Creato da romolor il 20/07/2005
gossip e altro
 
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 

Ultime visite al Blog

archeolclaudia_71scSEMPLICE.E.DOLCEfl.degiovannimauriziocamagnamaurogiannoccaroromolorsartori.giorgio51artekreativamauromacchi1962Alcmena87nodopurpureolaura.f15obedience2008
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« SUPERMERCATO: LE TRAPPOLEBELLEZZA: PERPLESSITA' ... »

LE IENE : CONTESTATA FRANCESCA GRIMALDI DEL tg1

Post n°4813 pubblicato il 20 Ottobre 2011 da romolor
 
Foto di romolor

Ho seguito alle "Iene" (Italia Uno) un'intervista a Francesca Grimaldi del tg1. La giornalista veniva fatta oggetto di ironia, per un servizio andato in onda e scritto da lei, nel quale, seduta all'interno di una costosa Ferrari, ella sosteneva che guidando tale autovettura non viene rovinata la permanente delle signore che la acquistano . E dunque si risparmia . Quello che più mi ha irritato, è stata l'aggressività della Grimaldi alle critiche: ella rilanciava, sostenendo di fatto che ormai le casalinghe hanno tutte le donne di servizio in casa. Come a dire: hanno più tempo e soldi a disposizione, fanno una vita da "ricche".
Mi sembra assurdo: molte famiglie o la maggior parte di esse non hanno la colf, perché non in grado di permettersela.
Penso che certe giornaliste invece di possedere il polso della situazione e di documentare quindi un'Italia reale, documentino solo ciò che hanno nella loro testa, ossia una realtà deformata e che , riportata in tv, risulta stridente, come il servizio andato in onda sulla Ferrari che fa "risparmiare" sulla permanente dal parrucchiere!
ROMOLO RICAPITO

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog