo, il teatro Caio Melisso e Palazzo Bufalini.

 Di certo c'è che i produttori, Matilde e Luca Bernabei, confermano che non si girerà più a Gubbio: «Noi siamo profondamente grati alla città di Gubbio - dicono - che in questi anni ci ha accolto ma vogliamo rassicurare tutti che Don Matteo non lascerà l'Umbria, si è solo spostata qualche chilometro più in là». Non lo comunicano ufficialmente, quindi, ma si apprende indirettamente che il nuovo set sarà effettivamente nella città del Festival. «La scelta di non girare a Gubbio è in linea con la necessità del periodo - continuano, poi - la crisi internazionale ha toccato tutti i settori dell'economia italiana e ha colpito duramente anche il comparto audiovisivo. Confermiamo che nelle ultime settimane è stato fatto uno sforzo in extremis dalla municipalità eugubina per permettere alla fiction di rimanere sul territorio, ma la preparazione di una fiction richiede tempi lunghi e, a pochi giorni dall'avvio del set, la decisione era già presa».
Questi cambiamenti non saranno gli unici per Don Matteo: «Arrivati alla nona serie - continuano - abbiamo aggiunto elementi drammaturgici, nuovi attori e ambientazioni che metteranno ancora in maggior risalto panorami e tesori artistici dell'Umbria, che è il cuore verde dell'Italia. E comunque anche con Gubbio non è un addio ma un arrivederci». Nei giorni scorsi, Terence Hill, al secolo Mario Girotti, era stato avvistato in città, a passeggio tra Palazzo Comunale e un ristorante di Piazza della Libertà.

Al suo seguito una consistente rappresentanza della Lux Vide, casa produttrice della fiction. Mentre le voci sul possibile trasferimento della popolare serie televisiva da Gubbio a Spoleto circolavano già da mesi. Nella città del Festival, dunque, la visita dell'attore è stata subito interpretata come una conferma. Fatte salve le misteriose cautele degli uffici comunali, dei vertici di Confcommercio e del Con Spoleto, che inevitabilmente hanno lasciato spazio a dubbi e altri scenari possibili.

Certo è che i rappresentanti delle associazioni spoletine e l'amministrazione comunale hanno offerto un pacchetto di agevolazioni vantaggiosissime per la produzione. Senza contare la logistica: Spoleto è meglio raggiungibile da Roma. Nei prossimi giorni, comunque, è attesa la sottoscrizione dell'accordo che decreterà ufficialmente la nuova sede di Don Matteo.

 

 
 
 

8 Marzo: auguria tutte le donne

Post n°1049 pubblicato il 08 Marzo 2013 da romidgl

 
 
 

Gianluca Guidi: un piccolo attimo di magia

Post n°1048 pubblicato il 28 Febbraio 2013 da romidgl
 

 
 
 

storia di un grande amore ...

Post n°1047 pubblicato il 14 Febbraio 2013 da romidgl
 

 
 
 

Auguri a chi ama

Post n°1046 pubblicato il 14 Febbraio 2013 da forblog
 

 
 
 

Il tuttomio di Andrea Camilleri

Post n°1045 pubblicato il 01 Febbraio 2013 da vitadasingIe
 
Foto di romidgl

Questa volta questo libro mi è durato ilo tempo di un bagno caldo ...
Arianna ha trentatré anni, ma il suo temperamento è deliziosamente infantile. Quando Giulio la incontra è conquistato da questa creatura smarrita, selvatica come una bimba abbandonata eppure bellissima e sensuale.
Arianna entra nella sua vita con una naturalezza che lo strega e dal giorno in cui la sposa Giulio cerca di restituirle la luce che lei gli ha portato offrendole tutto ciò che potrebbe desiderare: anche quello che lui, a causa di un grave incidente, non può più darle.
Così nella loro routine entrano a far parte gli appuntamenti del giovedì, organizzati da Giulio in persona: in un pied-à-terre o in una cabina sulla spiaggia gli uomini destinati a incontrare Arianna sono tenuti a rispettare poche regole inviolabili.
Nella vita di questa coppia non ci sono segreti. Ogni tanto però Giulio è colto dalla consapevolezza che qualcosa gli sfugge: "Tu non mi hai detto tutto di te" le sussurra mentre non riesce a fare a meno di viziarla.
Di segreti Arianna ne ha molti, e brucianti, ma quello che custodisce più gelosamente è il "tuttomio": una tana tutta sua, ricavata in un angolo del solaio. I giochi di Arianna e Giulio sono troppo torbidi e coinvolgenti per non farsi, con il passare del tempo, pericolosi... Ispirato alla vicenda dei marchesi Casati Stampa, ecco un gioco raffinato e colmo di ironia, che trascina i lettori attraverso il labirinto dell'eros, al cuore dell'amore e della perdizione, là dove - come nel mito di Arianna - il Minotauro vive nutrendosi dei desideri più oscuri e inconfessabili.

