Creato da pezzi.divetro il 01/02/2009

Pezzi di vetro

Pezzi di vetro - sulla sabbia bagnata - come emozioni frantumate che ormai non tagliano più…

 

« Haka HakaEccoci, Maestro »

Uno..due..tre..

Post n°105 pubblicato il 24 Agosto 2010 da pezzi.divetro
 

 

Peppino Impastato: Sei andato a scuola? Sai contare?
Giovanni Impastato
: Come contare?
Peppino Impastato
: Come “contare”? Uno, due, tre, quattro. Sai contare?
Giovanni Impastato
: Sì, so contare.
Peppino Impastato
: E sai camminare?
Giovanni Impastato
: So camminà.
Peppino Impastato
: E contare e camminare insieme, lo sai fare?
Giovanni Impastato
: Sì, penso di sì...
Peppino Impastato
: Allora forza. Conta e cammina. Dai. Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto..
Giovanni Impastato
: Dove stiamo andando?
Peppino Impastato
: Forza, conta e cammina! [...] ottantanove, novanta, novantuno, novantadue,
Giovanni Impastato
: Peppino...
Peppino Impastato
: Novantatré, novantaquattro, novantacinque, novantasei, novantasette, novantotto, novantanove e cento! Lo sai chi c'abita qua?
Giovanni Impastato
: Ammuninne
Peppino Impastato
: Ah, u'zu Tanu c'abita qua! Cento passi ci sono da casa nostra, cento passi! Vivi nella stessa strada, prendi il caffè nello stesso bar, ALLA FINE TI SEMBRANO COME TE! «Salutiamo zu' Tanu!»
«I miei ossequi, Peppino. I miei ossequi, Giovanni»
.
E invece sono loro i padroni di Cinisi! E mio padre, Luigi Impastato, GLI LECCA IL CULO COME TUTTI GLI ALTRI! Non è antico, è solo un mafioso, uno dei tanti!
Giovanni Impastato
: È nostro padre.
Peppino Impastato
: MIO PADRE, LA MIA FAMIGLIA, IL MIO PAESE!
IO VOGLIO FOTTERMENE!
IO VOGLIO SCRIVERE CHE LA MAFIA E' UNA MONTAGNA DI MERDA!
IO VOGLIO URLARE CHE MIO PADRE E' UN LECCACULO!
NOI CI DOBBIAMO RIBELLARE. PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! PRIMA DI ABITUARCI ALLE LORO FACCE! PRIMA DI NON ACCORGERCI PIU' DI NIENTE!!!


Peppino Impastato nasce a Cinisi, in Sicilia, nel 1948 da una famiglia mafiosa: suo zio era il capomafia Cesare Manzella; suo padre era un mafioso legato al boss Gaetano Badalamenti.

Peppino Impastato, non ancora maggiorenne, se ne va di casa, rifiuta i legami della sua famiglia con la mafia e si dà ad un'attività politica e culturale che denuncia e combatte le attività mafiose in Sicilia e in particolare a Cinisi.

E' suo lo slogan “La mafia è una montagna di merda” pubblicato sul giornale “L'idea socialista” nel 1966.

Cento passi separavano casa sua da quella del boss Gaetano Badalamenti, capo di Cinisi; cento passi che separavano il bene dal male. Peppino impastato non ha mai avuto paura di quella breve distanza ed ha continuato a lottare, a manifestare, a denunciare. In una Cinisi omertosa, lui fondò una Radio (Radio Aut) dalla quale faceva sentire la sua voce, dalla quale denunciava i traffici di droga controllati da Gaetano Badalamenti e la connivenza del Sindaco e della giunta comunale con la mafia.

Nel 1978 si candida alle elezioni comunali di Cinisi.

La notte dell'8 maggio 1978, dopo essere stato bastonato, viene ucciso con una carica di tritolo legata al corpo; viene fatto esplodere sui binari della ferrovia.

I giornali, i carabinieri e la magistratura all'inizio parlano di atto terroristico e di suicidio...