 
 
 

Hanno chiuso Gianvarietà

Post n°1044 pubblicato il 22 Gennaio 2013 da romidgl
 
Foto di romidgl

Salve a tutti, sapete già che ogni tanto mi infervoro per delle ingiustizie, ebbene, negli ultimi tempi mi ha amareggiato la chiusura di una trasmissione radiofonica "Gianvarietà", in onda dal lunedì al venerdì, alle 15.05 su Rai Radio Uno!

Un programma di Gianluca Guidi e Claudio Pallottini con al pianoforte il Maestro Andrea Bianchi, regia Angelo Calì ed a cura di Gianmaurizio Foderaro.

Alcuni radioascoltatori, tra cui io, hanno espresso sulle pagine di FB e di TW il loro malcontento richiedendo, nel contempo, una spiegazione a questa immotivata chiusura.

Un' ascoltatrice ha rintracciato l'indirizzo del direttore di Rai Radio Uno, Preziosi, (a.preziosi@rai.it)  a cui abbiamo scritto per capire i motivi che hanno spinto la direzione Rai a chiudere il programma.

Ieri un messaggio di Gianluca Guidi su FB comunicava:

BUONA SERA A TUTTI! CON DOLORE AVVERTO CHE QUESTA BACHECA DOMATTINA VERRA' DEFINITIVAMENTE CHIUSA DALLA RAI. QUINDI NON SARA' PIU' "AGIBILE". NON NE SO LA RAGIONE! GRAZIE ANCORA A TUTTI PER QUESTI 3 ANNI PASSATI INSIEME! E' STATO MOLTO BELLO E GRATIFICANTE.
LIETO DI AVERVI DIVERTITO ASSIEME AI MIEI COMPAGNI E AMICI, qui il nuovo indirizzo

La Rai ha chiuso l'"ufficiale" pagina FB del programma, che trovate qui.

Volevo esternare il mio malcontento, considerato che non si può non dare ascolto al parere dei fruitori finali: noi, gli ascoltatori.

A.L./romidgl

 
 
 

LA POSTA DEL CUORE

 L'amore è un sentimento incomprensibile: lo diceva il filosofo francese Pascal, con la famosa frase “Il cuore ha le sue ragioni, che la ragione non conosce”. Ecco creato per voi un angolino settimanale, intimo e tranquillo, dove chiacchierare dei vostri problemi di cuore.: la posta del cuore. Amore, odio, cuori spezzati e appiccicati con il nastro adesivo, sesso, tradimenti e incomprensioni, difficoltà di convivenza: scriveteci per raccontarci le vostre avventure e le vostre emozioni. Per scriverci potete usare la mail: scrivipostadelcuore@libero.it oppure lasciare un messaggio nel blog con oggetto: posta del cuore!

Ogni settimana risponderemo alle email ricevute: potete scegliere se farvi rispondere da un lui oppure da una lei .... aspettiamo di leggervi.

 

ULTIMI COMMENTI

L'ANGOLO DEI CAPRICCI A CURA DI ALILULLA

Sono lieta di annunciarvi che questo Blog si arricchisce con una strepitosa rubrica di cucina:

l'Angolo dei Capricci a cura di  Alilulla 

Occhio alle ricette!

 
 

GOLD USER

 

DGVOICE-CHAT ON AIR

 

PAROLE IN CORSA 2008- FINALISTA CTT PISTOIA


ANTONELLA LICCARDO con il racconto RITRATTO DI UN'ONDA

 

CL

 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

MY BLOG

Blogarilla
Segnala GRATIS il tuo BLog.

 

RICERCA

 

MENO MALE CHE NON È UN FILM!

 

BELVEDERE MARITTIMO

 

4° DI COPERTINA

 
 

OMAR

 

L'ANGIOLETTO DEL BLOG

 

BLOG

BlogItalia - La directory italiana dei blog

 

GIORNALE BLOG

GiornaleBlog Notizie dai Blog Italiani