Ma finalmente, la gente si ribella. Peppino Impastato viene eletto simbolicamente alle elezioni comunali e il 9 maggio 1979, un anno dopo, viene organizzata la prima manifestazione nazionale contro la mafia.

Nel 1984, sulla base delle indagini del magistrato Rocco Chinnici (anche lui assassinato dalla mafia), viene riconosciuta la matrice mafiosa del delitto di Peppino Impastato.

Nel 2002 Gaetano Badalamenti viene condannato all'ergastolo per essere il mandante dell'omicidio di Peppino Impastato.

Peppino Impastato era un eroe: sono questi e solo questi i nostri eroi.

La mafia uccide, il silenzio pure.

Se rimanete in silenzio siete complici anche voi.

Noi ci dobbiamo ribellare prima che sia troppo tardi, prima di abituarci alle loro facce, prima di non accorgerci più di niente...

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/sabbiabagnata/trackback.php?msg=9188717

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
mpt2003
mpt2003 il 24/08/10 alle 21:38 via WEB
che bel post! davvero ci vorrebbero tante persone in questo paese così difficile da vivere, invece i pochi coraggiosi, dopo un pò diventano una stele. Accidenti!!
 
 
pezzi.divetro
pezzi.divetro il 25/08/10 alle 17:37 via WEB
"Cambiare tutto affinché nulla cambi" diceva il Gattopardo... Vorrei che si iniziasse a cambiare sul serio e tutto.
 
brividosognante
brividosognante il 30/08/10 alle 12:49 via WEB
Hai postato qualcosa di immensamente utile all'animo umano.
 
 
pezzi.divetro
pezzi.divetro il 01/09/10 alle 22:31 via WEB
E' bello quello che hai scritto: ti ringrazio. Mi prendo solo il merito di aver saputo scegliere.
Un sorriso
 
CuciCuci1987
CuciCuci1987 il 30/08/10 alle 16:28 via WEB
Un grande davvero.. Un bassin ;)
 
 
pezzi.divetro
pezzi.divetro il 01/09/10 alle 22:31 via WEB
Bentrovata cuci.
Un sorriso
 
raffaella.marzo79
raffaella.marzo79 il 07/09/10 alle 18:02 via WEB
Assolutamente si! La mafia uccide! Sono daccordo con te. Bisogna collaborare per fermarla, altrimenti tutto rimarrà sempre così invariato. Bisogna lottare per ottenere dei risultati concreti! Perchè anche se è poco va fatto, il poco diventerà tanto! Buona serata! Ciao! ^________^
 
 
pezzi.divetro
pezzi.divetro il 16/09/10 alle 21:45 via WEB
Se ognuno ci mettesse il proprio...tante piccole gocce formano il mare...
A presto :-)
 
   
Syn.80
Syn.80 il 30/05/12 alle 15:50 via WEB
grazie!credo non servano altre parole :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ROXY MUSIC

 

CELIACHIA

TAG

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

leandro007crazy_21_1945cassetta2manafscNINOALECCEmariomancino.mcheri.marie1studiolegalerussipzoe2001tanignaDivietodireificarektema2006nannosoremonitti
 

ULTIMI COMMENTI

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 

NOTE SUI PENSIERI

Gli scritti pubblicati nel blog con tag “pezzi.divetro” o “il mio Moleskine” sono personali: ne è vietato l’utilizzo senza chiedermene il consenso. (Non ve lo negherei mai, ma è giusto per la soddisfazione di sapere che le mie parole vi piacciono abbastanza da valere la pena di essere riutilizzate).
In tutti gli altri casi viene citata la fonte: nei tag, nel titolo o anche nel corpo del testo.

 

NOTE SULLE FOTO

I post con tag “le mie foto”, contengono foto personali: ne è vietato l’utilizzo senza chiedermene il consenso, per i motivi di cui sopra.
Tutte le altre foto sono prese da internet cercando di rispettare il diritto di pubblicazione al di fuori degli spazi web di origine. Qualora gli autori lo ritenessero opportuno, potranno mettersi in contatto con me e provvederò ad eliminarle.

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963